Nella nuova collana Decanto di Alacran Edizioni un romanzo di un autore italiano: Sirena d’aprile di Remo Guerrini. Si tratta di una delicata e bella favola che ha come protagonista una sirena, una figura mitica che da sempre ha fatto sognare l’uomo e in particolare chi andava per mare.

Ebbene, per caso una notte un pescatore che controllava una tonnara tira su una rete e imprigionata dentro trova una sirena. È solo e senza dire nulla a nessuno se la porta a casa piazzandola nella vasca da bagno. Da qui prende il via una favola al tempo stesso cruda e tenera, ambientata tra Italia e Francia. Lo straordinario essere verrà ereditato da uno zingaro che la metterà in mostra in un baraccone e poi passerà a un professore che la studierà mettendola in un acquario.

I tre saranno però accomunati da un fatto: si innamoreranno di lei, un essere che viene dal profondo del mare e che ama caramelle e dolcetti. La sirena ha però una particolarità: si nutre dei loro sentimenti e nel fare questo li obbliga a guardare in fondo a loro stessi, ed è in grado di "pescare" nella loro mente, facendo riemergere ricordi lontani, felici o dolorosi. Fino a una conclusione sorprendente e sconvolgente.

L’autore. Remo Guerrini è nato a Genova nel 1948. Nel campo della fantascienza è attivo sin dai primi anni ’60 con racconti pubblicati su Galassia, Oltre il Cielo, sulle varie antologie pubblicate negli anni ’70, e poi su Robot e Segretissimo. Nell'antologia Universo e d’intorni (Garzanti – 1

Robot 61, amore impossibile

È disponibile il numero invernale di Robot, con il racconto premio Hugo 2010 Bridesicle e il...

S*, 15/11/2010

The best of Ray Bradbury

Giampaolo Rai, 26/04/2007

Perché faccio quel che faccio

Vittorio Curtoni, 20/09/2003