Deodato a Manhattan

Al Teatro Manhattan di Roma il 5 gennaio una rassegna sul cinema "cannibal horror" di Ruggero Deodato. Proiettati Cannibal Holocaust e Ultimo mondo cannibale

ingrandisci

Al teatro Mangattan di Roma, via del Boschetto 58, www.teatromanhattan.it, il 5 gennaio, dalle 21,00 sino alla mezzanotte inoltrata si terrà una serata dedicata interamente al cinema cannibal — horror di Ruggero Deodato.

Saranno proiettati i due cult movie con le rarissime copie fornite appositamente. 

 

Alle 21 verrà proiettato Cannibal Holocaust (1980, con Harold Monroe e Luca Barbareschi). Considerato da molti il migliore prodotto del genere cannibal, molto in voga in quegli anni, alla sua uscita generò subito grandi polemiche, per le reali uccisioni di animali rappresentate sullo schermo e per l'impressionante realismo delle sue scene. Viene tutt'oggi considerato, e spesso nominato, come il film più violento e controverso mai realizzato in tutta la storia del cinema. Il film narra le vicende di un gruppo di documentaristi parte da New York alla volta della foresta amazzonica e poi scompare nel nulla: vengono ritrovate le bobine che testimoniano una fine incredibilmente orribile.

 

Alle 22:40 la proiezione di Ultimo mondo cannibale (1977, con Massimo Foschi): il signor Harper assieme ad un collega si reca nella foresta, alla ricerca di alcuni suoi dipendenti. Arrivato a destinazione non trova anima viva nell'accampamento, poiché i colleghi di Harper sono stati orribilmente divorati da una tribù di cannibali. Il nostro povero sventurato sarà catturato dai selvaggi e diverrà vittima di atroci supplizi, imprigionato in una caverna e considerato alla stregua di un animale da allevamento. Totalmente privato di tutti i suoi diritti, sembra perduto e condannato alla mercè dei selvaggi. Ma grazie alla complicità di una in indigena dalle forme sensuali, riuscirà a sperare di nuovo in una fuga dall’orrore.

 

Sarà presente finalmente, il regista Ruggero Deodato pronto a rispondere a tutte le curiosità dei fans e firmare autografi.  

 

Autore: Redazione - Data: 4 gennaio 2013

Notizie correlate

Vota questo articolo

Voti dei lettori

ancora nessun voto

Il tuo voto

seleziona il voto e clicca


Commenti

Questo articolo non è stato ancora commentato. Vuoi essere il primo?

Commenta questo articolo

Sei già registrato?
Inserisci DelosID e password

Hai dimenticato la password?

Registrati ora!

Non sei registrato?
Inserisci nome, cognome e email

Il commento verrà inserito anche nel forum di questo sito. L'indirizzo email à obbligatorio ma non sarà pubblicato né memorizzato. Commenti anonimi o con nomi falsi saranno cancellati.