300

AZIONE, 300, Usa, 2007 - regia di Zack Snyder - scritto da Zack Snyder, Kurt Johnstad, Michael Gordon - con Gerard Butler, Lena Headey, Dominic West, David Wenham, Vincent Regan, Rodrigo Santoro - durata: 117 minuti - distribuito da Warner Bros. - giudizio: ottimo

Una sorpresa. Forse, la più grande dell'anno.

Dopo V per Vendetta ecco un altro adattamento da un fumetto che fa "gridare al miracolo" e  soprattutto sui titoli di coda lascia un unico pensiero nello spettatore: "Di nuovo!".

Così una serata al cinema per vedere 300 potrebbe portare a vedere idealmente "600" per apprezzare in dettaglio il talento di Zack Snyder che, dopo l'ottimo L'alba dei morti viventi, pennella un vero capolavoro.

Elegante e violento, divertente e appassionante, travolgente e ricco di humour, ma soprattutto molto moderno nel suo omaggio alla classicità, il film è una colta analisi della vita degli spartani in un adattamento fedelissimo, ma al tempo stesso estremamente originale del lavoro di Frank Miller.

Una pellicola nuova dove temi come onore, destino, tradimento, passione, morale, libertà sono raccontati e approfonditi in maniera ineccepibile da uno Snyder in stato di grazia fedele alla sua visione originale della storia. Senza censure e soprattutto senza concessioni di alcuna sorta al politicamente corretto, 300 colpisce il pubblico per le sue inquadrature spettacolari che pur nella tradizione del grande cinema epico "in costume", operano un lavoro innovativo sull'immagine e sulla fotografia. Anche se ogni scena ricorda quelle del fumetto originale, l'insieme delle sequenze genera qualcosa di estremamente innovativo nella declinazione di personaggi e situazioni.

Inoltre Snyder non rinuncia alla componente erotica del lavoro di Miller: l'amplesso tra la regina Gorgo e suo marito, la danza di divinazione dell'oracolo, la fisicità dei protagonisti sono sempre in primo piano in una pellicola dalla vocazione avventurosa e d'azione, ma al tempo stesso capace di momenti di grande intimismo. Gli eroi di 300 parlano come quelli del fumetto di Miller che — un po' cowboys anni Cinquanta, un po' figure del mito greco — costituiscono una combinazione affascinante di onore e sensualità, di guasconeria e follia, di classico e moderno e, per dirla con Nietzche, perfino di "apollineo e dionisiaco".

In questo senso la battaglia delle Termopili sembra portare con sé, a dimensioni ridotte, l'eco o se non altro le suggestioni visive del lavoro di Peter Jackson per Il Signore degli Anelli. Ma se nel film tratto da Tolkien era lo straordinario a essere raccontato attraverso l'ordinario qui è il viceversa: Serse è presentato come un gigante, gli elefanti e i rinoceronti sono dei mostri, i guerrieri provenienti da terre lontane, dalle "migliaia di nazioni dell'Impero persiano", come viene detto nel film, sono esseri misteriosi dotati di armi sconosciute che si infrangono contro gli scudi e il valore della guardia privata di Leonida. Ed è in questo contesto che porta con sé l'eco delle storie di Erodoto che il re spartano, "incapace di inginocchiarsi", comunicherà a Serse la peggiore delle maledizioni: la paura che deriva dallo scontro con gli uomini liberi.

Snyder non rinuncia a raccontare temi scabrosi come la corruzione, l'abuso e il tradimento che aleggiano nel fumetto. L'unica invenzione è quella della regina Gorgo che parla davanti alla platea di vecchi e ignavi cittadini spartani, manipolati da un politico senza alcuno scrupolo.

Pur non indugiando nella descrizione della vita della potenza militare greca, il regista americano compie un miracolo facendo di 300 una storia credibile al limite dello "storico", sebbene ancora soprattutto "fantastico". Più vicino a Il Gladiatore che a Troy, visivamente più eccitante, originale e riuscito di Sin City, 300 è il film dell'anno, perché oltretutto ha perfino un coté politico.

Sbaglia, però, chi tenta di identificare similitudini con il presente: Serse non è Bush e tantomeno lo è Leonida: questi archetipi di eroe e antieroe sono soltanto le facce della stessa medaglia: del gioco millenario di sopraffazione e difesa della libertà personale e individuale che gli uomini portano avanti.

In questo senso, però, il film ci tocca profondamente: politico, ma non ideologico, come il lavoro di Miller, sociale, ma non "engagé" 300 incita il lettore oggi diventato spettatore a identificarsi con le sofferenze di un eroe per raggiungere quello in cui crede: "Il mondo saprà che degli uomini liberi si opposero ad un tiranno. Che pochi affrontarono molti. E prima che questa battaglia sia finita, sapranno che anche un re divino può sanguinare…" dice Leonida a Serse quando rifiuta il suo invito a inginocchiarsi.

Sotto questo punto di vista 300 è un film sulla difficoltà delle scelte, ma anche sulle loro conseguenze. Ed è questo il segreto: saggezza, cultura, forza fisica, lungimiranza emergono in una persona grazie a studio, allenamento e approfondimento. L'eroismo, invece, è un'altra cosa. E arriva dalla scelta.

Profondamente etico, rigorosamente morale, ma — al tempo stesso — divertente e originale, 300 è un film per tutti coloro pronti ad immergersi in un tempo diverso dal nostro, in un'era leggendaria dove la storia viene raccontata con il senno di poi e dove magia e meraviglia conquistano uno spazio enorme.

Un film nuovo ed importante che pur puntando soprattutto a intrattenere lo spettatore, lo commuove e lo esalta con la forza immaginifica e attraverso l'interpretazione di un grande cast, che in virtù di un'ottima sceneggiatura, precipita lo spettatore in crogiuolo di emozioni e passioni forti. Sul campo di una battaglia diventata leggenda dove la domanda da porsi è quella che Gorgo suggerisce al marito dubbioso sul da farsi dinanzi alla minaccia più grande affrontata dalla sua città: "Il problema non è cosa dovrebbe fare uno Spartano, un marito oppure un Re. Invece, domandati, amore mio, cosa dovrebbe fare un uomo libero?".

300 è un film politico, perché ci parla ancora una volta di uno dei temi più antichi e attuali della storia dell'umanità: cosa deve fare un uomo per difendere la sua libertà.

Da non perdere: 300 è un capolavoro del cinema di genere e non solo, che resta nel cuore, negli occhi e nelle coscienze.

Autore: Marco Spagnoli - Data: 2 marzo 2007

Altre recensioni di 300

  • 300: recensione di Daniele Urso su FantasyMagazine (voto: ottimo)

Recensioni di altri film di Zack Snyder

300: dai il tuo voto

Voti dei lettori

5 voti ricevuti

Il tuo voto

seleziona il voto e clicca


Vota questa recensione

Voti dei lettori

3 voti ricevuti

Il tuo voto

seleziona il voto e clicca


Commenti

1 ammetto la mia ignoranza, non conoscevo la battaglia delle Termopili ;) ma una cosa non mi è chiara: dov'è la fantascienza?

» postato da Andrea Pagani alle 09:05 del 05-03-2007

2 al limite quelli di fantasymagazine dovrebbero cercare di cavalcare molto questa cosa! comunque quando una cosa e' bella mi pare giusto che una tantum se ne parli no?

» postato da . alle 11:42 del 05-03-2007

3 «ma una cosa non mi è chiara: dov'è la fantascienza?» da nessuna parte. però la combinazione fumetto / frank miller è piuttosto gettonata in questo forum. :)

» postato da jonny lexington alle 11:44 del 05-03-2007

4 « ma una cosa non mi è chiara: dov'è la fantascienza?» perche', che 300 ne fermino 300mila a te sembra una cosa di tutti i giorni? (e non avevano neanche chuck norris...)

» postato da paolo137 alle 11:46 del 05-03-2007

5 «« ma una cosa non mi è chiara: dov'è la fantascienza?» perche', che 300 ne fermino 300mila a te sembra una cosa di tutti i giorni? (e non avevano neanche chuck norris...)» :D

» postato da Andrea Pagani alle 12:11 del 05-03-2007

6 In realtà c'è stato un esageramento dei numeri e delle circostanze.. come è giusto che sia in un film di fantasia basato su fatti storici... e non un documentario. La vera battaglia delle Termophili è stato teatro di vero coraggio, ma anche di superiorità tattica e militare da parte dei Greci. Uno dei tanti esempi nella Storia... forse uno dei più eclatanti grazie anche alla lontananza temporale che come si sa aumenta all'ennesima potenza tutto. Questo non toglie onore e potere sia al film che alla Storia vera delle Termophili. "This is madness!" "No! This is SPARTA!"

» postato da Jonathan Frakes alle 11:02 del 09-03-2007

7 La voglia di vedere 300 cresce ancora dopo aver letto questa e tante altre recensioni entusiaste... Voglio vederlo!!

» postato da Darklight alle 14:05 del 10-03-2007

8 La voglia di vedere 300 cresce ancora dopo aver letto questa e tante altre recensioni entusiaste... Voglio vederlo!!

» postato da Darklight alle 14:07 del 10-03-2007

9 « (e non avevano neanche chuck norris...)» Perchè? Lui dov'era quel lavativo :??

» postato da Ommadawn alle 18:41 del 11-03-2007

10 «La vera battaglia delle Termophili è stato teatro di vero coraggio, ma anche di superiorità tattica e militare da parte dei Greci.» ...e di una dose di culo non indifferente... :wink:

» postato da Zakalwe alle 22:06 del 11-03-2007

11 «« ma una cosa non mi è chiara: dov'è la fantascienza?» perche', che 300 ne fermino 300mila a te sembra una cosa di tutti i giorni? (e non avevano neanche chuck norris...)» Ma come non ce l'avevano? E' lui il protagonista! S'è solo tinto i capelli e la barba di nero! :lol:

» postato da Sean Maxhell alle 10:59 del 12-03-2007

12 Farà piacere leggere il Box office di questo weekend in USA Primo 1: 300, con 70,9 milioni di $ portati a casa. Voto medio di chi l'ha visto (fonte IBDM): 8,4!!!!

» postato da Tobanis alle 11:44 del 13-03-2007

13 «1: 300, con 70,9 milioni di $ portati a casa. Voto medio di chi l'ha visto (fonte IBDM): 8,4!!!!» e da noi in europa quando arriva? :D

» postato da jonny lexington alle 13:15 del 13-03-2007

14 ««1: 300, con 70,9 milioni di $ portati a casa. Voto medio di chi l'ha visto (fonte IBDM): 8,4!!!!» e da noi in europa quando arriva? :D» Prossimo venerdì qui in Italia... :lol: con un doppiaggio mediocre però... o almeno così sembra dal trailer... :(

» postato da Jonathan Frakes alle 09:58 del 15-03-2007

15 i miei affezzionatissimi "clienti" si stanno organizzando per andare tutti assieme a me a fare una visione collettiva del film . mi hanno anche messo un paio di volantini in negozio e siamo gia' a quota 20 iscritti ... comunque vada il film gongolo tantissimo :oops:

» postato da . alle 11:00 del 15-03-2007

16 su, dai, fate arrivare 300 in italia cosi' zak mi dice quanto e' sbagliato :D

» postato da tzenobrite alle 14:50 del 15-03-2007

17 Dietro consiglio del forum ho letto poco tempo fa "Le porte di fuoco" che racconta una versione romanzata della battaglia delle Termopoli. Sono rimasto incantato ed estasiato da un popolo che avevo sempre considerato solo brutalmente barbaro. La battaglia delle termopili, fra storia e mito, è pura adrenalina, eroismo, umanità. Per curiosità ho visto la prima metà del film in inglese e con le dovute licenze credo abbia colto se non la Storia, quantomeno lo spirito dell'episodio. La fotografia è epica, memorabile. I protagonisti quasi divini nella plasticità fisica, nelle coreografie, nei movimenti e nei dialoghi, certo fumettosi al limite del detective privato anni 30, ma che sanno incitare la parte di noi in cerca di un simbolo che ormai si trova solo nei libri di storia. Insomma, per quanto ho potuto vedere cercatevi la sala con il miglior schermo ci sia nella vostra zona, sedetevi, non perdete tempo (e non disturbate ^^) con cibarie varie e godetevi la pellicola. Scaricate l'adrenalina prima di uscire dal parcheggio :D

» postato da Botolo alle 11:21 del 17-03-2007

18 « Insomma, per quanto ho potuto vedere cercatevi la sala con il miglior schermo ci sia nella vostra zona, sedetevi, non perdete tempo (e non disturbate ^^) con cibarie varie e godetevi la pellicola. » Poco meno di una settimana... non sto nella pelle!!! :twisted:

» postato da Jonathan Frakes alle 15:03 del 17-03-2007

19 state sbavando per benino eh? dai! contribuisco ad aumentare la salivazione... anche se molti di voi l'avranno già visto, ecco i trailers :wink: http://www.youtube.com/results?search_query=300

» postato da nemo73 alle 18:36 del 17-03-2007

20 Dei morti alle Termopili gloriosa la sorte, bella la fine, la tomba un'ara, invece di pianti, il ricordo, il compianto è lode. Un tal sudario né ruggine né il tempo mangiatutto oscurerà. Questo sacello d'eroi valorosi come abitatrice la gloria d'Ellade si prese. Ne fa fede anche Leonida, il re di Sparta, che ha lasciato di virtù grande ornamento e imperitura gloria Mi son riletto ieri notte il capolavoro di miller...attendo con ansia il momento! Dal salone delle mille colonne di Moria il gatto vi saluta!(sto balrog è proprio una schiappa a Winning Eleven 2007....) Ciauzzzzzzzz

» postato da cateye10 alle 19:39 del 17-03-2007

21 « Mi son riletto ieri notte il capolavoro di miller...attendo con ansia il momento! » Io me lo compro non appena ho visto il film! 8)

» postato da Jonathan Frakes alle 08:46 del 18-03-2007

22 «« Mi son riletto ieri notte il capolavoro di miller...attendo con ansia il momento! » Io me lo compro non appena ho visto il film! 8)» piccolo consiglio...leggeti prima l'albo...apprezzerai di più il film....di solito con me fa quest'effetto! Ora aspetto Ronin(non quello con de niro e jean reno)... Ciauzzzzzzzzzz

» postato da cateye10 alle 11:15 del 18-03-2007

23 Ultim oweekend Usa... 1. 300 con 32,9 milioni di $, totale già a 129 milioni, cioè un successo al botteghino. Vorranno fare il sequel, non so come...

» postato da Tobanis alle 10:09 del 20-03-2007

24 « piccolo consiglio...leggeti prima l'albo...apprezzerai di più il film....di solito con me fa quest'effetto! » A me di solito succede l'opposto... preferisco guardare il film e poi leggermi il libro o fumetto... Dipende anche dal tipo di film, libro o simile però... 8) « Ora aspetto Ronin(non quello con de niro e jean reno)... » Che comunque mi era piaciuto moltissimo! :) Immagino dovranno cambiare titolo al "nuovo Ronin"... mettendo un sottotitolo o qualcosa del genere "Frank Miller's Ronin" in stile King Kong :)

» postato da Jonathan Frakes alle 10:51 del 20-03-2007

25 «Vorranno fare il sequel, non so come...» Per fortuna è la storia stessa a impedire un'atrocità del genere.. e ne sono moooolto felice. P.S. Non ho resistito e la mia anteprima si è trasformata in una serata con mascellone spalancato. Devo dire che la seconda parte del film è estremamente violenta, ma ci sta bene :D

» postato da Botolo alle 13:08 del 20-03-2007

26 un giorno di pioggia andrea e giuliano incontrano licia per caso...

» postato da nemo73 alle 14:20 del 20-03-2007

27 «un giorno di pioggia andrea e giuliano incontrano licia per caso...» :shock:

» postato da Botolo alle 14:55 del 20-03-2007

28 :wink:

» postato da nemo73 alle 14:56 del 20-03-2007

29 «Ora aspetto Ronin(non quello con de niro e jean reno)...» non m'è piaciuto. :( "300" invece lo adoro. per il film nutro speranze che normalmente concedo solo a james cameron e pochi altri. :D

» postato da jonny lexington alle 15:15 del 20-03-2007

30 intanto, in ammmmerica, ci fan satira :D

» postato da tzenobrite alle 15:56 del 20-03-2007

31 edit

» postato da neodie alle 05:34 del 27-03-2007

32 Farà sempre piacere sapere che, nell'ultimo weekend, in USA 2. 300 19,9 milion dollars, tot 162 Voto medio di chi l'ha visto 8,1 (1., con 24,3 million dollars, è un cartone animato aggiornato sulle tartarughe ninja, TMNT)

» postato da Tobanis alle 12:08 del 27-03-2007

33 Il successo è sorprendente... Ma soprattutto: il film digitale sulle Ninja Turles, ma come sarà? :lol:

» postato da neodie alle 15:03 del 27-03-2007

34 «La voglia di vedere 300 cresce ancora dopo aver letto questa e tante altre recensioni entusiaste... Voglio vederlo!!» :? a me invece la voglia è passata,appena letta la recensione su filmtv...

» postato da amuro2 alle 23:04 del 30-03-2007

35 ««La voglia di vedere 300 cresce ancora dopo aver letto questa e tante altre recensioni entusiaste... Voglio vederlo!!» :? a me invece la voglia è passata,appena letta la recensione su filmtv...» E' una recensione secondo me troppo crudele, troppo di parte, troppo severa, troppo intellettualmente pedante. Troppo Gervasini. E ho detto tutto... E poi da quando in qua una recensione condiziona così tanto? :wink:

» postato da neodie alle 01:37 del 31-03-2007

36 hmm... anche la rivista "empire" non è stata troppo clemente. e loro di solito sono anche troppo generosi per i miei gusti. ma comunque non cambia nulla: venerdí non me lo togllie nessuno l'appuntamento al cinema con questo film! :D

» postato da jonny lexington alle 15:18 del 03-04-2007

37 «««La voglia di vedere 300 cresce ancora dopo aver letto questa e tante altre recensioni entusiaste... Voglio vederlo!!» :? a me invece la voglia è passata,appena letta la recensione su filmtv...» E' una recensione secondo me troppo crudele, troppo di parte, troppo severa, troppo intellettualmente pedante. Troppo Gervasini. E ho detto tutto... E poi da quando in qua una recensione condiziona così tanto? :wink:» a me una recensione condiziona quando l'opera in questione non mi interessa a priori.... :? come spiegarmi....SPIDERMAN 3 fosse recensito come la peggio boiata dell'anno andrei comunque a vederlo!! :wink:

» postato da amuro2 alle 22:17 del 03-04-2007

38 Allora è diverso! :wink: E' un preconcetto!

» postato da neodie alle 06:03 del 04-04-2007

39 :? ...ma si...mettiamola cosi....

» postato da amuro2 alle 23:59 del 04-04-2007

Puoi continuare la discussione sul forum

Commenta questo articolo

Sei già registrato?
Inserisci DelosID e password

Hai dimenticato la password?

Registrati ora!

Non sei registrato?
Inserisci nome, cognome e email

Il commento verrà inserito anche nel forum di questo sito. L'indirizzo email à obbligatorio ma non sarà pubblicato né memorizzato. Commenti anonimi o con nomi falsi saranno cancellati.