Nata come un film a basso budget, ben sotto il milione di dollari, e con il titolo di Vs ovvero Versus, questa opera del quasi sconosciuto Jason Trost, per il mercato del DVD e di pochissime sale statunitensi, sta per colpire un pubblico attonito con il titolo di All Superheroes Must Die.

 

Demenziale, cruda e con quelle atmosfere iperealistiche molto più vicine al "fatto in casa" che a una vera scelta stilistica, questa pellicola ha mosso i primi passi dai sobborghi di Los Angeles nel 2010 alla presentazione ufficiale giusto in tempo per il Toronto After Dark Film Festival dell'anno scorso. Qualche problema editoriale ha probabilmente rallentato l'uscita del film, prevista per la fine del 2011 o gli inizi del 2012, facendola slittare ai primi giorni dell'anno prossimo e principalmente finalizzata all'ambito dell'home video.

 

Un malvagissimo supercattivo sembra aver intrappolato un nutrito gruppo di supereroi, togliendo loro i poteri e mettendoli in situazioni estreme da risolvere per poter salvare ostaggi innocenti. Un trama insomma che potrebbe ricordare un Saw demenziale in spandex e che ha il suo maggior punto di forza nelle morti atroci degli eroi di turno e in litri di sangue versato. Se avete sempre sognato di segare Capitan America con una motosega, è il film che fa per voi.