Il viaggio di Duncan Jones comincia dalla Luna, con il piccolo ma intenso Moon, che con un budget di soli cinque milioni di dollari raccontava la storia di un astronauta (Sam Rockwell) nelle fasi finali della sua missione sulla Luna, in cui farà scoperte che gli cambieranno la vita. Subito dopo arriva Source Code che con 32 milioni di dollari raccontava di attentato che si ripete all'infinito con un Jake Gyllenhall in corsa contro il tempo per tentare di cambiare gli eventi.

Un salita costante verso l'olimpo dei blockbuster per il 42enne regista inglese dalle origini "nobili" (il padre è David Bowie), il cui prossimo gradino è anche il più difficile e ambizioso: portare al cinema il famosissimo mondo persistente online di Warcraft, un progetto che porta con sé mille domande, vista l'ampiezza del mondo stesso e la moltitudine di trame che lo hanno caratterizzato nel corso degli anni.

Mute, arriva il “sidequel” di Moon

Dalla Luna a Berlino il passo non è proprio breve eppure un collegamento esiste e il regista di Moon, Source...

Leo Lorusso, 6/11/2015

Al via Source Code 2

Il film del 2011 firmato Duncan Jones avrà ufficialmente un seguito, scritto dallo stesso autore, ma con un regista...

Maurizio Del Santo, 9/12/2014

Source Code diventerà un telefilm

Il produttore Mark Gordon e il network americano ABC stanno pensando a un serial ispirato al secondo film di Duncan...

Maurizio Del Santo, 20/09/2011