The Incredible Shrinking Man torna al cinema

Ci è voluto un bel po' di tempo, ma ora si è messo in moto il meccanismo che vedrà tornare al cinema una delle storie di culto della fantascienza. Coinvolti Richard Matheson e figlio. Siete pronti a sentirvi piccoli piccoli?

Ci serve un insetticida più grande... ingrandisci

In un mondo cinematografico dominato da remake, reboot, sequel e supereroi, scoprire che un grande classico è stato scelto per tornare in grande stile ha tutto il sapore di una novità totale. A comunicarlo è stato per primo The Hollywood Reporter: MGM ha acquistato i diritti cinematografici del romanzo The Incredible Shrinking Man, da noi conosciuto come Tre millimetri al giorno, per mettere in cantiere una versione aggiornata del film datato 1957 e da noi intitolato Radiazioni BX: distruzione uomo.

 

L'aspetto più interessante è che la sceneggiatura sarà ancora opera dello scrittore originale, Richard Matheson, oggi 87enne, insieme al figlio Richard Matheson jr. Insieme i due stanno lavorando a una versione fedele al tono originale, ma ambientata ai giorni nostri.

 

Lo stesso Matheson ha dichiarato: "Sarà un film d'azione ed esistenziale, perché la mia storia originale era una metafora di come lo spazio dell'uomo nel mondo andasse diminuendo. E questo è ancora più vero oggi, dove tutti questi aggiornamenti tecnologici che dovrebbero salvarci, di fatto ci stanno annullando". E conclude dicendo: "Inoltre è uno di quei concetti fantastici che non invecchiano mai". Gli fa eco il presidente della MGM, Jonathan Glickman: "Il tema della storia continua a essere rilevante e Matheson ha idee rivoluzionarie per questo adattamento, che farà il giro del mondo".

 

Prima della MGM, Universal ha detenuto i diritti per decenni dopo aver prodotto il film originale. Aveva provato sia a creare un sequel, mai realizzato ma di cui si può trovare in rete la sceneggiatura (The Fantastic Shrinking Girl), che seguiva le vicende della moglie del protagonista a cui succedeva la stessa cosa mentre cercava il marito scomparso, sia con una variante commedia che doveva vedere Eddie Murphy come protagonista.

 

Matheson non sarà solo sceneggiatore del film, ma seguirà anche la produzione con la sua società, per cui è pressoché certo che, anche se non nella forma, avremo modo di provare sulla nostra pelle cosa significa diventare sempre più piccoli, fino a sparire.

Autore: Leo Lorusso - Data: 18 febbraio 2013 - Fonte: www.hollywoodreporter.com/heat-vision/mgm-rebooting-shrinking-man-richard-421168

Vota questo articolo

Voti dei lettori

1 voti ricevuti

Il tuo voto

seleziona il voto e clicca


Commenti

1 Non sono convinto. Sono un fan di Matheson (sì, lo so: chi non lo è?) ma sospetto che potrei fare a meno di quest'ennesimo adattamento, anche se sceneggiato da lui. Le versioni cinematografiche delle sue storie non sono mai state all'altezza e non credo che sia un problema di registi o di sceneggiature. Un po' come per King, no?, che non a caso è a sua volta ammiratore di Matheson: forse per motivi che qualcuno più bravo di me potrebbe spiegarci, le loro storie non sono fatte per essere "viste" ma solo immaginate. "Tre millimetri al giorno" poi da questo punto di vista è esemplare: nel '57 aveva una sua logica ma oggi avete davvero voglia di andare al cinema a vedere un uomo che combatte contro un ragno gigante e un gatto formato Godzilla? Il rischio di scadere nel ridicolo e rovinare un bellissimo racconto è enorme.

» postato da Andrea Montesi alle 09:37 del 18-02-2013

2 Caro Andrea, NON sono assolutamente daccordo con te. 1 e' vero che, di solito, le trasposizioni di Stephen king, non erano un granche', ma alcune sono riuscite, anche solo come successo ai botteghini....non puoi venirmi a dire che Shining di Kubrik fosse una porcheria, per quanto non fedele al libro...e di Matheson, per quanto mi riguarda, ho molto apprezzato io sono leggenda, anche se, come sopra, non era attinente al libro. Con le dovute modifiche, e una buona sceneggiatura "aggiornata" per i tempi attuali, non sarebbe male. (io ho visto l'originale ) PS di ragni giganti, al cinema ce ne sono parecchi, anche recenti, vedi il signore degli anelli !!!!!

» postato da (Fabrizio de Santis) alle 10:04 del 18-02-2013

3 Quoto Andrea Montesi. Per altro non mi era piaciuto neppure l'originale del 1957. Per carità, lasciamo perdere "Io sono leggenda"... ma al peggio non c'è davvero limite.

» postato da (Ivo Luigi Bertani) alle 11:13 del 18-02-2013

4 ... se ne parlava giusto qualche post fa, parlando dell'adattamento Ant-Man... che anche la MGM ci abbia pensato? Comunque non dimentichiamoci che il tema è stato sfruttatto anche dal divertente "Tesoro, mi si sono ristretti i ragazzi" della Walt Disney.

» postato da Micronaut alle 13:50 del 18-02-2013

5 E ci risiamo! :( A questo punto, suggerisco a tutti questi odierni produttori cinematografici remake-dipendenti di rifare UN'ALTRA VOLTA "L'invasione degli ultracorpi". Son passati "ben" 6 anni dall'ultima versione, non sentono il bisogno di riproporlo? Per favore idee nuoveeeeeeeeeeee... ma non si vergognano con tutti i romanzi / cicli di fantascienza attualmente non ancora portati sul grande schermo? :yoda:

» postato da Herlyran alle 17:51 del 18-02-2013

6 L'ultima versione era quella con Nicole Kidman "The Invasion"? Faceva abbastanza dormire...

» postato da Micronaut alle 08:34 del 19-02-2013

7 Proprio quello. :yoda:

» postato da Herlyran alle 08:48 del 19-02-2013

8 Fabrizio, gli unici esempi che riesci a portare sono come dici tu stesso, film completamente diversi dal libro cui si ispirano. :-) È chiaro che Shining è un capolavoro, ma con il meraviglioso libro del Re ha in comune solo lo spirito e lo spunto. E poi stiamo parlando di Dio Kubrick, unico e irripetibile. Io sono leggenda invece lo reputo una boiata indegna, ma ovviamente è questione di gusti. Meglio allora L'ultimo uomo della Terra di Ubaldo Ragona. ;-)

» postato da Andrea Montesi alle 12:44 del 20-02-2013

9 io sarei curioso di vederlo, se fatto con intelligenza, potrebbe uscirne un capolavoro...

» postato da Giuseppe Scapola alle 15:56 del 25-02-2013

Puoi continuare la discussione sul forum

Commenta questo articolo

Sei già registrato?
Inserisci DelosID e password

Hai dimenticato la password?

Registrati ora!

Non sei registrato?
Inserisci nome, cognome e email

Il commento verrà inserito anche nel forum di questo sito. L'indirizzo email à obbligatorio ma non sarà pubblicato né memorizzato. Commenti anonimi o con nomi falsi saranno cancellati.