George Lucas donerà in beneficenza tutti i 4 miliardi di dollari

Dopo le infinite critiche ricevute per le scelte fatte negli anni relativamente alla saga di Star wars, Lucas ha ricevuto una pioggia di elogi per la sua ultima decisione: donare l'intero ricavato dell'affare Disney in beneficenza per il settore dell'educazione.

Ehi, ve l'avevo detto che sono un tipo intelligente. ingrandisci

Entro la fine dell'anno verrà finalizzata la vendita della Lucasfilm alla Disney e visto che George Lucas possiede il 100% della società che non ha praticamente alcun buco economico, l'intera cifra andrà direttamente al produttore/regista.

E una volta concluso l'accordo, Lucas devolverà tutti i quattro miliardi di dollari a una fondazione il cui scopo primario sono i problemi legati al mondo dell'educazione scolastica.

Un portavoce della Lucasfilm ha dichiarato "George Lucas ha espresso la sua intenzione, una volta chiuso l'accordo, di devolvere il ricavato a una istituzione filantropica."

 

Non è ancora stata definita l'istituzione che verrà scelta, ma Lucas è il presidente di una fondazione chiamata Edutopia, da lui stesso fondata, il cui scopo principale è creare corsi scolastici innovativi.

I soldi potrebbero quindi arrivare a Edutopia o Lucas potrebbe creare una nuova fondazione specifica per perseguire lo sviluppo del sistema scolastico americano.

Il produttore non è in realtà nuovo a iniziative filantropiche: nel 2006 aveva donato 175 milioni di dollari alla sua alma mater, la University of Southern California, e altre donazioni erano andate alla Film Foundation, alla Stand Up For Cancer e alla Make A Wish Foundation.

 

In una dichiarazione rilasciata nei giorni scorsi, Lucas ha spiegato che "per 41 anni ho investito la maggior parte del tempo e del denaro nella mia compagnia, ora che inizio un nuovo capitolo della mia vita, trovo gratificante devolvere tempo e denaro alla filantropia."

 

Secondo il portavoce della Lucasfilm, questa dichiarazione è un proseguimento dell'impegno preso nel 2010 con The Giving Pledge, una fondazione nata con lo scopo di spingere i più abbienti a donare parte della loro ricchezza per iniziative filantropiche: "Ho dedicato molta parte del mio tempo a migliorare l'educazione scolastica, che è la chiave per la sopravvivenza della razza umana. Dobbiamo pianificare il nostro futuro collettivo e il primo passo comincia con gli strumenti sociali, emotivi e intellettuali che forniremo ai nostri bambini. In quanto esseri umani, la nostra principale caratteristica per la sopravvivenza è la capacità di pensare e adattarci; in quanto educatori, narratori e comunicatori, è nostra responsabilità continuare a farlo."

 

E così scopriamo che l'uomo dietro un incredibile mondo di fantasia, ha ancora i piedi ben piantati per terra.

 

Autore: Leo Lorusso - Data: 5 novembre 2012 - Fonte: http://www.hollywoodreporter.com/news/disney-deal-george-lucas-will-384947

Notizie correlate

Vota questo articolo

Voti dei lettori

5 voti ricevuti

Il tuo voto

seleziona il voto e clicca


Commenti

1 E' il modo migliore per non pagare le tasse e farsi anche pubblicità. E chi CONTROLLERA' dove andranno i soldi?

» postato da (Vampy Tv) alle 11:25 del 05-11-2012

2 Non cerchiamo subito il difetto (fino ad aver dimostrato almeno che c'è); in mondo in cui pare che l'unica maniera per realizzarsi sia quella di essere potente, ricco e di successo (facendo di tutto per diventarlo, anche cose schifose), qualcuno nato e cresciuto in questo mondo, fa una cosa del genere, piuttosto che dedicarsi a gozzovigliare e comprare cose incredibilmente cotose e altrettanto inutili, tanto di cappello; 4MILIARDI-DI-DOLLARI sono una cifra immnensa, una cifra che può davvero cambiare le cose, ovunque finisca investita; ho giusto visto due giorni fa il documentario su d-max della costruzione del grattacielo più alto del mondo in uno degli Emirati Arabi: circa 750 metri x 20 miliardi di dollari; destinazione? Appartamenti di lusso; questo è denaro sprecato e sprecato davvero tanto...

» postato da mikronimo alle 11:54 del 05-11-2012

3 Vampy....non famo i grillini preventivi , almeno vediamo cosa succede veramente .... 4 milirardi di dollari sono una cifra enorme se anche ne avesse donato 1 c'era da fargli tanto di cappello.....

» postato da UH alle 13:06 del 05-11-2012

4 «E' il modo migliore per non pagare le tasse e farsi anche pubblicità. E chi CONTROLLERA' dove andranno i soldi?» Eh be', guadagnando 4 miliardi di dollari avrebbe dovuto pagare un bel po' di tasse. Regalandoli si risparmia di pagarle. Che furbo. E non è neanche originale, San Francesco aveva usato la stessa tattica. S*

» postato da S* alle 13:20 del 05-11-2012

5 un grande uomo, un grande esempio!!!!

» postato da (michele d.) alle 13:54 del 05-11-2012

6 evidentemente gli pesava il portafogli :-)

» postato da alessio162 alle 15:32 del 05-11-2012

7 Come già accaduto per altri personaggi noti, le critiche e gli elogi si trasformeranno, al momento giusto, in onori divini e non certo in pene di condanna della memoria. Leggendo i commenti, in taluni casi davvero impietosi, su G. Lucas, indiscutibilmete uomo di marketing e genio tecnico nel suo campo, mi viene in mente una massima del politico francese P.M. Gaston de Levis (1764-1830): "La critica è un'imposta che l'invidia percepisce sul merito".

» postato da FRINIA alle 15:57 del 05-11-2012

8 George Lucas non è un concorrente di American Idol in cerca di notorietà e non ha neanche un film da lanciare. E continuando il discorso di S*, gli americani hanno un profondo rispetto per la beneficenza e sul suo uso. Il fatto che non sia tassata e che possa essere detratta dalle tasse ne è un esempio. Per molte istituzioni è l'unica fonte di sostentamento. Lucas non ne nemmeno l'ultimo che ha dato una cifra elevata in donazione. Warren Buffett ha donato 83% della sua fortuna alle popolazioni del terzo mondo attraverso la fondazione dei Gates e si tratta di una cifra attorno hai 37 miliardi di dollari. E' un modo per non pagare le tasse? Anche. Credo sia stato Michael Jackson che decise di donare molti soldi agli ospedali piuttosto che darli in tasse, sostenendo che almeno sarebbero stati usati per qualcosa di buono piuttosto che per le armi. Palomino.

» postato da Palomino alle 22:09 del 05-11-2012

9 « ... ho giusto visto due giorni fa il documentario su d-max della costruzione del grattacielo più alto del mondo in uno degli Emirati Arabi: circa 750 metri x 20 miliardi di dollari; destinazione? Appartamenti di lusso; questo è denaro sprecato e sprecato davvero tanto...» L'ho visto anch'io, fantastico progetto di ingegneria ... cmq sono soldi privati e ben sappiamo che laggiù ne girano veramente tanti. Si, sa un po' di spreco e se li avessero usati per qualche progetto più "sociale" sarebbe stato certo meglio, cmq non solo è un grande progetto ingegneristico e come tale ammirevole ma da anche lavoro ad un sacco di gente e poi ... meglio grattacieli che armi (per l'appunto).

» postato da senji alle 09:13 del 06-11-2012

10 «Si, sa un po' di spreco e se li avessero usati per qualche progetto più "sociale" sarebbe stato certo meglio, cmq non solo è un grande progetto ingegneristico e come tale ammirevole ma da anche lavoro ad un sacco di gente e poi ... meglio grattacieli che armi (per l'appunto).» Se il grattacielo di cui state parlando è il Burj Khalifa, be', la sua costruzione per gli operai che vi lavoravano non è stata esattamente rose e fiori... According to a BBC investigation and a Human Rights Watch report, the workers were housed in abysmal conditions, their pay was often withheld, their passports were confiscated by their employers, and they were working in hazardous conditions. http://en.wikipedia.org/wiki/Burj_Khalifa#Labour_controversy Benvenuti nell'era dei nuovi schiavi...

» postato da Paolo7 alle 09:47 del 06-11-2012

11 L'ho visto di recente e pure gli accampamenti dove vivono gli operai impiegati in MO nelle costruzioni, quasi tutti provenienti da Pakistan, India, Sri-Lanka e zone limitrofe, peggio degli schiavi. Comunque tornando IT, se è vero che dona 4 Miliardi di USD in beneficenza, tanto di cappello al Sig.Lucas.

» postato da DiVega alle 11:09 del 06-11-2012

12 «« ... ho giusto visto due giorni fa il documentario su d-max della costruzione del grattacielo più alto del mondo in uno degli Emirati Arabi: circa 750 metri x 20 miliardi di dollari; destinazione? Appartamenti di lusso; questo è denaro sprecato e sprecato davvero tanto...» L'ho visto anch'io, fantastico progetto di ingegneria ... cmq sono soldi privati e ben sappiamo che laggiù ne girano veramente tanti. Si, sa un po' di spreco e se li avessero usati per qualche progetto più "sociale" sarebbe stato certo meglio, cmq non solo è un grande progetto ingegneristico e come tale ammirevole ma da anche lavoro ad un sacco di gente e poi ... meglio grattacieli che armi (per l'appunto).» Era un esempio come se ne possono fare a centinaia, e sono daccordo con te che meglio quello che armi, ma mi fa impressione una cifra del genere per appartamenti di lusso, quando per mettere in moto (anche questo solo un esempio tra tanti: si potrebbero considerare cure generali per malattie devastanti, ecc.) il progetto definitivo che porterà alla fusione nucleare commerciale (ITER-DEMO-PRO) ci vorranno 30-40 anni e una cifra forse due-tre volte quella (10-12 solo per ITER); ma questo non è, purtroppo, un mondo che pensa al domani, ne alle cose realmente importanti...

» postato da mikronimo alle 12:07 del 06-11-2012

13 donera' 4 miliardi di dollari a un'associazione di cui lui stesso e' presidente???

» postato da jumpjack alle 13:37 del 06-11-2012

14 «donera' 4 miliardi di dollari a un'associazione di cui lui stesso e' presidente???» Eh sì, il sistema delle fondazioni, anche in Italia purtroppo, permette questo e tanto altro (vedi, tra le tante, la puntata di Report di domenica 4 novembre sul sistema di potere di Comunione & Liberazione), un bel furbacchione il vecchio George... :x

» postato da Atom alle 11:05 del 07-11-2012

15 ««donera' 4 miliardi di dollari a un'associazione di cui lui stesso e' presidente???» Eh sì, il sistema delle fondazioni, anche in Italia purtroppo, permette questo e tanto altro (vedi, tra le tante, la puntata di Report di domenica 4 novembre sul sistema di potere di Comunione & Liberazione), un bel furbacchione il vecchio George... :x» Non capisco dove sia la furbata; se i soldi vanno all'associazione non vanno nelle sue tasche. Se è presidente dell'associazione vuol dire che oltre ai soldi dona anche lavoro e immagine. Questo cinismo con cui uno che fa una cosa del genere "ah no be' ma c'è il trucco, ma lo fa perché di qua e di là", francamente lo trovo davvero squallido. S*

» postato da S* alle 13:23 del 07-11-2012

16 «««donera' 4 miliardi di dollari a un'associazione di cui lui stesso e' presidente???» Eh sì, il sistema delle fondazioni, anche in Italia purtroppo, permette questo e tanto altro (vedi, tra le tante, la puntata di Report di domenica 4 novembre sul sistema di potere di Comunione & Liberazione), un bel furbacchione il vecchio George... :x» Non capisco dove sia la furbata; se i soldi vanno all'associazione non vanno nelle sue tasche. Se è presidente dell'associazione vuol dire che oltre ai soldi dona anche lavoro e immagine. Questo cinismo con cui uno che fa una cosa del genere "ah no be' ma c'è il trucco, ma lo fa perché di qua e di là", francamente lo trovo davvero squallido. S*» Sono ulteriormente daccordo con te, senza considerare che poteva donarne solo uno (di miliardi), tenersi il resto (pur pagando le tasse, ne sarebbero rimasti tanti), facendo comunque una bellissima figura; sono tutti soldi suo, personali, non vengono scantonati da chissà dove: in cosa possa consistere la furbata è solo un mistero della mente umana...

» postato da mikronimo alle 15:03 del 07-11-2012

17 «L'ho visto di recente e pure gli accampamenti dove vivono gli operai impiegati in MO nelle costruzioni, quasi tutti provenienti da Pakistan, India, Sri-Lanka e zone limitrofe, peggio degli schiavi. Comunque tornando IT, se è vero che dona 4 Miliardi di USD in beneficenza, tanto di cappello al Sig.Lucas.» Ma stiamo parlando del grattacielo di Dubai? Quello esiste già, l'ho visto tra l'altro nell'ultimo Mission Impossible. Che trattino male le persone, noi abbiamo poco da insegnare, sia per la nostra storia passata, sia per l'attualità, basterebbe chiedere cosa succede a una ragazza che lavora in un call center e dovesse rimanere incinta....Italia 2012, quella reale intendo.

» postato da Tobanis alle 17:13 del 07-11-2012

18 ««L'ho visto di recente e pure gli accampamenti dove vivono gli operai impiegati in MO nelle costruzioni, quasi tutti provenienti da Pakistan, India, Sri-Lanka e zone limitrofe, peggio degli schiavi. Comunque tornando IT, se è vero che dona 4 Miliardi di USD in beneficenza, tanto di cappello al Sig.Lucas.» Ma stiamo parlando del grattacielo di Dubai? Quello esiste già, l'ho visto tra l'altro nell'ultimo Mission Impossible. Che trattino male le persone, noi abbiamo poco da insegnare, sia per la nostra storia passata, sia per l'attualità, basterebbe chiedere cosa succede a una ragazza che lavora in un call center e dovesse rimanere incinta....Italia 2012, quella reale intendo.» I docs su d-max raramente sono recentissimi (è in chiaro e gratuito daltronde), ma valeva come esempio di enorme spreco; per l'altra cosa non potrei essere più d'accordo; ma in tutto il mondo del 2012 vale sempre la stessa cosa: si spendono miliardi per assurdità come armi avanzatissme, grattacieli per appartamenti di lusso, yatch grandi come portaerei, ecc., poi quando è il momento di pagare un misero stipendio, tutti a piangere come bambini (i carissimi imprenditori, che muoiono di fame, per darti un lavoro) e si cerca di risparmiare sul lavoro delle persone, xé, magari hanno passato mesi a cercare in tutto il mondo il produttore per i vetri esterni che non avessero difetti di nessun genere e per alzare di un tot (segretissssssimo!) il grattacielo xè girava voce che un emirato vicino colesse fare un grattacielo più alto...

» postato da mikronimo alle 17:49 del 07-11-2012

19 « Non capisco dove sia la furbata; se i soldi vanno all'associazione non vanno nelle sue tasche. Se è presidente dell'associazione vuol dire che oltre ai soldi dona anche lavoro e immagine. Questo cinismo con cui uno che fa una cosa del genere "ah no be' ma c'è il trucco, ma lo fa perché di qua e di là", francamente lo trovo davvero squallido. S*» Rieccomi, visto in un'ottica diversa hai ragione S*, il mio "ragionamento" (dato che era più un pensiero al volo) era condizionato dal reale funzionamento delle fondazioni italiche, che non sono quasi mai destinate al bene comune, quanto alla conservazione di gruppi di potere, vedi quelle politiche e bancarie o all'elusione della normativa sulle successioni, semplicemente questo.

» postato da Atom alle 19:08 del 13-11-2012

20 «Rieccomi, visto in un'ottica diversa hai ragione S*, il mio "ragionamento" (dato che era più un pensiero al volo) era condizionato dal reale funzionamento delle fondazioni italiche, che non sono quasi mai destinate al bene comune, quanto alla conservazione di gruppi di potere, vedi quelle politiche e bancarie o all'elusione della normativa sulle successioni, semplicemente questo.» Purtroppo il fatto di vivere in Italia ci ha abituato a questo cinismo. Non ci indignamo più per le cose peggiori, né siamo disposti a credere a quelle migliori. S*

» postato da S* alle 22:24 del 13-11-2012

Puoi continuare la discussione sul forum

Commenta questo articolo

Sei già registrato?
Inserisci DelosID e password

Hai dimenticato la password?

Registrati ora!

Non sei registrato?
Inserisci nome, cognome e email

Il commento verrà inserito anche nel forum di questo sito. L'indirizzo email à obbligatorio ma non sarà pubblicato né memorizzato. Commenti anonimi o con nomi falsi saranno cancellati.