Fantascienza.pod n. 15 - Children of Men


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3  Successivo
Autore Messaggio
cateye10
Qwisatz Aderach Qwisatz Aderach
Messaggi: 14825
Località: Floating in hyperspacial sound
MessaggioInviato: Lun 04 Dic, 2006 17:02    Oggetto:   

Eliver ha scritto:
E un po' anche del telefono (o del microfono) che usa l'intervistato, su cui ovviamente non abbiamo nessun controllo. Vero Cat??? Smile

Il mio microfono è bellissimissimo...siete voi ovattati....eheheheheh

Ciauzzzzzzzzzzz
Vi Veri Veniversum Vivus Vici
"Uomo che litiga con vacca sul muro e' come treno senza rotaglie: non va da nessuna parte"
Non provare mai a spiegare il computer a un profano. E' più facile spiegare il sesso a una vergine.
Eliver
Tecnomago Tecnomago
Messaggi: 1294
Località: Milano
MessaggioInviato: Lun 04 Dic, 2006 17:29    Oggetto:   

cateye10 ha scritto:

Il mio microfono è bellissimissimo...siete voi ovattati....eheheheheh


Seeeeeeee, il primo microfono a forma di pentola Very Happy
Di che marca è? Lagostina? Chi, io? Muahahaha!
Eliver - Ex ViceAdmin di 10FWD
http://www.eliver.it
cateye10
Qwisatz Aderach Qwisatz Aderach
Messaggi: 14825
Località: Floating in hyperspacial sound
MessaggioInviato: Lun 04 Dic, 2006 18:57    Oggetto:   

Eliver ha scritto:
cateye10 ha scritto:

Il mio microfono è bellissimissimo...siete voi ovattati....eheheheheh


Seeeeeeee, il primo microfono a forma di pentola Very Happy
Di che marca è? Lagostina? Chi, io? Muahahaha!


nooooo..la mia fai anche il caffè...Bialetti of course!!!!!

e poi non è il microfono a forma di pentola...ma la scatola crancica!!!!eheheheh

Ciauzzzzzzzzzz
Vi Veri Veniversum Vivus Vici
"Uomo che litiga con vacca sul muro e' come treno senza rotaglie: non va da nessuna parte"
Non provare mai a spiegare il computer a un profano. E' più facile spiegare il sesso a una vergine.
metalupo
Chtorr Chtorr
Messaggi: 321
MessaggioInviato: Lun 04 Dic, 2006 22:22    Oggetto:   

Eliver ha scritto:

La news che ne annuncia l'uscita sarà sul CdF domani,
e insieme sulla home page della sezione del sito dedicata al podcast.
Chiaro ora? Smile


Le maaaaniiii? Cosa c'entrano le mani?
Chi è che si incazz?
Ah, le sei e un quarto!

Mr. Green

Ok scaricato... e ora ascolto.
A presto per i commenti
metalupo
Chtorr Chtorr
Messaggi: 321
MessaggioInviato: Mar 05 Dic, 2006 10:16    Oggetto:   

Okay, ascoltato...
puntata molto sciolta e disinvolta (sempre più rilassante il vostro podcast - rilassante, non rilassato Wink ), sintomo della bravura che avete raggiunto.

L'intervento di Spagnoli l'ho trovato interessante (molto) in alcune sue parti... abbastanza oscuro in altre. Facendo il paragone con il suo precedente intervento relativo a "V per vendetta" ho l'impressione che sui "Figli degli Uomini" Marco Spagnoli abbia avuto ancora poco tempo per farsi una idea chiara. Trovo che manchi nel suo intervento qualcosa che dia davvero una illuminazione, una percezione, di quale sia il valore del film. In entrambi i casi ("V" e "Figli") non ho visto il film ma ascoltando l'intervento di Spagnoli nel primo caso ne sono uscito con l'impressione di aver colto qualcosa di rilevante... in questo caso invece mi pare abbia detto cose più generiche che si potrebbero applicare anche ad altre pellicole (ma, ripeto, non avendo visto il film sono io che probabilmente non colgo).

Ciò non toglie che l'intervento di Spagnoli è superlativo per la quantità e rilevanza degli spunti di discussione che offre a tutto campo, film a parte.

Interessantissime le considerazioni più generali su:

***Contrapposizione "Realismo"/"Metafora fantastica" e sul ruolo della TV alla quale spetterebbe, a rigore di logica, l'appannaggio esclusivo del Realismo (decisamente l'osservazione più notevole - impressionante, direi - dell'intervento di Spagnoli)

***Le dittature "democratiche"

***La scelta dell'Inghilterra come location ideale per le dittature della fiction (se è vero che per un Americano, in questo contesto, è più facile parlare dell'Inghilterra piuttosto che del suo paese, è anche vero che nel bene o nel male gli Usa - nonostante il loro isolazionismo culturale più che autarchico - sono una pietra di paragone per il resto del mondo... e non lo è altrettanto l'Inghilterra. Inventare una dittatura USA significa dover rendere conto nella narrazione anche di ciò che succede altrove... inventarsene una in Inghilterra significa creare un mondo chiuso su se stesso perfettamente credibile)

***Supereroi... in una semplice battuta Spagnoli ha detto tutto quello che vale la pena di dire su questo filone cinematografico. Purtroppo direi che si andrà sempre più verso il "Supereroe della settimana". Ci sono ottime ragioni commerciali/organizzative interne alle case sia cinematografiche che di fumetti per cui la tendenza continuerà a oltranza... persino a fronte di gradimenti del pubblico sempre più tiepidi. E' considerato solo un ritardo nella tabella di marcia il fatto che fino ad ora non siano usciti i film su personaggi veramente minori (conosciuti - e neanche bene - solo ai fans) dei cosmi Marvel/DC.
Altro che Thor!

Per l'occhio di Agamoto!!! S* che attende con ansia il (fantasy Shocked ) Dottor Strange? Ciò potrebbe aprire una falla nel continuum extradimensionale, sconvolgere gli equilibri delle forze cosmiche (Eternità, Kronos, Morte... ecc) e permettere al terribile mago extradimensionale Dormammu di divenire signore supremo e incontrastato dominatore di tutti i piani d'esistenza.

PS: Battuta finale per Marvel-Zombies:
Dormammu? Ho detto Dormammu?
Scusate...
Dormammu... e Umar!
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11147
MessaggioInviato: Mar 05 Dic, 2006 12:09    Oggetto:   

metalupo ha scritto:
Per l'occhio di Agamoto!!! S* che attende con ansia il (fantasy Shocked ) Dottor Strange?


Ma quale fantasy e fantasy, Doctor Strange è metafisico.
Lo so che per voi fan della fantasy è tutto fantasy...

S* PatPat Pernacchione Pernacchione
metalupo
Chtorr Chtorr
Messaggi: 321
MessaggioInviato: Mar 05 Dic, 2006 13:01    Oggetto:   

S* ha scritto:

Ma quale fantasy e fantasy, Doctor Strange è metafisico.


E per l'altra metà è proiezione astrale.
Fisico, astrale... si, ci siamo! E' SF! Wink
metalupo
Chtorr Chtorr
Messaggi: 321
MessaggioInviato: Mar 05 Dic, 2006 13:35    Oggetto:   

Eliver ha scritto:

problemi di audio, per colpa del programmino che "rippa" l'audio di Skype


Però non è la prima volta che fate interviste telefoniche... e le altre volte l'audio era buono. Forse è la prima volta che le fate via Skype?

Più faticoso dell'audio abbassato di livello c'era l'effetto eco... viaggiando su rete mi sa che ci sono armoniche ritardatarie che si sfasano e lo shareware non le rifasa.

Comunque, via... si seguiva benissimo lo stesso Very Happy
Salvatore Capalbi
Hortha Hortha
Messaggi: 101
MessaggioInviato: Mar 05 Dic, 2006 13:57    Oggetto: Re: Fantascienza.pod n. 15 - Children of Men   

Eliver ha scritto:

Che aspettate a scaricarci?
Eliver


Scaricato e ascoltato, un film che difficilmente riuscirò a vedere prima che lo dia Sky, peccato perché sembra interessante. Spagnoli mi ha fatto venire già voglia di 2007 elencando tutti quei film. Thor sinceramente lo eviterei, F4 parte seconda invece... Oh, Jessica è Jessica! Amooooore

metalupo ha scritto:
***Supereroi... in una semplice battuta Spagnoli ha detto tutto quello che vale la pena di dire su questo filone cinematografico. Purtroppo direi che si andrà sempre più verso il "Supereroe della settimana". Ci sono ottime ragioni commerciali/organizzative interne alle case sia cinematografiche che di fumetti per cui la tendenza continuerà a oltranza... persino a fronte di gradimenti del pubblico sempre più tiepidi. E' considerato solo un ritardo nella tabella di marcia il fatto che fino ad ora non siano usciti i film su personaggi veramente minori (conosciuti - e neanche bene - solo ai fans) dei cosmi Marvel/DC.
Altro che Thor!


Da fan del genere (sempre con le dovute eccezioni) mi scoraggia il (non)successo di Superman Returns, io il film l'ho visto su tutti i media disponibili, DVD e IMAX esclusi, in originale e doppiato in italiano che non ce la facevo ad aspettare l'uscita italiana. Sono tra quelli a cui è piaciuto, che ha gradito vedere un film su un supereroe in cui non si fa solo a pugni.

Il problema è che non abbiamo gradito in tanti... e parliamo del supereroe per antonomasia, cosa sperano di ottenere le majors lanciando i minori che al momento hanno solo collezionato flop?

Un ultima cosa per la statistica del podcast: il mio intervento fu "veicolato" dal microfono interno dell'iBook, peccato per la mia voce che fa schifo di suo. Smile
metalupo
Chtorr Chtorr
Messaggi: 321
MessaggioInviato: Mar 05 Dic, 2006 14:33    Oggetto: Re: Fantascienza.pod n. 15 - Children of Men   

Salvatore Capalbi ha scritto:

cosa sperano di ottenere le majors lanciando i minori che al momento hanno solo collezionato flop?


Discorso lungo e complesso che non volevo fare qui per non distrarre dal podcast. Comunque, a grandi linee, la volontà Marvel (DC ovviamente l'ha seguita a ruota per non perdere terreno, e anche perché lei è direttamente connessa a Warner Bros ... quindi facilitata nell'accesso al cinema) di avviare una pianificazione a lungo termine per gli adattamenti cinematografici dei suoi eroi di carta ha origini lontane.

E' praticamente una contromisura presa da Marvel per il flop del '94 che, in barba ai suoi sogni d'espansione finanziaria, l'ha quasi portata sulla bancarotta per aver fatto troppi passi espansionistici più lunghi della gamba (mentre paradossalmente i suoi comics, come quelli degli altri editori, continuavano a vendersi come il pane, ma forse solo a un pubblico sempre più ristretto di lettori che però comprava fanaticamente molti più titoli di prima).

Le case editrici di fumetti più grandi del mondo hanno capito che il loro "Capitale dell'immaginario" poteva ancora essere sfruttato a lungo ma solo a due condizioni:

1) Allargare il bacino di lettori acciuffandone di nuovi fra il pubblico del cinema, dei videogame, e d'altri media

2) Mantenere in vita il comic book sempre e comunque ma solo come pretesto per creare la "domanda", cercando intanto fonti di guadagno primarie in altri campi (Action Figures, Cinema).

Dal canto loro le case cinematografiche hanno bisogno di idee facilmente riconoscibili, soggetti sempre nuovi ma già belli che preconfezionati, suscettibili di vasto marketing connesso al film, serializzabili, e infine - aspetto da non sottovalutare - le major preferiscono sul piano legale i soggetti "di proprietà altrui" (faccio il film e ci guadagno e se un domani mi accusano di aver plagiato qualche misconosciuto autoruncolo di provincia, ne risponderà chi mi ha venduto l'idea).

Il personaggio da comic book, sotto tutti questi aspetti, è ideale.

Inoltre Marvel (nella persona di Avi Arad direttore dei "Marvel Studios" - anche se adesso ha creato una sua propria società per aumentare il suo personale profitto) si occupa di tutti gli aspetti organizzativi. Alle major non tocca preoccuparsi di nulla... devono solo finanziare e, poi, incassare.
Il margine di profitto è minimo? Finché è un segno più va tutto ok!

La tendenza ormai è uno Tsunami inarrestabile. Non l'ha arrestasta una pessima Catwoman, un becero Daredevil, un discutibile Hulk, un Superman tiepidamente accolto...

Si pensa in grande, su molti fronti... e da ogni fronte di commercio c'è comunque da ricavarci qualcosa.

E poi ormai è psicosi fa le Majors.
Marvel/DC sono riusciti a mettere loro addosso la paura di perdere il treno.
"Watchmen" non viene più prodotto da Paramount? Che si fotta! Si fa subito avanti Columbia!!!
( Rolling Eyes spero di non aver sbagliato i nomi delle majors in questione)

Ovvio che un giorno tutta la bolla di sapone scoppierà... ma quel giorno non lo vedo vicinissimo.
Future Bomb
Gizmo
Messaggi: 29
Località: Altrove
MessaggioInviato: Gio 14 Dic, 2006 11:22    Oggetto:   

finalmente ascoltato anche questo, mi ha fatto venire voglia di vedere il film anche se dovrò aspettare l'uscita in pay per view o dvd, che dire alcuni passaggi molto interessanti altri meno e concordo che l'audio non era proprio il migliore... (più che ascoltabile però eh!)

Per quanto riguarda i film sui supereroi io spero che prima o poi esca un film sul mio supereroe preferito di tutti i tempi: SILVER SURFER! perchè non lo nomina mai nessuno?? Eppure hanno fatto addirittura una trilogia su BLADE!!!! Poi suvvia.. dopo il Batman di Tim Burton qualcuno crede davvero di confezionare qualcosa di meglio???

quando arriva un minipodcast? Con le vacanze di natale la voglia di scoprire un classico è alta..
see see rock n' roll...
Salvatore Capalbi
Hortha Hortha
Messaggi: 101
MessaggioInviato: Gio 14 Dic, 2006 13:04    Oggetto:   

Future Bomb ha scritto:
Per quanto riguarda i film sui supereroi io spero che prima o poi esca un film sul mio supereroe preferito di tutti i tempi: SILVER SURFER! perchè non lo nomina mai nessuno?? Eppure hanno fatto addirittura una trilogia su BLADE!!!! Poi suvvia.. dopo il Batman di Tim Burton qualcuno crede davvero di confezionare qualcosa di meglio???


SS (non il S*ommo, il supereroe) farà parte del prossimo film sui Fantastici 4, non so se per te sia una buona notizia. Very Happy

Un Batman migliore di quello di Burton per i puristi è l'ultimo, per me sono quasi alla pari

Future Bomb ha scritto:

quando arriva un minipodcast? Con le vacanze di natale la voglia di scoprire un classico è alta..


fame, fame. Smile Smile
aragorn_
Ameboide amorfo
Messaggi: 2
MessaggioInviato: Gio 14 Dic, 2006 17:12    Oggetto:   

Eliver e S* vi faccio i miei complimenti per l'ottimo lavoro e spero di risentire presto anche Marco Spagnoli, siete tutti molto competenti.
Sono un vecchio lettore di Delos fin dal primo numero scaricabile, ormai sono passati un po di anni ma fantascienza.com rimane un luogo fondamentale per chi come me desidera leggere e ascoltare le ultime news sulla fantascienza.
Approposito a quando il numero due della rivista Series Sci Fi? Spero esca ancora, ne abbiamo bisogno. Wink
Dr. Weir
Icona moderna Icona moderna
Messaggi: 9012
Località: Santa Mira
MessaggioInviato: Dom 17 Dic, 2006 15:42    Oggetto:   

ascoltato solo ora. bella puntata, davvero interessante.
soprattutto l'intervento iniziale della particella di sodio! Muahahaha!

ps. ma davvero faranno un remake dell'invasione degli ultracorpi? io non ci voglio credere, non si fanno certe cose, no no, non si fanno proprio!!! Shocked
Superman came from Cleveland and changed the world
Eliver
Tecnomago Tecnomago
Messaggi: 1294
Località: Milano
MessaggioInviato: Dom 17 Dic, 2006 19:41    Oggetto:   

Dr. Weir ha scritto:

soprattutto l'intervento iniziale della particella di sodio! Muahahaha!


Ehm... Quale particella di sodio??? Shocked
Eliver - Ex ViceAdmin di 10FWD
http://www.eliver.it
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Fantascienza.POD Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum