Tra i meriti della collana Odissea Fantascienza c'è quello di proporre tante opere inedite di nuovi autori, ma anche quello di far tornare alla luce classici di autori che hanno fatto la storia della fantascienza italiana. Ma talvolta capita anche qualcosa di più, le due categorie si intrecciano e arriva un romanzo inedito di un autore che ha fatto la storia. Come in questo caso: l'autore in questione è Virginio Marafante, uno dei primi autori italiani a essere pubblicato in volume dall'Editrice Nord, nel 1979; e il secondo autore a vincere il Premio Urania, nel 1991. Molti racconti ma solo due romanzi: fino a oggi, perché ora in Odissea Digital Fantascienza esce il terzo, Sotto il segno dell'ippocampo.

Sotto il segno dell'ippocampo

Sinossi

Una ragazza mai vista ma che gli sembrava di conoscere da sempre. Un misterioso assalitore, forse non del tutto umano. Così, un giorno di aprile, la vita di Amos cambia improvvisamente, scaraventandolo in un mondo segreto dove due organizzazioni ai confini della scienza si fronteggiano, e dove lui stesso scopre di avere capacità insospettate e un ruolo di primo piano. Cos'è l'ORP? E chi è Klaus Klotzer, quali sono i suoi veri scopi?

Un romanzo ad alto tasso adrenalinico ai confini della scienza dall'autore vincitore del Premio Urania

L'autore

Virginio Marafante, nato a Chioggia nel 1947, vive a Milano. Ha pubblicato fantascienza su riviste e antologie fin dai primi anni settanta, vincendo il Premio Italia nel 1977. Il primo romanzo, L'insidia dei Kryan, è uscito nella collana Cosmo Argento dell'Editrice Nord nel 1979. Nel 1991 ha vinto la seconda edizione del Premio Urania col romanzo Luna di fuoco.

Virginio Marafante, Sotto il segno dell'ippocampo , Delos Digital, Odissea Digital Fantascienza 61, isbn: 9788825407709, ebook formato kindle (su Amazon.it) o epub (sugli altri store) con social drm (watermark) dove disponibile , Euro 3,99 iva inclusa

Ebook disponibile

Acquistalo subito su uno dei seguenti negozi online: