Annullato il prequel di Alien

Al suo posto Fox annuncia il nuovo progetto Prometheus a cui parteciperà anche Ridley Scott. Ecco i primi dettagli.

Fine della corsa, inutile arrabbiarsi ingrandisci

Una brutta e una bella notizia. Prima la brutta: il prequel di Alien non si farà. A dare l'annuncio è Hollywood Reporter: tutto annullato. Due anni di lavoro in fumo? Non proprio, perché ecco la buona notizia: Fox ha annunciato che il progetto non è del tutto defunto, anzi. Al suo posto si girerà Prometheus con la regia di Ridley Scott e (forse) Noomi Rapace (Uomini che odiano le donne) come protagonista. "Ci siamo resi conto che l'idea del nuovo Alien era in realtà solo un punto di partenza — ha spiegato il regista inglese — e il processo creativo ci ha portato alla nascita di un nuovo grandioso universo in cui si svolgerà una storia originale."

 

Dunque un film di fantascienza tutto nuovo, per il quale c'è perfino la data d'uscita: 9 marzo 2012. Neanche tanto in là. Proprio per questo Damon Lindelof sta lavorando a ritmi serrati con Scott. E, dalle loro dichiarazioni, sembra che non si butterà via niente: "Il fan riconoscerà il DNA di Alien nel progetto, anche se le idee poi sono più ampie e originali. Non potrei essere più contento: ho per le mani una storia che considero unica, con la quale tornare a confrontarmi con un genere che amo molto".

 

Non si risparmia nemmeno Lindelof, il quale, dopo aver lavorato sul vecchio script, ora se la prende con i prequel: "In un mondo pieno di prequel, sequel e reboot, sono rimasto colpito dall'originalità delle visione espressa da Ridley. Si tratta di una storia che osa, è viscerale e, spero, l'ultima cosa che ci si aspetterebbe".

 

Tanto entusiasmo dunque attorno a un progetto del tutto nuovo. Resta da capire cosa abbia indotto Scott e la Fox ad abbandonare l'idea di un prequel di Alien, vista la forza del brand. Vi terremo in ogni caso aggiornati sugli sviluppi del novello Prometheus.

Autore: Alessandro Murè - Data: 17 gennaio 2011 - Fonte: Hollywood Reporter

Vota questo articolo

Voti dei lettori

6 voti ricevuti

Il tuo voto

seleziona il voto e clicca


Commenti

1 Bah!

» postato da Franius alle 08:23 del 17-01-2011

2 Ottima notizia! Peccato per l'ipocrisia di chi ora sputa sul piatto dei "prequel/sequel" dove ha mangiato a tradimento fino a ieri... Questi qui ci fanno pure credere di essere al di fuori delle logiche di Hollywood...

» postato da Batuff alle 08:36 del 17-01-2011

3 ammetto che ero curioso, ma non mi dispiace se alien rimane una tetralogia (almeno non devo comprare il cofanetto nuovo tra qualche anno).

» postato da Piscu alle 09:14 del 17-01-2011

4 Ci sono solo due film nella serie di Alien.

» postato da Anacho alle 10:39 del 17-01-2011

5 E, dalle loro dichiarazioni, sembra che non si butterà via niente: "Il fan riconoscerà il DNA di Alien nel progetto, anche se le idee poi sono più ampie e originali.". Come dire: stasera per cena, con gli avanzi del pranzo gustose polpette! :D In effetti è molto strano che il franchise non sia stato spremuto ancora: forse la risposta dei potenziali spettatori è stata troppo tiepida e hanno deciso di virare di bordo per raccogliere spettatori diversi. La buona notizia, in effetti, resta il vedere in lavorazione film di fantascienza che potrebbero avere uno spessore maggiore di certe robacce girate nelle sale ultimamente.

» postato da Naismith alle 10:42 del 17-01-2011

6 La notizia è ottima, il mito di Alien resterà intatto, anche se la retorica della novità assoluta, del progetto ambizioso e mai visto, è fuffa che non convince nessuno. Semplicemente, dopo il successo di Avatar, Scott e gli altri devono aver pensato che è meglio iniziare un franchise tutto nuovo, per lucrarci sopra nei prossimi anni. Fare finta di cambiare per non cambiare nulla, promettere novità assolute e riproporre all'infinito la solita minestra, magari rimescolata in un modo solo apparentemente "nuovo" (vedi appunto Avatar). Cmq sono contento che la bellezza di Alien non sia intaccata da prequel e stupidi spiegoni.

» postato da (Roberto di IAC ) alle 10:48 del 17-01-2011

7 ad ogni modo la notizia è sintomatica del modo di lavorare di questa gente. Tutto può essere rimescolato e modificato all'infinito, senza rinunciare a nulla, senza sprecare nulla. La "novità" sta solo nel modo in cui vengono amalgamati i vari elementi. Non idee nuove ma un nuovo modo di combinare idee preesistenti, le solite. Se ci metti l'alieno è Alien, se non ce lo metti è un altro film, che necessita di un altro titolo. Un altro franchise e un'altra potenziale miniera d'oro. Certo ci sarà l'eroina cazzuta, e quindi sarà cmq un po' Alien, ma non sarà esattamente Alien. Ci sarà questa razza aliena dei Costruttori, ma non costruiranno gli alien, forse costruiranno qualcos'altro. Quindi quella non sarà il prequel di Alien ma in un certo senso lo sarà ugualmente. E così via. Riciclaggio infinito.

» postato da (Roberto di IAC ) alle 10:55 del 17-01-2011

8 Per partito preso, io odio i prequel. Non c'è suspense, sai benissimo come andranno a finire: col primo film della saga. Vedi Star Wars. Per questo sono contento del cambio di rotta di Scott e della Fox. Magari ne verrà fuori un polpettone riciclato, ma almeno aggiungerà qualcosina di nuovo al genere sci-fi.

» postato da Mr. Giobblin alle 11:43 del 17-01-2011

9 Direi che la nuova trilogia di Star Wars è un motivo più che sufficiente per odiare i prequel (però secondo me la nuova trilogia è molto brutta anche per conto proprio). Spero però che sia veramente un film originale - non una specie di Alien tarocco. Comunque è una notizia bellissima, anzi adesso spero muoia anche il prequel de "La cosa"

» postato da Ladder alle 12:43 del 17-01-2011

10 Mr. Giobblin, non è che i film debbono avere per forza un finale non noto. Come disse allora il comico Luttazzi, non è che andavi a vedere Titanic (o la Passione di Cristo) per sapere che succede al transatlantico (o a Gesù). :-) Tutta la serie del Tenente Colombo ha dimostrato che perfino il genere poliziesco investigativo può partire dal conoscere già l'assassino (e il fatto che alla fine il Tenente in impermeabile lo beccherà). Certo, ci vuol mestiere recitativo e di sceneggiatura, perché non ti puoi soddisfare il pubblico con un colpo di scena cistercense negli ultimi minuti e nella fantascienza per le masse questo è più difficile.

» postato da Naismith alle 13:46 del 17-01-2011

11 «Ci sono solo due film nella serie di Alien.» :bravo:

» postato da jonny lexington alle 14:39 del 17-01-2011

12 «Semplicemente, dopo il successo di Avatar, Scott e gli altri devono aver pensato che è meglio iniziare un franchise tutto nuovo, per lucrarci sopra nei prossimi anni.» scusa, al momento mi sfugge, ma quali franchise a scopo di lucro ha fatto ridley scott nella sua carriera? non me ne viene in mente nessuno. non è uno che fa i film tanto per incamerare palanche (tipo..... michael bay), no? direi che si è meritato il beneficio del dubbio: non avrà sempre sfornato capolavori, questo no, ma non è neppure l'ultimo dei pirla. :huh:

» postato da jonny lexington alle 14:44 del 17-01-2011

13 Mi fido di Ridley Scott, il miglior regista di Fantascienza vivente.

» postato da Kobol77 alle 15:34 del 17-01-2011

14 Questa è un'ottima notizia. E l'entusiasmo di Ridley Scott e Damon Lindloff lo conferma. Non ha più senso spremere la saga di Alien dopo lo scempio dei 2 "Alien vs Predator" per non parlare che di sequel-prequel-spinoff non se ne può più... oltretutto quasi sempre scadenti (vedi Terminator 4).

» postato da (Lee Kelso) alle 16:18 del 17-01-2011

15 precisazione: considero Ridley Scott tra i migliori registi viventi. Certo i marchettoni li ha fatti pure lui ("Robin hood"), ma in linea di massima penso che schiere di giovinastri hollywoodiani bombaroli e ignoranti avrebbero solo da imparare dai film di Ridley Scott, anche recenti. Ma sarebbe da ingenui pensare che si possa rinunciare al rilancio di un celebre franchise se non... in favore di un franchise tutto nuovo. Hollywood funziona così, e non da ora. E non sono i registi a decidere. Se volessero fare un nuovo Alien lo farebbero, con o senza Scott.

» postato da (Roberto di IAC ) alle 16:39 del 17-01-2011

16 @ Naismith Ma naturalmente! (Bella la citazione di Luttazzi! :D ) Non vado al cinema aspettandomi continuamente di essere sorpreso dal finale- come hai giustamente detto tu, non si scappa dai finali stranoti (ad esempio, trasposizioni di libri già letti). Non è questo il punto. Dico solo che i prequel fanno schifo, in tre semplici passi: 1-Esplorano parti della storia che funzionavano meglio se lasciate avvolte nel mistero; 2- In confronto alle loro controparti "anziane", i personaggi sono meno interessanti, o non hanno senso; 3- Non c'è suspense, perchè sappiamo benissimo cosa succederà. Ci sono solo due "prequel"degni di esistere, per quanto mi riguarda. Il Padrino-Parte II e Indiana Jones e il Tempio Maledetto.

» postato da Mr. Giobblin alle 19:54 del 17-01-2011

17 1a versione. Noo, non tratteremo lo space jockey, e io non lo dirigero' lo faremo farea uno del nostro studio, 2a versione. Ma certo che lo dirigo io, e finalmente sveleremo il rapporto tra space jockey e xenomorfi. Addirittura ne faremo 2 di prequel! 3a versione. Ma ancora Alien? Noo, faremo qualcosa di totalmente nuovo... conservando tutto quello che di Alien avevamo già preparato! Scott, ma vaff...

» postato da Franius alle 20:40 del 17-01-2011

18 Ottimo post Franius :D Comunque il bello è che questo nuovo progetto _sembra_ che non sarà un prequel di Alien ma sarà ambientato nello stesso universo di Alien e ambientato prima di Alien.... XD

» postato da (Dedalus ) alle 21:50 del 17-01-2011

19 «Mr. Giobblin, non è che i film debbono avere per forza un finale non noto. Come disse allora il comico Luttazzi, non è che andavi a vedere Titanic (o la Passione di Cristo) per sapere che succede al transatlantico (o a Gesù). :-)» Bella battuta... chissà chi è il comico che l'ha scritta a cui Luttazzi l'ha rubata ;-) S*

» postato da S* alle 22:55 del 17-01-2011

20 Mr.Giobblin... ma perchè... "Indiana Jones e Il Tempio Maledetto" è un prequel????

» postato da (Lee Kelso) alle 23:16 del 17-01-2011

21 @ Lee Kelso Yep! E' ambientato un anno prima de I predatori dell'Arca Perduta. Guarda pure su Wikipedia se non mi credi! :)

» postato da Mr. Giobblin alle 00:33 del 18-01-2011

22 «@ Lee Kelso Yep! E' ambientato un anno prima de I predatori dell'Arca Perduta. Guarda pure su Wikipedia se non mi credi! :)» Non penso si possa definire tecnicamente un vero e proprio "prequel", così come non sarebbe un "sequel" se fosse ambientato dopo, perché la storia è del tutto autonoma, senza alcun collegamento con il film precedente. S*

» postato da S* alle 08:28 del 18-01-2011

23 ««@ Lee Kelso Yep! E' ambientato un anno prima de I predatori dell'Arca Perduta. Guarda pure su Wikipedia se non mi credi! :)» Non penso si possa definire tecnicamente un vero e proprio "prequel", così come non sarebbe un "sequel" se fosse ambientato dopo, perché la storia è del tutto autonoma, senza alcun collegamento con il film precedente. S*» Se accade prima, è un prequel; se accade dopo, è un sequel, a prescindere dalla storia raccontata. Almeno credo, ho perso la cognizione del tempo in questi giorni :lol: Comunque voilà: http://en.wikipedia.org/wiki/Prequel Nella lista di prequel cinematografici c'è proprio il nostro Indy 2... Spielberg ha creato una storia pre-WWII perchè non voleva rimettere i Nazisti come cattivi! :D

» postato da Mr. Giobblin alle 18:35 del 18-01-2011

24 E cmq non sarà come Lost :D :D :D :D

» postato da (ian85 sred) alle 15:10 del 23-01-2011

Puoi continuare la discussione sul forum

Commenta questo articolo

Sei già registrato?
Inserisci DelosID e password

Hai dimenticato la password?

Registrati ora!

Non sei registrato?
Inserisci nome, cognome e email

Il commento verrà inserito anche nel forum di questo sito. L'indirizzo email à obbligatorio ma non sarà pubblicato né memorizzato. Commenti anonimi o con nomi falsi saranno cancellati.