Questa settimana vi presentiamo un classico della fantascienza, Metropolis, film diretto da Fritz Lang nel 1927. Opera straordinaria che usa la fantascienza per denunciare la deriva della rivoluzione industriale, gli uomini-operai ridotti a macchine mentre la macchina-uomo, l'androide Maria, è quasi oggetto di venerazione.

Ma la versione che vi presentiamo oggi è un po' particolare, perché è stata tradotta, dai ragazzi del sito Ventirighe Bruno Pallavisini e l'autore di fumetti e direttore responsabile di Weird Tales e di Sci Fi Now Gianluca Piredda in una lingua particolare: sa limba, la lingua sarda.

Diciamo "tradotta" e non "doppiata", ovviamente, perché Metropolis è un film muto: i testi sono quelli che appaiono di volta in volta nei classici "cartelli".

Buona visione!

Metropolis, il romanzo in una nuova edizione

Esce per l'editore Fede & Cultura Metropolis, il romanzo di Thea von Harbou dal quale Fritz Lang...

S*, 13/11/2020

Si parla di fantascienza a Bergamo con Paolo Aresi e Bruno Bozzetto

Appuntamento questo sabato, 18 novembre, alle ore 18 con gli scrittori Giorgio Ghisolfi, Paolo Aresi e le leggende...

Redazione, 16/11/2017

Metopolis, se Fritz Lang incontra Topolino

Questa settimana sul settimanale Disney l'adattamento "topoliniano" di Metropolis

S*, 6/01/2017