Il paradosso di Fermi non è un paradosso


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3  Successivo
Autore Messaggio
HappyCactus
Horus Horus
Messaggi: 5048
Località: Verona
MessaggioInviato: Lun 11 Lug, 2016 15:04    Oggetto:   

E niente, il chippetto è in modalità write-only.
Paolo7
Horus Horus
Messaggi: 3241
MessaggioInviato: Mar 12 Lug, 2016 09:03    Oggetto:   

chip65C02 ha scritto:

Il SETI nei suoi lunghi anni di ricerca ha collezionato segnali radio provenienti dallo spazio profondo, che non hanno una causa naturale?!

https://it.wikipedia.org/wiki/Segnale_Wow!

Su questo è stata avanzata una nuova ipotesi:

http://www.repubblica.it/scienze/2016/07/08/news/non_et_ma_una_cometa_nuova_ipotesi_sul_misterioso_segnale_wow_-143689048/
chip65C02
Hortha Hortha
Messaggi: 125
MessaggioInviato: Mar 12 Lug, 2016 13:56    Oggetto:   

Primo, sono stati scritti da Astronomi e radioastronimi, fiumi d'inchiostro sul perché la frequenza dei 21cm poteva essere usata per interurbane interstellari, basta querare per vederne le ragioni.

Secondo, passano continuamente comete ma non si sente alcun segnale WOW quindi l'ipotesi é un coverappone Smile
Albacube reloaded
Horus Horus
Messaggi: 3927
Località: Un paesello in provincia di Padova
MessaggioInviato: Mar 12 Lug, 2016 16:55    Oggetto:   

chip65C02 ha scritto:
Primo, sono stati scritti da Astronomi e radioastronimi, fiumi d'inchiostro sul perché la frequenza dei 21cm poteva essere usata per interurbane interstellari, basta querare per vederne le ragioni.

Secondo, passano continuamente comete ma non si sente alcun segnale WOW quindi l'ipotesi é un coverappone Smile

E' ovvio che i 21 cm siano la soluzione... anzi direi che sono metà risposta!
Basta querare Very Happy
Neil
Krell Krell
Messaggi: 752
MessaggioInviato: Gio 14 Lug, 2016 02:03    Oggetto:   

maaaaaaaaaaaaaaa. minchia scambiare una cometa x un SEGNALE ALIENO ? e chi c'era al radar ? La Pinotti ?
HappyCactus
Horus Horus
Messaggi: 5048
Località: Verona
MessaggioInviato: Gio 14 Lug, 2016 15:27    Oggetto:   

Mai usato un oscilloscopio, vero Neil? Ecco. 
Neil
Krell Krell
Messaggi: 752
MessaggioInviato: Gio 14 Lug, 2016 19:15    Oggetto:   

No, scusami HC ma non so manco cos'è è un oscilloscopio ?
HappyCactus
Horus Horus
Messaggi: 5048
Località: Verona
MessaggioInviato: Gio 14 Lug, 2016 21:17    Oggetto:   

Un aggeggio che ti visualizza i segnali elettromagnetici.
La cosa interessante degli oscilloscopi, è che ti fan vedere cose apparentemente inspiegabili sui circuiti elettronici, e quindi, potenzialmente, anche da ogni aggeggio che li capta, tipo antenne e ricevitori.
La cosa simpatica di questi aggeggi è che a volte ti fanno vedere cose che "non dovrebbero esistere". Ricordo un caso in cui un aggeggio elettronico dava malfunzionamenti sporadici a certe ore del giorno, ma non sempre. In alcuni casi dipendeva anche da come fissavi le sonde dell'oscilloscopio, perché, i progettisti elettronici lo sanno, "la massa (elettrica) è una cosa seria".
In sostanza, a produrre quell'interferenza era il mulino dell'industria "pesante" a due isolati di distanza dal laboratorio. Per quanto ci riguardava, prima di capirlo, eravamo in dubbio se addebitare il caso agli alieni, a un poltergeist, o, su proposta del collega toscano, alla Madonna diAvola.

Per dire che i sedicenti ufologi e complottisti fai-da-te dovrebbero pensarci un po' prima di darsi il tono di dottori senza avere un adeguato background tecnico, scientifico E ingegneristico (notare la congiunzione inclusiva, non alternativa). Che a volte neppure quelli bastano per spiegare certi fenomeni.
Neil
Krell Krell
Messaggi: 752
MessaggioInviato: Gio 14 Lug, 2016 21:26    Oggetto:   

ah.OkIo non sono ne ufologo tout court ne complottista. Per dire per me gli ufo sono veicoli spaziali militari, magari segreti, ma tutta roba terrestre, gli alieni x me non c'entrano un fico secco. Comunque toglimi una curiosità,HC, come è possibile scambiare un oggetto fisico come una cometa con un segnale radio alieno ?
HappyCactus
Horus Horus
Messaggi: 5048
Località: Verona
MessaggioInviato: Gio 14 Lug, 2016 22:23    Oggetto:   

Beh, non ho letto l'articolo e non ho i dettagli, e non sono un fisico dell'atmosfera, ma solo un modesto ingegnere elettronico che ha visto un po' di laboratorio nei sui sedici anni di esperienza.
Ordunque, non sarebbe strano se l'impatto di una cometa con il nucleo di un particolare materiale, potesse produrre un disturbo elettromagnetico di potenza rilevante.
Per "potenza rilevante" intendo sufficiente per coprire i segnali "normali", "ordinari". Considera che i ricevitori in questione sono molto sensibili.
Ora per identificare i segnali potenzialmente provenienti da civiltà aliene, si applicano degli algoritmi di filtraggio e rilevamento che eliminano i segnali il cui andamento è statisticamente "noto". In pratica è come se in mezzo alla confusione di una piazza gremita togliessi il rumore che sai essere statisticamente imputabile al vociare della folla. Quel che resta è ciò che *potenzialmente* è  "non proveniente dalla folla". Ma ciò non toglie che in alcuni casi il segnale sia si, proveniente dalla folla ma statisticamente "al di fuori" dello standard (una voce troppo acuta  o troppo grave, per continuare il parallelismo). Il risultato viene passato attraverso altre analisi che lo eliminano se proviene dal nostro pianeta.
Il fatto è che come vedi cerchiamo di identificare qualcosa che non sappiamo come è fatto, eliminando ciò che conosciamo. E' ovvio che in alcuni casi segnali prodotti da fenomeni molto particolari, ignoti, imprevisti, possano passare la "catena di filtri", ed essere rilevati come potenzialmente alieni pur essendo naturali e assai terrestri.
Tieni conto in tutto ciò che le antenne sono direzionali ma non sono in grado di misurare la distanza del fenomeno, e una sorgente può teoricamente "passare davanti" l'antenna e fare una sorta di "photo bombing". Se il fenomeno sorgente ha caratteristiche particolari è difficile "filtrarlo via".
Ergo: il segnale WOW non è necessariamente alieno, ma semplicemente esce dalla casistica dei segnali "noti" che l'avrebbero filtrato.

(scusa l'arzigogolamento del discorso: è difficile renderlo con parole semplici ed in più non seguo molto il progetto SETI, e sono certamente stato impreciso in alcune spiegazioni).

E no, non si tratta di segnali radar, ma segnali elettromagnetici in tutte le bande dello spettro.
chip65C02
Hortha Hortha
Messaggi: 125
MessaggioInviato: Gio 14 Lug, 2016 23:02    Oggetto:   

Citazione:
HappyCactus wrote
E no, non si tratta di segnali radar, ma segnali elettromagnetici in tutte le bande dello spettro.

Il segnale WOW non era interferenza.
https://en.wikipedia.org/wiki/Wow!_signal#Signal_measurement
https://en.wikipedia.org/wiki/Wow!_signal#Location_of_the_signal

Perché i 21cm
http://setiitalia.altervista.org/Cocconi.html

Cosa ne farebbe il SETI dei beacon alieni?! 
li inquatterebbe per ragioni di sicurezza nazionale.
https://youtu.be/icxA9GsCoiE

esopianeti e paradosso di Fermi, capiti con la statistica
parte1: http://vimeo.com/16807237
parte2: http://vimeo.com/16808354
parte3: http://vimeo.com/16805543
chip65C02
Hortha Hortha
Messaggi: 125
MessaggioInviato: Ven 15 Lug, 2016 09:24    Oggetto:   

Citazione:
HappyCactus wrote
Ergo: il segnale WOW non è necessariamente alieno, ma semplicemente esce dalla casistica dei segnali "noti" che l'avrebbero filtrato. 

ROTFLMAO, ricordarsi di attivare il cervello, prima di collegarlo alla bocca Smile

Fatto 0: rileggere il post del 2 luglio 2016 delle 16:44 la parte relativa alla nostra galassia, l'età del sole, le stelle più vecchie e dati dei pianeti extrasolari
   
Fatto 1: il segnale WOW evento non da cause naturali.

Fatto 2: flash laser detectati nello spazio non da cause naturali o terrestri
http://paleocontatto.blogspot.it/2015/08/flash-laser-alieni-detectati-nello.html

Fare 1+1+1=risposta Si' gli alieni esistono e sporadicamente visitano la Terra.

Come?! Smile
Rileggere il post del 2 luglio 2016 delle 16:44
HappyCactus
Horus Horus
Messaggi: 5048
Località: Verona
MessaggioInviato: Ven 15 Lug, 2016 10:13    Oggetto:   

Chippetto caro, raramente do bada agli bimbominkia come te, per come ti poni nei confronti degli interlocutori. Sorvolando sul fatto che ignoro se tu abbia o meno una formazione scientifica o tecnica, nel qual caso sarei ancor meno fiducioso nel sistema formativo italiano.
Comunque cool down, continuerò ad ignorarti, quindi stai tranquillo e risparmia pure la tastiera.
Luke52
Eloquente Oste Galattico
Messaggi: 2852
Località: Verona
MessaggioInviato: Ven 22 Lug, 2016 15:10    Oggetto:   

forse sono O.T. e certo non parlo del paradosso di Fermi, ma vorrei proseguire un pò la discussione che poi si è creata...
Parlo di uno scrittore e giornalista italiano che se ne è andato... una trentina di anni fa, tale Peter Kolosimo, che tanto scrisse     sull'archeologia spaziale. Sostiene in un suo libro "non è terrestre" che l'uomo è un anello di una catena evolutiva iniziata altrove, nel cosmo e continuata poi sulla terra e le prove che adduce a favore dell'esistenza di questi nostri "antenati e fratelli" portano a conclusioni sorprendenti.
Un teschio di bisonte preistorico ucciso da un'arma da fuoco: gli esperti non hanno dubbi di fronte a questo enigma balistico, il foro nell'osso è stato prodotto da un proiettile, non da una lancia nè da un sasso. Un altro esempio, che fa meditare su altri interrogativi: nella caverna del Vallone! sono stati rinvenuti scheletri di elefanti, di balene, di macachi, ecc. risalenti all'inizio del Quaternario : questi animali non si sono certo ammassati spontaneamente in una cavità di 25 mq, qualcuno deve peu averli trascinati li. E ancora il "lunar orbiter II" ha fotografato sul nostro satellite alcune guglie la cui disposizione secondo un sistema basilare coordinato, fa pensare a vere e proprie costruzioni ad opera di esseri intelligenti. Se fosse stato il caso a produrle ci troveremo di fronte a qualcosa di ancor più strabiliante della rappresentazione grafica del teorema di Pitagora, realizzata da una scimmia alla quale avessimo dato un gessetto.
Kolosimo era coordinatore dell'ASP (Associazione Studi Preistorici Italia) e scrisse molti libri sul tema suddetto.
Ora non so se questo che ho postato può servire a qualcuno, ma forse sono dati, forse uno si convince. Io non ho mai avuto dubbi sulle esistenze aliene.
Paolo7
Horus Horus
Messaggi: 3241
MessaggioInviato: Ven 22 Lug, 2016 18:03    Oggetto:   

Luke52 ha scritto:

Parlo di uno scrittore e giornalista italiano che se ne è andato... una trentina di anni fa, tale Peter Kolosimo, che tanto scrisse  sull'archeologia spaziale.

Ah, la fantarcheologia di Kolosimo.. Very Happy
Ricordo vari articoli che ne smontavano le teorie, certo più credibili dei libri del suddetto.

Francamente non credo che abbiamo bisogno di lui per poter ragionevolmente ipotizzare l'esistenza di forme di vita intelligente nell'universo..
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Fantascienza in generale Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum