Le scoperte scientifiche più rilevanti del decennio


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Autore Messaggio
Jirel
Horus Horus
Messaggi: 4292
Località: Milano
MessaggioInviato: Mer 29 Set, 2010 13:06    Oggetto:   

ma nessuno commenta le invenzioni, qui????
La paura uccide la mente
Tobanis
Antinano Antinano
Messaggi: 14702
Località: Padova
MessaggioInviato: Mer 29 Set, 2010 13:32    Oggetto:   

Secondo me (atomico*) hai messo troppa carne al fuoco, gli astronomi, la gente. Lasciamo perdere la gente e i media, entrambi notoriamente faciloni e superficiali.
Il 1 gennaio 1 inizia il millennio, dura mille anni, che si concludono il 31/12/1000.
Il 1 gennaio 1001 inizia il secondo millennio, dura mille anni e finisce il 31/12/2000.

Ergo, il 1 gennaio 2001 è iniziato il terzo Millennio. E pure il XXI secolo.

Anche gli anni '10 inizieranno il 1 gennaio 2011, ma qua prevale la consuetudine (sbagliata) di pensarli dal '10 al '19.
A.B.Normal
Vorlon Vorlon
Messaggi: 991
Località: ulula'
MessaggioInviato: Mer 29 Set, 2010 14:59    Oggetto: Re: Le scoperte scientifiche più rilevanti del decennio   

S* ha scritto:
A.B.Normal ha scritto:

Per gli astronomi, che invece utilizzano una cronologia che comprende l'anno zero, puo' ragionevolmente comprendere gli anni da 0 a 999 e il terzo millennio puo' quindi partire dal primo gennaio 2'000.


Qui siamo a un nuovo livello di "balle", le balle parascientifiche.

Questa faccenda della "notazione astronomica" come la descrivi tu mi sembra una sciocchezza di nessuna utilità, e vorrei proprio sentire da qualche astronomo se esiste questa cosa che tu ipotizzi.


S* ha scritto:
Documentatevi, non è un problema di opinioni, no?


S*: hai dato un ottimo consiglio ad Atomico*; potevi anche seguirlo tu stesso.
Premesso che non intendevo polemizzare con te, non sono abituato a raccontare "balle" (puo' anche succedermi, ma non intenzionalmente) e, anche se in tempi remoti, avevo una certa frequentazione con astronomia e calendari per fare le affermazioni di cui sopra.
Comunque, ho seguito il tuo consiglio e quindi... qualche url trovato con una semplicissima ricerca con google:

http://en.wikipedia.org/wiki/Astronomical_year_numbering
http://eclipse.gsfc.nasa.gov/SEhelp/dates.html
http://astro.liceofoscarini.it/cronolastr.html
http://astro.nmsu.edu/~lhuber/leaphist.html

S* ha scritto:
Non si vede perché un astronomo dovrebbe complicarsi la vita a chiamare gli anni con un numero diverso da come li chiamano gli altri;


A me l'utilita' sembra evidente.

S* ha scritto:
capirei se partisse da una data con valore scientifico, ma partire dalla supposta data di nascita di Gesù (che poi com'è noto è pure sbagliata) per mettere insieme un sistema semplicemente sfasato di 1 mi parrebbe una trovata degna del premio IgNobel.


Potresti allora proporre il premio IgNobel per l'International Organization for Standardization (ISO): guarda il loro ISO 8601. Oltre ad assorbire la numerazione con zero e negativi degli astromoni, hanno introdotto il "Proleptic Gregorian Calendar", ovvero - in un certo senso - il Calendario Gregoriano Retroattivo (e, in effetti, questa mi sembra degna di un IgNobel).

S* ha scritto:
Se si usano i numeri naturali per numerare enti nella loro interezza, come avviene per gli anni, è indiscutibile che si parta da 1.


Questa e' interessante.
Stai facendo riferimento all'insieme dei numeri naturali dei matematici? Quello indicato con la "N" col la doppia barra obliqua?
I miei ricordi me li indicano come numeri interi maggiori di zero (quindi zero escluso).
Confrontandomi con studenti universitari molto piu' giovani, mi sono trovato a non capirmi perche' loro li intendevano come interi maggiori o uguali di zero (quindi zero compreso). Approfondendo la questione ho poi visto che entrambe le definizioni sono usate anche se mi sembra che stia prevalendo quella che comprende lo zero.

Come che sia, il punto e' che gli astronomi non usano i naturali (come gli storici) ma gli interi.
"Extraordinary claims require extraordinary evidence."
-- Carl Sagan
A.B.Normal
Vorlon Vorlon
Messaggi: 991
Località: ulula'
MessaggioInviato: Mer 29 Set, 2010 15:13    Oggetto: Re: Le scoperte scientifiche più rilevanti del decennio   

(atomico *) ha scritto:
La situazione è semplice: la gente fa riferimento ai seguenti millenni: al primo che va dallo 0001-1-1 al 31-12-0999, al secondo che va dal 1-1-1000 al 31-12-1999, e al terzo che va dal 1-1-2000 al 31-12-2999.


Io sono convinto che la "gente" non sia informata e consapevole di queste problematiche.
Prova a chiedere alla "gente" la differenza tra Calendario Giuliano e Calendario Gregoriano e ne sentirai delle belle.
Sono convinto che la maggioranza delle persone non sia minimanente consapevole che non esiste (nel calendario comune e degli storici) l'anno zero.


(atomico *) ha scritto:
Il fatto che il primo di questi tre millenni abbia solo 999 anni non cambia il discorso,


Per quanto mi riguarda, lo cambia radicalmente.
Se dura 999 anni, non e' un millennio. Non e' una questione di matematica. E' una questione di vocabolario.


(atomico *) ha scritto:
Non credo infatti che nessuno di quelli che ha festeggiato il 2000 abbia creduto di festeggiare il duemileunesimo anno dopo cristo. Secondo me erano tutti consapevoli che quello fosse il duemillesimo anno, ed era proprio quella la soglia a cui erano interessati.
Se poi tu hai delle ragioni tue per preferire festeggiare il duemilaunesimo anno, non credo nessuno te lo abbia impedito.


Ognuno e' libero di festeggiare quello che gli pare (io festeggio gli anni che sono numeri primi o potenze di numeri primi); dire che il primo gennaio 2000 si e' festeggiato il nuovo millennio e' un errore. Errore diffuso ma pur sempre un errore.
"Extraordinary claims require extraordinary evidence."
-- Carl Sagan
A.B.Normal
Vorlon Vorlon
Messaggi: 991
Località: ulula'
MessaggioInviato: Mer 29 Set, 2010 15:21    Oggetto:   

Tobanis ha scritto:
Il 1 gennaio 1 inizia il millennio, dura mille anni, che si concludono il 31/12/1000.
Il 1 gennaio 1001 inizia il secondo millennio, dura mille anni e finisce il 31/12/2000.

Ergo, il 1 gennaio 2001 è iniziato il terzo Millennio. E pure il XXI secolo.


Concordo.

Tobanis ha scritto:
Anche gli anni '10 inizieranno il 1 gennaio 2011, ma qua prevale la consuetudine (sbagliata) di pensarli dal '10 al '19.


Qui distinguerei: il "secondo decennio" del XXI secolo mi sembra debba essere considerato iniziare nel 2011; per lo stesso motivo per cui il III millennio inizia nel 2001.
Per l'espressione "gli anni dieci" puo' aver senso un inizio nel 2010 (nel senso che l'espressione indica la penultima cifra dell'anno) ma come soluzione non mi entusiasma.
"Extraordinary claims require extraordinary evidence."
-- Carl Sagan
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11147
MessaggioInviato: Mer 29 Set, 2010 15:47    Oggetto:   

A.B.Normal ha scritto:

Per l'espressione "gli anni dieci" puo' aver senso un inizio nel 2010 (nel senso che l'espressione indica la penultima cifra dell'anno) ma come soluzione non mi entusiasma.


Infatti è così.
S*
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11147
MessaggioInviato: Mer 29 Set, 2010 15:53    Oggetto: Re: Le scoperte scientifiche più rilevanti del decennio   

A.B.Normal ha scritto:

Premesso che non intendevo polemizzare con te, non sono abituato a raccontare "balle" (puo' anche succedermi, ma non intenzionalmente) e, anche se in tempi remoti, avevo una certa frequentazione con astronomia e calendari per fare le affermazioni di cui sopra.
Comunque, ho seguito il tuo consiglio e quindi... qualche url trovato con una semplicissima ricerca con google:

http://en.wikipedia.org/wiki/Astronomical_year_numbering
Come che sia, il punto e' che gli astronomi non usano i naturali (come gli storici) ma gli interi.


Non è che volessi polemizzare, è che questa storia è sfibrante, visto che dura da dieci anni.

Comunque, avevo cercato su Wikipedia it e non avevo trovato nulla; grazie per la segnalazione sulla Wikipedia EN.

Se te lo leggi attentamente, vedrai che la sfasatura di 1 te la sei inventata tu; o meglio, vale solo per gli anni aC. L'anno 2010 è 2010 anche per gli astronomi, che hanno assegnato lo "0" all'anno precedente all'1 dC.
Il che ha un senso, a differenza del discorso che facevi tu.

Quanto al dibattito se i numeri naturali abbiano o meno uno zero, ma caspita, non c'è mica bisogno di andare a chiedere agli studenti di matematica. Basta il buon senso. Se si numerano delle mele si parte da 1, altrimenti alla fine non avrai il numero delle mele ma uno di meno.

È un tipico caso di approccio scientifico che porta allo scollamento dalla realtà, non ti preoccupare. Capita.

S*
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11147
MessaggioInviato: Mer 29 Set, 2010 15:59    Oggetto: Re: Le scoperte scientifiche più rilevanti del decennio   

(atomico *) ha scritto:
Il fatto che il primo di questi tre millenni abbia solo 999 anni non cambia il discorso, visto che il discorso non è incentrato sul numero degli anni, ma sulla prima cifra (0001, 1000, 2000). Semmai si può dire che è scorretto chiamarli millenni in senso matematico, ma ripeto ciò non sposta minimamente la questione.

Non credo infatti che nessuno di quelli che ha festeggiato il 2000 abbia creduto di festeggiare il duemileunesimo anno dopo cristo.


Quindi, in base al tuo ragionamento arriviamo addirittura a stabilire che il primo millennio aveva un anno in meno, il tutto basato su ciò che tu pensi che la gente pensi. Mi sembra un po' debole.

Io parto da un punto di vista diverso: c'è una realtà, e il fatto che una percentuale piccola, media o grande di ignoranti, di gente che non si pone il problema o di ragionatori dilettanti pensi che le cose stiano diversamente non la cambia affatto, visto che l'inizio dei millenni non è una funzione elettiva né è soggetta a referendum.

S*
Tobanis
Antinano Antinano
Messaggi: 14702
Località: Padova
MessaggioInviato: Mer 29 Set, 2010 16:01    Oggetto:   

E comunque sicuri che la discussione si riaccenderà nel 3000 e pure nel 3001.
A.B.Normal
Vorlon Vorlon
Messaggi: 991
Località: ulula'
MessaggioInviato: Mer 29 Set, 2010 16:17    Oggetto: Re: Le scoperte scientifiche più rilevanti del decennio   

S* ha scritto:
Se te lo leggi attentamente, vedrai che la sfasatura di 1 te la sei inventata tu; o meglio, vale solo per gli anni aC. L'anno 2010 è 2010 anche per gli astronomi, che hanno assegnato lo "0" all'anno precedente all'1 dC.
Il che ha un senso, a differenza del discorso che facevi tu.


Veramente... io ho scritto di sfasatura "per gli anni negativi".

S* ha scritto:
Quanto al dibattito se i numeri naturali abbiano o meno uno zero, ma caspita, non c'è mica bisogno di andare a chiedere agli studenti di matematica. Basta il buon senso. Se si numerano delle mele si parte da 1, altrimenti alla fine non avrai il numero delle mele ma uno di meno.


Ma con zero puoi indicare l'assenza di mele...
D'accordo: lo so che hai ragione e che lo zero non e' "naturale" (non in senso matematico ma in senso civile). La relativamente recente importazione dello stesso dagli arabi e lo stesso calendario storico ne sono una prova.
Solo che sono talmente abituato a usarlo...
"Extraordinary claims require extraordinary evidence."
-- Carl Sagan
A.B.Normal
Vorlon Vorlon
Messaggi: 991
Località: ulula'
MessaggioInviato: Mer 29 Set, 2010 16:21    Oggetto:   

Tobanis ha scritto:
E comunque sicuri che la discussione si riaccenderà nel 3000 e pure nel 3001.


Ottimo. Diamoci appuntamento per allora per discurerne. :-)
"Extraordinary claims require extraordinary evidence."
-- Carl Sagan
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11147
MessaggioInviato: Mer 29 Set, 2010 16:47    Oggetto: Re: Le scoperte scientifiche più rilevanti del decennio   

A.B.Normal ha scritto:
Veramente... io ho scritto di sfasatura "per gli anni negativi".


Ok, se avessi capito questo fin dall'inizio mi sarebbe sembrato tutto molto meno stupido e mi sarei risparmiato un sacco di problemi. Faccio ammenda.
S*
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11147
MessaggioInviato: Mer 29 Set, 2010 16:47    Oggetto:   

Tobanis ha scritto:
E comunque sicuri che la discussione si riaccenderà nel 3000 e pure nel 3001.


Ecco una buona ragione per essere contenti di non essere immortali: io non ci sarò.
S*
Jirel
Horus Horus
Messaggi: 4292
Località: Milano
MessaggioInviato: Mer 29 Set, 2010 16:48    Oggetto:   

vabbè io ci riprovo....
ma l'invenzione del libro elettronico non è stata considerata?
La paura uccide la mente
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11147
MessaggioInviato: Mer 29 Set, 2010 17:45    Oggetto:   

Jirel ha scritto:
vabbè io ci riprovo....
ma l'invenzione del libro elettronico non è stata considerata?


Non è mica del decennio. Identificare bene cosa si intenda per "invenzione del libro elettronico" è difficile; ci si può riferire alla creazione di singoli formati (per esempio il pdf risale a quasi venticinque anni fa, e manualistica distribuita in pdf ce n'è da quasi altrettanto tempo; oppure ai formati specifici per ebook, come l'OEB da cui sono derivati il .lit (ca 1999) e l'attuale .epub) oppure ad hardware (l'e-ink è stato inventato nel 1996) o alla soluzione epub/eink nel suo complesso, risalente in effetti a questi ultimi anni. Ma è dura definirla invenzione.
S*
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum