Utilità e danno della psicostoria


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4
Autore Messaggio
chip65C02
Hortha Hortha
Messaggi: 120
MessaggioInviato: Lun 08 Feb, 2016 19:55    Oggetto:   

Citazione:
L.MCH
Da tutto questo si deducono tre cose: 



Ho idea che tu non sappia cosa sia il potere delle forze di terra, di mare e quali siano le loro vulnerabilità.
Ho idea che tu non sappia cosa sia il potere aereo: non ne hai compreso la sua declinazione nella componente tattica e strategica, ignori la storia e l'evoluzione dei suoi mezzi nel tempo.

Obbiettivamente, non sai nemmeno quando la dottrina del bombardamento aereo divenne obsoleta e chi produsse il primo ICBM, dato che dici che gli americani si sono appropriati di tale tecnologia. Tecnologia che invece fu made in america, perché le v2 non erano ICBM i missili Atlas invece si.
https://it.wikipedia.org/wiki/SM-65_Atlas



Citazione:
L.MCH
1) non ti è chiaro che le condizioni di vittoria dei vari alleati erano differenti. 
2) non ti rendi conto quando contraddici te stesso 
3) non hai approfondito a sufficienza l'evoluzione dei tank durante la Seconda Guerra Mondiale 



in effetti, ho idea che tu stia parlando di te stesso Smile



Citazione:
L.MCH
i problemi che durante quel conflitto avevano i tank pesanti tedeschi a livello di affidabilità 
In particolare gli M4 avevano le loro rogne, ma era più facile recuperarli e renderli nuovamente operativi inoltre il grosso dei tank tedeschi erano carri medi "perforabili" e sempre durante il conflitto vennero introdotte nuove munizioni più efficaci ed il cannone da 76mm ad alta velocità che era decisamente efficace anche contro i tank pesanti. Aggiungi la maggior agilità degli M4 rispetto agli "invincibili" carri pesanti tedeschi ed a quel punto era evidente come mai usati in modo sensato potevano vincere contro di essi. 
Anche adesso solo degli incompetenti in una battaglia tra tank cercano lo scontro frontale, si cerca sempre di superare gli avversari in manovra per poterli colpire sul terreno e dalla posizione che dia un sufficiente vantaggio. 



ROTFL, secondo te perché gli alleati bombardarono Caen nel D-Day?!

[ ] perché la Lutwaffe non c'era nel D-Day

[ ] perché gli alleati avevano tanti aerei, e qualcosa gli dovevano far fare

[ ] perché agli alleati stavano sulle palle i francesi di Caen e così la bombardarono.

[ ] perché a Caen stavano arrivando i panzer nazy

[ ] non c'e' mai stato nessun bombardamento a Caen nel D-Day




Citazione:
L.MCH
Il dominio dell'aria da solo non bastava, altrimenti non sarebbero stati necessari assalti anfibi anche solo per prendere isolotti buoni solo per una pista di aerei. 



Ancora?! ma allora sei proprio de coccio! Smile
La tecnologia all'epoca non permetteva di far decollare (come oggi) dei B2 e fargli fare il giro del mondo, per andare a bombardare un posto sperduto da qualche parte. Certo che occorreva un aereoporto, ma all'epoca nessuno come gli USA sapeva costruire dei superbombardieri B29 che nemmeno si scontravano con il potere aereo giapponese, che non c'era piu' dopo il tiro al piccione delle Marianne.
https://it.wikipedia.org/wiki/Boeing_B-29_Superfortress
http://digilander.libero.it/shinano/Battaglienavali/Marianne/iltiroalpiccionehainizio.htm

Dominio dell'aria!.
Il Giappone fu stroncato a suon di bombardamenti, prima convenzionali, poi atomici, perché gli USA avevano un nuovo giocattolo e non volevano sacrificare una legione di americani per la conquista del Giappone. Volevano vendicarsi della pugnalata alle spalle di Pearl Harbour, e sopratutto sperimentare il nuovo giocattolo, mostrando ai russi il nuovo randello atomico, perché già c'era la guerra fredda. Sfruttarono proprio il dominio dell'aria, non essendoci alcun potere aereo in Giappone, tale da contrastare le incursioni dei B29.
https://it.wikipedia.org/wiki/Bombardamenti_atomici_di_Hiroshima_e_Nagasaki



Citazione:
L.MCH
1. Fu la presenza dei sottomarini a fare la differenza, senza di quelli non sarebbe stato possibile imporre il blocco navale. 
2. La condizione di vittoria era riprendersi le Falklande tenersele, non invadere l'Argentina e tale condizione di vittoria fu raggiunta. 
3. Anche li per costringere la guarnigione argentina alla resa fu necessario avere truppe sul terreno che si aprirono la strada combattendo. Inoltre mi sembra non ti sia chiaro come la presenza dei sottomarini britannici costrinse gli argentini a tenere in porto la loro portaerei, costringendoli a far decollare gli A-4  dalla terraferma 
(quindi con maggiori limitazioni operative, di fatto puntavano le navi e poi tornavano indietro visto che erano pericolosamente al limite), in un certo senso il contributo decisivo alla guerra aerea la diedero ... i sottomarini.

 
ROTFL
La guerra della Falklands indica che il potere aereo é importantissimo: se lo si perde, a ruota di perde il potere navale e poi il potere di terra. 

Se l'Argentina avesse avuto missili Exocet in quantità oppure fosse stata un proxy russo, l'armata britannica sarebbe colata a picco. 
https://it.wikipedia.org/wiki/Guerra_aerea_delle_Falkland#Entra_in_scena_l.27Exocet

e poiché le carrier britanniche erano piccole e gli harrier meno maneggevoli degli A4, se gli A4 avessero avuto i missili aria-aria, sarebbe stato un disastro per i britannici.
https://it.wikipedia.org/wiki/Douglas_A-4_Skyhawk#Stati_Uniti

L'Harrier/Av8 é un velivolo da attacco al suolo, non é un caccia imbarcato, l'A4 era un caccia imbarcato!.
https://en.wikipedia.org/wiki/Hawker_Siddeley_Harrier

Gli Argentini non avevano missili aria-aria e non avevano missili anti-nave, erano sotto embargo USA, nonché la Royal Navy ebbe dritte dai satelliti USA su cosa faceva la flotta di superficie argentina. Gli inglesi dotati di un potere aereo moderno (per l'epoca) gli argentini dotati di un potere aereo più obsoleto, risultato gli inglesi distrussero il potere aereo nemico, quindi poterono implementare il blocco navale. La campagna di terra inglese fu gestita malissimo, come fare le nozze con i fichi secchi, quando mai si mandano truppe appiedate senza il supporto di mezzi corazzati al seguito?! Non c'erano navi da assalto anfibio e non c'erano nemmeno LCV della WWII dove scaricare dei vecchi Sherman. Gli inglesi vinsero solo perché gli argentini erano tagliati fuori e non poterono ricevere rinforzi, questo perché gli argentini avevano perso il potere aereo.
L.MCH
Horus Horus
Messaggi: 5855
Località: non pervenuta
MessaggioInviato: Mar 09 Feb, 2016 02:09    Oggetto:   

chip65C02 ha scritto:
Citazione:
L.MCH
Da tutto questo si deducono tre cose: 



Ho idea che tu non sappia cosa sia il potere delle forze di terra, di mare e quali siano le loro vulnerabilità.
Ho idea che tu non sappia cosa sia il potere aereo: non ne hai compreso la sua declinazione nella componente tattica e strategica, ignori la storia e l'evoluzione dei suoi mezzi nel tempo.

Obbiettivamente, non sai nemmeno quando la dottrina del bombardamento aereo divenne obsoleta e chi produsse il primo ICBM, dato che dici che gli americani si sono appropriati di tale tecnologia. Tecnologia che invece fu made in america, perché le v2 non erano ICBM i missili Atlas invece si.
https://it.wikipedia.org/wiki/SM-65_Atlas


Mi sa che ancora non hai capito che "gli ICBM sono di fatto artiglieria" aveva chiaramente un altro senso di quello che intendi tu.
Indizio: cosa ti suggeriscno la "B" e la loro dottrina d'uso ?   Wink



chip65C02 ha scritto:




Citazione:
L.MCH
i problemi che durante quel conflitto avevano i tank pesanti tedeschi a livello di affidabilità 
In particolare gli M4 avevano le loro rogne, ma era più facile recuperarli e renderli nuovamente operativi inoltre il grosso dei tank tedeschi erano carri medi "perforabili" e sempre durante il conflitto vennero introdotte nuove munizioni più efficaci ed il cannone da 76mm ad alta velocità che era decisamente efficace anche contro i tank pesanti. Aggiungi la maggior agilità degli M4 rispetto agli "invincibili" carri pesanti tedeschi ed a quel punto era evidente come mai usati in modo sensato potevano vincere contro di essi. 
Anche adesso solo degli incompetenti in una battaglia tra tank cercano lo scontro frontale, si cerca sempre di superare gli avversari in manovra per poterli colpire sul terreno e dalla posizione che dia un sufficiente vantaggio. 



ROTFL, secondo te perché gli alleati bombardarono Caen nel D-Day?!

[ ] perché la Lutwaffe non c'era nel D-Day

[ ] perché gli alleati avevano tanti aerei, e qualcosa gli dovevano far fare

[ ] perché agli alleati stavano sulle palle i francesi di Caen e così la bombardarono.

[ ] perché a Caen stavano arrivando i panzer nazy

[ ] non c'e' mai stato nessun bombardamento a Caen nel D-Day


[ ] perche l'aviazione è uno strumento militare come gli altri e se lo si ha lo si usa in modo sinergico con gli altri.
   



chip65C02 ha scritto:




Citazione:
L.MCH
Il dominio dell'aria da solo non bastava, altrimenti non sarebbero stati necessari assalti anfibi anche solo per prendere isolotti buoni solo per una pista di aerei. 



Ancora?! ma allora sei proprio de coccio! Smile
La tecnologia all'epoca non permetteva di far decollare (come oggi) dei B2 e fargli fare il giro del mondo, per andare a bombardare un posto sperduto da qualche parte. Certo che occorreva un aereoporto, ma all'epoca nessuno come gli USA sapeva costruire dei superbombardieri B29 che nemmeno si scontravano con il potere aereo giapponese, che non c'era piu' dopo il tiro al piccione delle Marianne.
https://it.wikipedia.org/wiki/Boeing_B-29_Superfortress
http://digilander.libero.it/shinano/Battaglienavali/Marianne/iltiroalpiccionehainizio.htm

Dominio dell'aria!.
Il Giappone fu stroncato a suon di bombardamenti, prima convenzionali, poi atomici, perché gli USA avevano un nuovo giocattolo e non volevano sacrificare una legione di americani per la conquista del Giappone. Volevano vendicarsi della pugnalata alle spalle di Pearl Harbour, e sopratutto sperimentare il nuovo giocattolo, mostrando ai russi il nuovo randello atomico, perché già c'era la guerra fredda. Sfruttarono proprio il dominio dell'aria, non essendoci alcun potere aereo in Giappone, tale da contrastare le incursioni dei B29.
https://it.wikipedia.org/wiki/Bombardamenti_atomici_di_Hiroshima_e_Nagasaki

Tutto questo indica che durante la Seconda Guerra Mondiale l'aviazione era uno dei tanti strumenti utilizzati, non l'unico che da solo ha portato alla vittoria.


chip65C02 ha scritto:




Citazione:
L.MCH
1. Fu la presenza dei sottomarini a fare la differenza, senza di quelli non sarebbe stato possibile imporre il blocco navale. 
2. La condizione di vittoria era riprendersi le Falklande tenersele, non invadere l'Argentina e tale condizione di vittoria fu raggiunta. 
3. Anche li per costringere la guarnigione argentina alla resa fu necessario avere truppe sul terreno che si aprirono la strada combattendo. Inoltre mi sembra non ti sia chiaro come la presenza dei sottomarini britannici costrinse gli argentini a tenere in porto la loro portaerei, costringendoli a far decollare gli A-4  dalla terraferma 
(quindi con maggiori limitazioni operative, di fatto puntavano le navi e poi tornavano indietro visto che erano pericolosamente al limite), in un certo senso il contributo decisivo alla guerra aerea la diedero ... i sottomarini.

 
ROTFL
La guerra della Falklands indica che il potere aereo é importantissimo: se lo si perde, a ruota di perde il potere navale e poi il potere di terra. 

Se l'Argentina avesse avuto missili Exocet in quantità oppure fosse stata un proxy russo, l'armata britannica sarebbe colata a picco. 
https://it.wikipedia.org/wiki/Guerra_aerea_delle_Falkland#Entra_in_scena_l.27Exocet

e poiché le carrier britanniche erano piccole e gli harrier meno maneggevoli degli A4, se gli A4 avessero avuto i missili aria-aria, sarebbe stato un disastro per i britannici.
https://it.wikipedia.org/wiki/Douglas_A-4_Skyhawk#Stati_Uniti

L'Harrier/Av8 é un velivolo da attacco al suolo, non é un caccia imbarcato, l'A4 era un caccia imbarcato!.
https://en.wikipedia.org/wiki/Hawker_Siddeley_Harrier

Gli Argentini non avevano missili aria-aria e non avevano missili anti-nave, erano sotto embargo USA, nonché la Royal Navy ebbe dritte dai satelliti USA su cosa faceva la flotta di superficie argentina. Gli inglesi dotati di un potere aereo moderno (per l'epoca) gli argentini dotati di un potere aereo più obsoleto, risultato gli inglesi distrussero il potere aereo nemico, quindi poterono implementare il blocco navale. La campagna di terra inglese fu gestita malissimo, come fare le nozze con i fichi secchi, quando mai si mandano truppe appiedate senza il supporto di mezzi corazzati al seguito?! Non c'erano navi da assalto anfibio e non c'erano nemmeno LCV della WWII dove scaricare dei vecchi Sherman. Gli inglesi vinsero solo perché gli argentini erano tagliati fuori e non poterono ricevere rinforzi, questo perché gli argentini avevano perso il potere aereo.

Prima dici che l'Harrier era inferiore all'A-4 ecc. ecc. e poi decidi di ignorare che gli argentini non furono in grado di usare al meglio i loro aerei ... perche i sottomarini inglesi erano una minaccia tale da tagliare i rifornimenti navali alle Falkland e da impedirgli di schierare la portaerei che con i suoi A-4 lanciati da distanze molto più brevi avrebbe potuto martellare in modo decisivo la task force navale britannica.

Questo perchè per raggiungere la vittoria gli argentini dovevano affondare le navi britanniche ed infatti si concentrarono su di esse usando sia gli A-4 che i Mirage ed i Dagger (israeliani).

L'Argentina li aveva i missili aria-aria, anche dopo l'embargo statunitense iniziato anni prima
(Israele oltre a fornirgli gli i Dagger con missili Shafrir informalmente aveva fornito assistenza per mantenere in condizioni operative l'altra roba già in possesso di Aviazione e Marina).
Gli A-4 potevano essere armati con i missili Sidewinder, i Dagger con i Shafrir ed i Mirage con i Matra Magic ed R530, solo che per le missioni lanciate dalla terraferma si dava la priorita alle bombe ed agli Exocet per colpire le navi.

Il problema era che decollando dalla terraferma non avevano sufficiente autonomia quindi se perdevano troppo tempo in combattimenti aerei erano fottuti per mancanza di carburante, dovevano lanciarsi sulle navi, sganciare e filare via, se invece la loro portaerei avesse avuto modo di portarsi più vicino in modo da poter lanciare più frequentemente caccia con maggior persistenza sopra le Falkland che si sarebbero aggiunti a quelli che colpivano dalla terraferma, le cose avrebbero potuto prendere una piega ben peggiore per i britannici.
Inoltre la fai molto semplice dimenticandoti che anche i britannici non è che avessero chissà quali mezzi fantascientifici, non a caso si ritrovarono ad usare portacontainer come navi ausiliarie ed usare gli obsoleti missili antiaerei Sea Slug ... come artiglieria improvvisata.
Fedemone
Asgard Asgard
Messaggi: 1404
MessaggioInviato: Mar 09 Feb, 2016 10:47    Oggetto:   

Eh sì la psicostoria ha fatto parecchi danni oserei dire. Guarda qui che battaglia! Razz
orcolat
Vorlon Vorlon
Messaggi: 986
MessaggioInviato: Mar 09 Feb, 2016 11:30    Oggetto:   

Fedemone ha scritto:
Eh sì la psicostoria ha fatto parecchi danni oserei dire. Guarda qui che battaglia! Razz

Ma solo perché hanno lasciato trapelare la sua esistenza, o magari era voluto per credere che si potesse influenzare il corso della storia e così facendo le linee temporali si sono risistemate come volevano?
Secondo me è un complotto Smile
chip65C02
Hortha Hortha
Messaggi: 120
MessaggioInviato: Mar 09 Feb, 2016 14:11    Oggetto:   

Citazione:
L.MCH
Mi sa che ancora non hai capito che "gli ICBM sono di fatto artiglieria" aveva chiaramente un altro senso di quello che intendi tu. 
Indizio: cosa ti suggeriscno la "B" e la loro dottrina d'uso ? 



No, la dottrina del bombardamento strategico fu sostituita dal concetto di deterrenza nucleare con l'avvento degli ICBM (made in USA, i russi puntarono tutti sui missili, gli americani non abbandonarono mai la linea dello sviluppo dei bombardieri strategici, compensando la vulnerabilita' degli ICBM con basi a terra con SLBM). I missili non sono artiglieria, sono l'equivalente moderno del bombardamento strategico, fanno parte degli strumenti del potere aereo come la Difesa Aerea ingloba potere aereo radar di terra ed aria e batterie di sam. Nemmeno i bombardieri dopo un certo punto/condizioni hanno regole d'ingaggio che ammettono il richiamo, come i missili. La dimensione dello spazio é un'estensione del potere aereo, e difatti é dominio delle forze aeree occuparsene non del personale dell'esercito o della marina.



Citazione:
L.MCH
[ ] perche l'aviazione è uno strumento militare come gli altri e se lo si ha lo si usa in modo sinergico con gli altri. 



No
http://www.afhso.af.mil/shared/media/document/AFD-100924-019.pdf 

Gia' nella WWII il potere aereo era diverso dagli altri
http://en.wikipedia.org/wiki/World_War_II_aircraft_production
in guerre asimmetriche il potere aereo é rimasto superiore agli altri.



Citazione:
L.MCH
L'Argentina li aveva i missili 



http://theaviationist.com/2012/05/29/odyssey-of-a-skyhawk-pilot/
http://www.naval-history.net/F64-Falklands-Argentine_aircraft_lost.htm
http://www.airspacemag.com/military-aviation/air-war-in-the-falklands-32214512/?no-ist




Citazione:
L.MCH
Tutto questo indica che durante la Seconda Guerra Mondiale l'aviazione era uno dei tanti strumenti utilizzati, non l'unico che da solo ha portato alla vittoria. 



ROTFLMAO
L.MCH
Horus Horus
Messaggi: 5855
Località: non pervenuta
MessaggioInviato: Mar 09 Feb, 2016 19:58    Oggetto:   

chip65C02 ha scritto:
Citazione:
L.MCH
Mi sa che ancora non hai capito che "gli ICBM sono di fatto artiglieria" aveva chiaramente un altro senso di quello che intendi tu. 
Indizio: cosa ti suggeriscno la "B" e la loro dottrina d'uso ? 



No, la dottrina del bombardamento strategico fu sostituita dal concetto di deterrenza nucleare con l'avvento degli ICBM (made in USA, i russi puntarono tutti sui missili, gli americani non abbandonarono mai la linea dello sviluppo dei bombardieri strategici, compensando la vulnerabilita' degli ICBM con basi a terra con SLBM). I missili non sono artiglieria, sono l'equivalente moderno del bombardamento strategico, fanno parte degli strumenti del potere aereo come la Difesa Aerea ingloba potere aereo radar di terra ed aria e batterie di sam. Nemmeno i bombardieri dopo un certo punto/condizioni hanno regole d'ingaggio che ammettono il richiamo, come i missili. La dimensione dello spazio é un'estensione del potere aereo, e difatti é dominio delle forze aeree occuparsene non del personale dell'esercito o della marina.

I casi sono due, o proprio non hai compreso oppure non vuoi ammettere di aver compreso visto che stai divagando alla grande. Wink




chip65C02 ha scritto:

Citazione:
L.MCH
[ ] perche l'aviazione è uno strumento militare come gli altri e se lo si ha lo si usa in modo sinergico con gli altri. 



No
http://www.afhso.af.mil/shared/media/document/AFD-100924-019.pdf 

Gia' nella WWII il potere aereo era diverso dagli altri
http://en.wikipedia.org/wiki/World_War_II_aircraft_production
in guerre asimmetriche il potere aereo é rimasto superiore agli altri.

Ma da solo non permette di vincere neppure quelle guerre dove l'avversario è in condizioni di forte svantaggio.
E' una pura e semplice questione di economia e di persistenza in area di operazioni.


chip65C02 ha scritto:

Citazione:
L.MCH
L'Argentina li aveva i missili 



http://theaviationist.com/2012/05/29/odyssey-of-a-skyhawk-pilot/
http://www.naval-history.net/F64-Falklands-Argentine_aircraft_lost.htm
http://www.airspacemag.com/military-aviation/air-war-in-the-falklands-32214512/?no-ist

Mi sa che devi migliorare la tua comprensione dell'inglese, quei link mi danno ragione. Wink
Manca solo l'ultimo dettaglio, ovvero che gli unici A-4 che furono armati con missili sidewinder erano quelli basati sulla portaerei argentina "25 de mayo", dovevano colpire insieme agli A-4 decollati dalla terraferma (ed armati solo con bombe) per dargli modo di concentraris sulle navi mentre loro li coprivano ed ingaggiavano gli Harrier.
Solo che con l'affondamento del Belgrano (e la messa fuori gioco della sua formazione navale armata con missili exocet) gli unici che potevano lanciare quei missili antinave erano i Super Etendard argentini.

A proposito di missili, solo il 1 maggio 1982 gli argentini cercarono lo scontro con gli harrier
usando Mirage III armati con missili IR, niente bombe, per un totale di 10 sortite a gruppi di due caccia volando ad alta quota per tentare un zoom & run contro gli harrier (per il solito problema che operavano al limite del raggio di azione) ed in totale furono lanciati solo due missili aria-aria contro gli Harrier, da li in avanti concentrarono tutti i mezzi aerei per cercare di far fuori le navi a tutti i costi (quindi solo bombe ed Exocet, niente missili A2A).
chip65C02 ha scritto:

Citazione:
L.MCH
Tutto questo indica che durante la Seconda Guerra Mondiale l'aviazione era uno dei tanti strumenti utilizzati, non l'unico che da solo ha portato alla vittoria.


ROTFLMAO

I generali studiano la strategia, i generali in gamba studiano la logistica, ricordalo. Wink
jumpjack
Chtorr Chtorr
Messaggi: 314
MessaggioInviato: Mer 10 Feb, 2016 12:52    Oggetto:   

Premotto che il ciclo della fondazione è la cosa più noiosa che abbia mai letto Smile  (e sì che sono un appassionato di Asimov!), però da quel poco che ho capito leggendone "solo" due tomi, la psicostoria si disinteressa totalmente delle "piccolezze" come le singole battaglie e il tipo di armi usate, ma guarda tutta la storia dell'umanità da un punto di vista molto alto... dal punto di vista di Dio, o del Grande Architetto, o del Caso, o come lo chiamate voi...
Ho giusto appena letto nella prefazione di Asimov a "Robot City n.5" un piccolo esempio di "indagine psicostorica":
"La storia del mondo sembra dimostrare l'esistenza di un'oscillazione tra imperi (spesso prosperosi, ma dispotici) e unità politiche decentralizzate (spesso fucine di grande cultura, ma litigiose e militarmente deboli)."


Diciamo che una scienza psicostorica a questo livello può esistere ed esiste già. Mentre la psicostoria di Asimov... essendo l'argomento di un romanzao di fantascienza, riesce a fare cose fantascientifiche come prevedere eventi a livello più microscopico.
chip65C02
Hortha Hortha
Messaggi: 120
MessaggioInviato: Gio 11 Feb, 2016 15:19    Oggetto:   

Non avendo letto per intero la saga di Asimov (per le ragioni che ho già esposto) sono andato a documentarmi rapidamente sulla "psicostoria di Asimov" che é ovviamente un artificio narrativo, che pemette all'autore di raccontare tutto quello ha stabilito nei suoi plot lineari Smile (e già questo aggettivo, Very Happy dovrebbe far riflettere...)

Di "potenzialmente scientfico" non c'e' niente Smile

Citazione:
https://it.wikipedia.org/wiki/Psicostoria
1-essa comprenda un numero particolarmente elevato di intelligenze umane, dell'ordine minimo di un centinaio di miliardi;

Questo lascia intendere che sotto la massa dei 100MLD la psicostoria non sia efficace. Ora é evidente a tutti che 7MLD di persone su un pianeta sono già tante, quando arriveremo a 9MLD probabilmente già sulla Terra ci spareremo addosso. Ritenere che su un pianeta di massa simile alla Terra, ci possano stare 100MLD di persone, é ridicolo, dato che risorse sono scarse e suscettibili d'impieghi alternativi e concorrenti.



Citazione:
https://it.wikipedia.org/wiki/Psicostoria
2-almeno il 99% di questa collettività non sia al corrente delle predizioni della psicostoria;

Questa é un'ipotesi che appare proprio insensata, anche in rapporto alle dinamiche che s'innestano nelle profezie autoavveranti di tipo economico-finanziario.
https://en.wikipedia.org/wiki/Self-fulfilling_crisis

Spesso queste dinamiche trovano una conferma anche in ambito militare. Se due paesi sono ai ferri corti a livello diplomatico, ed entrambi credono che prima o poi andranno alla guerra, la storia insegna, che di solito quello che ne esce é un attacco preventivo di uno dei contendenti, che tanto sa che prima o poi la guerra scoppierà, determinando l'autoavveramento della ipotetica profezia di una guerra tra i due paesi A,B.


Citazione:
https://it.wikipedia.org/wiki/Psicostoria
3-non esistano all'interno di tale raggruppamento significative intelligenze non umane come alieni, robot o individui mutanti 

questa premessa é un'escamotage narrativo, per far agire i suoi personaggi in un dato modo.


Citazione:
https://it.wikipedia.org/wiki/Psicostoria
4-non avvenga fra il momento in cui la previsione viene stipulata e il momento in cui dovrebbe avverarsi una sostanziale e imprevedibile modifica nella società umana 

Questa premessa é irrazionale di per se, concependo un pensiero molto sottile, chiuso e limitato. A cosa servirebbe uno strumento di predizione, se questo strumento di predizione poi fosse incapace Smile di predirre i cambiamenti, a maggior ragione anche quelli piu' imprevisti o repentini?! Smile
HappyCactus
Horus Horus
Messaggi: 4915
Località: Verona
MessaggioInviato: Gio 11 Feb, 2016 18:49    Oggetto:   

 chip65C02 ha scritto:

Questo lascia intendere che sotto la massa dei 100MLD la psicostoria non sia efficace. Ora é evidente a tutti che 7MLD di persone su un pianeta sono già tante, quando arriveremo a 9MLD probabilmente già sulla Terra ci spareremo addosso. Ritenere che su un pianeta di massa simile alla Terra, ci possano stare 100MLD di persone, é ridicolo, dato che risorse sono scarse e suscettibili d'impieghi alternativi e concorrenti.


Peccato che si parli della Galassia, non della Terra. Infatti si parla di Impero Galattico.
Nel primo capitolo del libro di tuttologia dovrebbero aver spiegato che prima bisogna un minimo documentarsi.

Citazione:

Questa premessa é irrazionale di per se, concependo un pensiero molto sottile, chiuso e limitato. A cosa servirebbe uno strumento di predizione, se questo strumento di predizione poi fosse incapace Smile di predirre i cambiamenti, a maggior ragione anche quelli piu' imprevisti o repentini?! Smile


Asimov, che era in primo luogo uno scienziato, sapeva perfettamente che l'aspetto più importante di un modello matematico, sia fatto per analisi o per estrapolazione, sono i limiti del modello stesso, in particolare i limiti di applicabilità, ovvero quando e come utilizzare quello strumento. Dovresti saperlo visto che ritieni di avere una mentalità scientifica e di poter dare lezioni di economia.
E infatti nelle premesse, da ottimo scienziato e divulgatore scientifico, Asimov poneva i limiti di utilizzo del modello psicostorico che sono quelli riportati dalla pagina wiki e che tu hai travisato in modo così crasso come escamotage letterari.
Tra l'altro vorrei farti umilmente notare che sei caduto su questo punto anche quando si parlava di modelli economici, ma non te ne sei reso conto e hai preferito fare il gradasso.
Ciao bello Smile
chip65C02
Hortha Hortha
Messaggi: 120
MessaggioInviato: Gio 11 Feb, 2016 22:22    Oggetto:   

Citazione:
HappyCactus
Peccato che si parli della Galassia, non della Terra. Infatti si parla di Impero Galattico. 
Nel primo capitolo del libro di tuttologia dovrebbero aver spiegato che prima bisogna un minimo documentarsi. 

ah beh! allora la cosa é diversa.



Citazione:
HappyCactus
Tra l'altro vorrei farti umilmente notare che sei caduto su questo punto anche quando si parlava di modelli economici, ma non te ne sei reso conto e hai preferito fare il gradasso. 
Ciao bello

ROTFLMAO, son mica io il fabeta che scambia una politica di diversificazione dei rischi bancari, per una teoria macroeconomica Very Happy
HappyCactus
Horus Horus
Messaggi: 4915
Località: Verona
MessaggioInviato: Ven 12 Feb, 2016 09:28    Oggetto:   

Infatti, sei quello che svicola quando viene colto in fallo. Vedi il discorso dell'applicazione dei modelli matematici, per esempio.

Ri-Ciao bello Smile
chip65C02
Hortha Hortha
Messaggi: 120
MessaggioInviato: Ven 12 Feb, 2016 10:35    Oggetto:   

Devi studiare, studiare, studiare perché come ti ho gia' detto, il determinismo dei modelli matematici si perde dopo 12 mesi e nel medio/lungo periodo serve ben altro.

https://www.youtube.com/watch?v=wXy0TUAntec
HappyCactus
Horus Horus
Messaggi: 4915
Località: Verona
MessaggioInviato: Ven 12 Feb, 2016 15:44    Oggetto:   

E niente, chiudo qui perché è evidentemente inutile tornare sull'argomento. Il problema del limite di applicabilità del modello ti è del tutto alieno. E vabbè. Buonanotte.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Fantascienza in generale Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum