6x15 across the sea


Vai a pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
Gianlu
Ghem-Lord Ghem-Lord
Messaggi: 1703
Località: Roma
MessaggioInviato: Gio 20 Mag, 2010 15:19    Oggetto:   

Sean Maxhell ha scritto:
Io non capisco quelli che si lamentano che tra gli Adamo ed Eva ci sia un personaggio comparso a 3 puntate dalla fine.
Gli autori sapevano da sempre che quelli erano i corpi della finta madre e del fratello di Jacob, a che scopo farcelo vedere prima?

....

I soliti frignoni in quale stagione di Lost l'avrebbero inserita? Nella prima? Nella seconda?


A me sembra semplicemente discutibile questa scelta.

"Adamo ed Eva" sono stati sbandierati dagli autori come la riprova che tutto era stato deciso fin dall'inizio... sarebbero dunque dovuti servire come una sorta di "assicurazione", una cosa tipo: "Visto? Non ci siamo inventati tutto strada facendo."

Okay, va bene. Ma dov'è questa prova? Da che si capisce che tutto era già programmato?

1) Jack, al momento del ritrovamento "data" gli scheletri a circa 50 anni prima... Ma i due corpi sono indubbiamente lì da parecchi secoli. Per quale ragione, se quei corpi avrebbero dovuto essere la prova che tutto era stato già pensato dall'inizio, gli autori fanno dire una cosa del genere a Jack (frase che, nel "flashback" della scoperta, atto a sottolineare abbastanza meschinamente la soluzione del mistero, gli autori si sono ben guardati dal riproporre)?
Ovviamente, nessuno scheletro può resistere integro al passare di così tanto tempo. Per non parlare dei vestiti che indossa.

2) Dimostrami che gli scheletri non sarebbero potuti appartenere a chiunque, a questo punto...
Per quale motivo non potevano essere Jack e Kate, o Bernard e Rose, o Sawyer e Juliet?
Non vedo come tutto questo debba provare la "buona fede", per così dire, degli autori.

Perché dà fastidio che "Eva" sia stata introdotta a due puntate dalla fine? Che impressione avresti tu se stessi leggendo un poliziesco, se ti fossi scervellato per centinaia di pagine su chi possa essere l'assassino e poi quest'ultimo ti venisse presentato per la prima volta a tre pagine dalla fine?
Sean Maxhell
Asgard Asgard
Messaggi: 1464
MessaggioInviato: Gio 20 Mag, 2010 15:40    Oggetto:   

Gianlu ha scritto:
Sean Maxhell ha scritto:
Io non capisco quelli che si lamentano che tra gli Adamo ed Eva ci sia un personaggio comparso a 3 puntate dalla fine.
Gli autori sapevano da sempre che quelli erano i corpi della finta madre e del fratello di Jacob, a che scopo farcelo vedere prima?

....

I soliti frignoni in quale stagione di Lost l'avrebbero inserita? Nella prima? Nella seconda?


A me sembra semplicemente discutibile questa scelta.

"Adamo ed Eva" sono stati sbandierati dagli autori come la riprova che tutto era stato deciso fin dall'inizio... sarebbero dunque dovuti servire come una sorta di "assicurazione", una cosa tipo: "Visto? Non ci siamo inventati tutto strada facendo."

Okay, va bene. Ma dov'è questa prova? Da che si capisce che tutto era già programmato?

1) Jack, al momento del ritrovamento "data" gli scheletri a circa 50 anni prima... Ma i due corpi sono indubbiamente lì da parecchi secoli. Per quale ragione, se quei corpi avrebbero dovuto essere la prova che tutto era stato già pensato dall'inizio, gli autori fanno dire una cosa del genere a Jack (frase che, nel "flashback" della scoperta, atto a sottolineare abbastanza meschinamente la soluzione del mistero, gli autori si sono ben guardati dal riproporre)? Oltre al fatto che nessuno scheletro, con tanto di vestiti addosso, può ragionevolmente resistere al passare di così tanto tempo.

2) Dimostrami che gli scheletri non sarebbero potuti appartenere a chiunque, a questo punto...
Per quale motivo non potevano essere Jack e Kate, o Bernard e Rose, o Sawyer e Juliet?
Non vedo come tutto questo debba provare la "buona fede", per così dire, degli autori.

Perché dà fastidio che "Eva" sia stata introdotta a due puntate dalla fine? Che impressione avresti tu se stessi leggendo un poliziesco, se ti fossi scervellato per centinaia di pagine su chi possa essere l'assassino e poi quest'ultimo ti venisse presentato per la prima volta a tre pagine dalla fine?


Il sasso bianco e il sasso nero nel sacchetto. Genio.
E poi Jack è un chirurgo, non un archeologo.
Jack non ha i requisiti per datare dei resti umani, forse nemmeno dei cadaveri; esattamente come non ce li hanno i nostri medici della mutua.

La collocazione spazio temporale dell'isola a quell'epoca è già più difficile.
Il volo Oceainc 815 stava facendo Sydney/New york, si presume quindi che sia precipitato nel pacifico.
La vera madre di Jacob sembra di origine ispanica o forse latina, gli ispanici a occhio e croce avranno scoperto il pacifico dopo il 1500.
Ma la "cultura" dell'isola sembra più antica di migliaia di anni e di certo nessun umano di razza caucasica navigava nel pacifico 1000-2000 anni fa.

La gente latino ellenica difficilmente navigava oltre le colonne d'Ercole, pertanto credo sia giusto supporre che all'epoca della nascita di Jacob, l'isola si trovasse nel Mediterraneo.

Quindi suppongo che l'isola si sia spostata dal Mediterrano quando nacque Jacob, nell'Atlantico quando ci finì Alpert, al Pacifico quando ci son finiti i losties.

Gianlu ha scritto:

Perché dà fastidio che "Eva" sia stata introdotta a due puntate dalla fine? Che impressione avresti tu se stessi leggendo un poliziesco, se ti fossi scervellato per centinaia di pagine su chi possa essere l'assassino e poi quest'ultimo ti venisse presentato per la prima volta a tre pagine dalla fine?


Se per tutta Lost tu ti sia scervellato chiedendoti chi fossero Adamo ed Eva evidentemente hai guardato un altro telefilm.
Per quel che mi riguarda Adamo ed Eva, potevano essere tranquillamente i cadaveri di due sconosciuti naufragati sull'isola prima dei losties, messi li solo per far capire che i losties non erano i primi "abitatori" dell'isola.
Che senso aveva dirti che si trattava dei cadaveri della finta madre e del fratello di Jacob, quando il nome di Jacob esce fuori forse solo nella terza stagione?

La vera forza di Lost è presentarti le cose più normali e banali in maniera da confondere i protagonisti e pertanto il pubblico.
Come Desmond che accende la luce nel bunker e Locke che crede sia stata la madonna!

Lost non è un poliziesco.
In un poliziesco sai che c'è da trovare l'assassino, in Lost non si sa nemmeno cosa cercare!
Dall'inizio della serie la domanda solutiva di Lost è "cosa è l'isola?", far comparire un personaggio dal nulla per dare un volto ad un piccolo evento presente in tutta la vicenda, non risponde alla domanda fondamentale.

Che poi come letto sopra, questa puntata serve anche a far capire che Jacob non è il primo dei guardiani, come probabilmente la prima guardiana non era la sua finta madre.

Probabilmente si scoprirà più avanti che il primo guardiano ha imprigionato Nemesi sull'isola.

Sicuramente il flashback definitivo per farci capire tutto sarà quello di Nemesi, che sicuramente ha tutte le risposte sull'isola.

Sempre che Nemesi e il fratello di Jacob siano due cose differenti, come ci dovrebbe far capire il cadavere del fratello che si decompone al fianco della finta madre..
Gianlu
Ghem-Lord Ghem-Lord
Messaggi: 1703
Località: Roma
MessaggioInviato: Gio 20 Mag, 2010 16:09    Oggetto:   

Sean Maxhell ha scritto:
Il sasso bianco e il sasso nero nel sacchetto. Genio.
E poi Jack è un chirurgo, non un archeologo.
Jack non ha i requisiti per datare dei resti umani, forse nemmeno dei cadaveri; esattamente come non ce li hanno i nostri medici della mutua.

La collocazione spazio temporale dell'isola a quell'epoca è già più difficile.
Il volo Oceainc 815 stava facendo Sydney/New york, si presume quindi che sia precipitato nel pacifico.
La vera madre di Jacob sembra di origine ispanica o forse latina, gli ispanici a occhio e croce avranno scoperto il pacifico dopo il 1500.
Ma la "cultura" dell'isola sembra più antica di migliaia di anni e di certo nessun umano di razza caucasica navigava nel pacifico 1000-2000 anni fa.

La gente latino ellenica difficilmente navigava oltre le colonne d'Ercole, pertanto credo sia giusto supporre che all'epoca della nascita di Jacob, l'isola si trovasse nel Mediterraneo.

Quindi suppongo che l'isola si sia spostata dal Mediterrano quando nacque Jacob, nell'Atlantico quando ci finì Alpert, al Pacifico quando ci son finiti i losties.


I sassi nero e bianco sarebbero una prova? Vengono trovati insieme ad "Adamo ed Eva", quindi potevano essere messi accanto ai corpi, chessò io, di Bernard e Rose, anche da qualcuno dei losties per qualunque ragione gli fosse venuta in mente. Non che gli autori si siano profusi in mari di spiegazioni anche per cose più significative, dopotutto. "E' così e basta" potrebbe essere lo slogan di questa stagione.

Non capisco cosa dovrebbero provare i tuoi ragionamenti su quando potrebbe essere arrivata Claudia (che comunque parlava in latino, non di certo la lingua più diffusa degli ultimi secoli)... sempre troppo è perché uno scheletro e i suoi vestiti resistano.

Okay, Jack non è un paleontologo... ma la frase che dice nella grotta non ha senso (è anzi controproducente) se lo scopo degli autori è quello di usare in futuro la storia degli scheletri come prova.

Infine, ti sarei grato se tu evitassi appellativi inutili nei miei riguardi, che non ce n'è ragione. Siamo solo discutendo.

Ciao.
Sean Maxhell
Asgard Asgard
Messaggi: 1464
MessaggioInviato: Gio 20 Mag, 2010 16:21    Oggetto:   

Gianlu ha scritto:
Sean Maxhell ha scritto:
Il sasso bianco e il sasso nero nel sacchetto. Genio.
E poi Jack è un chirurgo, non un archeologo.
Jack non ha i requisiti per datare dei resti umani, forse nemmeno dei cadaveri; esattamente come non ce li hanno i nostri medici della mutua.

La collocazione spazio temporale dell'isola a quell'epoca è già più difficile.
Il volo Oceainc 815 stava facendo Sydney/New york, si presume quindi che sia precipitato nel pacifico.
La vera madre di Jacob sembra di origine ispanica o forse latina, gli ispanici a occhio e croce avranno scoperto il pacifico dopo il 1500.
Ma la "cultura" dell'isola sembra più antica di migliaia di anni e di certo nessun umano di razza caucasica navigava nel pacifico 1000-2000 anni fa.

La gente latino ellenica difficilmente navigava oltre le colonne d'Ercole, pertanto credo sia giusto supporre che all'epoca della nascita di Jacob, l'isola si trovasse nel Mediterraneo.

Quindi suppongo che l'isola si sia spostata dal Mediterrano quando nacque Jacob, nell'Atlantico quando ci finì Alpert, al Pacifico quando ci son finiti i losties.


I sassi nero e bianco sarebbero una prova? Vengono trovati insieme ad "Adamo ed Eva", quindi potevano essere messi accanto ai corpi, chessò io, di Bernard e Rose, anche da qualcuno dei losties per qualunque ragione gli fosse venuta in mente. Non che gli autori si siano profusi in mari di spiegazioni anche per cose più significative, dopotutto. "E' così e basta" potrebbe essere lo slogan di questa stagione.

Non capisco cosa dovrebbero provare i tuoi ragionamenti su quando potrebbe essere arrivata Claudia (che comunque parlava in latino, non di certo la lingua più diffusa degli ultimi secoli)... sempre troppo è perché uno scheletro e i suoi vestiti resistano.

Okay, Jack non è un paleontologo... ma la frase che dice nella grotta non ha senso (è anzi controproducente) se lo scopo degli autori è quello di usare in futuro la storia degli scheletri come prova.

Infine, ti sarei grato se tu evitassi appellativi inutili nei miei riguardi, che non ce n'è ragione. Siamo solo discutendo.

Ciao.


Allora.
Jack e Kate hanno trovato i sassi nella prima stagione?
I sassi, il bianco e il nero, sono stati velatamente presenti in tutte le stagioni di Lost?
In questa puntata ti hanno fatto vedere l'origine precisa di quei sassi, il gioco di Jacob e suo fratello?

In un posto come l'isola io non mi preoccuperei troppo di spiegare il perchè dei resti umani siano rimasti riconoscibili all'interno di una grotta dopo qualche migliaio di anni. E poi una grotta non deve essere poi così diversa da una catacomba.

E poi dirci ora di chi fossero quei cadaveri non è rilevante, come non lo era prima, allo scopo di capire cosa sia l'isola.
Sean Maxhell
Asgard Asgard
Messaggi: 1464
MessaggioInviato: Gio 20 Mag, 2010 16:53    Oggetto:   

E poi questa puntata fa sorgere un interrogativo discretamente complicato: Come cavolo ha fatto la finta madre, dopo aver stordito il fratello di Jacob, a far crollare il pozzo ed ammazzare tutta quella gente?
All'inizio ho pensato che avesse anche lei i poteri del fumo nero.
Gianlu
Ghem-Lord Ghem-Lord
Messaggi: 1703
Località: Roma
MessaggioInviato: Ven 21 Mag, 2010 10:04    Oggetto:   

Sean Maxhell ha scritto:
E poi dirci ora di chi fossero quei cadaveri non è rilevante, come non lo era prima, allo scopo di capire cosa sia l'isola.


Cerchiamo di capirci. Stai parlando con uno che Lost lo ha amato senza condizioni per le prime tre stagioni, ma che poi ha iniziato a restare progressivamente perplesso, man mano che le contraddizioni si palesavano in tutta la loro evidenza. E' chiaro che le incongruenze esistono in ogni serie, ma qui non si tratta di dettagli... Il dubbio è che personaggi come Jacob e il suo fratello senza nome all'inizio non fossero assolutamente contemplati (se non per altri scopi e in altre forme)... che così come li conosciamo ora siano stati introdotti opportunisticamente solo dopo, per riuscire a uscirsene dagli impicci con una svolta del tutto fantasy, dopo il fallimento di quella SF della quinta stagione. Svolta che avrebbe permesso agli autori di spiegare con il soprannaturale e la magia cose altrimenti ingiustificabili coerentemente.

A te questa sembra la stessa serie che hai visto per le prime stagioni?
Ti faccio qualche esempio.
Non molto tempo fa, abbiamo visto Ben evocare il fumo nero come se il mostro fosse ai suoi ordini... ed era stato descritto da qualcuno (la Russeau, mi pare) come un "sistema di sicurezza" dell'isola... Che c'entra questo con quello che abbiamo saputo adesso di lui? Perché, tra le altre cose, avrebbe dovuto obbedire a Ben?
Non lo so, mi sono perso qualcosa?
E perché Ben e Widmore si facevano la guerra? Per ottenere cosa, visto che l'isola aveva un protettore dal quale tra l'altro prendevano gli ordini?
Io questo non lo chiamerei avere le idee chiare.
Otrebla
Amante Galattico Amante Galattico
Messaggi: 19571
Località: Nordica
MessaggioInviato: Lun 31 Mag, 2010 11:37    Oggetto:   

Sono anche io a una settimana dalla fine (visto che la TSI lo farà settimana prossima).
Mah... devo dire che alla fine questa spiegazione non mi ha lasciato molto soddisfatto... OK, ci sta.. però mi aspettavo di più.

Come se, dovendo per forza evitare qualsiasi spiegazione detta dai fans - comprese quelle logiche - gli autori si sono sentiti in dovere di doverne fare una mai sentita prima...
"I buoni sono quelli che decidono chi sono i cattivi - Lucy Van Pelt"
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Lost Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum