.

[L'intero testo che segue è la "quarta" di copertina]  Con questa tesi di laurea (triennale, Scienza dell’Educazione e della Formazione) Daniela Roberto traccia un ampio e dettagliato panorama della narrativa di fantascienza di Vittorio Catani, stimato tra i maggiori esponenti italiani di questo genere letterario. L’autrice presenta scrittore e argomenti in una progressione di pagine quasi narrative, ricche di idee, eventi, tematiche, raffronti, titoli, presentando un effervescente universo di creatività speculativa tipico della fantascienza, spesso poco o mal conosciuto. [Volume di 83 pagine, con 57 illustrazioni a colori e in b/n].

Daniela Roberto è nata nel 1982 a Noci (Bari), dove risiede, lavora, e studia per una seconda laurea. Questa tesi è nata un po’ per caso, su suggerimento del docente, e ha inattesamente aperto all’autrice la porta su un mondo sconosciuto nel quale è entrata con crescente apprezzamento ed entusiasmo.

Vittorio Catani, nato a Lecce nel 1940 e residente a Bari dal 1955, ha pubblicato il suo primo racconto nel 1962. Dal 1990 collabora a “La Gazzetta del Mezzogiorno”. La sua fantascienza guarda al reale: l’uomo in uno scenario tecno-scientifico sempre più pervasivo, e sviluppa tematiche sociali e tecnologiche, in una scrittura lineare a volte ironica, a volte quasi poetica. Catani è pubblicato da Mondadori, Fantascienza.com, Villaggio Globale, e altri.