Entries from Gennaio 2011 ↓

Quasi un anno con Stilos

Stilos è una rivista di libri con la quale collaboro da quasi un anno con recensioni di fumetti, quasi sempre - ma guarda un po’ il caso - di fantascienza. La rivista è diretta da Gianni Bonina, mentre la sezione fumetto è curata da Sergio Rotino. Devo dire che è una bella esperienza, mi sta dando parecchie soddisfazioni. Per chi è interessato, riprendo dal sito della rivista www.stilos.it la presentazione della stessa:
Il magazine Stilos (nato nel 1999 e attivo fino al 2007 prima come supplemento de La Sicilia e negli ultimi due anni come testata autonoma a diffusione nazionale, proprietà dello stesso editore) è stato nel settembre 2009 rilevato da una apposita società di capitali con sede a Catania. Direttore responsabile è il giornalista Gianni Bonina che l’ha fondato. Conta su numerosi collaboratori sparsi in tutta Italia e anche all’estero, appartenenti ai campi del giornalismo e della cultura.
Stilos ha una periodicità mensile, un formato di rivista confezionata in brossura delle dimensioni di 17 x 24 cm e una foliazione di 128 pagine patinate interamente a colori con copertina plastificata lucida.
Stilos si occupa, come in passato, prevalentemente di libri ma ha sezioni dedicate all’arte, al cinema, al teatro, alla musica e ai fumetti, compresa la graphic-novel. Propone inoltre rubriche fisse che sono tenute da Benedetta Centovalli, Arnaldo Colasanti, Cesare de Vita, Aurelio Grimaldi, Giulio Mozzi, Raffaele Nigro, Massimo Onofri, Sergio Pent, Silvio Perrella e Vanni Ronsisvalle.
La rivista si trova nelle principali edicole di tutti i capoluoghi di provincia d’Italia, nel circuito Edicolè, in tutte le Librerie Feltrinelli ed è facilmente acquistabile sul sito www.stilos.it

Delos Tron

È uscito il nuovo numero di Delos con lo speciale dedicatoa Tron: legacy, la nuova incarnazione dell’universo Tron. Ho scritto un articolo dal titolo L’Estetica del virtuale: da Apple II a Facebook, passando per il Cyberpunk in cui sottolineo come la nascita del personal computer e di Internet, così come l’uscita di film come Tron e Matrix, hanno segnato l’immaginario collettivo, disegnando nuovi itinerari di un’ideale mappa che ci ha restituito un nuovo (virtuale) mondo da esplorare. L’articolo è qui.

Nell’editoriale, invece, parlo del rapporto tra scienza e fantascienza e potete leggerlo qui.

Il sommario di Delos invece è qui.