heigl

Che questo sia il segno promettente del prossimo abbandono di quella soap opera che risponde al nome di grey’s anatomy?

Noi sinceramente lo speriamo, visto che in più occasione katherine heigl ha dimostrato grandi doti brillanti e nella realtà un carattere determinato che l’ha portata a diventare la produttrice dei suoi ultimi film, laddove il suo personaggio in grey (come tutti gli altri) è una lagna pazzesca.

la sua occasione arriva con la serie di romanzi creata da Janet Evanovich, in patria arrivata al 16 romanzo e da noi solo al quarto (vivremo sulla luna quando saremo in pari), in cui si racconta in modo comico/brillante/surreale la vita di una disoccupata, Stephanie Plum, che prende l’unico lavoro che riesce a trovare, quello di cacciatrice di taglie. laddove, malgrado il suo modo di fare del tutto inadatto (e tenendo la pistola nel barattolo dei biscotti), riesce a risolvere le situazioni incasinate in cui riesce a infilarsi, mentre si barcamena tra un poliziotto integerrimo e un cacciatore di taglie che vive un filo al di là della legge. nonchè una famiglia che più incasinata è difficile.

la Columbia pictures ha messo la produzione al lavoro perchè possano iniziare le riprese questa primavera, durante la pausa stagionale di grey’s, per poi lanciare il film alla fine dell’anno o all’inizio del 2011.

da noi i romanzi sono editi dalla salani e finora sono usciti Bastardo numero uno, due di troppo, tre e sei morto, non dire quattro, i cui titoli fanno riferimento all’usanza dell’autrice di mettere la numerazione all’interno dei titoli stessi della serie. che peraltro vi consiglio caldamente se volete divertirvi e rilassarvi un pò.

http://www.hitfix.com/articles/2010-2-9-katherine-heigl-finds-money-as-a-bounty-hunter