Erano 500 post, l’altro giorno. La prima cifra tonda di un certo rilievo, per questa nuova incarnazione di uno Strano Attrattore. E sono 500 post in poco più di 700 giorni, dalla nascita di questo blog, per un totale di circa 110.000 visitatori da giugno 2008 (data di attivazione delle Statistiche). Preferisco festeggiare questi dati, piuttosto che quello semplicemente cronologico del secondo compleanno del blog: senza questi numeri, che sono in larga parte merito vostro, non ci sarebbe stato infatti nessun compleanno. Grazie per esserci.

Con l’occasione ho aggiornato nei giorni scorsi anche gli archivi della Capsula del tempo e delle pubblicazioni cartacee. E visto che abbiamo cominciato a sparare i numeri mi tolgo (e vi tolgo) qualche curiosità sul blog, con la top 10 dei post più letti:

Il mestiere del dubbio 3.361
Il Divo - La spettacolare vita di Giulio 1.838
Incontri pericolosi 1.594
Morbide macchine    995
Una chiacchierata con il virus dell’influenza    885
Edward Hopper, o della solitudine degli spazi    840
L’orizzonte postumano e la civilizzazione interstellare    669
L’anno del sole quieto    652
Bay City: obiettivo Zero Waste    593
Forever Joker    553

 

Tutto sommato, per un oggetto caotico che transita attraverso i domini di società, politica, tecnologia e scienze percorrendo le orbite dell’immaginario (letteratura, cinema, fumetti, di fantascienza e non solo) sulle coordinate di una memetica assortita, si può dire che i diversi argomenti affrontati su queste frequenze siano abbastanza equamente rappresentati. Almeno spero.

Prima di chiudere, vi ricordo che domani Dario Tonani ed io saremo ospiti della cattedra di Informatica Giuridica dell’Università Statale di Milano, per chiacchierare di Rete e scrittura dal punto di vista della fantascienza. Siete tutti invitati.