Apprendo solo adesso della riedizione da parte di ISBN Edizioni di Trilobiti, la sorprendente raccolta di racconti di Breece D’J Pancake (qui potete leggere una mia disamina del racconto omonimo, qui invece un estratto di uno dei racconti più amari: La cava). E anche se la nuova copertina e il persistente richiamo alla figura di Kurt Cobain possono non trovarmi d’accordo, se non l’avete ancora fatto vi consiglio calorosamente di approfittate di questa nuova uscita, che include anche una postfazione di Percival Everett, che scrive: “nessun lettore può terminare questi racconti senza commuoversi, e nessuno scrittore può uscirne senza restare infuenzato”. Niente di più vero. Per ringraziamenti e reclami, ripassate pure da queste parti. Sarà un piacere discuterne.