In questo ultimo dispaccio dal fronte di LHC redatto da Marco Delmastro, è racchiusa una tale concentrazione immaginifica da scatenare una vera vertigine da sense of wonder, che poi è l’effetto collaterale di un esperimento di queste proporzioni concepito per aprirsi la strada attraverso una Nube di Non Conoscenza. In attesa dei prossimi sviluppi e del primo femtobarn inverso, potrebbe interessarvi scoprire - in una sorta di regressione postmoderna - la storia nascosta dietro l’unità di misura della luminosità integrata.