Alle 0.00 del primo giorno del mese, il primo operatore di telefonia mobile in Europa spegne i ripetitori per l’UMTS e lascia al palo gli utenti che dedicano alla Rete le ore piccole della notte. Un’ora e un quarto dopo mi ritrovo ancora qui, costretto a sospingere un bit dietro l’altro attraverso la cruna dell’ago-banda di un canale 2G. Ma con un soggetto horror-cyberpunk da sviluppare…

Titolo provvisorio: Fuori onda
Outline: Alle 0.00 del primo giorno di ogni mese, i provider di servizi web spengono i server del mondo per caricare il programma del nuovo mese. La vita procede regolarmente, finché la notte del 1° Novembre un mancato reset compromette la cancellazione delle sessioni del mese precedente. Man mano che ci addentriamo nel nuovo mese, le memorie tracimano e la gente impazzisce, dedicandosi ad atti sfrenati di violenza insensata.

Il che è un po’ quello che farei adesso io. Forse è meglio che mi metta a dormire. Ore 1.23 del 1° Ottobre. Qui è la vostra miccia cyborg che vi parla, mentre si appresta a sciropparsi le sue belle sei ore di meritato riposo dopo una serata di lavoro compromessa dalla Vodafone. Passo e chiudo.