Tra i feedback al racconto, due sono di amici, per cui da prendere con le molle (siete avvertiti): Carmine Treanni (direttore di Delos SF) ha pubblicato delle considerazioni fin troppo lusinghiere nei riguardi dell’opera e miei sul suo blog; Thriller Magazine ospita oggi invece uno scambio di punti di vista con il compagno Fernosky, raccolto nella cornice di un’intervista. Tra l’altro, mi sono accorto che si tratta del mio primo intervento “pubblico” sul lavoro di Saviano e parlare di un libro di ormai 3 anni fa per la sua attualità un po’ inquieta, ma rappresenta la risposta migliore a quanti premono per la dimenticanza. Ma la chiacchierata è stata anche l’opportunità per un discorso che abbraccia i generi e la loro valenza nel panorama attuale delle lettere. Dal mio punto di vista personale, naturalmente.

Eventuali ulteriori feedback da parte vostra saranno come sempre graditi.

[Foto di Luigi Caterino.]