Come forse alcuni di voi sanno già, questa settimana è successa una cosa per me bellissima. La notte della befana, insieme alla neve che poi ha sommerso Milano, è arrivato il piccolo Enrico. Si è presentato con tre settimane d’anticipo, ma già bello cicciotto (più di tre chili). Ho sempre pensato che i neonati fossero tutti uguali, lo confesso, ma lui mi sembra davvero carinissimo…

I complimenti vanno tutti alla mamma Eli, che ha fatto tutto il lavoro e l’ha fatto davvero bene. Non voglio postare foto, qui, perché le cose messe su internet restano, girano, chissà che fine fanno, e a me personalmente se girassero foto di quand’ero un bebè mi scoccerebbe abbastanza. Accontentatevi dell’orsacchiotto. :-)

Eli e Enrico sono già a casa, e stanno benone. Compatibilmente con il trauma del parto e il trauma di venire al mondo, che dev’essere davvero scioccante. Ma Esse minuscolo asterisco la prende molto bene!