The Gemini Virus

Un romanzo di Wil Mara, autore specializzato nel genere conosciuto come disaster fiction.

ingrandisci

The Gemini Virus (The Gemini Virus, 2012) dello scrittore Wil Mara, pubblicato dalla Gargoyle, sarà in libreria a partire dal 22 novembre, esattamente un mese prima della fatidica data che i Maya hanno previsto e che potrebbe essere la fine del nostro mondo come noi lo conosciamo. Un suo precedente romanzo dal titolo Wave è la cronaca delle reazioni degli abitanti di una comunità che vive su una piccola isola, quando giunge attraverso la radio la notizia che uno tsunami si sta dirigendo verso l’isola e si abbatterà entro due ore.

 

Siamo negli Stati Uniti del Presidente Obama. Senza alcun preavviso un'influenza che in un primo momento non desta troppa preoccupazione inizia a diffondersi. Il lettore seguirà l'evolversi della malattia: tosse, starnuti, dolori, brividi, ma poco dopo il corpo si copre di bolle, il dolore diventa atroce e nel giro di soli quattro giorni la persona muore, dopo aver inconsapevolmente diffuso la malattia, contagiando tutte le persone con cui è stato in contatto. L'infezione si diffonde dal New Jersey, a New York e nel Massachusetts e poi in tutto il paese.

 

Tutte le strutture sanitarie sono in allarme. I protagonisti sono il Dr. Beck e la Dott.ssa Porter, due epidemiologi a cui è stato affidato il compito di scoprire di che tipo sia questo virus e trovare il modo di combatterlo. Nello stesso tempo il romanzo ci descrive la situazione di una normale famiglia americana, i coniugi Jensen e i loro figli, le loro paure e come cercano di proteggersi, in una città che si sta svuotando di abitanti e dove non si trova più cibo.

 

La descrizione dell'autore è incredibilmente realistica, non solo per la precisione con cui sa trattare gli argomenti tecnici, ma anche per i suoi risvolti sociali, economici e politici. Le preoccupazioni del Presidente Obama, i sospetti che all'inizio ricadono sull'Iran, l'allarmismo diffuso dalla stampa fra la popolazione e, ancora, la messa in moto della macchina della diplomazia mondiale, tutto questo riporta alla mente il clima di terrorismo e di continua e alta tensione che ha caratterizzato e caratterizza i rapporti internazionali dell'ultimo decennio.

L'autore

Wil Mara (1966) è uno scrittore americano. Ha lavorato per molti anni in campo editoriale e come scrittore ha al suo attivo la serie NFL Novels (3 romanzi), vari "picture books" e un gran numero di autobiografie, per un totale di ottanta libri. Negli ultimi anni si è specializzato in disaster fiction, ottenendo un enorme successo di pubblico e di critica con il romanzo Wave (2005), che gli è valso il celebre New Jersey Notable Book Award. Attualmente sta lavorando ad altri due libri sul tema delle calamità naturali e a una nuova serie di thriller suspense. The Gemini Virus è il primo titolo di questo autore pubblicato da Gargoyle.

La quarta di copertina

Bob Easton pensa di avere un raffreddore. Invece muore dopo quattro giorni di dolori atroci, infettando dozzine di persone. In breve le strutture sanitarie vengono subissate di malati. Lo staff del Centro per il Controllo delle Malattie non può però debellare il virus senza prima identificarlo. Intanto scuole e uffici   vengono chiusi, mentre il cibo fresco scompare dai negozi. Il supervirus — e il panico — si diffondono rapidamente oltre i confini dell'America. Gli aerei non possono atterrare, le basi militari sono messe in quarantena, ma il  batterio continua a diffondersi, implacabile... È il prodotto dell'uomo o il segno terrificante della fine del mondo?

 

Wil Mara, The Gemini Virus (The Gemini Virus, 2012)

Traduzione Maria Antonietta Struzziero

Gargoyle, collana Extra 9, pagg. 281, euro 14,90

Autore: Pino Cottogni - Data: 21 novembre 2012

Risorse in rete

Vota questo articolo

Voti dei lettori

3 voti ricevuti

Il tuo voto

seleziona il voto e clicca


Commenti

Questo articolo non è stato ancora commentato. Vuoi essere il primo?

Commenta questo articolo

Sei già registrato?
Inserisci DelosID e password

Hai dimenticato la password?

Registrati ora!

Non sei registrato?
Inserisci nome, cognome e email

Il commento verrà inserito anche nel forum di questo sito. L'indirizzo email à obbligatorio ma non sarà pubblicato né memorizzato. Commenti anonimi o con nomi falsi saranno cancellati.