Blade Runner - The Final Cut

FANTASCIENZA, Id., Usa, 1982 - regia di Ridley Scott - scritto da Hampton Fancher, David Webb Peoples - con Harrison Ford, Rutger Hauer, Sean Young, Edward James Olmos, M. Emmet Walsh, Daryl Hannah , William Sanderson, Brion James, Joanna Cassidy, James Hong - durata: 118 minuti - distribuito da Warner Bros. - giudizio: eccellente

Un'edizione del venticinquennale presentata il prossimo dicembre nei cinema americani, eppoi in Dvd in tutto il mondo non solo per soldi, ma per 'rigenerare' un capolavoro senza tempo che si può considerare davvero un grande classico, non solo del cinema di fantascienza.

Presentato al Festival di Venezia in proiezione digitale e in versione restaurata, il film diretto da Ridley Scott non ha perso nulla del fascino originale, semmai accresciuto grazie ad un montaggio elegante e sensibilmente più 'serrato' rispetto alla versione del 1982.

Non molto diverso dal Director's Cut di qualche anno fa, Blade Runner — The Final Cut è decisamente più affascinante per la forza immaginifica della sua storia e per la qualità visiva delle immagini restaurate e riportate ad uno splendore ancora più brillante ed evocativo.

Un'esperienza cinefila semplicemente 'perfetta', soprattutto per chi ama il grande cinema fantascientifico.

Anche in questa versione Ridley Scott torna all'idea originale (cassata all'epoca dopo le previews con il pubblico e osteggiata anche dal protagonista Harrison Ford) che anche il 'Blade Runner' è un replicante come quelli di cui va a caccia.

Un finale che dopo questa edizione ancora più dura e violenta, sembra l'unico possibile in quanto rende in maniera drammatica ed epica lo scontro tra i due androidi Deckard e Batty.

Soprattutto la scena finale, acquista una dimensione travolgente, quando Deckard prende in mano l'origami dell'unicorno che conferma tutte le sue paure riguardo l'avere dentro di sé memorie che non gli appartengono.

Una sequenza indimenticabile che — con la voce fuori campo di Edward J.Olmos — diventa letteralmente memorabile, rispetto al finale del 1982 dove tutto era più sfumato ed incerto. La frase: "Peccato che lei non vivrà, sempre se questo sia vivere." traduzione imperfetta dell'originale "It's too bad she won't live, but then again who does?" trasporta lo spettatore in un'altra dimensione esistenziale in cui nulla è scritto e dove umani e androidi condividono la stessa incertezza ed inquietudine riguardo la propria esistenza e la propria fine.

Un film indimenticabile che — ancora oggi - sorprende per la sua forza visiva e per il suo stile originale ed unico. Un classico senza tempo che in Dvd uscirà in un cofanetto contenente tutte e tre le versioni.  

Autore: Marco Spagnoli - Data: 11 settembre 2007

Notizie correlate

Recensioni di altri film di Ridley Scott

Blade Runner - The Final Cut: dai il tuo voto

Voti dei lettori

18 voti ricevuti

Il tuo voto

seleziona il voto e clicca


Vota questa recensione

Voti dei lettori

5 voti ricevuti

Il tuo voto

seleziona il voto e clicca


Commenti

1 Nonostante tutto, ed io amo Blade Runner più di qualsiasi altro film, la versione originale con la voce fuori campo continua ad essere la mia preferita.

» postato da LordMax alle 13:07 del 11-09-2007

2 appoggio LordMax!

» postato da Wintermute alle 14:11 del 11-09-2007

3 E aspettiamo allora 'sto triplice cofanetto... E che stavolta sia la volta buona! X

» postato da X alle 14:26 del 11-09-2007

4 Sto aspettando questo momento da 25 anni e non mi lascerò scappare quel cofanetto, neanche se dovessi "ritirare" qualcuno. A puro titolo informativo, ho dato la caccia alla videocassetta per 6 anni, trovata per puro caso in un autogrill sull'A1.

» postato da Kronos1 alle 14:56 del 11-09-2007

5 quando vedo i casi di DVD di film come BLADE RUNNER e la SAGA DI ALIEN, mi viene da pensare che il dowload selvaggio dovrebbe essere non legale, ma istituzionale. a star dietro a loro si sarebbe dovuti comprare 20 copie del medesimo film nell'attesa delle "versioni definitive". dal mio punto di vista davanti ad una commercializzazione così selvaggia il consumatore ha poche vie legali di difesa, anzi si incentiva questa presunta illegalità. (vi immaginate se un carabiniere ad un bosto di blocco vi arrestasse perchè avete in PLAY un vecchio TAPE registrato nel vostro vecchio stereo dell'auto?) :twisted: eppure è proprio questo che si vuole far credere.

» postato da _Kaos_ alle 16:38 del 15-09-2007

6 «quando vedo i casi di DVD di film come BLADE RUNNER e la SAGA DI ALIEN, mi viene da pensare che il dowload selvaggio dovrebbe essere non legale, ma istituzionale. a star dietro a loro si sarebbe dovuti comprare 20 copie del medesimo film nell'attesa delle "versioni definitive". dal mio punto di vista davanti ad una commercializzazione così selvaggia il consumatore ha poche vie legali di difesa, anzi si incentiva questa presunta illegalità.» Mah, di Alien è uscito un nuovo cofanetto ogni volta che è uscito un nuovo film, ma i singoli dvd dei film non credo siano cambiati gran che. Di Blade Runner poi è uscito solo un dvd un millennio fa, recentemente ristampato, e ora esce il cofanetto. Non state un po' esagerando con questa rivolta dei consumatori? S*

» postato da S* alle 19:00 del 15-09-2007

7 http://digilander.libero.it/jurada2003/smilies89.gif

» postato da _Kaos_ alle 19:35 del 15-09-2007

8 Le nebbie si diradano qualcosa all'orizzonte comincia ad intravedersi, per ora è solo su http://www.dvd-store.it/index.asp e manca il prezzo.

» postato da Kronos1 alle 07:59 del 21-11-2007

9 sì, ma guardate qui: http://www.dvdweb.it/index.mv?1195636031_4743F54000006D9700005A0900000000_81.208.106.74+View_News+20071112130402 non ho capito se arriverà in italia o solo negli USA e se ci sarà l'audio in italiano x tutte le versioni...ho chiesto ma non mi hanno risposto :cry:

» postato da katy alle 10:09 del 21-11-2007

10 io tanto so come finirà, lo comprerò, anche perchè francamente l'ultimo balde runner l'ho in versione videocassetta e un bel dvd me lo pappo pure. anche secondo me (come ha detto il BosS*) la fate più tragica di quel che è :lol:

» postato da Stefanoventa alle 17:34 del 21-11-2007

11 Aggornamento: Sempre su http://www.dvd-store.it/index.asp Blade Runner - Ultimate Collector's Edition (5 DVD) (senza valigietta) €59,90 Disponibilità: 29/1/2008 Con valigietta, non disponibile

» postato da Kronos1 alle 12:19 del 23-11-2007

12 Ma il cofanetto comprende tutti i montaggi?

» postato da Botolo alle 20:09 del 23-11-2007

13 «Ma il cofanetto comprende tutti i montaggi?» Col beneficio di inventario. Si, mancherebbe solo la valigietta. Copia/incolla dal sito ---------------------------------------------------------------------------------- Scheda informativa Produttore: Warner Distributore: Warner Home Video Anno pubbl. film: 2008 Area: 2 - Europa/Giappone Codifica: PAL Formato Video: 2,40:1 Anamorfico Formato audio: 2.0 Surround Dolby Digital: Italiano Inglese Francese 5.0 Dolby Digital: Italiano Inglese Sottotitoli: Italiano Inglese Francese Spagnolo Olandese Italiano per non udenti Tipo Confezione: Cofanetto Dischi nella confezione: 5 Trama: Rick Deckard (Harrison Ford) si aggira per la giungla d’acciaio e microchip della Los Angeles del 21mo secolo. È un “blade runner” a caccia di replicanti criminali, prodotti di una genetica ormai estremamente sofisticata. Il suo compito: ucciderli. Il loro crimine: voler essere umani. Un capolavoro dell'immaginario oggi rimasterizzato per garantirne una migliore visione. La stessa visione che, di questo classico della fantascienza, aveva il suo regista, Ridley Scott, ben diversa da quella che videro gli spettatori cinematografici nel 1982. Questa versione omette la voce narrante fuori campo di Deckard, approfondisce la storia d’amore tra Deckard e Rachael (Sean Young) ed elimina il noto finale. Il risultato è un impatto emotivo più intenso: un grande film reso ancora più grande. L’aspetto più intrigante è l’aggiunta della sequenza in cui Deckard ha la visione di un unicorno che gli suggerisce che anche lui potrebbe essere un umanoide. L'impatto emotivo risulta quindi di gran lunga superiore: un grande film reso ancora più grande. Contiene: - Nuova versione FINAL CUT del film - Versione originale cinematografica del 1982 - Versione Internazionale, vista solo negli USA su Laserdisc e via cavo, che contiene alcune scene d’azione estese in contrasto con la versione per le sale cinematografiche - Versione DIRECTOR’S CUT del 1992 già uscita in Home Video nel 2006 Extra: Otto mini-documentari Gallerie di immagini Intervista radiofonica con l’autore Provini per la parte di Rachel Copia di lavorazione, la versione più radicalmente diversa del film! Commento di Paul M. Sammon Featurette ''Dal Workprint al Final Cut'' Commento audio di Ridley Scott e di altri membri della troupe Documentario DANGEROUS DAYS, il Making of di Blade Runner

» postato da Kronos1 alle 20:48 del 23-11-2007

14 a questo punto manca solo l'unicorno origami del buon "adama"! Ciauzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzz

» postato da cateye10 alle 21:08 del 23-11-2007

15 «a questo punto manca solo l'unicorno origami del buon "adama"! Ciauzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzz» A richiesta posso mandarlo a completamento del cofanetto :lol:

» postato da Adm.Adama alle 21:15 del 23-11-2007

16 ««a questo punto manca solo l'unicorno origami del buon "adama"! Ciauzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzz» A richiesta posso mandarlo a completamento del cofanetto :lol:» con un modico sovrapprezzo di 562 euri!ehehehe Ciauzzzzzzzzzzzzzzzzz

» postato da cateye10 alle 21:16 del 23-11-2007

17 Sempre su http://www.dvd-store.it/index.asp (questi me devono pagà co' tutta 'sta pubblicità) sono spuntate tutte le altre versioni tranne la valigietta.

» postato da Kronos1 alle 22:27 del 24-11-2007

18 Ce l'ho, la stringo tra le mani, è mia e guai a chi me la tocca. E' lui anzi è lei, la valigetta. E c'è anche l'origami. :ola: :ola: :ola:

» postato da Kronos1 alle 18:58 del 08-02-2008

19 Io cercherò gli extra ed il resto prima proviamo e poi forse compreremo. Nel weekend spero di trovare il tempo per vedere questo benedetto Final Cut.

» postato da Adm.Adama alle 19:02 del 08-02-2008

20 vediamo se ora ci capisco qualcosa. :lol:

» postato da _Kaos_ alle 19:09 del 08-02-2008

21 Ho visto il film, che non commento perchè mi sembrerebbe un po' stupido. Vorrei sapere le differenze tra le ultime due versioni, la Director's e la Final, tanto per capire dove sta l'arcano.

» postato da Adm.Adama alle 16:36 del 09-02-2008

22 i negozi sono pieni di Blade Runner sono molto tentato se qualcuno ha comprato il cofantetto mi dice com'è? inoltre io cerco la versione con il sottofondo parlato, sembra che non ci sia in giro!

» postato da Jabbafar alle 19:34 del 18-02-2008

23 «i negozi sono pieni di Blade Runner sono molto tentato se qualcuno ha comprato il cofantetto mi dice com'è? inoltre io cerco la versione con il sottofondo parlato, sembra che non ci sia in giro!» Ma non dovevano essere presente tutte e tre le versioni?

» postato da Adm.Adama alle 20:29 del 18-02-2008

24 Comprato ieri il cofanetto 5 dischi. Visto ieri sera solo la Final Cut. Gadget carini ma inutili come tutti i gadget. La Final Cut è indubbiamente bella. Dura solo 1 ora e mezza abb. e la pulitura del restauro è notevole, forse il sonoro un poco debole. Manca anche a me la voce fuori campo. E' l'unica cosa che non mi piaceva della Director Cut e speravo l'avessero inserita nella Final. Almeno la voce fuoricampi all'inizio (pesce freddo...mia moglie ecc.) e quella dopo il famoso monologo. Non ho ancora fatto confronti ma ho avuto l'impressione che abbiano "pulito" tutte le imprecisioni del montaggio delle prime versioni. Cheerio

» postato da Damiano Premutico 2 alle 14:29 del 25-02-2008

25 Sono 5 le versioni inserite nella valigietta. The final cut - l'ultima (speriamo) - disco 1; the original cinema international - con la voce sottofondo, uscita nelle sale non in america - disco 3; the original cinema american - uscita nelle sale americane - disco 3; the director cut - senza il parlato sottofondo e senza il finale buono - disco 3; workcopy - copia di lavoro - disco 5.

» postato da Kronos1 alle 15:46 del 25-02-2008

26 «Sono 5 le versioni inserite nella valigietta. The final cut - l'ultima (speriamo) - disco 1; the original cinema international - con la voce sottofondo, uscita nelle sale non in america - disco 3; the original cinema american - uscita nelle sale americane - disco 3; the director cut - senza il parlato sottofondo e senza il finale buono - disco 3; workcopy - copia di lavoro - disco 5.» a bs la vendono a 64.90 bah il prezzo non mi convince

» postato da Jabbafar alle 18:49 del 25-02-2008

27 Qualcuno rimonta la voce fuori campo con il finale vero? :D

» postato da Botolo alle 19:05 del 25-02-2008

28 «Sono 5 le versioni inserite nella valigietta. The final cut - l'ultima (speriamo) - disco 1; the original cinema international - con la voce sottofondo, uscita nelle sale non in america - disco 3; the original cinema american - uscita nelle sale americane - disco 3; the director cut - senza il parlato sottofondo e senza il finale buono - disco 3; workcopy - copia di lavoro - disco 5.» Come il cofanetto senza valigetta.

» postato da Damiano Premutico 2 alle 23:09 del 25-02-2008

29 « a bs la vendono a 64.90 bah il prezzo non mi convince» Anche ai Mediaworld di Roma costa 64.90 allo Fnac 10 €uri di più. Cosa non ti convince ? Cheerio

» postato da Damiano Premutico 2 alle 23:11 del 25-02-2008

30 ««Sono 5 le versioni inserite nella valigietta. The final cut - l'ultima (speriamo) - disco 1; the original cinema international - con la voce sottofondo, uscita nelle sale non in america - disco 3; the original cinema american - uscita nelle sale americane - disco 3; the director cut - senza il parlato sottofondo e senza il finale buono - disco 3; workcopy - copia di lavoro - disco 5.» Come il cofanetto senza valigetta.» Yesssss

» postato da Kronos1 alle 07:58 del 26-02-2008

31 aaaaaarrrggggh. Solo adesso mi sono accorto che i commenti al film non sono sottotitolati. Maledetti. :x

» postato da Damiano Premutico 2 alle 13:12 del 10-03-2008

32 «aaaaaarrrggggh. Solo adesso mi sono accorto che i commenti al film non sono sottotitolati. Maledetti. :x» Sai in quale versione eventualmente lo erano? :?: Thankx!

» postato da Atom alle 09:55 del 11-03-2008

33 Temo che il disco sia standard per ogni versione e cambi solo l'involucro esterno e la presenza o meno di gadget. Cheerio

» postato da Damiano Premutico 2 alle 10:50 del 11-03-2008

34 Mamma mia che impressione rivedere Blade Runner dopo aver letto queste notizie!!! http://technews.it/aeYYe http://technews.it/VCVFa Da brivido! :shock: Blade Runner è ambientato piu' o meno tra 5 o 6 anni. Le mie impressioni sulla faccenda prima di rivedere Blade Runner; ora forse sarebbero anche peggio! http://jumpjack.wordpress.com/2011/08/22/i-computer-ibm-eguagliano-il-cervello-umano-ma-libm-tranquillizza-vince-luomo/

» postato da jumpjack alle 22:22 del 03-09-2011

35 L'ho visto l'altro ieri per la milionesima volta. Non mi stanco/a mai.

» postato da Kobol77 alle 13:23 del 04-09-2011

36 BLADE RUNNER DIRECTOR’ S CUT E FINAL CUT Concordo con quanto detto da LordMax: "la versione originale con la voce fuori campo continua ad essere la mia preferita." Questo è uno dei pochi casi in cui la versione dei produttori non è peggiore di quella del regista (Director’ s cut e Final cut). L'eliminazione della voce fuori campo in queste due versioni è stato un grave errore. A parte il fatto che la voce narrante fuori campo non stonava affatto, ma anzi era funzionale a conferire più spessore agli eventi, come si può suggerire che Deckard stesso sia un replicante? Non tanto per le difficoltà logiche (allora perché non ha i loro stessi poteri e la loro stessa forza?) ma perché il nocciolo e la potenza poetica del film sta tutto nel rapporto fra l'uomo e il diverso: uno scontro mortale con il disperato androide, impersonato in modo eccellente da Rutger Hauer, e l'amore con la dolce Rachel di cui Deckard aveva distrutto l'autoillusione di essere umana. Se invece quest'ultimo diviene lui stesso un replicante, come nelle versioni Director’s cut e Final cut, il film risulta solo più cerebrale e la tematica si sposta per intero, e in maniera ridondante, sulla questione dell'identità personale, già approfondita splendidamente appunto nel caso di Rachel. Insomma: è solo un colpo di scena, una trovata di puro effetto che nuoce all'opera nel suo insieme. Inoltre, nel romanzo di Dick, "Ma gli androidi sognano pecore elettriche", dal quale il film è tratto Deckard NON E' UN REPLICANTE.

» postato da (Fabio Scarnati) alle 11:20 del 08-10-2012

Puoi continuare la discussione sul forum

Commenta questo articolo

Sei già registrato?
Inserisci DelosID e password

Hai dimenticato la password?

Registrati ora!

Non sei registrato?
Inserisci nome, cognome e email

Il commento verrà inserito anche nel forum di questo sito. L'indirizzo email à obbligatorio ma non sarà pubblicato né memorizzato. Commenti anonimi o con nomi falsi saranno cancellati.