L'11 settembre secondo Roberto Quaglia


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
Autore Messaggio
Otrebla
Amante Galattico Amante Galattico
Messaggi: 19571
Località: Nordica
MessaggioInviato: Gio 15 Nov, 2007 12:53    Oggetto:   

Angelo.Rossi ha scritto:
Maurizio Del Santo ha scritto:


Faccio una domanda a tutti gli intervenuti a questo thread:

ma qualcuno di voi il libro di Quaglia lo ha letto?

Io non l'ho letto, pertanto non mi esprimo...



Ho appena scritto un saggio nel quale dimostro la grande bufala del sistema solare e che tutta la "casta" degli astronomi ci ha sinora mentito per un progetto oscuro di dominazione culturale e ideologica, ci ho messo anche tante foto a colori per dimostrare la mia teoria.

ah dimenticavo finche' non lo leggi non esprimerti in merito a questa cazzata Razz


Lungi da me sposare la tesi del complotto (per inciso il libro NON l'ho letto), ma non puoi mettere sullo stesso piano (e generalizzare) libri su Atlantide, Maia con le astronavi e Leonardo era uno Skrull, con libri che si domandano semplicemente se degli uomini hanno agito differentemente da come si dice ufficialmente, ed eventualmente perché...
Ovvero non puoi associare l'incredibile al plausibile (anche se poi è falso).
"I buoni sono quelli che decidono chi sono i cattivi - Lucy Van Pelt"
.
Trimurti Trimurti
Messaggi: 5667
Località: Elsewhere
MessaggioInviato: Gio 15 Nov, 2007 13:03    Oggetto:   

Otrebla ha scritto:


Lungi da me sposare la tesi del complotto (per inciso il libro NON l'ho letto), ma non puoi mettere sullo stesso piano (e generalizzare) libri su Atlantide, Maia con le astronavi e Leonardo era uno Skrull con libri che si domandano semplicemente se degli uomini hanno agito differentemente da come si dice ufficialmente, ed eventualmente perché...



quindi su Atlantide e gli Ufo le cazzate sono cazzate e rimangono cazzate e non si possono scrivere mentre per quanto riguarda le teorie della cospirazione una cazzata non e' tale finquando non si dimostra il contrario?.
ottimo!

allora ha ragione l'Anto (il secondo reply a questo post)
visita il mio blog "Tele Visioni", pensieri anticatodici conditi di tutti i link alle mie recensioni per Fantascienza.com.

http://www.fantascienza.com/blog/puntorossi/
Maurizio Del Santo
Eloi Eloi
Messaggi: 440
MessaggioInviato: Gio 15 Nov, 2007 13:51    Oggetto:   

paolo137 ha scritto:
Maurizio Del Santo ha scritto:


Faccio una domanda a tutti gli intervenuti a questo thread:

ma qualcuno di voi il libro di Quaglia lo ha letto?

Io non l'ho letto, pertanto non mi esprimo...


Allora sospendo il mio giudizio su Hitler fino a quando non avro' letto il Mein Kampf, cioe' mai.


Eh, Quaglia sarà contento di essere stato paragonato a Hitler... Shocked
Peraltro Hitler si può giudicare anche senza leggere il Mein Kampf, le testimonianze storiche sono più che sufficienti... Wink
Maurizio Del Santo
Eloi Eloi
Messaggi: 440
MessaggioInviato: Gio 15 Nov, 2007 13:53    Oggetto:   

Angelo.Rossi ha scritto:
Maurizio Del Santo ha scritto:


Faccio una domanda a tutti gli intervenuti a questo thread:

ma qualcuno di voi il libro di Quaglia lo ha letto?

Io non l'ho letto, pertanto non mi esprimo...



Ho appena scritto un saggio nel quale dimostro la grande bufala del sistema solare e che tutta la "casta" degli astronomi ci ha sinora mentito per un progetto oscuro di dominazione culturale e ideologica, ci ho messo anche tante foto a colori per dimostrare la mia teoria.

ah dimenticavo finche' non lo leggi non esprimerti in merito a questa cazzata Razz


Infatti non mi esprimo... Non ci penso proprio... Very Happy
Maurizio Del Santo
Eloi Eloi
Messaggi: 440
MessaggioInviato: Gio 15 Nov, 2007 14:07    Oggetto:   

Angelo.Rossi ha scritto:
Otrebla ha scritto:


Lungi da me sposare la tesi del complotto (per inciso il libro NON l'ho letto), ma non puoi mettere sullo stesso piano (e generalizzare) libri su Atlantide, Maia con le astronavi e Leonardo era uno Skrull con libri che si domandano semplicemente se degli uomini hanno agito differentemente da come si dice ufficialmente, ed eventualmente perché...



quindi su Atlantide e gli Ufo le cazzate sono cazzate e rimangono cazzate e non si possono scrivere mentre per quanto riguarda le teorie della cospirazione una cazzata non e' tale finquando non si dimostra il contrario?.
ottimo!

allora ha ragione l'Anto (il secondo reply a questo post)


Da bambino mi lessi un paio di libri di Peter Kolosimo, ve lo ricordate? Astronavi nella preistoria, eccetera. Erano divertenti, affascinanti, sembrava tutto logico e plausibile: i segni, i reperti...

A ragion veduta, Kolosimo è uno dei più bravi autori di fiction che mi sia capitato di leggere. Non che raccontasse balle, i fatti e le circostanze che descriveva erano oggettive, poi lui ne forniva una interpretazione avvincente come un romanzo, badando bene a far risaltare che era appunto un'interpretazione, basata su una serie di riscontri che potevano fornire anche altre interpretazioni. Insomma, si divertiva a giocare con il lettore, prospettandogli una visione plausibile e fascinosa, ma sempre ipotetica.

Niente paragoni fra Kolosimo e Quaglia. Il libro non l'ho letto, ho letto però gli articoli pubblicati su Delos qualche anno fa, da cui il libro trae origine. Andando a memoria, mi sembra di ricordare che oltre alle domande provasse a fornire anche delle risposte, oltre a una grossa quantità di fonti a cui il lettore poteva accedere per farsi un'opinione personale. Il punto è questo: raccogliere circostante il più possibile oggettive e verificabili, provare a darne una spiegazione e un'interpretazione. Insomma, il lavoro d'indagine che può svolgere un giornalista. Non significa che quella sia la verità assoluta, ma un punto di vista alternativo su cui ognuno, poi, si forma un'opinione sulla base di quello che può verificare. Per questo sono importanti le fonti, che Quaglia cita e Kolosimo un po' meno.
l'Anto
del Consiglio dei Grigi del Consiglio dei Grigi
Messaggi: 14931
Località: tra i fiumi
MessaggioInviato: Gio 15 Nov, 2007 14:41    Oggetto:   

Maurizio Del Santo ha scritto:
Per questo sono importanti le fonti, che Quaglia cita e Kolosimo un po' meno.


bè, Maurizio, Kolosimo dava, appunto, interpretazioni personali.
TANSTAAFL
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11147
MessaggioInviato: Gio 15 Nov, 2007 14:45    Oggetto:   

Penso che lascerò perdere questa discussione, vedo che non si arriva da nessuna parte.
Vi lascio però con un pensiero. Immaginatelo come un racconto di fantascienza.

Un politico appartenente a un partito di falchi arriva al potere in un paese democratico. Ha bisogno di scatenare una guerra per poter raggiungere certi scopi politici ed economici, ma ha bisogno di una giustificazione adeguata di fronte all'opinione pubblica.

Un grosso attacco è una giustificazione perfetta. Forse lo organizza lui stesso, forse ne viene a conoscenza e non fa non fa nulla per evitarlo, forse muove qualche pedina sotterranea per favorirlo, forse è semplicemente "fortunato".

Subito dopo l'attacco tutti sono sconvolti e il nostro politico ha vita facile. Ma dopo un po' di tempo la gente comincia a farsi domande, vuole vederci più chiaro, ci sono cose che non tornano.
La tattica usata dal nostro politico per mettersi al riparo è semplice. Da una parte muove pedine politiche per bloccare o controllare le vere inchieste. Dall'altra comincia a mettere in giro voci di tutti i generi, comprese le più assurde. La maggior parte dei complottisti più esagitati ci vanno a nozze, e si espongono a facili confutazioni e al ridicolo.

In breve tempo, il nostro politico ha ottenuto il risultato voluto: ora chiunque avanzi qualche dubbio sulla versione ufficiale viene automaticamente messo in ridicolo come se credesse agli ufo o ad atlantide.
In ogni caso, la maggior parte della gente sarà portata a non credere che la persona che ha eletto sia colpevole di una cosa così grave, proprio perché è così grave.
Potrebbe dubitare se il presidente fosse accusato di aver ucciso una persona.
Ma tremila non potrebbe mai essere.

Il nostro politico quindi andà avanti con la società di famiglia che faceva affaroni, venne rieletto senza problemi e visse felice e contento.
S*
Maurizio Del Santo
Eloi Eloi
Messaggi: 440
MessaggioInviato: Gio 15 Nov, 2007 14:59    Oggetto:   

l'Anto ha scritto:
Maurizio Del Santo ha scritto:
Per questo sono importanti le fonti, che Quaglia cita e Kolosimo un po' meno.


bè, Maurizio, Kolosimo dava, appunto, interpretazioni personali.


Anche Quaglia, ma lo fa sulla base di fonti che chiunque può verificare, questa è la differenza.
paolo137
Il Punitore Il Punitore
Messaggi: 3936
Località: Nell ombra. Dietro di te. Sempre.
MessaggioInviato: Gio 15 Nov, 2007 15:04    Oggetto:   

Maurizio Del Santo ha scritto:


Eh, Quaglia sarà contento di essere stato paragonato a Hitler... Shocked


per carita', speriamo non si risenta! volevo portare il ragionamento all'estremo!Wink

Maurizio Del Santo ha scritto:

Peraltro Hitler si può giudicare anche senza leggere il Mein Kampf, le testimonianze storiche sono più che sufficienti... Wink


Anche le risultanze di fior di commissioni di inchiesta ufficiali e indipendenti (perche' gli USA sono una democrazia e se si fa una commissione di inchiesta e' una cosa seria e indipendente dall'esecutivo), le risultanze, dicevo, di quete migliaia di pagine bastano ed avanzano a fugare ogni dubbio sul COME questa cosa e' successa: niente microcariche, niente aerei fantasma abbattuti, niente buchi troppo piccoli, niente ebrei avvertiti.
Anche queste sono testimonianze storiche, suffragate da dai scientifici, e sono piu' che sufficienti.

Vi posso concedere che rimane il dubbio che dietro Bin Laden si celi qualcun altro, ma sarete d'accordo che e' tutto un altro discorso. I fatti dicono che il 9/11 due aerei hanno centrato le Twin Towers, provocandone il collassamento in seguito agli incendi, un aereo si e' schiantato sul prato antistante il pentagono ed un altro e' precipitato in Pennsylvania probabilmente in seguito alla collutazione fra dirottatori e passeggeri.

Era un mondo adulto. Si sbagliava da professionisti.
(Paolo Conte)
katy
Ghem-Lord Ghem-Lord
Messaggi: 1545
Località: Genova/Milano
MessaggioInviato: Gio 15 Nov, 2007 15:06    Oggetto:   

la forza con cui ci si accanisce contro il libro di Quaglia è davvero interessante. Io non ho letto il libro ma ho visto il documentario complottista a report qualche tempo fa e poi mi sono letta la riduzione a fumetti del rapporto ufficiale (noiosissimo anche così)...molte delle perplessità mostrate nel documentario non hanno senso di esistere...tipo il fatto che sul pentagono non si sarebbe schiantato il jet american airlines ma un aereo drone carico di esplosivo (e l'aereo vero dove sarebbe finito???)...altre che non sono citate minimamente nel rapporto ufficiale (ALMENO NELLA RIDUZIONE A FUMETTI) qualche dubbio sul fatto che non ci abbiano detto prorio tutto sull'11 settembre te lo fanno proprio pensare...tipo il crollo "programmato" di un grattacielo danneggiato e in fiamme che nel pomeriggio dell 11 settembre è stato fatto crollare senza far danni con un'operazione che gli intervistati (tra cui il proprietario del palazzo) ritenevano impossibile da improvvisare in poche ore. Anche la coincidenza che vedeva tutti i caccia USA impegnati in un'esercitazione che li portava lontani da New York e Washington a seguire proprio dei finti dirottamenti...è strana.Vergognoso anche il fatto che l'amministrazione pubblica americana abbia negato la tossicità dell'aria nei giorni successivi all'attacco e che molti soccorritori si siano poi ammalati per la quantità di polveri tossiche riversate nell'aria. Le macerie delle torri sono state mandate a essere smaltite fino in India !??!! Il volo 93 è stato quasi sicuramente abbattuto da dei jet Americani ma non si può dire?! Anche il fatto che il regista ideatore del documentario abbia dovuto lasciare gli Stati Uniti a causa delle continue minacce e che adesso viva in Austria non è un bel segnale. Forse è semplicemente troppo presto per poter capire quello che è realmente successo, la distanza temporale aiuterà a farsi un'idea più distaccata e completa di un'avvenimento storico così importante e complesso...non capisco però chi invece pensa che sia tutto chiarito e si irrita se a qualcun'altro questa verità non basta. Se ci fossimo accontentati delle verità di Stato sulle stragi italiane sai che risate...Ustica è stato un'ufo, Piazza Fontana un'anarchico ballerino e le altre le Brigate Rosse o i fantomatici anarchici insurrezionalisti.
.
Trimurti Trimurti
Messaggi: 5667
Località: Elsewhere
MessaggioInviato: Gio 15 Nov, 2007 15:12    Oggetto:   

Maurizio Del Santo ha scritto:

Peraltro Hitler si può giudicare anche senza leggere il Mein Kampf, le testimonianze storiche sono più che sufficienti... Wink


e tu pensa che ci sono fior di teorici , storici e giornalisti che sono NEGAZIONISTI riguardo all'olocausto (una gran montatura , propaganda degli americani etc etc bla bla bla).

dimmi
ho bisogno di leggermi un saggio negazionista per sapere che sono un monte di fandonie?
sicuramente anche quei saggi sono pieni di documentazioni appropriate e tante belle foto a colori.
visita il mio blog "Tele Visioni", pensieri anticatodici conditi di tutti i link alle mie recensioni per Fantascienza.com.

http://www.fantascienza.com/blog/puntorossi/
Maurizio Del Santo
Eloi Eloi
Messaggi: 440
MessaggioInviato: Gio 15 Nov, 2007 15:23    Oggetto:   

paolo137 ha scritto:


Anche le risultanze di fior di commissioni di inchiesta ufficiali e indipendenti (perche' gli USA sono una democrazia e se si fa una commissione di inchiesta e' una cosa seria e indipendente dall'esecutivo), le risultanze, dicevo, di quete migliaia di pagine bastano ed avanzano a fugare ogni dubbio sul COME questa cosa e' successa: niente microcariche, niente aerei fantasma abbattuti, niente buchi troppo piccoli, niente ebrei avvertiti.
Anche queste sono testimonianze storiche, suffragate da dai scientifici, e sono piu' che sufficienti.

Vi posso concedere che rimane il dubbio che dietro Bin Laden si celi qualcun altro, ma sarete d'accordo che e' tutto un altro discorso. I fatti dicono che il 9/11 due aerei hanno centrato le Twin Towers, provocandone il collassamento in seguito agli incendi, un aereo si e' schiantato sul prato antistante il pentagono ed un altro e' precipitato in Pennsylvania probabilmente in seguito alla collutazione fra dirottatori e passeggeri.


Sarebbe bello potersi fidare dell'ufficialità. E' che purtroppo spesso questa ufficialità si smentisce da sola dopo un po'. Facciamo un esempio tragico ma immensamente più piccolo: il fattaccio avvenuto domenica scorsa all'autogril dalle parti di Arezzo.

Quante "ricostruzioni ufficiali" abbiamo già sentito in questi giorni? Due? Tre, quattro? Ce ne sarà mai una definitiva? Perché, visto che evidentemente qualcuno ha sbagliato, sembra logico pensare che questo qualcuno faccia di tutto per nasconderla, la verità, allo scopo di coprire i propri errori.

Tornando al 9/11, e soprattutto al "racconto" di Silvio (che nessuno ha commentato), lasciando anche da parte la storia del complotto, è evidente che se è successo quello che è successo QUANTOMENO degli errori sono stati commessi.

Se le cose sono così chiare come dici, non c'era bisogno di scrivere 35mila pagine per dire ciò che tu hai detto in tre righe. Se non ricordo male (smentitemi nel caso) gli esperti della protezione civile dello stato di New York e dei vigili del fuoco della città dicono che la temperatura sviluppata dall'esplosione degli aerei non era sufficiente a "fondere" il metallo delle strutture delle torri, causandone il crollo. Il rapporto ufficiale dice il contrario. A prescindere da chi ha ragione, almeno un dubbio potrà venire, no?

Sull'indipendenza e sulla serietà di certe commissioni, basta leggere il giudizio che danno ora gli storici sulla commissione Warren, quella che produsse i mitici 24 volumi di rapporto sull'omicidio Kennedy, per farsi un'idea.
.
Trimurti Trimurti
Messaggi: 5667
Località: Elsewhere
MessaggioInviato: Gio 15 Nov, 2007 15:30    Oggetto:   

S* ha scritto:
Penso che lascerò perdere questa discussione, vedo che non si arriva da nessuna parte.
Vi lascio però con un pensiero. Immaginatelo come un racconto di fantascienza.

Un politico appartenente a un partito di falchi arriva al potere in un paese democratico. Ha bisogno di scatenare una guerra per poter raggiungere certi scopi politici ed economici, ma ha bisogno di una giustificazione adeguata di fronte all'opinione pubblica.

Un grosso attacco è una giustificazione perfetta. Forse lo organizza lui stesso, forse ne viene a conoscenza e non fa non fa nulla per evitarlo, forse muove qualche pedina sotterranea per favorirlo, forse è semplicemente "fortunato".

Subito dopo l'attacco tutti sono sconvolti e il nostro politico ha vita facile. Ma dopo un po' di tempo la gente comincia a farsi domande, vuole vederci più chiaro, ci sono cose che non tornano.
La tattica usata dal nostro politico per mettersi al riparo è semplice. Da una parte muove pedine politiche per bloccare o controllare le vere inchieste. Dall'altra comincia a mettere in giro voci di tutti i generi, comprese le più assurde. La maggior parte dei complottisti più esagitati ci vanno a nozze, e si espongono a facili confutazioni e al ridicolo.

In breve tempo, il nostro politico ha ottenuto il risultato voluto: ora chiunque avanzi qualche dubbio sulla versione ufficiale viene automaticamente messo in ridicolo come se credesse agli ufo o ad atlantide.
In ogni caso, la maggior parte della gente sarà portata a non credere che la persona che ha eletto sia colpevole di una cosa così grave, proprio perché è così grave.
Potrebbe dubitare se il presidente fosse accusato di aver ucciso una persona.
Ma tremila non potrebbe mai essere.

Il nostro politico quindi andà avanti con la società di famiglia che faceva affaroni, venne rieletto senza problemi e visse felice e contento.
S*


Osama non lo ha inventato certo il buon Bush , era in azione da un bel pezzo e l'11 settembre e' in buona parte il frutto della gestione afgana & co operata dall'amministrazione precedente che correggimi se sbaglio ma mi risulta non avere nulla a che spartire con nostro amico Texano.
Bush si e' sicuramente trovato questa mazzata tra capo e collo piu' per vera e palese incapacità e ignoranza che per dolo e da affarista-corporativista quale e' ne ha approfittato a man basse per fare quello che gli pareva (su questo siam perfettamente daccordo, commuoventi le balle sulle armi di distruzione di massa) e venir pure rieletto.

in sostanza per te Bush e' un genio del male , secondo me e' un deficente fortunato e ben consigliato.
visita il mio blog "Tele Visioni", pensieri anticatodici conditi di tutti i link alle mie recensioni per Fantascienza.com.

http://www.fantascienza.com/blog/puntorossi/


Ultima modifica di . il Gio 15 Nov, 2007 15:37, modificato 1 volta in totale
Maurizio Del Santo
Eloi Eloi
Messaggi: 440
MessaggioInviato: Gio 15 Nov, 2007 15:33    Oggetto:   

Angelo.Rossi ha scritto:


e tu pensa che ci sono fior di teorici , storici e giornalisti che sono NEGAZIONISTI riguardo all'olocausto (una gran montatura , propaganda degli americani etc etc bla bla bla).

dimmi
ho bisogno di leggermi un saggio negazionista per sapere che sono un monte di fandonie?
sicuramente anche quei saggi sono pieni di documentazioni appropriate e tante belle foto a colori.


Ah lo so. Non hai bisogno di leggere un saggio negazionista perché hai accesso a un'enormità di altre informazioni che ti dicono il contrario.

Lasciando da parte la questione olocausto, che è veramente troppo enorme per essere negata, ci sono altri casi in cui il confine tra verità e finzione è decisamente più sottile e difficile da cogliere. Mi sembra che l'intervento di Silvio abbia voluto dire questo: al di là delle ricostruzioni, creare confusione fa gioco solo a chi a interesse a nascondere le cose. O a sfruttare uno status quo vantaggioso, a prescindere a come si sia creato.

Insomma, nelle acque torbide si pesca meglio, come diceva il proverbio. La cosa migliore sarebbe: ascoltare tutte le versioni, risalire alle fonti e farsi un'opinione propria. Per l'olocausto è relativamente facile; per il 9/11, l'omicidio Kennedy, ma anche la tragedia di Ustica, Piazza Fontana, la strage di Bologna eccetera eccetera, è molto più difficile.
tzenobrite
Hurkle, bestia felice Hurkle, bestia felice
Messaggi: 21042
Località: un piccolo paesino sul mare
MessaggioInviato: Gio 15 Nov, 2007 15:33    Oggetto:   

paolo137 ha scritto:
gli USA sono una democrazia e se si fa una commissione di inchiesta e' una cosa seria e indipendente dall'esecutivo


Smile Very Happy Laughing Mr. Green E vai! Muahahaha! Bravo!

lo dici sul serio? ci credi?
"Fuck you, I won't do what you tell me!" (RATM, Killing in the name)

"It's cycling but not as you know it" (Mike Burrows)
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum