Giochi di Ruolo


Autore Messaggio
Damiano Premutico 2
Eloi Eloi
Messaggi: 439
Località: Tanelorn
MessaggioInviato: Mar 03 Apr, 2007 10:12    Oggetto: Giochi di Ruolo   

Buongiorno a tutti.

Il Gioco di Ruolo ha ormai 30 anni. Questa forma di intrattenimento/comunicazione si è affiancata ormai agli altri media dei nostri generi preferiti: narrativa, musica, illustrazione ecc. che si possono trovare tutti riuniti in una singola partita di GdR.

Sarebbe interessante esplorare il rapporto (le influenze reciproche) tra per esempio, Dungeons & Dragons (segue logo dei diritti Wink ), tanto per citare il primo e più diffuso dei Giochi di Ruolo e la narrativa ed il cinema. Non sono a conoscenza, almeno in italia, di analisi di questo tipo.
Esistono i saggi di Luca Giuliani che esplorano i rapporti tra i giochi e la società in generale ma una analisi interna delle commistioni tra i vari media che trattono dei nostri generi preferiti a mio avviso risulterebbe un buon argomento per il vostro programma.

Per esempio i vari autori di D&D si sono dichiaratamente o meno ispirati alle opere di autori come Jack Vance, M. Moorcock, Tolkien (ovviamente), Fritz Lieber ecc. ed altri. Gli autori moderni si sono, e se si quanto, ispirati al gioco di ruolo per i loro lavori?
I romanzi derivati dalle varie ambientazioni della TSR (Dragonlance, Forgotten Realms, Mystara ecc) restano un fenomeno isolato o si possono trovare influenze, più o meno volute, anche in autori moderni di fantascienza, fantasy e horror apparentemente estranei al Gioco di Ruolo?

Ringrazio S* ed Eliver per l'attenzione.

Cheerio
Anacho
Vorlon Vorlon
Messaggi: 973
MessaggioInviato: Mar 03 Apr, 2007 11:08    Oggetto: Re: Giochi di Ruolo   

Damiano Premutico 2 ha scritto:
Buongiorno a tutti.
Gli autori moderni si sono, e se si quanto, ispirati al gioco di ruolo per i loro lavori?
I romanzi derivati dalle varie ambientazioni della TSR (Dragonlance, Forgotten Realms, Mystara ecc) restano un fenomeno isolato o si possono trovare influenze, più o meno volute, anche in autori moderni di fantascienza, fantasy e horror apparentemente estranei al Gioco di Ruolo?

Ringrazio S* ed Eliver per l'attenzione.

Cheerio


Tanto per fare un esempio italiano l'ottimo Sine Requie ha legami strettissimi con gli zombie di Romero, il tema del gioco è il risveglio dei Morti nel giorno del giudizio (il 6 giugno 1944), dieci anni dopo il mondo è nel caos, alcuni stati sono rimasti in piedi, altri sono crollati e sono diventati Tere perdute.
Il IV Reich domina la Germania (il richiamo a decine di romanzi dove i nazisti hanno vinto la guerra è evidente), in Italia domina il Papa (e il suo Sanctum imperium ha un vago sapore Emerichiano), in Russia Z.A.R., un calcolatore in parte biologico, ha reso schiavo il popolo (scenario tipicamente cyberpunk), mentre l'Egitto è dominato da un antico faraone risvegliatosi.
Poi abbiamo il GDR di Eymerich, di cui non c'è bisogno di dire l'ispirazione Very Happy e alcuni giochi di ruolo che arrivano in linea retta dalle opere di fantascienza, tipo Star Wars, Stargate o Star Trek, più tele/cinematografica che scritta, a dire il vero, o come Discworld di Terry Pratchett e il fantastico Planet of Adventure, basato sul ciclo di tschai di Jack Vance, pubblicati nell'ambito del sistema GURPS.
Anacho
Damiano Premutico 2
Eloi Eloi
Messaggi: 439
Località: Tanelorn
MessaggioInviato: Mar 03 Apr, 2007 20:06    Oggetto:   

Grazie Anacho della risposta.
Il mio "discorsetto" verteva più a stimolare un possibile argomento per il programma di Silv....hem S* ed Eliver, trattandosi di tema moooolto poco trattato. Portavo l'esempio di D&D perché li pur essendo evidenti le paternità letterarie (almeno in generale) è molto meno evidente come e quanto D&D abbia successivamente ispirato, coscientemente o meno, gli autori delle generazioni successive al suo avvento.
Per il resto è evidente che il GdR di Star Wars sia derivato dai film, come per Stargate e Star Trek, o come Call of Cthlhu e Stormbringer, famosi GdR entrambi della Chaosium si siano ispirati agli universi narrativi rispettivamente di Lovecraft e di Moorcock ma trovo anche (e di più) interessante analizzare (parolone Wink ) come e quanto questi giochi abbiano ispirato e stimolato scrittori e sceneggiatori dagli anni 80 a oggi.

Cheerio
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Fantascienza.POD Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum