La Passione di Cristo


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Successivo
Autore Messaggio
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11147
MessaggioInviato: Sab 14 Gen, 2006 07:53    Oggetto:   

Abigor ha scritto:
Gesù aveva fratelli da parte di Giuseppe.


Che però non sono previsti dalla dottrina cattolica, che considera il termine "fratelli" usato più volte nei vangeli come un termine metaforico per indicare amici molto stretti, o come una traduzione errata dall'aramaico che aveva la stessa parola per indicare fratelli e cugini. I vangeli peraltro sono scritti in greco.
Dettaglio interessante che ho trovato: nel vangelo di Luca, nella versione greca alla nascita di Gesù si dice

"E [Giuseppe] non la conobbe finché ella non ebbe partorito il suo figlio primogenito, e gli dette nome Gesù".

nella "nostra" versione invece è diventato:

"...la quale, senza che egli la conoscesse, partorì un figlio, che egli chiamò Gesù" (Vangelo e Atti degli Apostoli, versione ufficiale della CEI).

Insomma è stata eliminata la parola "primogenito", che indica che era il primo figlio nato da Maria e quindi in un certo senso allude al fatto che ne possa aver partoriti altri, e soprattutto quel "non la conobbe finché", che presupporrebbe che Maria sia stata vergine solo fino alla nascita di Gesù.
Sulla verginità di Maria sappiamo bene come nei secoli questo concetto sia stato man mano sempre più estremizzato, fino alla concezione attuale (che è stata considerata eresia almeno fino al 1300) secondo cui Maria sarebbe rimasta vergine persino dopo il parto.

Citazione:
Quanto a Zoroastro, è venuto dopo: anche senza prendere per vero quanto scritto nella Bibbia (Abramo sarebbe vissuto nel 19/18° secolo aC) è dimostrato come il monoteismo giudeo risalga quantomeno al 1000 aC, quindi ben prima di Zaratustra (settimo secolo aC).


Penso che la nascita del monoteismo giudeo si possa far risalire a Mosé, che stermina gli adoratori degli idoli, e che essendo vissuto durante il regno di Ramesses II è facilmente databile intorno al 1200 aC.

Su Zarathustra ci sono teorie diverse, 1600 aC o 600 aC. E' comunque difficile che Mosé abbia avuto influenze da Zarathustra. Lo Zoroastrismo - che predicava il bene, l'amore eccetera come omaggio al dio positivo Ahura Mazda, contrapposto al male Ahriman - comunque è una delle fonti di ispirazione degli esseni (dei quali tra l'altro pare fosse un esponente proprio Giovanni il battista) che hanno ispirato Gesù.
Gwath
Subdirdir Subdirdir
Messaggi: 549
MessaggioInviato: Sab 14 Gen, 2006 13:35    Oggetto:   

S* ha scritto:
nell'Egitto ellenistico avevano ancora tutta la sfilza di Iside, Ra e Goa'uld vari, non Zeus e soci, nonostante fosse da qualche secolo praticamente territorio greco.
Del resto non si vede che vantaggio ne avrebbero tratto, la religione non era uno strumento di potere particolarmente importante a quell'epoca.


E invece c'era. L'oracolo di Amon era considerato di Zeus Amone. In Egitto si erano verificati molte fusioni, pallelisimi e sinergie tra culti greci e culti egizi. Che la religione egizia fosse rimasta tale e quale con l'avvento dell'Ellenismo non è vero per niente.

E poi in Egitto la teocrazia è sempre stata uno strumento di potere, tant'è che nemmeno i Lagidi ci rinunciarono.

Poi l'imperialismo ellenistico era molto incline a imporre il culto proprio e dei propri avi. Se questo non è imporre un culto....
La teocrazia egizia poi anche quello era un grande strumento di potere imposto.

Per non parlare dei culti eroici che servivano a imporre la propria legittimità di status monarchico o aristocratico.

La religione prima del cristianesimo aveva un ruolo moooolto superiore di imposizione del potere; poichè faceva derivare direttamente il potere al sovrano stesso, mostrandolo come un dio in terra.

E nella democrazia? Uguale. La Democrazia divenne in seguito un'entità divinizzata per colpire con maggoir durezza qualsiasi attacco all'ordine costituito.

Le propagande sono di tanti tipi, incluse quelle anti-cristiane.


Slauti.
"La Libertà è la libertà di dire che due più due fa quattro. Garantito ciò, tutto il resto ne consegue naturalmente."

(Tratto da: "1984" di George Orwell)


Ultima modifica di Gwath il Dom 15 Gen, 2006 11:43, modificato 2 volte in totale
l'Anto
del Consiglio dei Grigi del Consiglio dei Grigi
Messaggi: 14957
Località: tra i fiumi
MessaggioInviato: Sab 14 Gen, 2006 14:40    Oggetto:   

La parola religione, Gwath, non esisteva nell'antichità, il divino era una cosa scontata, e la politica e la religione erano in pratica la stessa cosa.
E' chiaro che sacerdoti di tutti i tempi e luoghi ci hanno "marciato sù", non è che ha cominciato Mosè....

D'accordo con te sulla democrazia. Solo che non riesco a farmi venire in mente una democrazia che non sia cristiana....
TANSTAAFL
Rodia
Haut-Lord Haut-Lord
Messaggi: 1831
Località: Arrakeen
MessaggioInviato: Sab 14 Gen, 2006 14:45    Oggetto:   

Anto della Banda Basilico ha scritto:


D'accordo con te sulla democrazia. Solo che non riesco a farmi venire in mente una democrazia che non sia cristiana....


Giappone e corea del sud più o meno...
"Parlami delle acque del tuo mondo, Usul."
l'Anto
del Consiglio dei Grigi del Consiglio dei Grigi
Messaggi: 14957
Località: tra i fiumi
MessaggioInviato: Sab 14 Gen, 2006 15:15    Oggetto:   

[quote="Rodia"]
Anto della Banda Basilico ha scritto:


D'accordo con te sulla democrazia. Solo che non riesco a farmi venire in mente una democrazia che non sia cristiana....


Giappone e corea del sud più o meno...[/quote ]

Stai scherzando??? in Giappone c'è l'Imperatore, e ci sono piu' cristiani in Corea del Sud che in una qualsiasi metropoli europea!
TANSTAAFL
_Kaos_
Horus Horus
Messaggi: 6183
MessaggioInviato: Sab 14 Gen, 2006 15:29    Oggetto:   

Rodia ha scritto:
Anto della Banda Basilico ha scritto:


D'accordo con te sulla democrazia. Solo che non riesco a farmi venire in mente una democrazia che non sia cristiana....


Giappone e corea del sud più o meno...



ahahah!
ma hai presente quella guerra di colonixxaxione successa tempo fa chiamata WW II??
.





Rodia
Haut-Lord Haut-Lord
Messaggi: 1831
Località: Arrakeen
MessaggioInviato: Sab 14 Gen, 2006 15:59    Oggetto:   

Anto della Banda Basilico ha scritto:


Stai scherzando??? in Giappone c'è l'Imperatore, e ci sono piu' cristiani in Corea del Sud che in una qualsiasi metropoli europea!


Che c'entra l'Imperatore?? Ma perchè l'Inghilterra non è una democrazia perchè c'è la regina?? cisono 10 monarchie costituzionali nell'UE e tutte queste NON sono democrazie.
Democrazia vi è quando i propri rappresentanti vengono eletti dal popolo, e poi da ciò derivano diritti fondamentali come le libertà individuali. L'Imperatore giapponese è solo un simbolo e ha meno poteri della regina d'Inghilterra. Anzi mi pare proprio che non abbia alcun potere sul parlamento.
La corea del Sud è una democrazia parlamentare e i cristiani sono il 26%.
fonte:
http://www.cia.gov/cia/publications/factbook/geos/ks.html
"Parlami delle acque del tuo mondo, Usul."
l'Anto
del Consiglio dei Grigi del Consiglio dei Grigi
Messaggi: 14957
Località: tra i fiumi
MessaggioInviato: Sab 14 Gen, 2006 16:15    Oggetto:   

uhm...già, è vero, la repubblica non è automaticamente democrazia, e la monarchia non è necessariamente assoluta. Scusa.

Ma la Corea è a modello cristiano.
Il Giappone... mah, è un caso cosi' a parte...chi glielìha data ai giapponesi l'idea di democrazia? gli americani? (è una domanda per sapere perchè sono 'gnurantissima sulla storia moderna)
TANSTAAFL
ivanova
Morlock
Messaggi: 83
MessaggioInviato: Dom 15 Gen, 2006 21:53    Oggetto:   

Rodia ha scritto:
Anto della Banda Basilico ha scritto:


D'accordo con te sulla democrazia. Solo che non riesco a farmi venire in mente una democrazia che non sia cristiana....


Giappone e corea del sud più o meno...



Intervengo solo per aggiungere la più grande democrazia del mondo (più di un miliardo di abitanti): l'India.
Ricordo anche che la democrazia moderna ha una matrice fortemente laica (pensiamo alla Rivoluzione Francese), e che il totalitarismo ha trovato terreno molto fertile in numerosi Paesi "cristiani"... compreso il nostro. Trovo storicamente errata l'idea che solo un Paese con radici cristiane possa essere democratico (se interpreto bene quello che hai scritto).

Ciao a tutti (interessante discussione! Anche se temo che sia uno di quegli argomenti su cui raggiungere un accordo sia impossibile... ho letto i vostri post e da nuova arrivata ho apprezzato il tono civile che comunque avete mantenuto, il che mi conferma che apprezzare la fantascienza vuol dire avere una propensione a mantenere aperta la mente...)
You know, everyone I know is fighting to get back what they had. I'm fighting because I don't know how to do anything else.
Rodia
Haut-Lord Haut-Lord
Messaggi: 1831
Località: Arrakeen
MessaggioInviato: Dom 15 Gen, 2006 22:24    Oggetto:   

Ottimo Ivanova. Mi ero dimenticato dell'India. Che pur essendo giovane come democrazia sta facendo passi da gigante, sia dal punto di vista sociale, demografico, economico ed educativo.
Per quanto riguarda il Giappone, hai ragione, sono stati gli americani a portarla...quindi si può dire che non è autoctona.
Il fatto che il 99% delle democrazie siano in paesi in cui vi sia il cristianesimo può far pensare che vi sia una associazione. Ma vorrei dire due cose a riguardo:

1 la democrazia moderna nasce con la Rivoluzione Francese palesemente in contrasto con la religione, e la democrazia francese nasce ed esiste solo in contrpposizione al potere clericale. Ma l'altro modello di democrazia, quello americano è palesemente di stampo religioso. Dio è menzioanto nella Costituzione, nella moneta ecc ecc. quindi?? Boh??? A voi l'ardua sentenza

2 noi europei abbiamo a modello quello greco e latino. Ora pur essendo la democrazia greca una non-democrazia ai nostri occhi, perchè comuqnue solo pochi potevano accedere alle cariche pubbliche, esisteva lo schiavismo, le donne non potevano intervenire ecc., e pur essendo il modello della Repubblica Romana distrutto dall'Imperialismo successivo, forse qeusti nostri antenati ci hanno dato delle idee di pluralità di poteri che sono rimaste tutt'ora.
in Mediooriente e oriente il modello è sempre stato delle gradni dittature, dai babilonesi a Saddam, dall'imperatore cinese a Mao Tse Tung.
Quindi forse la religione non c'entra questa volta.

SAluti Wink
"Parlami delle acque del tuo mondo, Usul."
l'Anto
del Consiglio dei Grigi del Consiglio dei Grigi
Messaggi: 14957
Località: tra i fiumi
MessaggioInviato: Dom 15 Gen, 2006 23:02    Oggetto:   

ma in India...non ce l'hanno portata gli inglesi?

pensavo...le democrazie del nord europa: danimarca, svezia, finlandia, ecc...
TANSTAAFL
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11147
MessaggioInviato: Lun 16 Gen, 2006 08:36    Oggetto:   

Rodia ha scritto:
1 la democrazia moderna nasce con la Rivoluzione Francese


Uhm, quando c'è stata la rivoluzione francese (1789) gli Stati Uniti d'America erano già una repubblica democratica da piu' di dieci anni (1776).
In realtà la democrazia se vogliamo nasce con il parlamentarismo, che esisteva già in molte parti d'Europa, soprattutto in Inghilterra (dove tra l'altro il conflitto tra parlamento e Re/nobili aveva portato alla rivoluzione d'inghilterra e alla Repubblica, quella di Oliver Cromwell, già nel secolo precedente,- anche se non era affatto una repubblica democratica ma una vera e propria dittatura).
jonny lexington
Genio del Male Genio del Male
Messaggi: 24601
Località: Quasi polare
MessaggioInviato: Lun 16 Gen, 2006 10:17    Oggetto:   

_Kaos_ ha scritto:
ma hai presente quella guerra di colonixxaxione successa tempo fa chiamata WW II??

a volte mi preoccupi, K. No-no
"those who can't laugh at themselves deserve the most mockery"
jonny lexington
Genio del Male Genio del Male
Messaggi: 24601
Località: Quasi polare
MessaggioInviato: Mar 17 Gen, 2006 13:15    Oggetto:   

Abigor ha scritto:
Sono impressionato, Johnny, dal tuo tempismo: stavamo andando verso una risoluzione pacifica della questione quando, con il tuo intervento, hai gettato benzina sul fuoco.
Ma non raccolgo.

così mi fai un torto. io non scrivo le cose tanto per provocare e speravo che tu lo sapessi. sono quelli che sanno di non avere buoni argomenti che cercano solo di provocare.

Citazione:
Evito di citare l'Iran perché sarebbe come sparare sulla Croce rossa; ma visto che parli dell'Arabia saudita:
http://www.asianews.it/dos.php?l=it&dos=32&art=1978

Ma non dimentichiamo nemmeno l'Africa:
http://www.missionaridafrica.org/archivio_rivista/2005_02/03.htm

il che non ha risposto alla mia domanda: "citami un paese islamico in cui sia prevista la pena di morte per chi prega altri dei". quelli di cui parli tu sono paesi in cui la parola democrazia è inesistente e in cui mussulmani, cristiani, buddisti o che altro vengono tutti perseguitati se non si adattano alle fisse dei loro governi.

come membro di amnesty ne sento spesso di casi in cui persone di un'altra fede se la passano male in questi paesi, non lo nego, ma non per questo bisogna esagerare e dire che i cristiani li condannano a morte per non essere mussulmani.

e in fondo è comunque con i paesi migliori di noi che dobbiamo confrontarci, non con quelli peggiori (e che oltretutto i nostri governi a volte considerano alleati, se guarda caso hanno un po' di petrolio sotto i piedi).
"those who can't laugh at themselves deserve the most mockery"
_Kaos_
Horus Horus
Messaggi: 6183
MessaggioInviato: Mar 17 Gen, 2006 16:47    Oggetto:   

Rodia ha scritto:
Ottimo Ivanova. Mi ero dimenticato dell'India. Che pur essendo giovane come democrazia sta facendo passi da gigante, sia dal punto di vista sociale, demografico, economico ed educativo.

Per quanto riguarda il Giappone, hai ragione, sono stati gli americani a portarla...quindi si può dire che non è autoctona.



nonvoglio essere polemico, ma ivanova non mi pare abbia parlato del rapporto giappone/america..
na abbiamo parlato io e Anto invece.

solo per precisare, sennò dopo 5 post non si capisce piu' nulla...


rodia ma che fai??!
leggi la storia sul sito della CIA?!?!?!
2+2=5
.







Ultima modifica di _Kaos_ il Mar 17 Gen, 2006 16:56, modificato 1 volta in totale
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle recensioni Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum