Pianeta Sangre - Spinrad


Autore Messaggio
Davide Siccardi 2
Hoka
Messaggi: 47
MessaggioInviato: Dom 15 Lug, 2018 11:15    Oggetto: Pianeta Sangre - Spinrad   

Sempre della serie libro in fondo allo scatolone.
Spinrad ha sempre il suo inconfondibile stile: veloce ma non privo di eleganza e innovazione, violento nei concetti quanto nelle descrizioni.
In sostanza: un furbo avventuriero politico con meno scrupoli di quanti ritiene di avere si accompagna con quella che oggi definiremmo una escort di lusso ed un maniaco rivoluzionario in fuga da un autoproclamato paese indipendente verso un pianeta guidato da una violenta teocrazia dedita al cannibalismo per scatenare una rivoluzione cui mettersi a capo.

Che si legge bene e velocemente ho detto, di interessante ci sono la descrizione della societa', la disarmante visione della natura umana e dei gruppi sociali, politici, nazionali di Spinrad, le dinamiche di costruzione della rivoluzione (a suo modo direi anche colte), un certo senso di fondo come di Apocalipse Now degenerato.

Alcuni passaggi sono dei veri e propri pugni nello stomaco: nel cannibalismo ci si puo' vedere quello che si vuole (politica affamatrice, sadica violenza di fondo dell' uomo, desiderio di sopraffazione, follia di fronte alla prospettiva dell' estinzione, perfino una critica vegana al mondo un po' in anticipo sui tempi), nel disarmante finale "liberi di non liberi da" pure.
Personalmente l' ho trovato una critica molto forte del popolo bue, delle piccole ambizioni (che conducono alla poverta' ed allo schiavismo, alle priccole prevaricazioni di chi ha poco potere su chi ne ha un filino meno su su salendo fino in cima alla piramdie di una societa' priva di sviluppo, progresso, scienza e conoscenza) e delle grandi ambizioni (che non sono mai veramente grandi, sono solo bricciole in un universo di necessita' e tentazioni che hanno lo stesso peso di un pianeta sconosciuto e scarsamente abitato dimenticato da tutti e privo di fonti di sostentamento ma che comportano un' enorme sacrificio in termini di vite per essere portate avanti).

Spinrad deve essere, umanamente, un' immensa testa di cazzo: una di quelle persone che farebbe davvero piacere conoscere.

Come al solito poco citato, imbarazzante, sottovalutato e quando possibile denigrato.

Non si fosse capito sbattetevi un po', cercatelo, compratelo e leggetelo.

Ah, per certi punti di vista (qualita' umana, qualita' dei politici, qualita' dei "rivoltosi", paranoia, spirito antiscientifico, isolamento nelle proprie superstizioni, prograssimevo distacco dal progresso tecnologico verso adorazione personale acritica ecc) tremendamente attuale come spesso accade con i suoi romanzi.
Tristemente attuale.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Libri e consigli Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum