Alien: Covenant è nelle sale italiane


Vai a pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
Mirko Frosini
Ameboide amorfo
Messaggi: 0
MessaggioInviato: Lun 15 Mag, 2017 10:59    Oggetto: Alien: Covenant è nelle sale italiane   

Lu Pank ha scritto:
Film stupendo.. chi dice il contrario o è in malafede, o non ha gli strumenti culturali per capirlo

Caspita parli di cultura e ti poni in modo così assolutistico senza neppure argomentare, ma sentenziando pure con tanto di offesa (malafede). Secondo un tuo preciso assioma ci sono persone disoneste che bocciano il film tanto per fare.
Complimenti, non invidio per nulla la tua cultura!

Rodia
Haut-Lord Haut-Lord
Messaggi: 1831
Località: Arrakeen
MessaggioInviato: Lun 15 Mag, 2017 11:07    Oggetto:   

Allora, visto ieri sera causa mia moglie che voleva assolutamente vederlo. Qui di sotto spoilerone:

SPOILER

Positivo: e' meglio di Prometheus e ne corregge alcune parti, ma non e' che ci volesse molto. Preso di per se' e' un film con una trama interessante ma associato ad Alien le sbaglia tutte. E' un buon splatter horror che forse eccede troppo in quello che ci vuole far vedere. A volte sarebbe meglio non vedere il gore ma solo immaginarlo.
Negativo: credo che Scott abbia grossi problemi con i suoi script. I buchi della trama sono tanti e non ve li posso elencare tutti ma vi basti sapere che la plausibilita' di molte scelte dei protagonisti e' inesistente. Scott piega la razionalita' dei suoi personaggi ai suoi bisogni cinematografici.
Vuole infettare gli attori? Li fa andare in giro senza protezioni in un pianeta alieno.
Vuole far deviare la missione colonizzatrice da un pianeta verso un altro? Fa capitare per caso una tempesta di neutrini che sveglia la ciurma e fa prendere al comandante la decisione di navigare per un paio di settimane l'astronave fuori rotta verso un pianeta sconosciuto.
Vuole farci vedere una civilizzazione estinta? Si inventa che David ha usato le armi biologiche contro gli Ingegneri.
Tra l'altro una civilta' ristretta ad una piccola citta' dove tutti si radunano nella piazza centrale. Cioe' gli ingegneri sono i creatori della vita su vari pianeti e la loro civilta' e' relegata ad un paesino in mezzo alle montagne. Mah...

Il finale poi sarebbe voluto essere di sorpresa ma in realta' tutti al cinema avevano capito cosa era successo 20 minuti prima. Pessimo uso della suspence.
L'uso della tempesta per far si che i nostri eroi rimangano isolati e uccisi e' cosi' trito e ritrito nei film moderni che ormai e' diventato il canone dei film di fantascienza.

Insomma non ci siamo Scott, non ci siamo. L'ospizio ti aspetta.
xtommy
Hortha Hortha
Messaggi: 122
MessaggioInviato: Lun 15 Mag, 2017 11:43    Oggetto:   

Oppure semplicemente non gli è piaciuto. Non mi sembra così improbabile.
Antha
Horus Horus
Messaggi: 5170
MessaggioInviato: Lun 15 Mag, 2017 15:26    Oggetto:   

Visto ieri. E' un film che ga i suoi perchè.
.... perchè farlo così male? perchè farlo scosì scontato? perchè fare una scopiazzatura così banale? perchè? perchè? perchè è così una cagata pazzesca al punto da rovinare l'infinitesimamente sufficiente che magari qualcuno può trovare?
Utente rimosso 59e9d8ad30618
Blobel Blobel
Messaggi: 180
MessaggioInviato: Lun 15 Mag, 2017 22:17    Oggetto:   

SPOILER!!!!


















Una tempesta di neutrini! Se c'è qualcosa che NON PUO' creare alcun problema a una nave stellare è una "tempesta di neutrini" le particelle meno interagenti con  il resto della materia che conosciamo... e già qui mi son detto: " Ohi! Si comincia male!
poi tutto è andato a catafascio, una capsula da ibernazione il cui ospite prende fuoco e va la?! Il capitano crepa...una mega nave che deve essere riparata dal solito sfigato in EVA, non ha droni di riparazione, droidi, naniti, niente, però l'equipaggio vanta un sintetico che potrebbe tranquillamente uscire senza tuta e invece ci va l'umano.
Il primo equipaggio di Alien era quello di un mercantile, gli si possono perdonare ingenuità ed errori di valutazione della situazione ma questo equipaggio ha la responsabilità di una nave colonia con 2000 persone in iper sonno, DEVE essere preparato, freddo, esperto, consapevole dei rischi enormi che comporta una missione del genere e, invece, non solo mandano a puttane la loro missione per seguire un segnale radio contenente una vecchia canzone terrestre ma addirittura decidono di esplorare il pianeta che è la fonte della trasmissione.
Una nave colonia, una missione che dura molti anni e l'equipaggio decide di mandare una navicella a terra non ostante una terribile tempesta, mica possono aspettare qualche giorno! No eh! rischiano tranquillamente le vite dell'equipaggio e l'unica navetta per scendere sui pianeti...
A terra pare di assistere a una scampagnata di pasquetta, non all'esplorazione di un pianeta alieno e sconosciuto, ogni protocollo di sicurezza viene violato ma non basta e si infrange anche il buon senso. La situazione precipita ma non per un pericolo effettivo, solo per la dabbenaggine dell'equipaggio, una tizia addirittura scivolando su una chiazza di sangue in infermeria (si sa che le infermerie delle astronavi non dispongono di pavimenti antiscivolo) spara a vanvera e poi in preda all'isteria fa saltare in aria la navetta centrando con una raffica delle bombole di un qualche gas (che cazzo ci stanno a fare delle bombole di gas in mezzo a una navetta?!) Il clou però è che il tizio al comando sulla nave colonia decide di scendere verso il pianeta non ostante l'IA glielo proibisca visto che il rischio è di spaccare la nave in due e far morire tutti...
Dopodiché altre stupidaggini sesquipedali segnano come pietre miliari il dipanarsi della storia per cui il capitano, vista la reazione di rabbia e disappunto del sintetico superstite di Prometehus pensa bene di ficcare la testa in un uovo di alien su suggerimento dell'androide stizzito e muore... L'unica cosa decente del  film oltre all'aspetto visivo è il dialogo fra i due sintetici, niente di che intendiamoci, ma almeno è da normodotati...
Anacho
Vorlon Vorlon
Messaggi: 977
MessaggioInviato: Mar 16 Mag, 2017 10:59    Oggetto:   

Rodia ha scritto:
Andro' purtroppo a vederlo oggi in lingua originale. Mia moglie ha insistito perche' appassionata di Alien. Va be' vi faccio sapere stasera... Sad


Io ci vado domani, sempre spinto dalla moglie... speriamo bene. Alien
Rodia
Haut-Lord Haut-Lord
Messaggi: 1831
Località: Arrakeen
MessaggioInviato: Mar 16 Mag, 2017 11:14    Oggetto:   

Anacho ha scritto:
Rodia ha scritto:
Andro' purtroppo a vederlo oggi in lingua originale. Mia moglie ha insistito perche' appassionata di Alien. Va be' vi faccio sapere stasera... Sad


Io ci vado domani, sempre spinto dalla moglie... speriamo bene. Alien

Be dopo questo pero' non mi fidero' piu' di mia moglie. Very Happy
Lu Pank
Ameboide amorfo
Messaggi: 1
MessaggioInviato: Mer 17 Mag, 2017 18:02    Oggetto: Alien: Covenant è nelle sale italiane   

se è per questo il parsec misura lo spazio e non il tempo.. guerre stellari è bello lo stesso però..

















Una tempesta di neutrini! Se c'è qualcosa che NON PUO' creare alcun problema a una nave stellare è una "tempesta di neutrini" le particelle meno interagenti con  il resto della materia che conosciamo... e già qui mi son detto: " Ohi! Si comincia male!
poi tutto è andato a catafascio, una capsula da ibernazione il cui ospite prende fuoco e va la?! Il capitano crepa...una mega nave che deve essere riparata dal solito sfigato in EVA, non ha droni di riparazione, droidi, naniti, niente, però l'equipaggio vanta un sintetico che potrebbe tranquillamente uscire senza tuta e invece ci va l'umano.
Il primo equipaggio di Alien era quello di un mercantile, gli si possono perdonare ingenuità ed errori di valutazione della situazione ma questo equipaggio ha la responsabilità di una nave colonia con 2000 persone in iper sonno, DEVE essere preparato, freddo, esperto, consapevole dei rischi enormi che comporta una missione del genere e, invece, non solo mandano a puttane la loro missione per seguire un segnale radio contenente una vecchia canzone terrestre ma addirittura decidono di esplorare il pianeta che è la fonte della trasmissione.
Una nave colonia, una missione che dura molti anni e l'equipaggio decide di mandare una navicella a terra non ostante una terribile tempesta, mica possono aspettare qualche giorno! No eh! rischiano tranquillamente le vite dell'equipaggio e l'unica navetta per scendere sui pianeti...
A terra pare di assistere a una scampagnata di pasquetta, non all'esplorazione di un pianeta alieno e sconosciuto, ogni protocollo di sicurezza viene violato ma non basta e si infrange anche il buon senso. La situazione precipita ma non per un pericolo effettivo, solo per la dabbenaggine dell'equipaggio, una tizia addirittura scivolando su una chiazza di sangue in infermeria (si sa che le infermerie delle astronavi non dispongono di pavimenti antiscivolo) spara a vanvera e poi in preda all'isteria fa saltare in aria la navetta centrando con una raffica delle bombole di un qualche gas (che cazzo ci stanno a fare delle bombole di gas in mezzo a una navetta?!) Il clou però è che il tizio al comando sulla nave colonia decide di scendere verso il pianeta non ostante l'IA glielo proibisca visto che il rischio è di spaccare la nave in due e far morire tutti...
Dopodiché altre stupidaggini sesquipedali segnano come pietre miliari il dipanarsi della storia per cui il capitano, vista la reazione di rabbia e disappunto del sintetico superstite di Prometehus pensa bene di ficcare la testa in un uovo di alien su suggerimento dell'androide stizzito e muore... L'unica cosa decente del  film oltre all'aspetto visivo è il dialogo fra i due sintetici, niente di che intendiamoci, ma almeno è da normodotati...
Rodia
Haut-Lord Haut-Lord
Messaggi: 1831
Località: Arrakeen
MessaggioInviato: Mer 17 Mag, 2017 21:08    Oggetto: Re: Alien: Covenant è nelle sale italiane   

Lu Pank ha scritto:
se è per questo il parsec misura lo spazio e non il tempo.. guerre stellari 



Ma il ciclo di Alien è notoriamente hard sci-fi e ci si aspetta plausibilità.
Star Wars non è hard sci-fi e neppure pretende di esserlo anzi molti lo classificano nel Fantasy.
ManDon
Ameboide amorfo
Messaggi: 1
MessaggioInviato: Mer 31 Mag, 2017 11:08    Oggetto: Alien: Covenant è nelle sale italiane   

concordo pienamente al primo si potevano perdonare l inesperienza in quanto equipaggio di un cargo e nonostante tutto la Sigourney era determinata a proteggere la quarantena,quindi erano molto piu' cauti e non sprovveduti come in questo caso
jetscrander
Horus Horus
Messaggi: 5487
MessaggioInviato: Mer 31 Mag, 2017 13:51    Oggetto: Re: Alien: Covenant è nelle sale italiane   

Lu Pank ha scritto:
Film stupendo.. chi dice il contrario o è in malafede, o non ha gli strumenti culturali per capirlo

Opionione perfettamente in buonafede.
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11147
MessaggioInviato: Mer 31 Mag, 2017 17:35    Oggetto: Re: Alien: Covenant è nelle sale italiane   

Lu Pank ha scritto:
Film stupendo.. chi dice il contrario o è in malafede, o non ha gli strumenti culturali per capirlo

Complimenti per la modestia e il rispetto per gli altri.
S*
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11147
MessaggioInviato: Mer 31 Mag, 2017 17:38    Oggetto: Re: Alien: Covenant è nelle sale italiane   

Lu Pank ha scritto:
se è per questo il parsec misura lo spazio e non il tempo.. guerre stellari è bello lo stesso però..

Guerre stellari ha dialoghi assurdi, buchi di trama, personaggi non credibili e una storia infantile.
Ma a parte questo, Alien Covenant è lontano anni luce (nello spazio, nel tempo e in tutto quello che vuoi) da Guerre stellari.
S*
Tobanis
Antinano Antinano
Messaggi: 14707
Località: Padova
MessaggioInviato: Dom 05 Nov, 2017 18:24    Oggetto:   

Il precedente, Prometheus, l’avevo bocciato soprattutto perché il numero di cazzate aveva superato il livello di guardia, aveva tracimato e aveva inondato la più generosa sospensione di incredulità. Stronzate a un tanto alla tonnellata. Questo è meglio (gli sceneggiatori sono cambiati) e non ci voleva troppo. Ok, le cretinate anche qua cominciano rapidamente, ma mantenendosi medie, del tipo “Diciamo questa stupidaggine e speriamo che tra il pubblico non sino tutti dei sapientini rompimaroni”. Insomma, un livello tollerabile che però, soprattutto nell’ultima parte e nel finale diventa pericolosamente a rischio, ma intanto il film finisce e amen. Il film è fatto molto bene, come star è rimasto solo Fassbender, c’è una bella tensione, e per me nel complesso arriva alla sufficienza (a Prometheus di cui questo è il seguito avevo dato 4/5). Costi alti, ma pensavo ancora di più; incassi solo onesti; pare stiano lavorando a un seguito anche di questo.
senji
Time Lord Time Lord
Messaggi: 2485
Località: toscana
MessaggioInviato: Lun 06 Nov, 2017 20:59    Oggetto:   

Visto anch'io, a me è sembrato uno strano rimpasto fra Alien e Prometheus, tutto sommato il film gira discretamente, pur con le molte "cavolate" ben ricordate qui sopra da Lu Pank, ma i sostanza è un film "inutile". 

ATTENZIONE, SEGUE PESANTE SPOILER
>
>
>
>
>
>
tralascio di commentare nel dettaglio le varie perplessità, interessante la dicotomia Walter/David sebbene l'abbia trovata sopra le righe ed un po' esagerata, teatrale, così come la personalità psicotica di DAvid e le sue idee di bioingegneria. 

Ma il dubbio più grande è che Alien vs Predator ci insegna che gli xenomorfi esistevano già migliaia di anni fa (ed usati per sport dai Predator) quindi 'sta teoria della bioingegneria di DAvid è una cavolata.... no?!
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum