Passengers


Vai a pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
Nirgal
Haut-Lord Haut-Lord
Messaggi: 1752
MessaggioInviato: Mer 26 Apr, 2017 21:03    Oggetto:   

Paolo7 ha scritto:
Nirgal ha scritto:

Anche perché alla fine è una questione soggettiva, per esempio io ho sempre pensato alla mia prima passeggiata spaziale come un misto di terrore/esaltazione, nel film mi è parsa invece molto "naturale", poi magari dopo tutto quel tempo passato in solitudine, la noia è talmente tanta che uno rimane un po intorpidito dalla vita in generale ... 

Mah, più che annoiato io l'ho visto disperato (c'era pure la lacrimuccia, mi pare), tanto che la scena successiva sembrava quasi ridondante: era già fin troppo chiaro quello che gli passava per la testa...

Si, hai ragione mi ero confuso, la prima passeggiata è quella da disperato, che rende l'idea, anche se sai già che il film non può ancora finire Wink
senji
Time Lord Time Lord
Messaggi: 2489
Località: toscana
MessaggioInviato: Sab 29 Apr, 2017 08:33    Oggetto:   

Mi avete convinto, l'ho visto anch'io. 
Beh, diciamo che non mi pento di non essere andato al cinema a vederlo... Non so  Non è molto diverso da come me l'ero immaginato, sigh, cmq nel complesso direi sufficiente. Se non altro per i magnifici effetti e scenografie*.
L'astronave è bellissima e straordinariamente realistica nelle immagini.

(* ma come fanno a realizzare tutte le scenografie/effetti con tale perfezione? tutta cgi? non sembrerebbe, per quel poco che ci capisco... boh)


Un paio di obiezioni logiche: 

ATTENZIONE SPOILER
>
>
>
>
>
>
>
>
>
ma in un tal viaggio di 120 anni in automatico possibile che non sia stato previsto l'eventualità di un grave problema che richiedesse l'intervento umano e pertanto la necessità di svegliare e poi re-ibernare personale? 
Così come almeno 1 cabina di stasi d'emergenza?
-------
e poi, la scena del condotto di scarico-raffreddamento del reattore è una vaccata!!
Paolo7
Horus Horus
Messaggi: 3246
MessaggioInviato: Sab 29 Apr, 2017 09:22    Oggetto:   

Mi pare di ricordare che i set siano stati effettivamente costruiti, almeno in buona parte, infatti uno dei protagonisti raccontava come questo l'avesse stupito: le dimensioni erano imponenti.

Concordo sulle obiezioni "tecniche", e questo in effetti confermerebbe l'appunto di Nirgal che vedeva altri elementi prevalenti rispetto alla (fanta)scienza; fermo restando che sono molti i film sci-fi che mostrano inverosimiglianze analoghe.
Micronaut
Horus Horus
Messaggi: 2600
MessaggioInviato: Mer 10 Mag, 2017 09:38    Oggetto:   

senji ha scritto:
Mi avete convinto, l'ho visto anch'io. 
Beh, diciamo che non mi pento di non essere andato al cinema a vederlo... Non so  Non è molto diverso da come me l'ero immaginato, sigh, cmq nel complesso direi sufficiente. Se non altro per i magnifici effetti e scenografie*.
L'astronave è bellissima e straordinariamente realistica nelle immagini.

(* ma come fanno a realizzare tutte le scenografie/effetti con tale perfezione? tutta cgi? non sembrerebbe, per quel poco che ci capisco... boh)


Un paio di obiezioni logiche: 

ATTENZIONE SPOILER
>
>
>
>
>
>
>
>
>
ma in un tal viaggio di 120 anni in automatico possibile che non sia stato previsto l'eventualità di un grave problema che richiedesse l'intervento umano e pertanto la necessità di svegliare e poi re-ibernare personale? 
Così come almeno 1 cabina di stasi d'emergenza?
-------
e poi, la scena del condotto di scarico-raffreddamento del reattore è una vaccata!!

SPOILER:
in effetti è quello che ho pensato io: 5000 persone ibernate e solo un'infermeria, in realtà non era una cabina di stasi d'emergenza ma la una capsula per fare gli interventi che poteva all'occasione essere configurata anche per matenere in stasi una persona... una vaga giusificazione poteva essere che era pensato solo per l'equipaggio mentre gli altri sarebbero stati iberanti e subito sbarcati (non mi sembra che sia proprio così nel finale), c'erano comunque delle finezze: se viaggi in economy ti dò la solita sbobba tutti i giorni se invece se cliente gold mangi come si deve... Smile
Nirgal
Haut-Lord Haut-Lord
Messaggi: 1752
MessaggioInviato: Mer 10 Mag, 2017 10:03    Oggetto:   

Micronaut ha scritto:


SPOILER:
in effetti è quello che ho pensato io: 5000 persone ibernate e solo un'infermeria, in realtà non era una cabina di stasi d'emergenza ma la una capsula per fare gli interventi che poteva all'occasione essere configurata anche per matenere in stasi una persona... una vaga giusificazione poteva essere che era pensato solo per l'equipaggio mentre gli altri sarebbero stati iberanti e subito sbarcati (non mi sembra che sia proprio così nel finale), c'erano comunque delle finezze: se viaggi in economy ti dò la solita sbobba tutti i giorni se invece se cliente gold mangi come si deve... Smile

Direi che per certi versi sembrava una citazione del Titanic; lusso per i ricchi, e assenza di mezzi di salvataggio ... tanto cosa vuoi che succeda Chi, io??
Se vogliamo pure la storia, due giovani che si innamorano mentre sono in viaggio verso una nuova vita su un "nuovo mondo", su una nave con scarsi sistemi di sicurezza ricorda parecchio Titanic Smile
orcolat
Vorlon Vorlon
Messaggi: 986
MessaggioInviato: Lun 22 Mag, 2017 12:57    Oggetto:   

Titanic...ecco un must che devo recuperare, da non credere che non l'abbia mai visto.

Digressione a parte: il film non è male, però ci sono una miriade di incongruenze tecnico-scientifiche che lasciano un po' perplessi, quella di Senji sopra meritava perlomeno un tentativo di spiegazione all'interno dell'opera.

Insomma: ok i personaggi, belli i dilemmi, carino il barista, esagerato, as usual, il finale col "tana, salva tutti", di sicuro un film da guardare, ma non un capolavoro.
Tobanis
Antinano Antinano
Messaggi: 14785
Località: Padova
MessaggioInviato: Lun 13 Nov, 2017 10:16    Oggetto:   

Un po’ una sorpresa, perché ero stato traviato dalla rivista che leggo, che dovrebbe mettermi sulla giusta strada, invece ogni tanto Film Tv mi fa uscire per la tangente, insomma data la bocciatura sulla rivista l’avevo sottovalutato. Invece è una discreta figata di film, addirittura molto bello per la prima mezz’ora, ma comunque alla fine siamo direi sul 7.
Si narra di come una astronave, nel futuro, subisca un’avaria nel suo viaggio verso un nuovo mondo. Niente di grave (pare), però dei suoi 5.000 ospiti ibernati (più 200 e rotti di equipaggio, ibernati anch’essi), solo un passeggero si sveglia, anzi viene svegliato dall’astronave, che gli dice che mancano 4 mesi all’atterraggio. Purtroppo scoprirà presto di essere l’unico sveglio in tutta l’enorme astronave e che al pianeta d’arrivo mancano in realtà 90 anni.
L’astronave è una figata pazzesca, una delle più belle viste ultimamente e una delle migliori in assoluto. Però vivere la vita da soli là, non avendo modo di tornare a ibernarsi, deve mandare fuori di testa. Poi ne succederanno molte, ma di più non direi, dato che è un film che consiglio di vedere. Gran ritmo, tensione, un buon film di fantascienza, che può piacere anche a chi non segue il genere. Pure le cazzate sono sotto la media, ben al di sotto di film più famosi, dove la conta delle stronzate scientifiche era fuori scala (vedi Gravity, come esempio).
Fatto molto molto bene, si vede che è stato investito un grosso budget, poi ripagato da buoni incassi. Malgrado critiche negative, al grande pubblico è generalmente piaciuto; due candidature agli Oscar per colonna sonora e scenografie (maestose).
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle recensioni Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum