Corte dei Conti tasse altissime=evasione


Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Autore Messaggio
Davide Siccardi
Horus Horus
Messaggi: 5540
MessaggioInviato: Mer 05 Apr, 2017 19:20    Oggetto: Corte dei Conti tasse altissime=evasione   

Ovvero "un'esposizione tributaria tanto marcata non aiuta il contrasto all'economia sommersa e la lotta all'evasione".

http://www.ansa.it/sito/notizie/economia/2017/04/05/corte-dei-conti-il-cuneo-fiscale-in-italia-10-punti-oltre-la-media-ue_1fd8c731-eef4-409a-bd2c-4cacb279b13a.html

Insomma hanno scoperto la legge di laffer: adesso che perfino lo stato ammette le sue follie possiamo smetterla di parlare di evasione fiscale come causa invece che di conseguenza?

ah tralascio tutti i numeri tranne uno "Il total tax rate stimato per un'impresa di medie dimensioni,... 64,8 per cento) eccedente quasi 25 punti (europa).

Belin e dovrei essere contrario alla concorrenza fiscale???
orcolat
Vorlon Vorlon
Messaggi: 986
MessaggioInviato: Gio 06 Apr, 2017 08:27    Oggetto:   

Che la tassazione esagerata induca all'evasione mi pare la scoperta dell'acqua calda.

Ma è un circolo vizioso, che magari all'inizio poteva essere bloccato dalla certezza della pena, altra cosa inesistente in Italia, se non su base sporadica.

Quindi, firmo subito per abbattere le tasse a chi vuole fare impresa, ma solo con la postilla che chi poi cerchi di fare il furbo non la passi liscia.
HappyCactus
Horus Horus
Messaggi: 5061
Località: Verona
MessaggioInviato: Gio 06 Apr, 2017 09:11    Oggetto:   

In realtà, da una parte se è vero che l'aumento delle tasse aumenta la propensione all'evasione, non è vero che la diminuzione la diminuisce. Ci sono evidenze empiriche in questo, anche se sospetto che vi siano alcune variabili nascoste nella correlazione e che il processo in sé abbia un grandissimo effetto d'isteresi, ovvero risenta (e pesantemente) della serie storica stessa. Ovvero, partendo dalla stessa popolazione "vergine", sospetto che prima aumentare e poi diminuire le tasse, su un periodo molto lungo, abbia effetti per l'evasione molto diversi che prima diminuirle e poi aumentarle.

Riguardo la certezza della pena, la radice del problema è l'iper normazione in materia. Una tassazione semplice permetterebbe di verificare velocemente ed efficacemente la rispondenza dei contribuenti, e permetterebbe un contraddittorio molto più semplice in tribunale. E' viceversa l'eccessiva normazione che rende anche accertare l'evasione più complessa e lascia buchi che permettono ai più bravi di farla franca. Non solo, poi rende un inferno difendersi per chi, magari, sbaglia in buona fede.

Ergo, pochi cazzi. Una tassazione semplice e di livello adeguato è il modo migliore per contrastare l'evasione.

Posto che per avere evasione zero devi avere necessariamente tassazione zero.
orcolat
Vorlon Vorlon
Messaggi: 986
MessaggioInviato: Gio 06 Apr, 2017 09:55    Oggetto:   

Concordo, HC, solo un'aggiunta: la normativa è resa complessa anche per cercare di tappare gli escamotage. Al solito, dovrebbe esserci un principio di ragionevolezza da ambo i lati, questo renderebbe più facile una normativa semplificata.
Davide Siccardi
Horus Horus
Messaggi: 5540
MessaggioInviato: Gio 06 Apr, 2017 13:55    Oggetto:   

orcolat ha scritto:
Che la tassazione esagerata induca all'evasione mi pare la scoperta dell'acqua calda.

Ma è un circolo vizioso, che magari all'inizio poteva essere bloccato dalla certezza della pena, altra cosa inesistente in Italia, se non su base sporadica.

L' eccesso di tassazione porta a minor entrate fiscali (non solo a causa dell' evasione): si chiama curva di Laffer ed e' banale, proprio come dici te, intuirlo anche se a molti pare sfuggire.
Gli italiani sono corresponsabili di molte porcate fatte dai loro governanti: sostanzialmente di una connivenza di fondo A TUTTI I LIVELLI E PER OGNI INQUADRAMENTO LAVORATIVO secondo il quale "ah ma tanto io ho l' amico, il parente, la moglie, ecc e quindi voi popolo bue morite che io godo".
In questo quadro puoi anche inserire molte forme di evasione fiscale.
Quindi elimina la connivenza, lo stato papa' bonaccione che comanda su tutto e poi distribuisce reagli, ed elimini anche una gran bella fetta di evasione.
Che poi parlimoci chiaro: ma e' etico chiedere tutti questi soldi?
Ma qualcuno di voi pensa che sia etico chiedere il 65% di tasse ad una piccola impresa?
No perche' secondo me e' immorale ed il problema non si chiama evasione fiscale ma ESTORSIONE fiscale.
orcolat
Vorlon Vorlon
Messaggi: 986
MessaggioInviato: Gio 06 Apr, 2017 15:15    Oggetto:   

Davide Siccardi ha scritto:


Ma qualcuno di voi pensa che sia etico chiedere il 65% di tasse ad una piccola impresa?
No perche' secondo me e' immorale ed il problema non si chiama evasione fiscale ma ESTORSIONE fiscale.

Davide, non è etico. Ma non è solo la tassazione ad essere fuori di testa, è proprio l'insieme che descrivi.
Quindi, per come la vedo io, abbassare le tasse e basta non è sufficiente, perché non elimina i restanti problemi.
Lavorando sull'etica come principio si potrebbe ottenere di più, incluse normative più sensate e controlli più efficaci.
Lo so che per me parlare è facile, non sono nelle condizioni di evadere...ma risento comunque del problema, perché le tasse esagerate fiaccano il mondo del lavoro e ne impediscono la dinamicità creando nient'altro che un mucchio di schiavetti di vario genere/titolo.
Davide Siccardi
Horus Horus
Messaggi: 5540
MessaggioInviato: Gio 06 Apr, 2017 16:03    Oggetto:   

orcolat ha scritto:

Davide, non è etico. Ma non è solo la tassazione ad essere fuori di testa, è proprio l'insieme che descrivi.
Quindi, per come la vedo io, abbassare le tasse e basta non è sufficiente, perché non elimina i restanti problemi.
Lavorando sull'etica come principio si potrebbe ottenere di più, incluse normative più sensate e controlli più efficaci. 

L' enorme tassazione e' la consegueza del dover mantenere enti che sovrappongono le competenze (e che forse neppure servirebbero singoli, non completamente comunque), assunzioni come ammortizzatore sociale (questo e' il passato, ma i posti di lavoro rimangono e le pensioni pure), partecipate statali dove dovrebbe esserci privatizzazione e liberalizzazione (oltretutto sovente le partecipate sono utilizzate per fare debiti: ovvero i loro bilanci sono esterni rispetto algi enti e dunque vanno pesantemente in perdita fino ad esplodere poi... sostituiti da altre partecipate che si comportano nella stessa identica maniera), oligopoli con supporto dello stato, gare riservate (tipo alle cooperative) ecc
L' etica, ma insomma sopratutto la sopravvivenza, passa da queste parti qua.
Nirgal
Haut-Lord Haut-Lord
Messaggi: 1757
MessaggioInviato: Gio 06 Apr, 2017 16:37    Oggetto:   

Io ho sempre avuto l'impressione che qui da noi il discorso fosse che le tasse si mettono alte tanto poi uno evade.

Poi ok, il sistema è assurdo in tutto e per tutto, onestamente se provo a cercare qualcosa da salvare non ci riesco.

Aliquote folli, complessità assurda, casini inenarrabili a livello di enti fiscali, popolazione connivente per cultura (perché chiedere una fattura è vista quasi come maleducazione)

Aggiungiamo che il sistema invoglia anche ad evadere.
Penso a uno che problemi economici e non può scalare che va dal professionista che toglie il 10-15% dal prezzo se non chiede la fattura, 
Ma anche uno che si fa un mazzo tutto il giorno e deve pagare più della metà di quel che incassa allo ad uno stato come il nostro.
Una tassazione simile andrebbe giusto bene per uno tipo Corona (giusto uno che ho visto ancora in TV oggi) che va in discoteca e guadagna una marea di soldi per farlo.

Il nostro sistema fiscale è strutturato in questo modo per consentire l'evasione fiscale che è ormai diventata parte integrate della cultura italiana.

Solo una rimodulazione delle tasse in modo equo ed il drastico contenimento dell'evasione potrebbero portarci ad un sistema che sia equo e permetta di sostenere lo stato, cosa che purtroppo vedo alquanto difficile da realzzare
Davide Siccardi
Horus Horus
Messaggi: 5540
MessaggioInviato: Gio 06 Apr, 2017 17:57    Oggetto:   

Nirgal ha scritto:
Io ho sempre avuto l'impressione che qui da noi il discorso fosse che le tasse si mettono alte tanto poi uno evade.

...
Aggiungiamo che il sistema invoglia anche ad evadere.
Penso a uno che problemi economici e non può scalare che va dal professionista che toglie il 10-15% dal prezzo se non chiede la fattura, 
Ma anche uno che si fa un mazzo tutto il giorno e deve pagare più della metà di quel che incassa allo ad uno stato come il nostro.

Be' il dubbio e' lecito.
Comunque guarda che i numeri sono sbagliati: quando paghi la parcella ad un professionista paghi oltre la sua parcella paghi: 22% iva, 4% cassa previdenziale, 20% ritenute di acconto.
Nirgal
Haut-Lord Haut-Lord
Messaggi: 1757
MessaggioInviato: Gio 06 Apr, 2017 21:28    Oggetto:   

Davide Siccardi ha scritto:
Nirgal ha scritto:
Io ho sempre avuto l'impressione che qui da noi il discorso fosse che le tasse si mettono alte tanto poi uno evade.

...
Aggiungiamo che il sistema invoglia anche ad evadere.
Penso a uno che problemi economici e non può scalare che va dal professionista che toglie il 10-15% dal prezzo se non chiede la fattura, 
Ma anche uno che si fa un mazzo tutto il giorno e deve pagare più della metà di quel che incassa allo ad uno stato come il nostro.

Be' il dubbio e' lecito.
Comunque guarda che i numeri sono sbagliati: quando paghi la parcella ad un professionista paghi oltre la sua parcella paghi: 22% iva, 4% cassa previdenziale, 20% ritenute di acconto.

Se ti riferisci a quel 10-15% era una stima casuale.
HappyCactus
Horus Horus
Messaggi: 5061
Località: Verona
MessaggioInviato: Ven 07 Apr, 2017 09:02    Oggetto:   

Nirgal ha scritto:

Penso a uno che problemi economici e non può scalare che va dal professionista che toglie il 10-15% dal prezzo se non chiede la fattura, 
Ma anche uno che si fa un mazzo tutto il giorno e deve pagare più della metà di quel che incassa allo ad uno stato come il nostro.

Che poi sarebbe sempre lo stesso professionista.
Con l'aggravante che il professionista i più si guardano bene dal pagarlo, il pane invece lo paghi subito.
A proposito, adesso vi lascio che devo andare a chiamare un cliente che mi deve pagare un 1500 euro da Natale, e ancora non si fa sentire.
Lavoro già fatto, ovviamente, perché urgente.
Nirgal
Haut-Lord Haut-Lord
Messaggi: 1757
MessaggioInviato: Ven 07 Apr, 2017 09:28    Oggetto:   

HappyCactus ha scritto:


A proposito, adesso vi lascio che devo andare a chiamare un cliente che mi deve pagare un 1500 euro da Natale, e ancora non si fa sentire.
Lavoro già fatto, ovviamente, perché urgente.

Magari pensava glielo facessi come regalo di Natale Silly
Cmq, oggi come oggi, la prima abilità che deve possedere il libero professionista è la capacità di farsi pagare Ermm
orcolat
Vorlon Vorlon
Messaggi: 986
MessaggioInviato: Ven 07 Apr, 2017 10:07    Oggetto:   

Nirgal ha scritto:


Cmq, oggi come oggi, la prima abilità che deve possedere il libero professionista è la capacità di farsi pagare Ermm

Che è uno (dei mille) motivi per cui la libera professione non credo faccia al caso mio.
Tobanis
Antinano Antinano
Messaggi: 14796
Località: Padova
MessaggioInviato: Lun 10 Apr, 2017 15:52    Oggetto:   

INsomma la Corte dei Conti ha scoperto che in Italia le tasse sono troppo alte....che gli diano il Nobel, sto anno?

L'evasione c'è per vari motivi:

- tasse troppo alte
- troppe tasse diverse
- assenza di punizione per gli evasori
- tasse troppo complicate

Dallo studio che se ne fece e di cui parlai altrove, si vede che il sistema per farla calare è di gran lunga la maggiore severità e sicurezza nelle punizioni. E questo in Italia non si può fare, penso seriemente (ma davvero) che una seria e implacabile lotta all'evasione porterebbe all'eversione. Fa rima, pure. Armata, ovvio.

Conditio sine qua non per leggi più severe (e l'applicazione delle stesse) è un calo della pressione fiscale. Se no, finiamo a Robin Hood contro lo sceriffo di Nottingham.

IN USA, dove la pressione fiscale è nulla (per i nostri parametri), la legge è implacabile, e non esita a mandarti in rovina o in galera. Ma ci sta. Io poi a un Valentino o a un Messi che evadono gli darei tante botte e 6 mesi da stagista non pagato in fabbrica.
Davide Siccardi
Horus Horus
Messaggi: 5540
MessaggioInviato: Lun 10 Apr, 2017 17:48    Oggetto:   

Tobanis ha scritto:
INsomma la Corte dei Conti ha scoperto che in Italia le tasse sono troppo alte....che gli diano il Nobel, sto anno?

No: dato che perfino la Corte dei Conti identifica nell' eccesso di tassazione il principale problema dell' evasione fiscale, ed e' l' unica mainera che ha la Corte dei Conti per dire senza dirlo che non si puo' pensare di chiedere cosi' tanti soldi ai contribuenti, che la finiscano tutti di dire chei l problema dell' Italia e' l' evasione fiscale.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Off Topic Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum