La controcultura nel Monolito di Kubrick


Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6396
MessaggioInviato: Gio 10 Nov, 2016 17:39    Oggetto: La controcultura nel Monolito di Kubrick   

La controcultura nel Monolito di Kubrick

Una riflessione sul mitico 1968 visto con gli occhi del visionario film di Stanley Kubrick  2001: Odissea nello spazio.



Leggi l'articolo
xtommy
Hortha Hortha
Messaggi: 122
MessaggioInviato: Gio 10 Nov, 2016 17:39    Oggetto: La controcultura nel Monolito di Kubrick   

Ottimo articolo. Grazie.
http://www.mytom.it
fantascienza, letture, opinioni e... calcio.
Micronaut
Horus Horus
Messaggi: 2597
MessaggioInviato: Dom 13 Nov, 2016 12:14    Oggetto: La controcultura nel Monolito di Kubrick   

Penso che sia chiaro che un film complesso ed enigmatico come 2001 Odissea dello spazio, possa avere tante chiavi di lettura. Detto questo, è scritto in modo molto chiaro nella premessa di Arthur C. Clarke al suo stesso romanzo 2001 Odissea nello spazio, che la storia nasce come una trasposizione fantascientifica di Così parlo Zaratustra e della nascita del superuomo di Nietzsche, per altro abbastanza evidente nel tema musicale che riccore nel film. Che poi Kubrick abbia saputo utilizzare con intelligenza il simbolismo (vedi il viaggio psichedilico...) di quegli anni posso anche essere d'accordo. Poi la scena finale ha un'altra fonte di ispirazione: il villaggio incantato di A. E. Van Vogt...
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sugli articoli di Delos Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum