andiamo su marte


Vai a pagina 1, 2  Successivo
Autore Messaggio
Paolo Zamparutti
Hoka
Messaggi: 35
MessaggioInviato: Mar 27 Set, 2016 22:56    Oggetto: andiamo su marte   

500 000 dollari il biglietto
sto facendo un po di conti, se rinuncio a 1 caffè al giorno per i prossimi 20 anni arrivo a 7300 euro

è già un inizio.
https://www.youtube.com/watch?v=0qo78R_yYFA
il_Cimpy_spinoso
Babbano in Incognito Babbano in Incognito
Messaggi: 6730
Località: Ovunque
MessaggioInviato: Mar 27 Set, 2016 23:24    Oggetto:   

Un millennio e rotti e ce la fai...
L.MCH
Horus Horus
Messaggi: 5855
Località: non pervenuta
MessaggioInviato: Mer 28 Set, 2016 01:52    Oggetto:   

Altri dettagli:
https://www.engadget.com/2016/09/27/spacex-mars-its-ship-video-elon-musk/

https://techcrunch.com/2016/09/27/everything-you-need-to-know-about-spacexs-plan-to-colonize-mars/
[url=http://www.theverge.com/2016/9/27/13080950/spacex-mars-photos-wallpaper-elon-musk]
[/url]
http://www.theverge.com/2016/9/27/13080950/spacex-mars-photos-wallpaper-elon-musk

E' una cosa completamente fuori di testa ... mi piace! Very Happy

SI parla di un vettore spinto da 42 propulsori Raptor che quando apre le "ali" con i pannelli solari quelli da soli genereranno 200KW e capace di portare in orbita attorno a marte un carico utile di 450 tonnellate.

La versione "trasporto merci" iniziale impiegherà circa 80 giorni per il viaggio ma dicono di voler di abbassare il tempo di transito a circa 30 giorni
con future evoluzioni del sistema di propulsione in modo da eliminare i problemi causati da lunghi periodi a gravità zero.

Per rendere l'idea, con vettori simili diventerebbe possibile pure mettere in orbita terrestre o lunare intere stazioni spaziali in un solo lancio usando moduli "espandibili" per risparmiare volume  (la ISS completa pesa circa 420 tonnellate e per un lancio in orbita terrestre o lunare ci sarebbe un sacco di margine extra riguardo il peso ed il propellente).
HappyCactus
Horus Horus
Messaggi: 4918
Località: Verona
MessaggioInviato: Mer 28 Set, 2016 11:06    Oggetto:   

Il clou è capire dove finisce la scienza/ingegneria e dove comincia la fantascienza.
Neil
Krell Krell
Messaggi: 736
MessaggioInviato: Mer 28 Set, 2016 13:49    Oggetto:   

vai musk
Utente rimosso 59e9d8ad30618
Blobel Blobel
Messaggi: 181
MessaggioInviato: Mer 28 Set, 2016 19:08    Oggetto:   

a quando il ponte sulla vistula vallis?
L.MCH
Horus Horus
Messaggi: 5855
Località: non pervenuta
MessaggioInviato: Mer 28 Set, 2016 20:46    Oggetto:   

HappyCactus ha scritto:
Il clou è capire dove finisce la scienza/ingegneria e dove comincia la fantascienza.

Il Raptor alimentato a metano ed ossigeno è dal 2009 che lo stanno sviluppando ed ha già effettuato prove statiche a terra per il test dell'intero propulsore.
Pure i super-serbatoi in fibra di carbonio li hanno già costruiti ed inizieranno a fare test in vista del loro utilizzo sul campo.
Quelle sono le due tecnologie più critiche che rendono fattibile tutto il resto.

Poi non bisogna dimenticare che ad esempio i Raptor verranno prima utilizzati sui successori del Falcon 9 e che i primi vettori di SpaceX inviati su Marte non saranno i bestioni della presentazione visto in questo modo oltre a testare software ed elettronica "in condizioni marziane reali" possono portare fino a "qualche tonnellata" di carico pagante altrui senza dover cercare troppi clienti per fare pieno carico.

Insomma quel che Musk ha mostrato è stata la roadmap basata su quello che hanno pronto o prossimo a diventare operativo per mostrare la visione strategica di SpaceX e cominciare a vedere se ci sono clienti interessati anche ad altre cose fattibili con tale tecnologie (tipo super-satelliti o stazioni orbitali che diventano operative in un solo lancio).

Marte è "dove si può arrivare ed oltre", ma c'e' anche tanta roba che diventerebbe fattibile con un vettore di quel tipo a cui sino ad ora non ci si pensava perchè mancavano i mezzi per una messa in orbita a prezzi competitivi.
Neil
Krell Krell
Messaggi: 736
MessaggioInviato: Gio 29 Set, 2016 01:20    Oggetto:   

x me si PUO FARE....BASTA METTERCI I DOLLARI $$$$$$4
Micronaut
Horus Horus
Messaggi: 2597
MessaggioInviato: Gio 29 Set, 2016 09:23    Oggetto:   

Viaggio su in Marte in 80 giorni: sembra il titolo di un romanzo di Jules Verne.
Shocked
Neil
Krell Krell
Messaggi: 736
MessaggioInviato: Gio 29 Set, 2016 20:17    Oggetto:   

vai musk
Starcruiser
Vogon Vogon
Messaggi: 673
MessaggioInviato: Gio 29 Set, 2016 21:35    Oggetto:   

È certamente solo bella propaganda, però Musk muove miliardi di dollari veri. Magari su Marte non ci va, però è un beneficio stimolo al'astronautica. 
L.MCH
Horus Horus
Messaggi: 5855
Località: non pervenuta
MessaggioInviato: Gio 29 Set, 2016 22:21    Oggetto:   

Attualmente il limite di peso per satelliti geostazionari sta sulle 6 tonnellate se ricordo bene, su SB uno dei forumisti ha calcolato spannometricamente che senza usare roba nuova (solo tecnologia già "sul mercato" (niente nuove antenne e pannelli "espandibili" o propulsori di manovra più compatti di quelli attuali) tenendo conto dei limiti di volume e di peso dovrebbe essere relativamente facile costruire un satellite geostazionario da almeno 125 tonnellate.
Gli slot orbitali geostazionari sono roba preziosa e qui si parla di poterli far fruttare ALMENO 20 volte di più quegli slot
con "supersatelliti" che una volta in orbita "aprono"/"srotolano"  una schiera di antenne di ricezione/trasmissione (anche più di 20 volte di quello possibile con un satellite di 6 tonnellate) e "vele" di pannelli solari enormi, non parliamo poi delle capacità di calcolo extra a bordo (come "backup" in caso di guasti e per avere riserve di potenza di calcolo per nuove funzionalità ed algoritmi più pesanti per nuovi standard di trasmissione ideati anni dopo la messa in orbita).
C'è persino margine per installare schermature (come protesione dalle tempeste solari) e radiatori/dissipatori da paura rispetto a quel che si può fare con i limiti di volume e peso attuali.
Mi sa che le aziende del settore stanno già iniziando a progettare "qualcosa di nuovo" che rientri in quei nuovi limiti per avere almeno progetti chiavi in mano se la cosa va in porto.
Paolo Zamparutti
Hoka
Messaggi: 35
MessaggioInviato: Ven 30 Set, 2016 13:55    Oggetto:   

e da quando musk ha iniziato la corsa, che tutto il settore sembra abbia preso una scossa, si stanno muovendo tutti ora.
musk si è preso un bel vantaggio con la riusabilità
in pratica tutto cio' che sta facendo è un test delle tecnologie da usare per marte
Neil
Krell Krell
Messaggi: 736
MessaggioInviato: Ven 30 Set, 2016 14:31    Oggetto:   

musk è un GENIO il nuovo von braun ( senza essere nazista )
Paolo Zamparutti
Hoka
Messaggi: 35
MessaggioInviato: Sab 01 Ott, 2016 11:56    Oggetto:   

musk terrà un AMA su reddit (spacex) entro brene
che gli chiedereste?
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Scienza Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum