Star Trek Beyond


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3  Successivo
Autore Messaggio
matthew_N
Ameboide amorfo
Messaggi: 4
MessaggioInviato: Ven 29 Lug, 2016 12:24    Oggetto: Star Trek Beyond   

E' indubbio e concordo con te che i nuovi film abbiano uno stile nuovo tutto loro e che questo possa piacere o meno. 

Il signor Conti sostiene però che Star Trek senza azione non vive, non che sia solo azione.

Anche io ho visto tutto Star Trek ripetute volte come te e con occhi sempre diversi. E forse non sarei qui ora a parlarne (a 37 anni suonati) se quando lo vidi per la prima volta, 30 anni fa, non ci fosse stato un pericoloso mostro alieno, una scazzotata di gruppo, una qualche maglietta strappata e qualche duello spaziale con delle belle navi...
Davide Siccardi
Horus Horus
Messaggi: 5487
MessaggioInviato: Ven 29 Lug, 2016 15:56    Oggetto:   

non e' dell' azione che state parladno, ma dello stile di regia (ed o ,ezzo) con cui questa viene messa in scena. e be' di acqua sotto i ponti ne e' passata.
belgarion
Hortha Hortha
Messaggi: 129
MessaggioInviato: Sab 30 Lug, 2016 15:18    Oggetto:   

faccio una premessa:
non condivido (quasi) niente della recensione, che, per fortuna, stando a rotten tomatoes è una voce fuori dal coro, sia della critica che del pubblico.
mi concentrerò però su un solo aspetto: cos'è star trek.
di sicuro non può essere un banale:"avere un'idea, un'idea speculativa, un what if, e costruirci sopra una storia"

Questa definizione sembra un contenitore vuoto, privo di contenuti sostanziali dove ci possiamo far stare ogni schifezza costituisca una novità al momento in cui viene pubblicata.

Si tratta, a mio parere, per come è stata enunciata di una "non definizione" priva di qualsiasi sostanza.

Al contrario star trek ha dei contenuti sostanziali che caratterizzano la saga più o meno dalla sua nascita che prescindono dalla "trovata originale" del momento.

E, secondo mè, in questo terzo film, non solo quei contenuti, ma anche quello stile sono stati esposti in maniera assolutamente lineare e fedele al vero spirito di star trek.
Sean Maxhell
Asgard Asgard
Messaggi: 1459
MessaggioInviato: Lun 01 Ago, 2016 11:10    Oggetto:   

belgarion ha scritto:
E, secondo mè, in questo terzo film, non solo quei contenuti, ma anche quello stile sono stati esposti in maniera assolutamente lineare e fedele al vero spirito di star trek.

Ma che problemi c'hai?
E' il racconto di un uomo patetico, lasciato dalla fidanzata che torna per ammazzarla, fallendo miseramente.

Ma oltretutto, se aveva tutta quella tecnologia a disposizione, perchè non se n'è tornato a casa da solo?

Questo Star Trek fa schifo, era molto più Startrekkiano il film di Capitan America: Winter Soldier.
Giusto per farti capire quanto si avvicini a Star Trek questo terzo film.
belgarion
Hortha Hortha
Messaggi: 129
MessaggioInviato: Lun 01 Ago, 2016 14:40    Oggetto:   

Sean Maxhell ha scritto:
belgarion ha scritto:
E, secondo mè, in questo terzo film, non solo quei contenuti, ma anche quello stile sono stati esposti in maniera assolutamente lineare e fedele al vero spirito di star trek.

Ma che problemi c'hai?
E' il racconto di un uomo patetico, lasciato dalla fidanzata che torna per ammazzarla, fallendo miseramente.

Ma oltretutto, se aveva tutta quella tecnologia a disposizione, perchè non se n'è tornato a casa da solo?

Questo Star Trek fa schifo, era molto più Startrekkiano il film di Capitan America: Winter Soldier.
Giusto per farti capire quanto si avvicini a Star Trek questo terzo film.

cominciamo con l'educazione.....
io non ho nessun problema, ti ringrazio per l'interessamento ma di solito prima di insultare (nemmeno tanto) velatamente qualcuno ci scambio due parole prima.

commenti come i tuoi andrebbero moderati, ma vabbè
 
la trama è abbastanza lineare, ma è meglio gestire una trama semplice raccontata con mestiere piuttosto che imbarcarsi una trama complessa e fare casino

tuttavia le tematiche sono trekkiane.

la filosofia dell'integrazione portata avanti dalla federazione contro la filosofia dell'homo homini lupus di krall.

la tematica della difficile integrazione tra la natura umana e vulcaniana di spock e il confronto con l' umanità di Uhura

il peso del comando e il senso di vuoto di kirk, e la sua "crisi" fisiologica a metà della missione quinquennale.

la tematica dell'equipaggio che si ritrova senza mezzi su un pianeta ostile e si deve arrangiare in qualche modo

la tematica della distruzione dell'enterprise, che anche dopo essere abbattuta continua a servire il suo equipaggio, letteralmente, fino all'ultimo pezzo utile

la pacifica esplorazione spaziale vista come metafora della "esplorazione" di sè stessi

persino la questione della tecnologia trovata sul pianeta, li pronta per l'uso è una tematica ben nota al vero fan di star trek

per fortuna, sono stati evitati spiegoni su questa o quella tecnobubbola, e si è accettata l'idea che se incontri qualcosa per la prima volta non è detto che la si debba saper spiegare, anche perchè si è scelto di mostrare la storia dal solo punto di vista dei protagonisti del film e di non usare un occhio estraneo che ci mostrasse quello che fanno anche i villain



non ho trovato riferimenti alla ragazza di krall....avrò avuto qualche problema lì
Sean Maxhell
Asgard Asgard
Messaggi: 1459
MessaggioInviato: Lun 01 Ago, 2016 19:31    Oggetto:   

Abbiamo visto decisamente due film diversi.

Ora che mi ci fai pensare, l'intera trilogia gira intorno alle patetiche vendette di patetici falliti che frignano perchè ritengono sia stato fatto loro qualche torto.

Il primo film lo posso anche accettare, ma altri due con la stessa trama no però...

Per non parlare dell'ennesima arma sconosciuta venuta dal nulla senza nè capo nè coda; e tantomeno non parlare di Krall che si allunga la vita succhiandola agli altri umani; queste puttanate me le aspetto da Gul'dan, non da un film di fantascienza.

Perfino il film di Warcraft era più startrekkiano di questo Star Trek, perfino l'ultimo StarWars era più startrekkiano di questo Star Trek!

Tutte quelle cosine che dici di aver notato nel film, come l'evolversi della relazione tra Spock e Uhura, le crisi di Kirk, sono a malapena abbozzate, e per di più riscaldate dagli altri due film.

La trama non è lineare, la trama non esiste:
1-Recuperano un pezzo di un'arma, non si sa di chi, non si sa dove.
2-Vengono abbattuti.
3-Il cattivo rimette insieme l'arma.
4-Riescono a scappare dal pianeta con un'astronave rattoppata nello stesso momento in cui il cattivo parte per la crociata che stava programmando da un secolo.
5-Raggiungono e sconfiggono il cattivo perchè è obiettivamente il peggio coglione.

Questo film è la merda della merda della merda della merda della merda della merda della merda della merda delle merdate.
belgarion
Hortha Hortha
Messaggi: 129
MessaggioInviato: Mar 02 Ago, 2016 09:59    Oggetto:   

vabbè

se uno si ferma alla superficie 2/3 dei film mai pubblicati per il cinema parlano di vendetta o rivalsa.

se il primo film di star trek parla della vendetta di nero, il secondo parla delle macchinazioni di markus con in mezzo le trame di khann per recuperare il suo equipaggio e (si è vero) anche per vendicarsi.

Ma il tema della vendetta è una conseguenza rispetto all'abuso di potere da parte di markus ed è un elemento che consegue allo scontro tra due visioni filosofiche su come dovrebbe esssere il futuro della federazione e della flotta stellare.
Il tutto poi viene legato a doppio filo con un concetto caro agli americani e che torna periodicamente diu moda: in nome della sicurezza è accettabile violare la legge e i principi dello stato democratico?

se uno guarda con superficialità il terzo film si fermerà alla semplice storia del cattivo che vuole vendicarsi della federazione.

se magari guarda cosa succede veramente nel film noterà quello che ho messo sopra.

quanto alle altre cose che dici: sono forzature narrative? può darsi.

funzionano ai fini della trama? secondo mè sì
secondo tè nò

la differenza è che magari io rispetto il tuo pensiero, anche se non lo condivido

concordo con tè sulla figura di Krall (con termini diversi).
E' oggettivamente il punto peggiore del film, un villain praticamente senza carisma. Non riesco a odiarlo o a disprezzarlo (e i cattivi si devono far odiare e disprezzare, o al limite compatire), e non rimane nemmeno impresso. E ce ne vuole visto che ha distrutto l'enterprise.

peccato perchè idris elba è un buon attore drammatico
Kruaxi the ferengi
Doktor Merkwürdigliebe Doktor Merkwürdigliebe
Messaggi: 6439
Località: Ferenginar
MessaggioInviato: Mar 02 Ago, 2016 13:09    Oggetto: Star Trek Beyond   

Non è certo piaggeria se, una volta di più, mi trovo perfettamente d'accordo con S*.
Come ho scritto più volte, soprattutto in risposta agli 'entusiasmi' di gruppi FB e forum 'semiufficiali'… mi guardo bene dal dire che 'questo non è Star Trek'.
E' Star Trek quel che Hollywood vuole, punto !
Però… non è il 'mio' Star Trek, tutto qui.
Passi l'insopportabile arroganza di essersi imposti come 'Star Trek' semplicemente formattando tutto quanto visto finora, possiamo pure ignorarlo, ma proporci poi tre porcherie a fila, tre platform game di pessima qualità, è davvero difficile da tollerare… quindi ci perdoni l'utente Belgarion se qualcuno di noi, sentendosi tradito (lei dice che vendetta e rivalsa riguardano i 2/3 delle storie cinematografiche…) reagisce in maniera un po' eccessiva. In fondo siamo soltanto dei vecchi nerd, gente che ha già speso uno sproposito in cofanetti di tutte le serie, magari iniziando dai VHS e che, al massimo, oggi può pensare di riprendersi pian piano tutto in blu ray… è tempo di creare un nuovo pubblico, al passo dei tempi. Fermo restando che, affermazione tanto scontata quanto difficile da discutere, lo Star Trek cinematografico non è mai stato altro che un pallido riflesso delle serie televisive… c'é da dire che così in basso era comunque difficile cadere e, se questo è segno dei tempi, non invidio chi ha vent'anni oggi. Brutto film, trama inconsistente, 'logica' inesistente, contentini ai vecchi fan deprimenti: insignificante.
“La ragione ed il senso di giustizia mi dicono che vi è maggior amore per l’uomo nell’elettricità e nel vapore di quanto ve ne sia nella castità e nel rifiuto di mangiare carni”.
Anton Pavlovic Checov
Palomino
Horus Horus
Messaggi: 16696
Località: Virtualmente tra monti e mare
MessaggioInviato: Mer 03 Ago, 2016 15:09    Oggetto:   

Come ho scritto nel canale del Cinema questo film mi è piaciuto per gli effetti speciali. Molto belli gli scontri e grandiosa la Stazione. Ma tutto li.
Non è vero che non esiste una trama. C'è. Ma la base è talmente sottile da risultare impalpabile. Ma anche questo può essere accettabile: "Mad Max: Fury Road" ne ha una che può essere scritta sul foglio di un block notes lasciando pure dello spazio per le note. Allora è un problema di sceneggiatura e poi di regia per come vengono "usati" i vari personaggi.
Per esempio non c'è un vero scontro verbale tra Kirk e Krall / Balthazar Edison. E' veramente la solita storia senza spessore.
Che JJ ha voluto creare un universo ST differente da quello televisivo.
Ma forse il problema è proprio ST e la dimensione cinematografica che alla fine forse non gli appartiene. Seriamente il grosso pubblico sopporterebbe una puntata magari della serie classica dilatata del doppio o più. E andrebbero a vedere un film di ST dove non ci sia Kirk e l'Enterprise?
Palomino.
Valter Prette
Ameboide amorfo
Messaggi: 1
MessaggioInviato: Lun 08 Ago, 2016 15:39    Oggetto:   

con tutta la buona volontà, difficile fare un film peggiore di questo e impossibile insultare la saga di star trek oltre i limiti puerili e beceri raggiunti da questa pellicola. L'unico aspetto salvabile è la sensazione che non potrà mai esserci un film peggiore negli anni a venire, ma chissà
L.MCH
Horus Horus
Messaggi: 5854
Località: non pervenuta
MessaggioInviato: Lun 08 Ago, 2016 21:37    Oggetto:   

Valter Prette ha scritto:
non  potrà mai esserci un film peggiore negli anni a venire, ma chissà

Nooooo! Perché l'hai detto? Cwy
Lo sai cosa succede quando qualcuno dice una cosa simile. Ninja
Valter Prette
Ameboide amorfo
Messaggi: 1
MessaggioInviato: Mar 09 Ago, 2016 14:46    Oggetto: Star Trek Beyond   

L.MCH ha scritto:
Valter Prette ha scritto:
non  potrà mai esserci un film peggiore negli anni a venire, ma chissà

Nooooo! Perché l'hai detto? Cwy
Lo sai cosa succede quando qualcuno dice una cosa simile. Ninja

per farlo peggiore possono solo introdurre dei peti...
ma avete visto la scena in cui Scott riaccende il motore dell enterprise collegando un cavo penzolante che ha trovato li intorno?
la scena dove i nostri eroi precipitano dall'enterprise scivolandoci sopra e arrivano a terra adagiandosi serenamente invece di maciullarsi e poi l'enterprise gli si capovolge sopra (l'enterprise ripeto! del diametro di una portaerei) e per di piu esplode, ma loro riescono correndo a evitarla (correvano forte va detto, da averci il fiatone)
belgarion
Hortha Hortha
Messaggi: 129
MessaggioInviato: Sab 13 Ago, 2016 19:11    Oggetto:   

x Valter Prette:  per trovare un film immensamente peggiore non dobbiamo nemmeno allontanarci dal franchise: basterà pronunciare le parole "dio esiste ed è un testone gigante al centro della galassia", i fan di vecchia data sanno perfettamente a cosa mi riferisco, persino roddenberry, con molto aplomb e diplomazia, disse di quel film che contiene elementi apocrifi. Wink

x Kruaxi the ferengi: per motivi anagrafici il mio primo star trek al cinema è stato "rotta verso la terra".
mi ci portò mio padre, che a sua volta era uno dei primissimi estimatori della serie classica, prima di iniziarmi a star trek.

anche il sottoscritto all'epoca faticava per acquistare i vecchi vhs con le puntate di TNG. in seguito, grazie ad una buona conoscenza dell'inglese e amici oltreoceano posso dire di aver sentito il solito discorso "questo non è star trek" periodicamente in almeno due lingue. Viene ripetuto ad ogni cambiamento. Mio padre mi raccontò che con TMP saltò fuori per la prima volta. mi ha riferito anche che qualcuno all'epoca lo diceva anche per l'ira di khann (in quel caso non lo credevo veramente possibile). Poi con TNG e naturalmente con DS9. Stranamente mi devo essere perso la medesima polemica con VOY ma in quegli anni prestavo molta meno attenzione a forum e fandom. E' inutile dire che è stato detto lo stesso di ENT. Francamente è un discorso talmente ripetitivo e periodico che, secondo mè, risulta poco credibile per quanto è stato abusato. Scherzando, mi verrebbe da dire che per qualcuno star trek è finito con "the cage"!!!
sarà per questo che quando lo sento ripetere mi infastidisco.
ma anche così, per quanto possa essere stato infastidito, ho sempre tenuto una condotta urbana verso le opinioni altrui, e credo di essermi sempre relazionato con educazione verso ogni utente, anche in disaccordo.

al contrario qualche post fà ho replicato ad una risposta che ho reputato ineducata, e credo di averlo fatto a buon diritto, anche perchè non rispondevo ad una critica al film ma alla mia persona.
se riguarderà le risposte potrà vedere che l'unica persona che in questa discussione si è sentita rispondere "che problema c'hai?!?" perchè ha osato argomentare un'opinione discordante dalla media di questo forum sono stato io.
per ricollegarmi al suo discorso. Non c'è assolutamente bisogno di perdonare alcunchè fintato che si parla del film.
quando si và sul personale invece, sopratutto in un forum, tendo ad essere un pò più intrasigente, e se non vedo simboli o un lol dopo una frase presumo che chi l'abbia scritta la intenda alla lettera.
e rispondo di conseguenza

PS sempre a Kruaxi the ferengi. Spero mi perdonerà lo sfogo,  che peraltro Lei non meritava nemmeno, essendo uno degli utenti più pacati e interessanti da leggere.
EliosPeppe
Ghem-Lord Ghem-Lord
Messaggi: 1643
Località: Pianeta Ba'ku (Torino)
MessaggioInviato: Lun 22 Ago, 2016 12:16    Oggetto:   

Ciao a tutti
Ho visto da poco il film e l'ho trovato insulso, più dei precedenti. Mi sono sentito offeso e truffato soprattutto dopo che gli sceneggiatori avevano giurato che il film era meglio del trailer e che era un ritorno al vero spirito trek.
Sono stato sul punto di abbandonare la sala quanto ho sentito il "concerto di musica classica"Getlost 
Quoto in pieno la recensione di S*
Questo film non è solo brutto ma soprattutto non è trek.
Per carità la storia di star trek è piena di episodi o intere stagioni brutte ma comunque sempre trek. Il voler parlare di temi importanti, il tema dell'esplorazione e della comprensione del diverso è sempre stata presente (magari non sempre nei film) Per me una definizione di cos'è trek è questa: "shakespeare nello spazio"
In tutta la saga ci sono continui rimandi al bardo
E rivedendo certi personaggi di star trek non posso ignorare quanto questo film sia lontano da star trek
Spock, Quark e Q che parlano delta vera natura umana
Picard, Data e il Dottore che discutono di filosofia e storia
E tanti altri...
Quello che ha fatto JJ è stato insultare ST e farlo sembrare a chi non lo conosce l'ennesimo giocattolone pieno di effetti speciali (però bella Yorktown). Questa cosa la sapevo da tempo ma mi sono voluto fidare di Simon Pegg, ora è finito anche lui sulla mia lista nera.

Dopo la visione del film sono tornato a casa a vedermi spezzoni di vecchi episodi per riprendermi

Saluti da Torino
Roberto Milanese
Ameboide amorfo
Messaggi: 1
MessaggioInviato: Lun 22 Ago, 2016 19:32    Oggetto:   

Salve a tutti.
Scrivo la presente mia impressione sul film quindi niente attacchi a nessuno Wink
In sostanza questo ennesimo quasi trek e più trek degli ultimi e coniuga bene (per i produttori) esigenze moderne di portafoglio e richiami ad un mondo classico per i nostalgici. 
Effettivamente devo ammettere che da nostalgico mi sono un po' acceso nel rivedere un po' del vecchio star trek, e mi sono illuso. Inseguito di opo un piccola esaltazione iniziale, una media disillusione intermedia, tristemente, mi sono anche reso conto che odiernamente un vero ritorno al classico non ci potrà essere . 
Sono convinto che i produttori cercano di attirare le masse, i giovani a cui non gliene frega niente di problemi filosofici in cui poteva incappare Data, il Dottore, Spock ecc. Quindi, per chi non sogna ad occhi aperti, questo film può essere accettabile. Non so se qualcuno riuscirà a ritornare al classico ma sono convinto che nel prossimo futuro non troveremo di  molto meglio. 
Una cosa positiva per me c'è stata. Ho portato con me le mie 2 bambine, 10 e 6 anni. Alla piccola non è piaciuto molto (qualcuno dirà che capisce molto più di altri) ma la grande è rimasta incuriosita e mi ha chiesto di vedere qualcosa di più vecchio. Nella sala praticamente a fare compagnia ai cinquantenni c'ero io che ne ho qualcuno in meno e poi, con un balzo di età c'erano loro. Chissà che per quando loro saranno cresciute, riusciranno a vedere una nuova epoca d'oro trek.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle recensioni Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum