"Addio e grazie per tutti i morti"


Autore Messaggio
Stefano M. Trucco
Morlock
Messaggi: 50
MessaggioInviato: Gio 04 Feb, 2016 20:23    Oggetto: "Addio e grazie per tutti i morti"   

In attesa che esca il mio grande, grande romanzo di fantascienza distopico-utopica, un racconto.
Qui c'è una nuova rivista di narrativa online, Il Bradipo, molto stilosa, anche graficamente. Tre racconti, più una graphic short story. Gli altri autori sono Emanuela Ersilia Abadessa, Orazio Labbate e Francesco Masetti. Il tema è l'addio. 
Il mio racconto è a pagina 18 e si intitola, in un ovvio omaggio a Douglas Adams, 'Addio e grazie per tutti i morti'. E' al tempo stesso fantasy e fantascienza e vorrebbe essere molto crudele e cool (poi alla fine fa quel che può, come tutti). Dovete cliccare su download, in fondo alla prima pagina.
Grazie per gli eventuali commenti. 


http://ilbradipo.wix.com/rivistadinarrativa



P.s. La mente dietro la rivista, Lorenzo Vargas, autore del romanzo di fantascienza 'Pierre non esiste' (Bompiani, 2015), non immaginava, scegliendo il titolo, che i bradipi sarebbero stati al centro del trailer più divertente degli ultimi anni, quello del film Disney 'Zootropolis'.


https://www.youtube.com/watch?v=0HtQbNpgq7Y
Fedemone
Asgard Asgard
Messaggi: 1404
MessaggioInviato: Ven 05 Feb, 2016 16:43    Oggetto:   

Racconto carino (non ho letto gli altri), non ha veri difetti così su due piedi, anche se l'idea di base ha avuto illustri narratori (Gaiman su tutti). Forse la crudeltà non traspare moltissimo per via delle strizzate d'occhio verso il lettore, che rendono la lettura più leggera. Forse più che creare contrasto si rende un po' confuso il tono, che in una nararzione breve/brevissima penso sia fondamentale (soprattutto visto che manca una trama particolarmente articolata o invenzioni o colpi di scena).

PS: l'altro topic si è sviluppato in maniera itneressante. Anche se non intervieni puoi sempre leggere qualcosa Razz
Stefano M. Trucco
Morlock
Messaggi: 50
MessaggioInviato: Ven 05 Feb, 2016 17:03    Oggetto:   

Per essere più precisi, il racconto si ispira a tre diversi testi: 'American Gods' di Neil Gaiman, 'Le tentazioni di Sant'Antonio' di Gustave Flaubert e il racconto breve 'Il caos strisciante' di H.P. Lovecraft.

(comunque, in linea generale, diffido delle visione estetiche che cercano i 'difetti' delle opere. Ci sono sempre, anche nei testi più grandi e di successo, e si trovano. Sono anche relativamente facili da evitare. Molto più difficile è trovare i pregi e le grandezze: l'assenza di difetti non basta a creare qualcosa di buono o grande; oltretutto è, come detto, impossibile)

Il punto della storia è la sostanziale indifferenza degli Dei al destino degli umani. Ma la vera domanda è: chi manda l'sms? Chi dice di darsi appuntamento?
Davide Siccardi
Horus Horus
Messaggi: 5487
MessaggioInviato: Dom 07 Feb, 2016 12:03    Oggetto:   

Ok letto.

Senza darmi toni da critico, che non sono, mi limito ad una banale considerazione: troppo prolisso in descrizioni un po' facili e troppo ripetute.
Visto che il tema non e' originale, e non e' ne' un male ne' una colpa ma chiaramente l' effetto sorpresa non c'e', serve un motivo di interesse particolare per invogliare alla lettura.
Io ti consiglio l' ironia, dato che qua e la' la usi e lasci intravedere in che maniera andrebbe sfruttata nell' economia e nello stile della storia.
Quindi sfronderei pesantemente le descrizioni dei personaggi, ridurrei un po' la verbosita' della narrazione (non ottieni il risultato che ti eri preposto: nozioni e curiosita' nei confronti di nozioni si possono trasmettere anche senza esporre cosi' tanti dettagli. scegliene pochi e lavora molto su quelli lasciando al lettore riempire gli spazi vuoti, spingilo a lavorare di immaginazione ed in questa maniera si calera' molto di piu' nel contesto. cosi' si va avanti in lettura veloce con un minimo di cervello attento) ed userei l' ironia per dare un peculiare carattere alla storia.
Va bene Gaiman (che ha scritto un libro fiume e descrive molto ma al contempo, facci caso, lascia molto spazio all' immaginazione del lettore), ma non provare la strada di Lovecraft (distruzione a parte): di HPL ce n'e' stato uno ed ha esaurito stilisticamente la vena, si puo' solo copiarlo con poca convinzione.
Mettici un po' di Lieber dentro e vedrai che il risultato sara' personale, originale e pregevole.

Tra l' altro cosi' come e' il racconto sembra un prologo ad un romanzo, come per altro forse accennavi essere, invece modificandolo ad hoc diventa un vero e proprio racconto breve indipendente semmai legato ad una storia futura che parte dalle fine dello stesso.

Nel mio piccolo, sperando di essere stato utile.
Stefano M. Trucco
Morlock
Messaggi: 50
MessaggioInviato: Dom 07 Feb, 2016 14:15    Oggetto:   

Utilissimo, anche se a me il coefficiente di ironia pare più alto.

(dici che è meglio metta da parte il mio romanzo lovecraftiano ambientato in Italia nelle ultime settimane della Seconda Guerra Mondiale? E sì che l'ho quasi finito...)
Fedemone
Asgard Asgard
Messaggi: 1404
MessaggioInviato: Lun 08 Feb, 2016 13:43    Oggetto:   

Interessante come idea quella del tuo romanzo quasi finito, spero di poterlo leggere a breve. E questo per dire che reputo ci sia fondamentalmente del buono in quello che scrivi, anche se "Non trovo" difetti non è una questione di approccio verso i ltesto, è un eufemismo per "senza infamia e senza lode" Razz

Se Gaiman viene in mente Falubert mi spiace deluderti direi di no (e conosco quel racconto molto bene). Per l'indifferenza degli dei, purtroppo stai parlando con un ateo, e credo sia il presupposto di ogni dio essere indifferente Chi, io? Per l'sms, tutti lo ricevono, e tutti se ne vanno. E' un dettaglio che non pesa (probabilmente non pesa abbastanza) quindi non fa venire domande. Sarà giusto uno dei tanti dei ad averlo mandato. Se tu volessi aumentare l'ironia far chiedere quale sia l'operatore telefonico divino Wink

E vogliamo leggerti ancora
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a I racconti del Ten Forward Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum