Mondadori - Rcs


Vai a pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
Nirgal
Haut-Lord Haut-Lord
Messaggi: 1752
MessaggioInviato: Mar 06 Ott, 2015 20:55    Oggetto:   

HappyCactus ha scritto:
Ok, dai, allora per decreto creiamo una casa editrice che abbia il 38% del mercato.

PS: comunque anche 22% > 10%

Beh basta bloccare le fusioni e limitare la dimensione delle aziende, meno potere, meno rischi in caso di chiusura, maggior distribuzione della ricchezza, etc...
Domanda di FS, che poi magari sarebbe meglio farci un thread suo ... cmq esistono romanzi che descrivono società future in cui il costante concentramento delle aziende in multinazionali ha portato benefici alla società?
Forse un po' Il Commonwealth di Hamilton ?
Albacube reloaded
Horus Horus
Messaggi: 3933
Località: Un paesello in provincia di Padova
MessaggioInviato: Mar 06 Ott, 2015 22:53    Oggetto:   

Nirgal ha scritto:
...
Domanda di FS, che poi magari sarebbe meglio farci un thread suo ... cmq esistono romanzi che descrivono società future in cui il costante concentramento delle aziende in multinazionali ha portato benefici alla società?
Forse un po' Il Commonwealth di Hamilton ?

A contrario c'è il ciclo della lega polesotecnica di P. Anderson, con il libero mercante Van Rijn vs multiconcentrazioni varie.

Io comunque mi chiedevo se, tra le molte sigle editoriali acquisende, magari mondadori venga in controllo di qualche editore che, ipotesi, in passato abbia pubblicato fantascienza e che ora non lo faccia più; potrebbe in tal caso "utilizzarlo/saccheggiarlo" per rinverdire o ampliare le serie collaterali di urania (per capirsi, penso che con la ucollezione stiano un po' grattando il barile).
_Kaos_
Horus Horus
Messaggi: 6183
MessaggioInviato: Mer 07 Ott, 2015 09:46    Oggetto:   

Very Happy
Tobanis
Antinano Antinano
Messaggi: 14785
Località: Padova
MessaggioInviato: Mer 07 Ott, 2015 10:36    Oggetto:   

Ok, allora infieriamo, ricordiamo che il 52,9% degli italiani non legge MAI un quotidiano, ma mai inteso mai.

E non credo siano tutti come me, che per scelta consapevole non lo leggono, apposta (datemi un qualunque quotidiano, di qualunque giorno, e un paio minimo di errori - inesattezze ve le trovo). Però ogni tanto un'occhiata al bar la dò, dunque non sarei neanche tra quei mai.

Il dato è in crollo pressochè costante dal 2007 ad oggi.
Nirgal
Haut-Lord Haut-Lord
Messaggi: 1752
MessaggioInviato: Mer 07 Ott, 2015 10:44    Oggetto:   

Albacube reloaded ha scritto:


Io comunque mi chiedevo se, tra le molte sigle editoriali acquisende, magari mondadori venga in controllo di qualche editore che, ipotesi, in passato abbia pubblicato fantascienza e che ora non lo faccia più; potrebbe in tal caso "utilizzarlo/saccheggiarlo" per rinverdire o ampliare le serie collaterali di urania (per capirsi, penso che con la ucollezione stiano un po' grattando il barile).

Potrebbero giusto pubblicare Stephenson da RCS, anche bompiani mi pare avesse qualche titolo, ma parecchi anni fa, magari i diritti sono già scaduti.
Dando un occhiata su amazon relativamente alla categoria Fantascienza di RCS, mi da 121 titoli con Asimov, Clarke e Vonnegut a farla da padrone (forse gli unici che potrebbero avere valore), più una serie di titoli singoli per altri autori (Benford, Silverberg, Baxter, Bradbury, Adams, Rcuker).
Non credo che potremo avere un ampliamento di scelta Dizzy
_Kaos_
Horus Horus
Messaggi: 6183
MessaggioInviato: Mer 07 Ott, 2015 21:44    Oggetto:   

Tobanis ha scritto:
Ok, allora infieriamo, ricordiamo che il 52,9% degli italiani non legge MAI un quotidiano, ma mai inteso mai.

E non credo siano tutti come me, che per scelta consapevole non lo leggono, apposta (datemi un qualunque quotidiano, di qualunque giorno, e un paio minimo di errori - inesattezze ve le trovo). Però ogni tanto un'occhiata al bar la dò, dunque non sarei neanche tra quei mai.

Il dato è in crollo pressochè costante dal 2007 ad oggi.

Non solo per questo.... Ma.... Se nei giornali ci fossero inchieste invece di conferenze stampe regalate, forse i giornali sarebbero più interessanti. Non semplici megafoni per amici/potenti/personalità di turno.
HappyCactus
Horus Horus
Messaggi: 5054
Località: Verona
MessaggioInviato: Gio 08 Ott, 2015 09:04    Oggetto:   

Nirgal ha scritto:
HappyCactus ha scritto:
Ok, dai, allora per decreto creiamo una casa editrice che abbia il 38% del mercato.

PS: comunque anche 22% > 10%

Beh basta bloccare le fusioni e limitare la dimensione delle aziende, meno potere, meno rischi in caso di chiusura, maggior distribuzione della ricchezza, etc...


Al di la del fatto che impedendo le fusioni e le acquisizioni non fai altro che condannare le aziende in perdita alla bancarotta, credi che questo aiuti il mercato o lo renda più povero?

Vabbè dai scadiamo sempre sui soliti discorsi.
Nirgal
Haut-Lord Haut-Lord
Messaggi: 1752
MessaggioInviato: Gio 08 Ott, 2015 09:16    Oggetto:   

HappyCactus ha scritto:


Al di la del fatto che impedendo le fusioni e le acquisizioni non fai altro che condannare le aziende in perdita alla bancarotta,

Se una azienda non funziona chiude e allora ? Ne nascerà un'altra e questa eviterà i comportamenti della prima per non fallire è la cosa più naturale del mondo, la base dell'evoluzione della vita sul nostro pianeta.

Il gioco di creare aziende sempre più grosse, fino a quando sono troppo grosse per fallire e ricorrono agli aiuti di stato (il famoso "too big to fail") etc... è uno dei motivi che sta periodicamente causando crisi economiche e portando alla rovina la nostra società.

Citazione:
credi che questo aiuti il mercato o lo renda più povero?

Non che mi interessi qualcosa del mercato, cmq lo rende semplicemente più sano.
Cmq si siamo sempre ai soliti discorsi 
_Kaos_
Horus Horus
Messaggi: 6183
MessaggioInviato: Gio 08 Ott, 2015 13:45    Oggetto:   

Basta essere un po' meno fissi sulle proprie posizioni e i discorsi nuovi emergono.
HappyCactus
Horus Horus
Messaggi: 5054
Località: Verona
MessaggioInviato: Gio 08 Ott, 2015 21:36    Oggetto:   

Nirgal ha scritto:
HappyCactus ha scritto:


Al di la del fatto che impedendo le fusioni e le acquisizioni non fai altro che condannare le aziende in perdita alla bancarotta,

Se una azienda non funziona chiude e allora ? Ne nascerà un'altra e questa eviterà i comportamenti della prima per non fallire è la cosa più naturale del mondo, la base dell'evoluzione della vita sul nostro pianeta.


Certo, ma un fallimento è qualcosa che lascia danni a finanziatori e fornitori, converrai che se qualcuno vuole subentrare e appianare i debiti sia sacrosanto e conveniente per tutti. E' così che funzionano le cose.

Citazione:

Il gioco di creare aziende sempre più grosse, fino a quando sono troppo grosse per fallire e ricorrono agli aiuti di stato (il famoso "too big to fail") etc... è uno dei motivi che sta periodicamente causando crisi economiche e portando alla rovina la nostra società.


I due discorsi non c'entrano nulla l'uno con l'altro, una casa editrice fino a prova contraria non è una società che maneggia capitale di rischio, non fa finanza creativa. non riceve certamente aiuti dalle banche centrali o dal carry trade. E' un accostamento del tutto errato. Una società non finanziaria come una casa editrice, pur grande come RCS+Mondadori ha bilanci con molti zeri in meno rispetto una piccola finanziaria, figurarsi con un'ente TBTF.

Citazione:

Citazione:
credi che questo aiuti il mercato o lo renda più povero?

Non che mi interessi qualcosa del mercato, cmq lo rende semplicemente più sano.
Cmq si siamo sempre ai soliti discorsi 


Del mercato di deve interessare se compri libri e in generale se non vivi su un eremo. O mi vuoi dire che non guardi ai prezzi quando fai acquisti? Suvvia.
_Kaos_
Horus Horus
Messaggi: 6183
MessaggioInviato: Ven 09 Ott, 2015 09:24    Oggetto:   

Io per certe cose non guardo ai prezzi quando compro, ma alla qualità. Altri miei amici invece no, penso che esistano al pari consumatori che guardano i prezzi e che guardano la sanità.
ddumbar
Scaraburra
Messaggi: 8
MessaggioInviato: Gio 03 Dic, 2015 13:05    Oggetto:   

Questo è un sito di Fantascienza. La fantascienza è letterariamente irrilevante e la fusione non cambierà nulla.
Tobanis
Antinano Antinano
Messaggi: 14785
Località: Padova
MessaggioInviato: Gio 03 Dic, 2015 14:53    Oggetto:   

La fantascienza è probabilmente irrilevante a livello economico, nel complesso...ma questo è un dato economico.

Per me gran parte della letteratura italiana che esce negli ultimi 30 anni (30 numero a piacere) è irrilevante: non mi interessa, non la comprerò mai, nè mai la leggerò. E dunque? Dunque nulla.

Quanto esce di SF in Italia e nel mondo, pure essendo economicamente di nicchia, per noi qua è preponderante, come interesse.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Fantascienza in generale Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum