La scienza di Ant-Man


Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6396
MessaggioInviato: Sab 03 Ott, 2015 14:52    Oggetto: La scienza di Ant-Man   

La scienza di Ant-Man

Perché il minuscolo supereroe Marvel dovrebbe essere in realtà uno dei più potenti.



Leggi l'articolo
mikronimo
Vorlon Vorlon
Messaggi: 955
Località: dove mi mandano quando rompo...
MessaggioInviato: Sab 03 Ott, 2015 14:52    Oggetto: La scienza di Ant-Man   

E' stato considerato il fatto che le particelle elementari di Ant-Man (rimanendo a elettroni e protoni/neutroni, lasciando stare i quark), si toccheranno, rendendo di fatto la materia del suo corpo densa come neutronio e quindi a rischio di collasso gravitazionale? Ok che le particelle Pym potrebbero creare un meccanismo di repulsione, come descritto, ma il rischio Effetto Buco Nero (una mia definizione) esiste...
"E' tutto un gran casino, ma nel mondo reale va molto meglio" parafrasando Isaac Asimov, nelle presentazioni ai Premi Hugo.
LaughingMan
Scaraburra
Messaggi: 5
MessaggioInviato: Sab 03 Ott, 2015 16:47    Oggetto: La scienza di Ant-Man   

se tira un pugno a una persona, con la forza di una persona normale (ma anche di più, come è spiegato) perché non la perfora? alla fine la sezione del suo pugno è pari alla capocchia di uno spillo. E invece si vedono i cattivi volare ovunque... bah.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sugli articoli di Delos Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum