Starcruiser (alias Ares Cosmos) s'è messo in gioco...


Vai a pagina 1, 2  Successivo
Autore Messaggio
Starcruiser
Vogon Vogon
Messaggi: 673
MessaggioInviato: Gio 20 Ago, 2015 10:05    Oggetto: Starcruiser (alias Ares Cosmos) s'è messo in gioco...   

Ho provato a mettermi in gioco, o meglio, a partecipare ad un concorso.
 

http://www.link2universe.net/category/spazio-tra-le-righe/

Sotto il link al mio racconto.



http://www.link2universe.net/2015-08-08/spazio-allimmaginazione-2-edizione-sezione-racconti-brevi-diebe-der-seelen-ladri-danime-di-starcruiser/


 

Qui sotto l’esito del concorso.



http://www.link2universe.net/2015-08-18/classifica-e-risultati-finali-per-la-sezione-racconti-brevi-del-contest-spazio-allimmaginazione-2-edizione/#more-27632


 

Certo, c’erano 7 racconti in concorso, tuttavia posso ritenermi soddisfatto. Avrei potuto mandarvi questa E-mail prima, ma tra pensieri e ferie ormai era tardi, quindi vi presento il tutto a cose già fatte.



 

Ovviamente Starcruiser è il mio Avatar. Fino a ieri ero noto qui come Ares Cosmos, per questione di coerenza ho cambiato nick.

Ditemi cose ne pensate del mio racconto... e siate spietati. Non ho corretori di bozze, solo voi lettori potete, se volete, aiutarmi a migliorare. 

 

P.S. x Kruaxi... se leggi il racconto... me lo hai ispirato tu. Ciao.
Antha
Horus Horus
Messaggi: 5154
MessaggioInviato: Gio 20 Ago, 2015 21:54    Oggetto:   

Smile Gustoso. Ma avevi giá venduto il soggetto al cinema?
Starcruiser
Vogon Vogon
Messaggi: 673
MessaggioInviato: Ven 21 Ago, 2015 06:18    Oggetto:   

No, perché? Ho plagiato qualcuno? :0
Fedemone
Asgard Asgard
Messaggi: 1404
MessaggioInviato: Mar 08 Set, 2015 15:00    Oggetto:   

Probabilmente si riferisce a Iron Sky.

Cmq molto carino, qualche imperfezione cosmetica all'inizio direi, ma la sostanza c'è.
Ben scritto, buoni tempi, trama efficace. Non conosco (gli altri, ma per curistà li leggerò) ma un piccolo premio se lo merita tutto.
orcolat
Vorlon Vorlon
Messaggi: 986
MessaggioInviato: Mer 09 Set, 2015 11:45    Oggetto:   

Carino e ben leggibile.
Non il mio genere preferito ma sono felice di averlo letto.
il_Cimpy_spinoso
Babbano in Incognito Babbano in Incognito
Messaggi: 6730
Località: Ovunque
MessaggioInviato: Gio 10 Set, 2015 00:02    Oggetto:   

Sì, buonetto. A parte che

1)Queli sulla luna è anche un film (e c'è pure Queli - italiani, però - su Marte)

e che

2)secondo questo qui non è fantascienza - che non sta nemmeno nel presente, ma direttamente  nel passato, figurarsi se tratta di futuro(...!)


(si oggi sono un po' litigarello - il racconto è buono e il tizio diceva di un altro genere, detto "fantastico", che pure proiettato nel tremilaseicento d.c. sarebbe comunque una non fantascienza se resta tale e quale...)
Starcruiser
Vogon Vogon
Messaggi: 673
MessaggioInviato: Ven 11 Set, 2015 10:24    Oggetto:   

Cimpy, ti butto nel Seelepropeller e ti faccio diventare un foo fighter! Smile Sul punto uno premetto che ne ho sentito parlare, solo questo, per Fascisti su Marte, idem. Per il punto 2... la SF, sono vecchio e adoro chiamarla ancora così, non è proprio facile digerirla. La narrativa fantastica comunque è talmente vasta che sarebbe come cercare un confine netto tra i colori dello spettro luminoso. Lascia che cerchino i confini... il moto perpetuo.

A tutti: Vi ringrazio per aver perso un poco di tempo a leggere il mio racconto e spero anche quelli degli altri, solo per correttezza.

L'argomento era già noto, lo so, ho solo aggiunto un tocco di originalità, credo, con il Seelepropeller e la Luna mi pareva un ottimo elemento da aggiungere. 
So che devo migliorare molte cose, ma "lavoro" da solo e non sono una cima, cosa di cui vi sarete già accorti. Ho altri racconti nel cassetto, brevi, ve l'assicuro. Ci lavorerò su.
Fedemone
Asgard Asgard
Messaggi: 1404
MessaggioInviato: Mer 16 Set, 2015 09:42    Oggetto:   

Ho letto anche gli altri vincitori di questo premio. Non so, se si premiano opere modeste la fama del premio e il suo prestigio andranno di conseguenza quindi secondo i giurati avrebbero dovuto essere un po' più severi.
Invasori è un racconto molto breve ma particolarmente incomprensibile. Non si capisce bene chi siano i protaognisti (ok c'è il colpo di scena) cosa vogliano, cosa facciano e che senso abbia. Penso si voglia puntare tutto sul finale, colpo di scena da quinta elementare (anno in cui lessi La Sentinella, di Brown).
Orpheus non sarebbe malaccio se il contesto fusse buttato così a casaccio e i personaggi non avessero comportamenti del tutto inspiegati e inspiegabili. Anche qui, penso che si debba vedere tutto in retrospettiva (ahia) di un finale sempre a "colpo di scena" che è appiccicato con lo sputo.
Il terzo, quello con l'androide ma non ricordo il titolo, ha lati positivi e lati negativi. Positivi: nella sua cortezza è immediato, qualche tocco di atmosfera c'è e l'idea di fondo non malvagia. Negativi: l'idea di fondo non è sviluppata a dovere per niente, anche qui si limita al "colpo di scena" senza dargli corpo e contesto. Ma un colpo di scena del genere (calda arte umana contro fredda tecnologia "disumana") è di un melenso che caria i denti. E soprattutto stride del tutto con l'atmosfera cyberpunk in cui vorrebbe inflarsi (ma finisce per prenderne solo i lati più banali e volgari - "tecnoyoga"?! - ma potrebbe piacere ai lettori di Nathan Never). Il punto peggiore però è probablmente il cambio di punto di vista nella narrazione a metà, senza preavviso. Questo è un errore grave, mentre gli altri sono più opinioni.

Quindi alla luce degli altri racconti, il tuo risalta. E questo a prescindere dalle buone qualità: trama sviluppata, coerenza, una certa originalità (lameno nell'assemblare), personaggi che promettono uno spessore.
Non manca qualche pecca cosmetica e qualche errore veniale.
L'ambientazione non è chiara al primo colpo. Qualche riga extra non avrebbe nociuto a 'sto punto ma almeno avrebbe fissato nella emnte del lettore scena e profilo dei protagonisti. Il prete confessore è un po' buttato lì. Maggiori indizi sparsi avrebbe spiegato meglio che l'incontro non è casuale (cosa che invece sembra) e creato un personagio con un background maggiore. Insomma va inspessito un po'. Buona la trasformazione dell'ex nazi, che mai sembra un fanatico e invece pervaso da scrupoli che sono culminati nell'abiura.
Un'altro appunto (che va tra i cosmetici): un comandante non può afffidarsi più su un messaggero che sulla cifratura. Tu dai un messaggio in chiaro ad una persona che se ne va in giro(tra l'altro,s e è sempre assente difficilmente può comandare un base)? E se prende ua botta in testa? e se viene rapito, sedotto, ubriacato o altro? Insomma, potrebbe darsi che non si fidi della trasmissione (e magari dire che erano i mesi in cui la macchian enigma veniva decifrata,saputo poi a posteriori).

Insomma, come racconto sarà anche perfettibile, ma non è certo da scartare.
Starcruiser
Vogon Vogon
Messaggi: 673
MessaggioInviato: Gio 17 Set, 2015 11:09    Oggetto:   

Grazie, Fedemone. Prendo nota.
Starcruiser
Vogon Vogon
Messaggi: 673
MessaggioInviato: Dom 08 Mag, 2016 21:32    Oggetto:   

E riprovo ancora anche questo anno.  Se volete cimentarvi anche voi. ..link2universe, spazio tra le righe. Il mio racconto si chiama "Trapasso" 
Starcruiser
Vogon Vogon
Messaggi: 673
MessaggioInviato: Mer 07 Set, 2016 08:20    Oggetto: Nuovo concorso   

Eccolo qua il link:
http://www.link2universe.net/2016-09-07/spazio-allimmaginazione-3-edizione-sezione-racconti-lunghi-trapasso-di-starcruiser/

Si parte!
Chi vuol dargli un'occhiata e magari dirmi cosa non và... lo apprezzerei tantissimo.
Purtroppo non ho correttori di bozze ed ogni consiglio, adesso che l'ho pubblicato, mi servirà per il futuro. Sad
Fedemone
Asgard Asgard
Messaggi: 1404
MessaggioInviato: Lun 19 Set, 2016 13:50    Oggetto:   

Letto, ma mi è parso nettamente più più debole rispetto ad altri tuoi.

Uhmm a livello di linguaggio c'è un piccolo errore ("un ospedale dei Loro", anziché "uno dei Loro ospedali"), ma in generale sembra una scrittura, non so, povera? Forse elementare, nella combinazione poi con descrizioni sui generis e una trama esile esile.

Alla fine la descrizione di Loro e la Voce, l'arrivo e la società futura, è così banalotta (ok, siamo tutti tornati all'uomo delle caverne! yeeee!) che non porebbe essere il fulcro della storia, ma altro non c'è.

Non so, a cosa pensavi esattamente quando l'hai ideato? Avevi un emssaggio o una visione particolare da veicolare? Da lì si anche capire meglio quale linguaggio sarebbe stato più adatto.
Starcruiser
Vogon Vogon
Messaggi: 673
MessaggioInviato: Lun 26 Set, 2016 21:57    Oggetto:   

Grazie per il commento. Che dire, anche se non credo  all'esistenza di alieni prossimi alla Terra, le invasioni aliene mi stuzzicano. Così mi è venuta questa invasione da "figli dei fiori ", perché il tema del ritorno alla natura accostato agli ufo mi attizzava. Sarà poi vero quello che dice La Voce? Un mio collega, commentando, lo ha definito un futuro da incubo e poi mi ha chiesto a che scopo Loro fanno tutto ciò? Gli ho risposto che non lo so, io ho solo raccontato gli ultimi istanti di vita di un uomo del futuro. Trama e senso del finale sono aperti al lettore. Lo scopo mi è ignoto. Ha ragione la rassicurante Voce o è una dolce invasione? 
Quanto alla mia scrittura, si,sono troppo sintetico. Un vizio che temo si rivelerà fatale per le mie ambizioni. 
Fedemone
Asgard Asgard
Messaggi: 1404
MessaggioInviato: Mar 27 Set, 2016 10:22    Oggetto:   

Uhmm spiegaizone interessante, prova a vedere punto per punto quello che che mi hai detto e se ci sono indizi evidenti di quello che dici nel racconto. Perché è probabile che invece qualcosa sia sfuggito, o si possa mettere in maniera più efficace.
Il riscio così è che il racconto sia più labile di quanto tu non voglia, una sorta di vellietà estemporanea senza capo né coda (visto soprattutto la mancanza di spiegaizoni - voluta) e quindi senza direzione precisa. Visot che non è la trama ad essere il perno scegli se vuoi puntare su una atmosfera particolare o su un dubbio o, da come mi sembra di capire, sul rafforzare una particolare idea affinché la sospensione della credulità non sia in realtà un freno a mano tirato.
Ricorda, un'idea forte magari rimane in piedi da sé (anche perché spesso ha ramificaizoni ovuneque), un'idea più modesta ha bisogno di forti stampelle
Starcruiser
Vogon Vogon
Messaggi: 673
MessaggioInviato: Mar 27 Set, 2016 20:29    Oggetto:   

L'eccesso di positività del protagonista dovrebbe suonare come un campanello d'allarme, se poi è un allarme. È desiderabile un futuro così? 
Devo lavorare ancora parecchio. Spero di fare meglio la prossima volta. 
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a I racconti del Ten Forward Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum