Techno-Fantasy: esiste questo genere?


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3  Successivo
Autore Messaggio
Nirgal
Ghem-Lord Ghem-Lord
Messaggi: 1699
MessaggioInviato: Gio 12 Feb, 2015 21:05    Oggetto:   

Fedemone ha scritto:
Metropolitan di Michael Swanwick (pubblicato su urania e citato da Nirgal), dove città di miliardi di abitanti vivono grzie al plasma che è una emanazione magic, controllata da enti statali appositi e misurata da operai come se fosse elettricità. Gli intrighi politici e occulti al suo interno creano un grande affresco, purtroppo mai completato dall'autore (fino ad oggi, che io sappia).


Il ciclo Metropolitan è di Walter Jon Williams e cmq mi pare abbastanza autoconlcusivo.
L.MCH
Horus Horus
Messaggi: 5854
Località: non pervenuta
MessaggioInviato: Gio 12 Feb, 2015 23:15    Oggetto:   

Ci sarebbe anche la serie di Elfhome di Wen Spencer

Ovvero i 4 libri usciti sino ad ora:
Tinker, Wolf who Rules, Elfhome, Wood Sprites
ed i racconti brevi
Wyvern, Bare Snow Falling on Fairywood, (da leggere dopo Tinker)
Pittsburgh Backyard and Garden,
Blue Sky (da leggere dopo Wolf Who Rules),
Peace Offering (da leggere dopo Elfhome).

Nella stessa storia ci sono elfi ed altre creature "magiche", AI, missioni interstellari, realtà parallele, biotech spinto al limite ed altre cose così.
Fedemone
Asgard Asgard
Messaggi: 1404
MessaggioInviato: Ven 13 Feb, 2015 15:39    Oggetto:   

Nirgal ha scritto:
Fedemone ha scritto:
Metropolitan di Michael Swanwick (pubblicato su urania e citato da Nirgal), dove città di miliardi di abitanti vivono grzie al plasma che è una emanazione magic, controllata da enti statali appositi e misurata da operai come se fosse elettricità. Gli intrighi politici e occulti al suo interno creano un grande affresco, purtroppo mai completato dall'autore (fino ad oggi, che io sappia).


Il ciclo Metropolitan è di Walter Jon Williams e cmq mi pare abbastanza autoconlcusivo.


Uff hai perfettamente ragione è di Walter Jon WIlliams, mi sembrava di aver sbagliato qualcosa (oltre alla mia vergognosa battitura)... Grazie mille per la correzione!
Cmq, è autoconclusivo fino ad un certo punto, con un potere precario, una relazione che sembrava inossidabile a pezzi e che ogni lettore sa che in qualche modo tornerà assieme (magari non come prima), una possibile guerra (anche guerra civile?), una protagonista con un bagaglio di presagi per un destino ancora ignoto, il progetto di superare lo Scudo. Insomma, le sottotrame non risolte sono parecchie, e anche la parole dell'autore ci induce a pensarlo:

City on Fire was hard because, well, it was. It was just as hard as Metropolitan, only more so because it was much longer. The book clocks in at 185,000 words, nearly 500 pages in the hardback edition, and was by far the longest book I’d written to that date. I delivered it a year late, which must have had my editor wondering if it would ever arrive at all.
And worse, those 185,000 words only carried me about halfway through the original outline. So at least one more book will be necessary in order to wrap up the story, and maybe more than one.


http://www.walterjonwilliams.net/2012/05/running-off-the-cliff-city-on-fire/

Incrociamo le dita nel frattempo.

E chi fosse interessato a come l'autore abbia pensatoa questo tipo di fantasy - dove la magia è sì una spiegazione "non razionale" come diceva HC prima, ma è gestita in maniera del tutto razionale e utilitaristica anziché mistica/occulta e capace dunque di grossi avanzamentei urbani e sociali (ma ne siamo sicuri?, la società è ancora divisa in caste però qualcosa si sta muovendo), tipica della mentalità scientifica e capitalistica - ecco un ottimo spunto:
http://www.walterjonwilliams.net/2012/04/metropolitan-the-worldbuilding/
Davide Siccardi
Horus Horus
Messaggi: 5487
MessaggioInviato: Ven 13 Feb, 2015 19:08    Oggetto:   

Fedemone ha scritto:


E chi fosse interessato a come l'autore abbia pensatoa questo tipo di fantasy - dove la magia è sì una spiegazione "non razionale" come diceva HC prima, ma è gestita in maniera del tutto razionale e utilitaristica anziché mistica/occulta e capace dunque di grossi avanzamentei urbani e sociali (ma ne siamo sicuri?, la società è ancora divisa in caste però qualcosa si sta muovendo), tipica della mentalità scientifica e capitalistica - ecco un ottimo spunto:
http://www.walterjonwilliams.net/2012/04/metropolitan-the-worldbuilding/


City on Fire e' un grande romanzo, bella citazione.
All' assalto del fortino!
"Siamo nella follia a norma di legge" - Andrea Zucchi
Quaoar
Horus Horus
Messaggi: 3039
Località: Fascia di Kuiper, 6 miliardi di km dal Sole
MessaggioInviato: Dom 15 Feb, 2015 11:16    Oggetto: Re: Techno-Fantasy: esiste questo genere?   

Anche Star Wars, se vogliamo, possiamo considerarlo un techno-fantasy: cavalieri jedi dai poteri quasi magici e belle principesse. Gli ingredienti ci sono tutti.
L'uomo che ha raggiunto il successo e l'uomo che ha fallito sono esattamente nella stessa posizione. Entrambi devono decidere cosa fare dopo.
The Fox
Cylon Cylon
Messaggi: 283
MessaggioInviato: Dom 15 Feb, 2015 14:43    Oggetto:   

Io ho letto un romanzo... mezzo fantasy e mezzo cyberpunk. La protagonista era un cyborg che doveva proteggere un elfo cantante... Confused possibile che non mi ricordo più niente... dove ho messo quel libro? Mad Comunque quando l'ho preso, lo stavano togliendo dallo scaffale... la libraia mi ha guardato strano...
Scivola in tumulto,
un conto alla rovescia
e sei dentro.
il_Cimpy_spinoso
Babbano in Incognito Babbano in Incognito
Messaggi: 6717
Località: Ovunque
MessaggioInviato: Dom 15 Feb, 2015 16:25    Oggetto:   

...Eri nella sezione per depravati...?
Ich bin ein Cimpy. Forse anche il Jabba.

I corsi da installatore HHO di Lorenzo Errico costavano 700 euro a cranio nel 2014.
Davide Siccardi
Horus Horus
Messaggi: 5487
MessaggioInviato: Dom 15 Feb, 2015 16:44    Oggetto:   

Comunque anche nei fumetti e giochi di ruolo si trova qualche esempio di commistione fantasy e sf.
Jonathan Steele, Shadowrunner, Mage, Cyberpunk 2020 con le opportune espansioni (Grimm's Cybertales e Creature della notte sul versante horror).
Ed ovviamente 2700.
All' assalto del fortino!
"Siamo nella follia a norma di legge" - Andrea Zucchi
Sean Maxhell
Asgard Asgard
Messaggi: 1459
MessaggioInviato: Dom 15 Feb, 2015 20:09    Oggetto:   

Dico solo, Chronicles of Riddick.
il_Cimpy_spinoso
Babbano in Incognito Babbano in Incognito
Messaggi: 6717
Località: Ovunque
MessaggioInviato: Lun 16 Feb, 2015 01:58    Oggetto:   

E allora anche Avatar e tutti i racconti in cui culture o razze avanzate ne incontrano di naturalistiche - oppure dove ci sia chi smazzola allegramente di katana (o di strane capacità psichiche o fisiche) in mezzo a fucili laser (da Dune a John Carter di Marte)
Ich bin ein Cimpy. Forse anche il Jabba.

I corsi da installatore HHO di Lorenzo Errico costavano 700 euro a cranio nel 2014.
Etrom
Gizmo
Messaggi: 29
MessaggioInviato: Lun 16 Feb, 2015 11:01    Oggetto:   

Davide Siccardi ha scritto:
Comunque anche nei fumetti e giochi di ruolo si trova qualche esempio di commistione fantasy e sf.
Jonathan Steele, Shadowrunner, Mage, Cyberpunk 2020 con le opportune espansioni (Grimm's Cybertales e Creature della notte sul versante horror).
Ed ovviamente 2700.



Per i gdr voglio aggiungere "Mutant Chronicles" e "Rifts", che ho amato in gioventù.
The Fox
Cylon Cylon
Messaggi: 283
MessaggioInviato: Lun 16 Feb, 2015 12:43    Oggetto:   

il_Cimpy_spinoso ha scritto:
...Eri nella sezione per depravati...?


Può darsi, la sezione fantascienza era ridotta a 4 libri.
Scivola in tumulto,
un conto alla rovescia
e sei dentro.
jonny lexington
Genio del Male Genio del Male
Messaggi: 24575
Località: Quasi polare
MessaggioInviato: Mar 17 Feb, 2015 15:48    Oggetto:   

ci sarebbe anche "grunts!" di mary gentle, un gustosissimo mix di fantasy e fantascienza militare, dove i protagonisti sono orchi che mettono le mani su una partita di armi del nostro mondo, in preda ad un incantesimo che trasforma tutti loro in orc marines.
Laughing
"those who can't laugh at themselves deserve the most mockery"
Davide Siccardi
Horus Horus
Messaggi: 5487
MessaggioInviato: Mar 17 Feb, 2015 20:24    Oggetto:   

The Fox ha scritto:
il_Cimpy_spinoso ha scritto:
...Eri nella sezione per depravati...?


Può darsi, la sezione fantascienza era ridotta a 4 libri.


Secondo me era un romanzo basato sull' ambientazione di Shadowrunner.
All' assalto del fortino!
"Siamo nella follia a norma di legge" - Andrea Zucchi
ziopippi
Horus Horus
Messaggi: 2679
Località: Salerno
MessaggioInviato: Mar 17 Feb, 2015 23:23    Oggetto:   

come gia detto in precedenza Dune può essere un buon esempio, oppure, sotto certi aspetti, anche il ciclo di Ilium di Simmons
"Where is the God of tits and wine?" - Tyrion Lannister
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Fantascienza in generale Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum