[Recensione] Babel-17 e Nova


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
Autore Messaggio
Ale K
Cylon Cylon
Messaggi: 278
MessaggioInviato: Mar 21 Lug, 2015 12:24    Oggetto:   

Recensione non mia sul film Ex machina di Alex Garland:  http://anoivivi.blogspot.it/2015/07/ex-machina-di-alex-garland-2015.html

Non l'ho ancora visto, dunque non posso aggiungere commenti...
Ale K
Cylon Cylon
Messaggi: 278
MessaggioInviato: Ven 24 Lug, 2015 11:32    Oggetto:   

Recensione di Astronaut (The last push) di Eric Hayden: http://anoivivi.blogspot.it/2015/07/astronaut-last-push-2012-scritto-e.html

Anche questa rece non è mia e il film non l'ho ancora visto...
Ale K
Cylon Cylon
Messaggi: 278
MessaggioInviato: Lun 03 Ago, 2015 10:05    Oggetto:   

Non è proprio fantascienza ma visto che è stata pubblicata una presentazione di questo libro pure in Homepage... le mie opinioni su Pugni di armadillo di Carlton Mellick III: http://anoivivi.blogspot.it/2015/08/pugni-di-armadillo-di-carlton-mellik-iii.html

Questo è il primo libro di Mellick pubblicato in Italia a non essermi piaciuto molto.
Ale K
Cylon Cylon
Messaggi: 278
MessaggioInviato: Gio 13 Ago, 2015 10:35    Oggetto:   

Oggi un romanzo particolare che volevo recensire da parecchio: Davy l'eretico di Edgar pangborn: http://anoivivi.blogspot.it/2015/08/davy-leretico-di-edgar-pangborn.html
Ale K
Cylon Cylon
Messaggi: 278
MessaggioInviato: Lun 17 Ago, 2015 14:34    Oggetto:   

Recensione (non mia) del film Upside Down: http://anoivivi.blogspot.it/2015/08/upside-down-di-juan-solanas-2012-quando.html

Smile
Ale K
Cylon Cylon
Messaggi: 278
MessaggioInviato: Mar 01 Set, 2015 11:07    Oggetto:   

Oggi vi parlo un po' di Mercenario di Mack Reynolds: http://anoivivi.blogspot.fr/2015/08/mercenario-di-mack-reynolds.html

Per me un libro stupendo!
Ale K
Cylon Cylon
Messaggi: 278
MessaggioInviato: Mar 22 Set, 2015 11:44    Oggetto:   

Dopo Mercenario (gran libro) oggi parlo de Il ciclo di vita degli oggetti software di Ted Chaing: http://anoivivi.blogspot.fr/2015/09/il-ciclo-di-vita-degli-oggetti-software.html

Chiang è uno dei miei scrittori favoriti. Smile
Albacube reloaded
Horus Horus
Messaggi: 3865
Località: Un paesello in provincia di Padova
MessaggioInviato: Mar 22 Set, 2015 13:13    Oggetto:   

Non conosco Chiang e Williams ma sul tema delle intelligenze artificiali (e loro implementazione) ha scritto parecchio, fra i tanti, anche Gerrold nei Dingilliad, di cui il terzo inedito in Italia, e in When HARLIE Was One, nelle varie revisioni a partire dal '72.
Ale K
Cylon Cylon
Messaggi: 278
MessaggioInviato: Mar 22 Set, 2015 16:45    Oggetto:   

Non conosco, ma se hai voglia di scriverci su un pezzo... Very Happy

In realtà ho citato Williams solo perché, tra quelli recensiti sul blog, è quello che più poteva assomigliarci, nel senso che c'erano personaggi digitali, che viveveno in un mondo digitale (con escursioni nel nostro mondo attraverso proxy) e che si discuteva di "diritti". Smile
Albacube reloaded
Horus Horus
Messaggi: 3865
Località: Un paesello in provincia di Padova
MessaggioInviato: Mar 22 Set, 2015 17:09    Oggetto:   

Ale K ha scritto:
Non conosco, ma se hai voglia di scriverci su un pezzo... Very Happy

In realtà ho citato Williams solo perché, tra quelli recensiti sul blog, è quello che più poteva assomigliarci, nel senso che c'erano personaggi digitali, che viveveno in un mondo digitale (con escursioni nel nostro mondo attraverso proxy) e che si discuteva di "diritti". Smile

I 3 dei Dingilliad li ho letti (l'ultimo in inglese perchè non ancora tradotto): sono romanzi chiaramente ispirati agli juveniles di Heinlein, e il tributo è proprio evidente e penso riconosciuto dall'autore. Coprotagonista è una IA che finisce in un corpo di un robottino/scimmia, con il quale dirige le danze dei romanzi; sono interessanti per alcune tematiche affrontate, anche pesanti quali orientamenti vari, sovrapopolazione, crisi mondiale e fuga dalla terra, c'è un ascensore spaziale mica male, però Harlie scimmietta che si "improvvisa" avvocato (e diventa quasi un legal thriller), o si diletta quale "mente occulta finanziaria" del globo, sono le parti che mi sono piaciute di più.
When HARLIE Was One è uscito in italia con il titolo La macchina di D.I.O. nel '72, ha subito una revisione nell'88, ma sono concetti che ritornano in Gerrold più volte.
Non l'ho letto, però sto cercando di recuperare la lacuna, possibilmente anche con le revisioni successive, per curiosità.

Scrivici te qualcosa, io proprio non sono tagliato per le recensioni Smile
Ale K
Cylon Cylon
Messaggi: 278
MessaggioInviato: Mer 23 Set, 2015 08:05    Oggetto:   

Albacube reloaded ha scritto:
Scrivici te qualcosa, io proprio non sono tagliato per le recensioni Smile

Il più è prenderci la mano Smile
Ale K
Cylon Cylon
Messaggi: 278
MessaggioInviato: Lun 28 Set, 2015 10:07    Oggetto:   

Recensione (non mia) del film Love di William Eubank: http://anoivivi.blogspot.fr/2015/09/love-di-william-eubank-2011-la.html
Ale K
Cylon Cylon
Messaggi: 278
MessaggioInviato: Mer 30 Set, 2015 08:31    Oggetto:   

Oggi un capolavoro che sta per tornare ad essere drammaticamente attuale, Un cantico per Leibowitz: http://anoivivi.blogspot.fr/2015/09/un-cantico-per-leibowitz-di-walter-m.html
HappyCactus
Horus Horus
Messaggi: 4912
Località: Verona
MessaggioInviato: Mer 30 Set, 2015 14:53    Oggetto:   

Ho Mellick in coda da un bel po', ma non so ancora da cosa iniziare.
Io nel frattempo ho iniziato "Gli dei di Mosca" della stessa collana Vaporteppa, e pur essendo solo a pagina 8 lo trovo molto coinvolgente.

Io invece Redemption Ark l'ho trovato persino più bello di Revelation Space. Mi è piaciuta moltissimo la parte dell'inseguimento/battaglia tra le astronavi, molto realistico e verosimile. Eppure i difetti che tu riporti nei tuoi post (non ho letto la rece, sorry) io non li ho rilevati.
C'è da dire che l'ho letto in inglese e potrei essermi perso molte sfumature...
Ale K
Cylon Cylon
Messaggi: 278
MessaggioInviato: Gio 01 Ott, 2015 08:31    Oggetto:   

Occhio perché Mellick è bizzarro forte eh, nel senso che alcune cose superano la sospensione dell'incredulità... è un fatto che va accettato prima di leggerlo.
Anche io, che lo apprezzo, a volte mi rammarico di fronte a certe scelte. Però, se non fosse così, non sarebbe Bizzarro.
Detto questo, tra i pubblicati, i miei preferiti sono "Il villaggio delle sirene" e "La marcia carnale". Al secondo posto: "Puttana da guerra"; "Il ninja morbosamente obeso" e "La vagina infestata".

Riguardo Reynolds (Alastair)... mi rendo conto di essere una mosca bianca.

In generale non mi piace lo stile che usa (comune anche ad altri autori), in particolare quello del ripetere e sottolineare sempre come stanno le cose. Le relazioni esistenti tra i personaggi vengono ripetute sempre in ogni capitolo. Sembra Martin quando parla di Bran che ripete sempre che lui è lo spezzato che è caduto dalla torre, ecc..
Ma di questo e di altre cose avrai già letto nei miei commenti...
Al di là della storia e dell'ambientazione, preferisco scrittori come Brunner che non ripeto mai chi è chi oppure chi ama o chi odia o altra amenità. Per dire, con lo stile di Reynolds, "Il gregge alza la testa" sarebbe stato lungo 2000 pagine Very Happy Very Happy Very Happy. E' molto più impegnativo, è vero, non puoi distrarti un secondo, ma io lo preferisco.

Quello che nello specifico me l'ha fatto piacere meno rispetto a Rivelazione sono due cose:

1) l'aver stravolto e appiattito i personaggi, in particolare la ragazza (non ricordo il nome) che in Rivelazione citava come personaggio "La settima vittima" di Sheckley. Quella che doveva infiltrasi sulla nave dell'altra protagonista.
In Rivelazione era un personaggio che prendeva a calci nel sedere la gente, in Redempition Ark è quasi retard... e inutile. Sembrano due personaggi diversi.

2) in parte collegato al punto (1). E' vero che ci sono parti interessanti come gli inseguimenti e i sistemi per aumentare l'accelerazione ecc... ma è anche vero che ci sono cose prive di senso. Il capitolo 20 (credo) col personaggio di Thorne (credo :p ) che non crede a nulla e vuole indagare a fondo, è assolutamente sciocco. E il fatto che si salvino con un Deus ex-machina lo rende pure ignobile.
Mi ricorda il personaggio del film "Attività paranormali" che vede apparire delle orme bestiali davanti ai suoi occhi e dice: "C'è sicuramente una spiegazione razionale"... LOL, certo che c'è, hai un fottuto demone in casa! Very Happy Very Happy Very Happy
Ecco, il tizio è simile, ma peggio...
Dico che il capitolo è sciocco perché il tizio aveva già tutte le prove di cui aveva bisogno senza andare a stringere la mano a delle entità distruttrici di imperi galattici. E' sciocco perché quel personaggio si sarebbe preso del demente da chiunque in una situazione analoga. E' sciocco perché la protagonista succube della sua stoltezza, in Rivelazione lo avrebbe preso a ciabattate fino a fargli diventare il sedere come quello di un babbuino. E' sciocco perché sarebbero dovuti morire, il deus ex-machina è sempre Male. .
Oh, anche se fossero morti non mi sarebbe piaciuto quel capitolo, ma almeno ci sarebbero stati due retard in meno Very Happy.
Da lì in poi il libro precipita per me. Con il capitano che diventa una mammolettà piagnona, un sacco di gente che avrei lasciato morire, i due descritti sopra inqualificabili, la tipa del ex-triumvirato che è dura di facciata,ma dentro sembra madre Teresa... cose così.

Ah sì, ometto di discutere su quello che è il fine degli Inibitori...  ^^
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Fantanet Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum