Nuova Collana "Fantastica"


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3
Autore Messaggio
Neil
Krell Krell
Messaggi: 734
MessaggioInviato: Gio 28 Apr, 2016 12:37    Oggetto:   

Mmmm ma alla fine noi scimmie vinciamo, come sempre, quindi non mi sembra così devastante
Antha
Horus Horus
Messaggi: 5153
MessaggioInviato: Dom 01 Mag, 2016 11:58    Oggetto:   

Aprile all'insegna del fantasy.
"I Maestri Inquisitori".
In un mondo di fantasia (ma ogni volta a me viene da pensare che sia la terra tra decine di migliaia di anni... rimodellatasi dopo guerre disastrose), per centinaia di anni vari popoli ed etnie (ci sono uomini, nani, orchi, giganti, elfi...) si sono combattuti con rovesciamenti di alleanze.
Poi una confraternita di maghi, venendo meno al loro iniziale voto di neutralità, è intervenuta creando "due maghi imperatori" messi a capo dei due continenti allo scopo di pacificare e unificare definitivamente questo mondo.
Per mantenere la legge, viene istituito il corpo dei "Maestri Inquisitori", ovvero una casta di maghi guerrieri, mandati in missione in giro per il mondo a sanare le contese. Sono in tutto 50 (e altri 150 sono apprendisti in un'apposita accademia) e nel loro peregrinare (vivono centinaia di anni), fanno coppia fissa con un assistente/aiutante Elfo (popolo a sua volta votato a una vita millenaria).
La serie prevede tre volumi. Il tomo in oggetto è a sua volta diviso in due parti, ciascuna che segue le vicende di una coppia di "pacificatori guerrieri". 
In entrambi i casi le missioni mettono in luce complotti misteriosi manovrati da potenti nell'ombra ed Entrambe le storie, pur risolvendo alcune situazioni, terminano ben lungi dal dare le risposte a tutti i quesiti e quindi non hanno una vera e propria conclusione.
La prima è curata nei testi da Olivier Perù (di cui tempo fa ho letto un 'ottima opera Zombi) e nei disegni da Pierre Denis Gous; la seconda ha testi a cura Nicolas Jarry (non nuovo ad incursioni nel fantasy e a cui è accreditata una interessante rappresentazione della guerra di Trioa) e disegni di Paolo Deplano.
Mi sono piaciuti entrambi i tratti ed entrambe le sceneggiature. Per quanto la prima mi sia sembrata un filino più monocorde, incentrata com'è quasi più sul desiderio di vendetta del Maestri inquisitore Obeyron (l'aiutante Elfo è presente in forma spirituale), che sull 'interessante contesto generale.
Più studiata mi è parsa la vicenda che vede protagonisti la coppia Samsael (Inquisitore) e Lotween (graziosa Elfa con un certo caratterino e spiccate qualità guerriere).
Neil
Krell Krell
Messaggi: 734
MessaggioInviato: Lun 02 Mag, 2016 01:17    Oggetto:   

Intrigante
Antha
Horus Horus
Messaggi: 5153
MessaggioInviato: Sab 01 Ott, 2016 14:33    Oggetto:   

Col numero di Maggio, che ho letto qualche mese fà, la collana pare essere cessata (dopo 28 uscite).
Da una lato mi rincresce, da un altro, l'idea di non essermi imbarcato in un vortice editoriale lunghissimo mi conforta. Magari riprenderanno più avanti, anche perché qualche domanda in sospeso è rimasta
A maggio ancora i " Maestri Inquisitori" (una casta di "maghi", ciascuno con un talento differente e in perenno coppia con un compagno/guerrieo Elfo), già protagonisti di aprile.
Avevo scritto che la serie prevedeva tre tomi; ma a quanto pare siamo fermi al secondo.
Anche in questo due storie differenti.

La prima, per certi versi di stampo poliziesco/alto medioevale, con ambientazioni e paesaggi che un poco richiamano il primo "Conan. In questa, la simbiotica coppia formata dal maturo ed esperto Maestro Nikolai (reso cieco sin dagli anni del suo addestramento, quale pegno per la capacità di evocare il fuoco) e il compagno/guida dai sensi affinati Boldween, si trovano alle prese con una siccità, frutto di una congiura, che rischia di far esplodere dei conflitti in una terra lontana.
La seconda, con sfumature a cavallo tra il fantasy e l'horror, vede come protagonisti la "litigiosa" coppia fornata dal Maestro Mihael (mago guascone e illusionista, ma anche guaritore e spadaccino...simile a un Fandral Asgardiano), accompagnato dal possente, serio e moralizzatore Shaween. I "nostri" vengono coinvolti in un naufragio su un'isola abitata da creature misteriose. La situazione metterà lo sparuto gruppo di superstiti a dura prova e farà emergere i lati caratterizzanti dei  vari caratteri (meschinità, solidarietà, abnegazione, avidità, coraggio).

La prima storia è curata nei testi da Jean-Luc Istin e nei disegni da Augustin Popescu.
La seconda ha testi di Nicolas Jarry (presente anche nella seconda storia di aprile) e disegni di Jean Paul Bordier.

Anche in questo frangente entrambe  mi hanno soddisfatto. Le ho trovat ben congeniate e ben disegnate.
Azzeccata e funzionale la scelta dei colori.
Prevalentemente tonalità richiamanti ambientazioni aride e semi desertiche nel primo; metallici e luminosi, a sottendere foreste lussureggianti, nel secondo.

Qualcosa resta in sospeso... - in particolare dopo il primo - in quanto si percepisce che dietro alcune situazioni vi siano le trame di qualche mago traditore dell'ordine... 
Evidentemente le storie hanno avuto una vicenda editoriale più ampia in altra occasione.
Antha
Horus Horus
Messaggi: 5153
MessaggioInviato: Dom 26 Feb, 2017 14:34    Oggetto:   

Antha ha scritto:
Col numero di Maggio la collana pare essere cessata (dopo 28 uscite)... ancora i " Maestri Inquisitori" (una casta di "maghi", ciascuno con un talento differente e in perenno coppia con un compagno/guerrieo Elfo), già protagonisti di aprile.
Avevo scritto che la serie prevedeva tre tomi; ma a quanto pare siamo fermi al secondo. Qualcosa resta in sospeso... 

Di fatto a gennaio 2017, dopo sette mesi, la collana si arricchisce del 29^ volume, terzo della serie dei "Maestri inquisitori".
I nodi vengono tragicamente al pettine.
La vicenda prende avvio dal massacro perpetrato in un tempio. Vengono uccisi tutti i monaci custodi di formule e riti che frenano l'insorgere di pericolose creature. L'indagine viene assegnata alla coppia Aronn  (Maestro inquisitore con capacità di teleportarsi) ed Eldurin (suo compagno elfo, maestro guerriero e come tutti gli elfi, padrone del linguaggio della natura che porta in sintonia con gli elementi).
Nel prosieguo della storia, vengono coinvolte anche le quattro coppie protagoniste dei primi due volumi. 
Tutti sono consapevoli che i loro poteri stanno accrescendosi, al pari di quelli di chiunque pratichi la magia.
Purtroppo l'aspetto sottende l'inizio di un'epoca di caos, in quanto solo in tale contesto la magia diventa più forte. La gilda degli Assassini, storici rivali, si fa sempre più audace. Molti Maestri ed Elfi vengono uccisi.
Al dunque Qualcuno di insospettabile sta tramando nell'ombra per liberare antiche creature, scatenare nuove guerre tra i popoli e accrescere il proprio potere.
Solo a caro prezzo i Maestri inquisitori sventeranno la minaccia.
Tomo diviso in due parti ("Aronn" e "Alla luce del caos"), con disegni e colori non dissimili anche se affidati il primo a Jean-Charles Poupard (dalle immagini un filino più aspre) e il secondo a Stefano Marino (volti appena un poco più squadrati). Testi all'altezza, affidati alle penne di Sylvan Corduriè e a Jean Luc Istin già presente nei due volumi precedenti
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Fumetti di fantascienza Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum