ultime da marte


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3  Successivo
Autore Messaggio
Tobanis
Antinano Antinano
Messaggi: 14772
Località: Padova
MessaggioInviato: Gio 20 Ott, 2016 13:29    Oggetto:   

Pare confermato, purtroppo, il lander si è schiantato. Il perchè si sa, i retrorazzi sono stati accesi per soli 3 secondi, poi il computer di bordo ha detto che può bastare, e li ha spenti.

Il vero perchè è ora da chiarire: il computer non è un essere senziente, fa quello che è programmato di fare, e/o agisce a seconda degli input che riceve.
Come stabiliva il lander a che quota era arrivato? QUalche sensore era in tilt? C'erano abbastanza sistemi ridondanti, per permettere la riuscita anche in caso di guasti parziali? Qualcuno ha scritto una boiata nelle sitruzioni del computer? Qualcuno ha confuso piedi con km, nelle unità di misura?

Insomma, l'errore parmi grossolano, staremo a vedere dov'è la causa dello spegnimento mentre il lander era ancora per aria, pardon, nei cieli marziani.
Nirgal
Haut-Lord Haut-Lord
Messaggi: 1751
MessaggioInviato: Gio 20 Ott, 2016 15:27    Oggetto:   

Tobanis ha scritto:
Pare confermato, purtroppo, il lander si è schiantato. Il perchè si sa, i retrorazzi sono stati accesi per soli 3 secondi, poi il computer di bordo ha detto che può bastare, e li ha spenti.

Io ho capito che il paracadute si è sganciato in anticipo dopodiché anche i razzi hanno sbagliato i tempi di accensione.
Questo mi ha dato chiaramente l'impressione che lo "Schiappa" fosse convinto di essere ad una altezza diversa.
Mi è anche venuti il "dubbio umoristico" (ma spero seriamente non sia così) che abbiamo tenuto conto della gravità come fosse quella terrestre invece che quella marziana.

Cmq l'aver passato una giornata ad esaltare la tecnologia italiana che sbarca su Marte, si è rivelato un autogol.
Neil
Krell Krell
Messaggi: 752
MessaggioInviato: Gio 20 Ott, 2016 21:07    Oggetto:   

Peccato. mi spiace x davvero.  x una volta che noi europei facevamo qualcosa di figo in campo spaziale, si NOI e non i due grandi Usa e Cina, invece è andato tutto storto. peccato, davvero un vero peccato
HappyCactus
Horus Horus
Messaggi: 5048
Località: Verona
MessaggioInviato: Gio 20 Ott, 2016 21:53    Oggetto:   

Per quel che vale, ribadisco una (un po' magra apparentemente) consolazione, quella cioè che nonostante tutto la missione ha fornito preziosi dati (=know how) durante tutti gli altri "obiettivi minori".
Non è poco, con una missione così complessa.
Seriamente, credetemi: ho partecipato ad uno dei progetti per la prossima missione d'incontro con una cometa, questo genere di progetti insegnano tantissimo.
Albacube reloaded
Horus Horus
Messaggi: 3927
Località: Un paesello in provincia di Padova
MessaggioInviato: Gio 20 Ott, 2016 23:47    Oggetto:   

Non è che la delusione sia direttamente proporzionale all'autoincensamento e alle sviolinate varie, di cui qualcuno ha abusato nelle ultime ore?
Mi pareva proprio che Schiaparelli fosse una parte "secondaria", uno studio/dimostrazione senza grossissime finalità dirette, ovvero vedere se e come poter atterrare, raccogliere qualche dato sull'atmosfera durante la discesa, e se per caso riusciva, allora fare un paio di giorni di lavoro (di più non avrebbe potuto durare, alimentata solo con batterie e senza pannelli solari).
I dati che servivano da parte del lander, quelli più desiderati, pare siano arrivati; il grosso lavoro scientifico lo farà invece l'orbiter.
Ecco, diciamo che schiantarsi non fa bene all'immagine, però meglio questo che il prossimo.

@Neil: onestamente mettere la cina fra i grandi dello spazio, prima dell'Esa, ce ne vuole; e poi aspetta i dati del TGO prima di considerare il tutto un fallimento.
Neil
Krell Krell
Messaggi: 752
MessaggioInviato: Ven 21 Ott, 2016 00:38    Oggetto:   

Insomma, loro hanno capacita di lancio MANNED autonoma tra l'altro su veicoli di recente costruzione ed una seppur piccola stazione spaziale, con già in progetto una molto più grande, la Tianhe 1, noi europei no, e dobbiamo " pietire ogni volta un posto per lo spazio ai russi e prossimamente anche agli americani o chissà proprio ai cinesi....Ogni progetto manned, anche quelli più intriganti tipo HOpper. HOTOL, Hermes è stato cancellato x mancaza di fondi o altre scuse non moto intelligenti, i cineis, che in campo politico non mi sono molto simpatici in campo astronautico con capatcità e determinazione si sono ritagliati il posto d'onore accanto agli Usa nella nuova corsa allo spazio del XXI secolo
Neil
Krell Krell
Messaggi: 752
MessaggioInviato: Ven 21 Ott, 2016 00:41    Oggetto:   

Ora c'è l'intrigante Skylon che però temo molto che non vedrà MAI la luce. sarebbe bello avere qua in Europa la nostra Cape Canaveral da cui gli spazioplani europei, e magari italiani decollerebbero verso lo spazio, Peenemunde in Germania sarebbe un luogo adatto, un luogo di morte convertito in un centro di tecnologia spaziale pacifica, ma ahimè non ci sarà mai, per l'ignavia europea dei nostri quaraquà di politici ......... ah come vorrei un Elon Musk italiano, o magari tedesco.
il_Cimpy_spinoso
Babbano in Incognito Babbano in Incognito
Messaggi: 6796
Località: Ovunque
MessaggioInviato: Sab 22 Ott, 2016 11:26    Oggetto:   

Parliamoci chiaro: fare il pieno di benza era compito di chi?....

(Jabba, toccava a te?)
Tobanis
Antinano Antinano
Messaggi: 14772
Località: Padova
MessaggioInviato: Lun 24 Ott, 2016 08:19    Oggetto:   

Dallo schemino che si vede in giro, il paracadute avrebbe dovuto rimanere in funzione  fino a un'altezza di 1,2 km dal suolo, mentre si sa che si è sganciato con 50" di anticipo, e pertanto il lander mi sa che era ancora attorno ai 5 km di altezza.

A quel punto, mi sa che era fritto comunque, dato che non credo i retrorazzi potessero funzionare fino ad abbassarlo a 2 metri da terra (altitudine prevista).

I retrorazzi stessi dovevano funzionare per 29"; il fatto che abbiano funzionato per 3" è la seconda mazzata, tanto che è caduto come un sasso più o meno da 4.000 metri d'altezza.

Ora gli scienziati dicono che hanno raccolto una marea di informazioni lo stesso. Penso che la più importante sia quella di lasciare perdere i retrorazzi, immagino, almeno. E magari mettere un paracadute di emergenza, no?
L.MCH
Horus Horus
Messaggi: 5855
Località: non pervenuta
MessaggioInviato: Lun 24 Ott, 2016 19:23    Oggetto:   

Tobanis ha scritto:

Ora gli scienziati dicono che hanno raccolto una marea di informazioni lo stesso. Penso che la più importante sia quella di lasciare perdere i retrorazzi, immagino, almeno. E magari mettere un paracadute di emergenza, no?

L'atmosfera marziana è troppo tenue.
I paracadute utilizzabili praticamente al massimo aiutano a ridurre la velocità di discesa, ma non a sufficienza da permettere un atterraggio sopravvivibile alle sonde.
Anche accettando l'incremento di peso di un super-paracadute aumenterebbe il rischio che si apra male o che ricada sopra il lander impedendo l'uso della maggior parte dei sensori se non peggio.
Tobanis
Antinano Antinano
Messaggi: 14772
Località: Padova
MessaggioInviato: Mar 25 Ott, 2016 08:01    Oggetto:   

Dunque, airbag?
Albacube reloaded
Horus Horus
Messaggi: 3927
Località: Un paesello in provincia di Padova
MessaggioInviato: Mar 25 Ott, 2016 12:49    Oggetto:   

Tobanis ha scritto:
Dunque, airbag?

Da quel che leggevo, sia il lander Schiaparelli che il prossimo rover sono troppo "pesanti" per poter essere sganciati con degli airbag.
L.MCH
Horus Horus
Messaggi: 5855
Località: non pervenuta
MessaggioInviato: Mar 25 Ott, 2016 20:55    Oggetto:   

Tobanis ha scritto:
Dunque, airbag?

Paracadute+retrorazzi oppure "tutto retrorazzi" (se si arriva li con sufficiente carico utile spendibile in propellente) .
A.B.Normal
Vorlon Vorlon
Messaggi: 998
Località: ulula'
MessaggioInviato: Mar 25 Ott, 2016 23:45    Oggetto:   

Tobanis ha scritto:
Dunque, airbag?


Se non ricordo male Spirit, Opportunity, Pathfinder -- e non so chi altri -- hanno usato proprio gli airbag (e una serie di ruzzoloni).
Tobanis
Antinano Antinano
Messaggi: 14772
Località: Padova
MessaggioInviato: Lun 31 Ott, 2016 18:49    Oggetto:   

Oggi Attivissimo anticipa alcune voci di addetti ai lavori.
Pare sia andata così (riassumo).

Gran casino col paracadute.
Da cui sistemi di stabilizzazione che non riscono a fare capire al lander dove cavolo di trova, nello spazio.

Credenza del nostro di essere non a + 5 km da suolo, ma a -5 km dal suolo. Di conseguenza:

- sgancio del paracadute, ritenuto inutile dal lander, che immagina di essere già atterrato;
- retrorazzi inutili, solo il minimo consentito (il minimo sono 3 secondi);
- mentre precipita allegramente, accensione degli strumenti per i primi rilevamenti del suolo, dato che immaginava di essere atterrato.

In definitiva, funzionava il radar altimetrico, ma il sistema che doveva dire al radar "Guarda che non stai puntando sotto di te, ma all'orizzonte, ti credo che ti segna 500 km...pirla" ecco quel sistema pare gli abbia detto "Ma guarda che sei atterrato, anzi, sei sotto la superficie".
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Scienza Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum