E-Cat Story - La nuova era


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4 ... 46, 47, 48  Successivo
Autore Messaggio
Paolo7
Horus Horus
Messaggi: 3113
MessaggioInviato: Gio 23 Mag, 2013 11:06    Oggetto:   

l'Anto ha scritto:
L'E-cat industriale è per ora in mano ai militari.


Come dire che è per questo che non se ne sa nulla? Mi sembra troppo comodo.
E il futuro impianto in Svezia, militare anche quello?
Fedemone
Asgard Asgard
Messaggi: 1404
MessaggioInviato: Gio 23 Mag, 2013 11:13    Oggetto:   

l'Anto ha scritto:
ah, io cosa ne so Smile Son lettrice di fantascienza, non imprenditora.

La Internet nacque mi pare negli anni '40, scopo militare. Nessuno ne sapeva niente.




Pssst! Fine anni 60! NEgli anni '40 fu inventato il transistor e le prime macchine calcolatrici (prototipi delle macchine da computazione che chiamiamo computers) per la decrittazione dei codici cifrati, gazie al lavoro di Alan Turing. Invece la teoria dell'informaizone di Shannon (su cui si basa la telecomunicaizone e anche internet) è del '49

E i radiotelefoni esistevano in forma primitiva anche negli anni '80 (il TAC), mentre una rete di telefonia cellulare vera e propria avviene solo con il GSM a metà anni '90. Prima metà anni 2000 commercializzazione del UMTS, che permette una connessione permanente alla rete via mobile

Fine OT
l'Anto
del Consiglio dei Grigi del Consiglio dei Grigi
Messaggi: 14944
Località: tra i fiumi
MessaggioInviato: Gio 23 Mag, 2013 11:55    Oggetto:   

Fedemone ha scritto:


Pssst! Fine anni 60!


ah, grazie Smile

Citazione:
Invece la teoria dell'informaizone di Shannon (su cui si basa la telecomunicaizone e anche internet) è del '49


magari ricordavo questo.

Citazione:
E i radiotelefoni esistevano in forma primitiva anche negli anni '80 (il TAC),

quelli montati sulle automobili che si vedevano solo nei film? Smile
ne ho visto uno l'anno scorso in Inghilterra, montato su una antica BMW.


Citazione:
mentre una rete di telefonia cellulare vera e propria avviene solo con il GSM a metà anni '90.


sì sì, questo è quello che dicevo io, o che volevo dire. So da fonte certa (solo che la fonte l'ho dimenticata Laughing ) che il tizio che ha messo i primi dollari per fare i telefoni da borsetta ha avuto l'idea nel '76. Dico l'idea di farli davvero. Sto semplificando moltissimo una storia complicata: leggo ora la pagina wiki in proposito http://en.wikipedia.org/wiki/History_of_mobile_phones , scoprendo che l'idea del radiotelefono comincia nel '46, che nel '61 i russi già avevano un telefono pocket, e che nel '73 Motorola e Bell erano già pronti.
TANSTAAFL
TiZiO
Subdirdir Subdirdir
Messaggi: 590
MessaggioInviato: Gio 23 Mag, 2013 12:18    Oggetto:   

Con la differenza che qui non sta passando il tempo nell'attesa che Rossi realizzi il suo progetto... Rossi sostiene di averlo già bello che pronto, funzionante e (sembra, ma non si capisce bene) in vendita.

E' solo estremamente difficile vederlo in funzione, comprarlo, provarlo, testarlo.

Non credo sia successo lo stesso con i telefoni cellulari... o qualsivoglia altra invenzione.
Io sono la gomma, tu la colla
l'Anto
del Consiglio dei Grigi del Consiglio dei Grigi
Messaggi: 14944
Località: tra i fiumi
MessaggioInviato: Gio 23 Mag, 2013 13:09    Oggetto:   

TiZiO ha scritto:
.

Non credo sia successo lo stesso con i telefoni cellulari... o qualsivoglia altra invenzione.



mah, non so...Le altre invenzioni che disturbano l'industria del petrolio, non erano di Rossi Laughing
Il fotovoltaico si è mostrato pian pianino (ho appena scoperto che la prima cellula fotovoltaica è del 1839 Shocked ) , ed è stato elitario fino a pochi anni fa. Rossi ha deciso diversamente. L'E-cat in vendita ora è elitario solo perché è industriale.
TANSTAAFL
jetscrander
Horus Horus
Messaggi: 5472
MessaggioInviato: Gio 23 Mag, 2013 13:44    Oggetto:   

l'Anto ha scritto:
ah, io cosa ne so Smile La Internet nacque mi pare negli anni '40, scopo militare. Nessuno ne sapeva niente.



Se ti riferisci al progetto ARPANET considerato il precursore di internet parliamo della fine degli anni 60.

overzzzzz....
TiZiO
Subdirdir Subdirdir
Messaggi: 590
MessaggioInviato: Gio 23 Mag, 2013 13:56    Oggetto:   

l'Anto ha scritto:

mah, non so...Le altre invenzioni che disturbano l'industria del petrolio, non erano di Rossi Laughing


Quindi l'industria del petrolio ce l'avrebbe con Rossi in particolare?
Perchè di invenzioni che "disturbano" l'industria del petrolio ne è piena la storia. Dai biocombustibili, all'eolico, fotovoltaico, geotermico e via dicendo con tutte le altre rinnovabili... e su nessuna di queste c'è mai stato il dubbio che funzionasse, al massimo ci son dubbi sull'efficienza e sull'industrialità, ma mai che il fenomeno fosse reale e replicabile.

l'Anto ha scritto:

Il fotovoltaico si è mostrato pian pianino (ho appena scoperto che la prima cellula fotovoltaica è del 1839 Shocked ) , ed è stato elitario fino a pochi anni fa. Rossi ha deciso diversamente. L'E-cat in vendita ora è elitario solo perché è industriale.


No. Rossi si riserva anche diritto di veto su chi vendere. Non permette test da terzi e non svela il materiale del catalizzatore e non spiega il funzionamento del principio. Tutte queste cose rendono elitaria e anomala la situazione, non il fatto che sia un prodotto industriale.
Io sono la gomma, tu la colla
Paolo7
Horus Horus
Messaggi: 3113
MessaggioInviato: Gio 23 Mag, 2013 14:20    Oggetto:   

l'Anto ha scritto:
Quello che so io è che 7 scienziati ci hanno messo la faccia, e altri (scritti in fondo al report) ci hanno messo una firma di controllo. Se è una truffa, sono complici. O scemi.


Be', non lo so, io ti posso segnalare un paio di commenti di Gianni Comoretto (del quale mi fido abbastanza) nel già linkato post di Attivissimo:

Leggendomi l'articolo ho notato immediatamente una cosa "strana": gli autori trovano anomala la curva di temperatura dell'accrocco, che non si scalda e raffredda come pensano dovrebbe quando le resistenze sono ciclicamente accese e spente. Al punto da dedicarci un'analisi dettagliata di diverse pagine, su un articolo in cui l'argomento fondamentale è la fonte di energia del secolo. Be', quelle curve di temperatura sono ESATTAMENTE quello che ci si aspetta, i nostri stanno commettendo un errore grosso come una casa nelle assunzioni che fanno sulla risposta di un oggetto scaldato da una resistenza.

A questo punto mi suonano un sacco di campanelli di allarme: se questi non si sono accorti di una cosa cosi' vistosa (e lo dico subito, marginale, solo che appunto perché marginale non coperta da segreti), come faccio a fidarmi della loro capacita' di accorgersi di trappole logiche e fisiche, trucchi da illusionista, ecc.?

Ad es. qualcuno ha gia' ricordato il problema dell'emissivita'. Se quell'affare ha emissivita' media di 0.4, invece che 1 come ipotizzato, i conti tornano: produce la stessa potenza che viene fornita dalle resistenze. E il "dummy" puo' tranquillamente essere verniciato con una vernice diversa, con emissivita' 1, per cui si comporta come loro si aspettano. Nell'articolo si risponde che se l'emissivita' fosse diversa da 1 la termocamera segnerebbe valori diversi. Ma:
(1) la termocamera "vede" solo infrarossi intorno a 0,8 micron, e li' la maggior parte delle vernici ha emissivita' vicina a 1, anche se l'emissività media è minore, e
(2) al contrario di quel che si dice nell'articolo (altro punto che fa sospettare qualche problema con la fisica sperimentale) se l'emissivita' fosse uniformemente diversa da 1 la potenza emessa sarebbe uguale, non maggiore come dicono loro.

Altro problema non da poco. La potenza assorbita viene misurata con un misuratore fornito da Rossi. Anche assumendo non sia stato manomesso, questi misuratori possono essere facilmente imbrogliati usando forme d'onda strane nell'alimentatore delle resistenze. E si torna al punto di partenza, il test non è indipendente. Perché lo sia occorre che, anche se l'E-cat (+ alimentatore) viene fornito sigillato e non apribile, TUTTO il sistema di misura lo fornisco io. E sono libero di fare personalmente tutta una serie di cose, come pitturare l'E-cat con una vernice ad emissivita' nota, alimentare l'accrocco (a monte dell'alimentatore) come mi pare, mettere il tutto in una camera temovuoto (per escludere il raffreddamento per convezione), ecc.


Ho provato a sentire alcuni colleghi, e sono saltati fuori diversi modi per taroccare la misura senza che il povero Levi e colleghi se ne possano accorgere.
Essenzialmente i modi sono due:
- emettere meno potenza di quanto misurabile con una termocamera. Ho descritto prima un modo giocando con l'emissivita' dell'oggetto, e il fatto che gli autori assumano che usare un'emissivita' di 1 sia il caso piu' favorevole all'E-Cat mi fa molto sospettare sulla loro competenza, in tutti i casi ragionevoli e' il caso MENO favorevole.
- fornire piu' potenza di quanto misurato con il misuratore di potenza elettrica. Ad es. quel misuratore non credo senta la corrente continua. Tu fornisci un bel po' di corrente continua in piu' rispetto all'alternata (magari con ritorno sulla terra, anziche' sui fili della presa) e ti ritrovi con un bel po' di watt che entrano nelle resistenze di soppiatto.

Insomma, serve uno sperimentale con i controspigoli, che si scervella prima un bel po' a trovare i possibili problemi, e si inventa una serie di test ad hoc per escluderli. Nell'articolo non c'e' traccia di questo.

---
l'Anto
del Consiglio dei Grigi del Consiglio dei Grigi
Messaggi: 14944
Località: tra i fiumi
MessaggioInviato: Gio 23 Mag, 2013 16:12    Oggetto:   

@Tizio

volevo dire che Rossi si comporta in modo..anomalo, lo diciamo fin dall'inizio. Magari se faceva tutto più in sordina...cioè, non lo so.

@Paolo

Ho sentito queste e altre critiche sulla tecnica di misurazione, delle quali non mi interessa capire. Sto aspettando che qualcuno porti queste critiche su ArXiv, in risposta ai 7 (non che poi le capirei, ovvio, ma sarebbe un giusto proseguimento della storia).
TANSTAAFL
jetscrander
Horus Horus
Messaggi: 5472
MessaggioInviato: Gio 23 Mag, 2013 16:43    Oggetto:   

E-Cat è ancora una scatola nera

http://punto-informatico.it/3805661/PI/News/e-cat-ancora-una-scatola-nera.aspx
l'Anto
del Consiglio dei Grigi del Consiglio dei Grigi
Messaggi: 14944
Località: tra i fiumi
MessaggioInviato: Gio 23 Mag, 2013 18:10    Oggetto:   

grazie, Jet, interessante. Si continua, anzi si accentua, il punto di vista secondo il quale gli scienziati hanno supinamente e stupidamente eseguito gli ordini di Rossi. Non è vero che i dispositivi di controllo li ha messi lui, è stato Levi (secondo ciò che Essen ha detto a Krivit). E a parte il divieto di aprire il core, i 7 sono stati liberi di lavorare sulla macchina. Ciò che viene criticato dagli scettici onesti (Mario in primis) è il non aver avuto più fantasia nel controllare possibili trucchi.

Sarebbe bello che Levi raccogliesse tutti i suggerimenti ricevuti e li applicasse al prossimo esperimento. Uno dei consigli è di aprire il cavo di alimentazione per controllare se c'è dentro un cavo extra. Fantasioso, vero? Ogni cosa che uno di noi può pensare, può averla pensata un truffatore.

Io potrei consigliare di portare un esperto di espressioni facciali, come quelli di Lie To Me Very Happy
TANSTAAFL
TiZiO
Subdirdir Subdirdir
Messaggi: 590
MessaggioInviato: Gio 23 Mag, 2013 18:37    Oggetto:   

l'Anto ha scritto:

Sarebbe bello che Levi raccogliesse tutti i suggerimenti ricevuti e li applicasse al prossimo esperimento.


Sarebbe ancor più bello se il prossimo test non lo tenesse Levi Smile
Magari un bel gruppetto di scienziati scettici sarebbe meglio
Io sono la gomma, tu la colla
l'Anto
del Consiglio dei Grigi del Consiglio dei Grigi
Messaggi: 14944
Località: tra i fiumi
MessaggioInviato: Ven 24 Mag, 2013 12:01    Oggetto:   

Andrea Rossi
May 24th, 2013 at 4:56 AM
To the Readers:
A friend of mine, Prof. of Electric Measurements , put me a question that I think is important to reproduce here:
” The measurement of the electric energy consumed by the resistance could have been affected by the fact that a particular wave has been produced that the instrument of measurement could have not been able to measure”. This question is important. The answer is: the measurement of the electric energy that has been consumed by the resistances has been made BETWEEN THE PLUG OF THE GRID AND THE CONTROL PANEL, NOT BETWEEN THE CONTROL PANEL AND THE RESISTANCES. Therefore the wave of the electricity in the point in which the electric energy consumed has been measured was a full, regular wave od alternate current ( the instrumentation used allowed also to see the wave form). AGAIN:
THE MEASUREMENT MADE BY THE PCE 830 HAS BEEN TAKEN DIRECTLY FROM THE GRID OF THE OF THE ENERGY DISTRIBUTOR; AFTER THE MEASUREMENT OF ENERGY , THE ENERGY IS ENVOYED TO THE REGULATION SYSTEM ( ANGLE PHASE TRIAC), THEREFORE THE SOLE ENERGY MEASURED IS 380 VOLTS 3 PHASES 50 Hz !!!
Obviously the Examiners wanted to measure the energy consumed between the plug of the grid and the control panel exactly for this reason. This can be also found in the Report.
Warm Regards,
A.R.
TANSTAAFL
l'Anto
del Consiglio dei Grigi del Consiglio dei Grigi
Messaggi: 14944
Località: tra i fiumi
MessaggioInviato: Ven 24 Mag, 2013 12:04    Oggetto:   

Qualcuno ha un commento su questo post di Rossi?
TANSTAAFL
Paolo7
Horus Horus
Messaggi: 3113
MessaggioInviato: Ven 24 Mag, 2013 13:44    Oggetto:   

l'Anto ha scritto:
Qualcuno ha un commento su questo post di Rossi?


Mi piacerebbe sentire quello di Comoretto, che purtroppo non è tra gli iscritti del nostro sito (sul post di Attivissimo, invece, sta continuando a discuterne).

E comunque.. dov'è finito A.B. Normal? Rolling Eyes
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Scienza Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4 ... 46, 47, 48  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum