Paziente 99 - Robot 67


Autore Messaggio
giabbo
Hoka
Messaggi: 39
MessaggioInviato: Mer 12 Dic, 2012 16:17    Oggetto: Paziente 99 - Robot 67   

I numeri li ho già dati, volevo confrontarmi con chi ha letto il racconto.
Scritto benissimo, niente da dire, anche l'idea è ottima, però ci sono delle cose che proprio non mi tornano, o che non ho capito.

Spoiler

Alla fine viene rivelato che Abel è il luogotenente di Ushar, che ha interesse a farlo arrivare al distretto 99 insieme alla protagonista. Peccato che durante la fuga rischi di morire per mano dei suoi stessi compagni, che provano a ucciderlo quando passa nel trituratore, e poi per colpa del cane-squalo, salvato dal provvidenziale ma imprevedibile intervento di Asia.
Mi sembra che questi episodi siano un modo per abbellire il racconto e dargli ancora più suspense, ma non siano congruenti con il finale.
Che ne pensate?

Lorenzo
HkG!
Cylon Cylon
Messaggi: 282
MessaggioInviato: Gio 13 Dic, 2012 16:52    Oggetto:   

Secondo la mia opinione, il racconto si presenta con un bel po' di ingredienti interessanti, però ha diversi punti deboli e alla fine mi ha un po' deluso.

Dicevo, gli ingredienti ci sono, una città sotto il mare, uau, è da tempo che sogno un po' di fantascienza sottomarina e sono anni che aspetto la ripubblicazione di The Deep Range di Clarke o della Undersea trilogy di Pohl-Williamson. Mi aspettavo la descrizione di questa società isolata, ma invece...

[seguono SPOILER]

Se vogliamo, l'idea che agli abitanti della base sottomarina venga mostrata una realtà diversa, è ricalcata un po' da altre storie come ad es. da Eclissi 2000 di Lino Aldani. Ok, è comunque affascinante. Però poi tutto si traduce nel solito insegui/insegui fuggi/fuggi spara/spara con un po' di splatter che francamente non mi interessa (adrenalina + switch del cervello ad off).
L'inserimento di scene di azione mi pare un po' forzato.
Se poi mettiamo le scene di amoreggiamenti durante il fuggi fuggi, quelle sono ancora più improbabili. I protagonisti, inseguiti e tagliuzzati ben bene trovano tempo per le effusioni amorose dopo essersi quardati in cagnesco fino ad un attimo prima...

Come ha già notato Giabbo è ambiguo e poco comprensivo l'atteggiamento della polizia verso Abel e anche verso la protagonista. E se Abel fosse stato mangiato dal cane-squalo?

E alla fine? Una bella ricopiatura dei soliti dei ancestrali alla Lovecraft?
E questi ultimi? Perché hanno aspettato 800 anni per farsi avanti?

Insomma, passiamo da una SF che sembrerebbe sociologica, al solito techno-thriller, e alla fine viriamo verso un improbabile horror.

Mah!
HkG!
Clelia
Morlock
Messaggi: 59
MessaggioInviato: Ven 14 Dic, 2012 21:43    Oggetto:   

L’interludio amoroso è una questione di respiro del racconto. La fuga dei protagonisti è concitata, c’è bisogno di un attimo di pausa. Come succede spesso in moltissimi film d’azione.

Spoiler


La vicenda è costruita con un’alternanza di fiducia/sfiducia da parte della protagonista. All’inizio lei si fida, e lui la tradisce. Poi scopre che lui è un ribelle e lo tradisce lei. Quindi si “redime” salvandolo dall’attacco del cane-squalo.
A questo proposito, probabilmente Abel era in grado di difendersi e credo che l’attacco fosse preparato per indurre Asia a fidarsi nuovamente di lui. A un certo punto lei ricorda che uno dei colleghi le aveva detto di non credere che Abel fosse un ricercatore, lo avrebbe visto meglio come cacciatore di cani-squalo. Ne deduco che forse questo era proprio uno dei suoi compiti, come membro dell’esercito.
Sono d’accordo sul finale, un po’ deludente.

Clelia
Ain
Hoka
Messaggi: 43
MessaggioInviato: Sab 15 Dic, 2012 02:51    Oggetto:   

Non ho letto il nuovo Robot però... Mi piace tanto quel "probabilmente". E' per me il segnale che i personaggi a volte fanno ciò che pare a loro e si debba solo obbedire loro.
Ciao Clelia, sono felice di poterti salutare qui
Enrica Smile
Clelia
Morlock
Messaggi: 59
MessaggioInviato: Sab 15 Dic, 2012 15:18    Oggetto:   

Ciao Enrica.
Bentornata.

Clelia
Ain
Hoka
Messaggi: 43
MessaggioInviato: Sab 15 Dic, 2012 18:20    Oggetto:   

Clelia ha scritto:
Ciao Enrica.
Bentornata.

Clelia


Grazie.
Il mio cuore non era mai andato via Smile
Andrea Andreoni
Ameboide amorfo
Messaggi: 2
MessaggioInviato: Mer 16 Gen, 2013 15:55    Oggetto:   

A me quello che non va giù e proprio il fatto che "sia ben scritto", secondo certi canoni contemporanei, ovviamente. I cliché narrativi si sprecano, così come le immagini utilizzate: i denti dei mostri sono "acuminati e affilati come rasoi", i due si amano come farebbero su un Harmony e così via. Il contrasto con i racconti appena precedenti di Fredric Brown rende il tutto poi molto più difficile da sopportare...
Fedemone
Fabbricante di universi Fabbricante di universi
Messaggi: 1399
MessaggioInviato: Mar 22 Gen, 2013 18:17    Oggetto:   

Purtroppo non ho avuto molto tempo per commentare, visto che comunque considero ottima la rivista Robot e penso che sia un vero perno attorno cui la nsotra attenzione dovrebbe ruotare più spesso.

Cerco di rimediare con la mia impressione: per quanto sia piacevole il racconto Paziente 99 è molto banale, scorre bene (per questo molti dicono sia ben scritto, senza per forza mettere in ballo Frederic Brown) ma si muove tra stereotipi più che solidi. C'è da dire che sembra anche essere proprio una intenzione dell'autrice, che in un messaggio precedente fa notare come in molti film d'azione si usi lo stsso ritmo e stile. Quindi ricalca consapevolmente, e con abilità, tutta una scia notissima di temi, personaggi, azioni ecc. ecc.
Ammetto di aver smesso di guardare film perchè preferivo leggere, per cui leggere qualcosa che assomiglia ad un film...

Purtroppo devo dire che la qualità media dei racconti italiani non è altissima...
Clelia
Morlock
Messaggi: 59
MessaggioInviato: Mer 23 Gen, 2013 08:33    Oggetto:   

"L'autrice fa notare?"
Fedemone, ti riferisci al mio messaggio?
Non sono io l'autrice di Paziente 99, bensì Barbara Baraldi.
Sono solo intervenuta nella discussione, e infatti ho fatto soltanto delle supposizioni su quelli che potevano essere gli obbiettivi dell'autrice.
Ciao.

Clelia Farris
Fedemone
Fabbricante di universi Fabbricante di universi
Messaggi: 1399
MessaggioInviato: Gio 24 Gen, 2013 16:35    Oggetto:   

Opps scusa! In questi giorni sto prendendo certi svarioni che farei meglio a starmene zitto... chiedo venia, e non aggiungo altro
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sui racconti di Robot Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum