Quinta convenzione


Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6396
MessaggioInviato: Sab 19 Nov, 2011 16:06    Oggetto: Quinta convenzione   

Quinta convenzione

La guerra avrà sempre un prezzo molto alto, anche nel futuro, come ben ci ammonisce questo racconto dello scrittore vincitore del Premio Galassia.

Leggi il racconto.
samuele nava
Hortha Hortha
Messaggi: 117
MessaggioInviato: Sab 19 Nov, 2011 16:06    Oggetto: Re: Quinta convenzione   

Racconto molto molto divertente. Protagonisti in stile Forrest Gump. Un bel apologo sull'assurdità della guerra: la stupidità come condizione necessaria al lasciarsi ammazzare, e poi l'idea dei sacrificabili (vecchi e malati).
Geniale.
L.MCH
Horus Horus
Messaggi: 5856
Località: non pervenuta
MessaggioInviato: Dom 20 Nov, 2011 06:00    Oggetto:   

@samuele nava:
La stupidità è condizione sufficiente per lasciarsi ammazzare, indipendentemente dal contesto.

Ma se si parla di combattere è tutto un altro paio di maniche.
Inoltre l'idea dei "sacrificabili" (da mandare a morire in guerra) è completamente sbagliata.
La guerra co$ta. Tanto.
Perdere una guerra costa pure di più.
Per questo quando si parla di soldati da impiegare in combattimento si cerca di avere le persone migliori che ci si può permettere (perchè un soldato addestrato ed in condizioni per combattere è sempre costato molto ed il costo è cresciuto con il progresso tecnologico).
Con i parametri attuali questo si traduce in: se si può è meglio reclutare giovani in buone condizioni fisiche E mentali.

Infatti ad esempio in "Old Man's War" vengono reclutati "i vecchi" invece dei giovani perchè i requisiti fisici e mentali sono molto differenti rispetto a quelli attuali.

Se invece si immagina uno scenario simili-Prima Guerra Mondiale in cui si reclutano solo i vecchi ed i malati ... Beh!
Personalmente considero racconti simili alla stregua di un contributo attivo per il verificarsi di nuove guerre sia lontane che vicine.
Sul serio.
E' un mix tossico di disinformazione e demagogia.
Le guerre non sono mai "assurde", dietro c'è sempre una causa a livello economico, sociale o politico; lo stesso vale per il modo in cui vengono combattute.
Se vuoi evitare una guerra o limitarla, è sulle cause che bisogna agire, possibilmente prima che sia troppo tardi.
Del resto pure Sun Tzu (quello de L'Arte della Guerra) scriveva che il condottiere migliore è quello che vince senza combattere (non "che non combatte", si badi bene), perchè se si arriva a combattere la prima regola è raggiungere le condizioni di vittoria nel tempo minore possibile ed al costo minore possibile per la propria parte.
Ed anche per questo TUTTE, ma proprio TUTTE le convenzioni di guerra ecc. ecc. che siano di Ginevra o meno, sono rispettate solo quando entrambi i contendenti hanno interesse che siano rispettate (di solito quando entrambi sono in grado di compiere ritorsioni sulla parte avversa in caso di loro violazione).
Otrebla
Amante Galattico Amante Galattico
Messaggi: 19571
Località: Nordica
MessaggioInviato: Dom 20 Nov, 2011 09:53    Oggetto:   

Il mio racconto può piacere o non piacere, ci mancherebbe... uno si espone e quindi raccoglie critiche, apprezzamenti e opinioni Laughing

Uno può essere un militarista convinto oppure un pacifista o una una via di mezzo... anche qui sono opinioni: io ho la mia ben chiara in mente!

Però uno non può scrivere un racconto di fantascienza di satira? Cavoli, se si veniva cazziati sempre in questo modo perdevamo di Swift a Vonnegut, passando da Orwell e Burgess,
senza dimenticare Chaplin, Monthy Pyton...
e non vorrei scomodare Remarque, anche se lo avevo bene in mente quando ho scritto il racconto (che può essere anche tecnicamente scarso, certo... Smile )

in cinque minuti sono diventato una causa scatenante di conflitti per l'umanità intera Laughing, finirò in wikipedia assieme ai maggiori flagelli dell'umanità, quelli che mi proponevo di denunciare

però, un momento, la satira funziona quando colpisce... quando qualcuno si infervora
e allora io ho colpito Wink
"I buoni sono quelli che decidono chi sono i cattivi - Lucy Van Pelt"
L.MCH
Horus Horus
Messaggi: 5856
Località: non pervenuta
MessaggioInviato: Lun 21 Nov, 2011 11:06    Oggetto:   

Otrebla ha scritto:
Il mio racconto può piacere o non piacere, ci mancherebbe... uno si espone e quindi raccoglie critiche, apprezzamenti e opinioni


Non è il racconto in se, ma i meme che traspirano da esso.
Lo so, sono predominanti nella società occidentale ma questo non toglie che scatenino il mio lato iper-polemico.

A scanso di equivoci, mi riferisco all'applicabilità di certe convenzioni ed al "mandiamo a combattere i sacrificabili che la società civile ha di meglio da fare".
Otrebla
Amante Galattico Amante Galattico
Messaggi: 19571
Località: Nordica
MessaggioInviato: Lun 21 Nov, 2011 21:09    Oggetto:   

Non sono predominanti abbastanza.
Non sono quelli che l'occidente esporta dalle altri parti del mondo.
Di sacrificabili... sacrificati... ce ne sono a migliaia ogni giorno, perché la società cosiddetta civile ritiene di avere meglio da fare.

Poi, appunto, ognuno testimonia le sue utopie o distopie e se ne assume le conseguenze
"I buoni sono quelli che decidono chi sono i cattivi - Lucy Van Pelt"
L.MCH
Horus Horus
Messaggi: 5856
Località: non pervenuta
MessaggioInviato: Lun 21 Nov, 2011 23:47    Oggetto:   

Otrebla ha scritto:
Non sono predominanti abbastanza.
Non sono quelli che l'occidente esporta dalle altri parti del mondo.
Di sacrificabili... sacrificati... ce ne sono a migliaia ogni giorno, perché la società cosiddetta civile ritiene di avere meglio da fare.


Li esporta invece, o più precisamente ne esporta le conseguenze.
Prendiamo ad esempio la Somalia:

  • implode dopo che il governo di Siad Barre per distogliere la popolazione dai problemi interni ha l'ideona di un bel confronto armato con l'Etiopia che destabilizza il paese al punto da far crollare la dittatura; (un classico: pensava di risolvere i problemi interni sulla pelle dei suoi compatrioti "sacrificabili" per avere una breve guerra vittoriosa, invece ...)
  • parte una missione internazionale per "riportare l'ordine" (ed altri motivi), ma fallisce clamorosamente perchè con la scusa che è una missione di pace non viene fatta l'unica cosa sensata (eliminare con le cattive i vari signori della guerra e perderci 10..20 per una lenta transizione verso un sistema democratico o almeno rappresentativo a livello tribale);
  • anni ed anni di guerra & guerriglia con tutte le parti in lotta che campano sugli aiuto internazionali; (il "chissenefreghismo" e le belle convenzioni umanitarie e pacifiste che finiscono con l'alimentare l'orrore dello stato di guerra permanente);
  • ogni volta che dalla Somalia i vari signori della guerra cercano di allargarsi, vengono rispediti indietro dagli eserciti di Etiopia e Kenia (e qui si vede la differenza tra tizi sacrificabili armati di Ak-47 ed RPG da un lato e truppe di un vero esercito dall'altro);
Gialnluigi lancellotti
Ameboide amorfo
Messaggi: 1
MessaggioInviato: Gio 24 Nov, 2011 15:53    Oggetto: Re: Quinta convenzione   

Si potrbbe proporre questo racconto al nuovo ministro dell'welfare come soluzione all'annoso problema delle pensioni d'invalidità e vecchiaia. Smile
Pero' mi sembra che qualcuno a suo tempo abbia già trovato una soluzione molto più semplice ed economica, quella della camere a gas.
plip
Ameboide amorfo
Messaggi: 1
MessaggioInviato: Mar 28 Feb, 2012 11:50    Oggetto: Re: Quinta convenzione   

racconto ben scritto e divertente. Ma, se davvero l'hai scritto nel 2011, sei stato ampliamente preceduto da Remoti:

http://www.youtube.com/watch?v=cCcQtGm3mGE

Razz
MessaggioInviato: Lun 03 Set, 2012 04:32    Oggetto: Re: Quinta convenzione   

Bellissimo racconto, lo stronzo che ne contesta il realismo dovrebbe succhiarmi le palle.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sui racconti di Delos Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum