Biomega di Tsutomu Nihei


Autore Messaggio
Buckaroo74
Deva Deva
Messaggi: 1174
MessaggioInviato: Mar 15 Set, 2009 13:20    Oggetto: Biomega di Tsutomu Nihei   

Siamo già arrivati al sesto numero di questo manga del visionario Nihei e ho visto che ancora quan nessuno ne ha parlato (o forse è stato fatto ma non lo trovo da nessuna parte)

rispetto al criptico Blame ha un respiro narrativo più ampio, regalando finalmente a noi lettori occidentali la possibilità di immergeci nel mondo futuristico già tratteggiato a tinte oscure in Blame.

il disegno è tipico della tradizione di Nihei, la sceneggiatura dapprima nasce molto confusionaria, ma ora inizia a dipanarsi verso trame più definite ed affascinanti.

una buona lettura per gli appassionati del genere.

ciao ciao

Buk!
Se non sopporti chi è diverso da te: clonati
Un uomo senza religione e' come un pesce senza bicicletta. (Arthur Bloch)
Zakalwe
Il Quarto Uomo Il Quarto Uomo
Messaggi: 14568
Località: Coruscant
MessaggioInviato: Ven 25 Set, 2009 17:54    Oggetto: Re: Biomega di Tsutomu Nihei   

Buckaroo74 ha scritto:
Siamo già arrivati al sesto numero di questo manga del visionario Nihei e ho visto che ancora quan nessuno ne ha parlato (o forse è stato fatto ma non lo trovo da nessuna parte)

rispetto al criptico Blame ha un respiro narrativo più ampio, regalando finalmente a noi lettori occidentali la possibilità di immergeci nel mondo futuristico già tratteggiato a tinte oscure in Blame.

il disegno è tipico della tradizione di Nihei, la sceneggiatura dapprima nasce molto confusionaria, ma ora inizia a dipanarsi verso trame più definite ed affascinanti.

una buona lettura per gli appassionati del genere.

ciao ciao

Buk!


http://www.fantascienza.com/magazine/fumetti/10186/biomega/

Wink
I have a baaaaad feeeeling about this!
Buckaroo74
Deva Deva
Messaggi: 1174
MessaggioInviato: Ven 25 Set, 2009 19:05    Oggetto: Re: Biomega di Tsutomu Nihei   

Zakalwe ha scritto:

http://www.fantascienza.com/magazine/fumetti/10186/biomega/

Wink


bella recensione Zak.
l'hai seguito tutto? giudizio finale?

ciao ciao

Buk!
Se non sopporti chi è diverso da te: clonati
Un uomo senza religione e' come un pesce senza bicicletta. (Arthur Bloch)
yurika m.
Incal Incal
Messaggi: 1238
MessaggioInviato: Mar 29 Set, 2009 18:53    Oggetto:   

Il finale non mi è piaciuto. Una voce dice che l'autore ha accelerato la conclusione della saga per problemi vari con la casa editrice; potrebbe essere vero, fatto stà che a me ha dato molto l'immagine di un finale posticcio e confuso alla "Finiamola quì"
Buckaroo74
Deva Deva
Messaggi: 1174
MessaggioInviato: Mer 30 Set, 2009 06:01    Oggetto:   

yurika m. ha scritto:
Il finale non mi è piaciuto. Una voce dice che l'autore ha accelerato la conclusione della saga per problemi vari con la casa editrice; potrebbe essere vero, fatto stà che a me ha dato molto l'immagine di un finale posticcio e confuso alla "Finiamola quì"


la mia esperienza nel fumetto giapponese mi porta a pensare che sia una consuetudine questo tipo di finali "frettolosi". tutte le volte la cosa viene addebitata agli editori, mentra alla fine penso che sia proprio una forma mentis degli autori.

ciao ciao

Buk!
Se non sopporti chi è diverso da te: clonati
Un uomo senza religione e' come un pesce senza bicicletta. (Arthur Bloch)
Zakalwe
Il Quarto Uomo Il Quarto Uomo
Messaggi: 14568
Località: Coruscant
MessaggioInviato: Mer 30 Set, 2009 23:29    Oggetto:   

Buckaroo74 ha scritto:
yurika m. ha scritto:
Il finale non mi è piaciuto. Una voce dice che l'autore ha accelerato la conclusione della saga per problemi vari con la casa editrice; potrebbe essere vero, fatto stà che a me ha dato molto l'immagine di un finale posticcio e confuso alla "Finiamola quì"


la mia esperienza nel fumetto giapponese mi porta a pensare che sia una consuetudine questo tipo di finali "frettolosi". tutte le volte la cosa viene addebitata agli editori, mentra alla fine penso che sia proprio una forma mentis degli autori.

ciao ciao

Buk!


...in effetti è un topos sia nell'animazione giapponese sia nei manga...o continuano all'infinito perdendo qualsiasi traccia di coerenza o finiscono tranciati lasciando in sospeso il significato all'interpretazione del lettore...molto zen ma di poco gusto per il pubblico occidentale...
I have a baaaaad feeeeling about this!
jonny lexington
Genio del Male Genio del Male
Messaggi: 24611
Località: Quasi polare
MessaggioInviato: Mer 06 Nov, 2013 16:02    Oggetto:   

ok, ho letto il primo volume. anzi, più che averlo letto, l'ho guardato, perché di dialoghi ce ne sono veramente pochi. interessante ed inquietante, ma mi chiedo: 'sta cosa dei personaggi praticamente indistruttibili è una fissa giapponese, o è solo a me che capitano manga cosí?

Blink
"those who can't laugh at themselves deserve the most mockery"
The Fox
Cylon Cylon
Messaggi: 283
MessaggioInviato: Mer 06 Nov, 2013 18:10    Oggetto:   

È una caratteristica di Tsutomu Smile
Di suo ho letto BLAME!, ABARA, NOISE, BIOMEGA e ora sto seguendo Knights of Sidonia.
Sono stupendi, soprattutto per le ambientazioni e i combattimenti al limite del surreale. Laughing
Lui è un ex architetto, le sue ambientazioni sono fantastiche. Il motivo per cui i personaggi sono invincibili è semplice: devono affrontare mille battaglie oltre il limite umano. Non è Goku, ma poco ci manca...
Scivola in tumulto,
un conto alla rovescia
e sei dentro.
Fedemone
Asgard Asgard
Messaggi: 1439
MessaggioInviato: Gio 07 Nov, 2013 10:30    Oggetto:   

A parte che a volte c'è una pseudo spiegazione dietro (in Blame il protagonista non è umano, in Knits of Sidonia è figlio di un esperimento che in realtà coinvolge la direzione della nave in maniera alquanto profonda, quindi fa parte anche della trama), ma essenzialmente è un topos.
L'eroe, solitario ed invincibile, che combatte in maniera oltre l'umano. E' ovviamente un guerriero simil divino per certi versi (le storie di Miyazaki dove gli uomini hanno paure o sono semplici perosne furono rivoluzionarie per contro) e l'ideale verso cui spingeva l'imperatore dio dei vari secoli passati, fino alla fine della WWII.
Dietro tutto in genere c'è l'abnegazione, il sacrificio, la sofferenza accettata (e non rincorsa, come invece potrebbe fare un penitente religioso) come cammino spirituale verso la meta più elevata, stoicamente. Insomma è l'incarnazione del Guerriero, così come in occidente c'è il supereroe.

Mi ricrdo che mi piaceva moltissimo Spriggan (il manga) per via degli scenari archeologici. Poi mano mano la questione finiva sempre più sullo sfondo e pretesto per darsi un sacco di mazzate. E il tutto con personaggi che da caratterizzazioni divenivano puri e semplici superpoteri. Era diventato un fumetto di supereroi non mascherati, ma bensì mascherato lui stesso da questa vena - anche bella per carità! ma decisamente poco sfruttata - fanta archeologica.
The Fox
Cylon Cylon
Messaggi: 283
MessaggioInviato: Gio 07 Nov, 2013 17:58    Oggetto:   

La differenza con gli erori di Nihei, è che i suoi sono quasi privi di emozioni e si integrano così con un'ambientazione che ha ben poco di umano, ma è totalmente aliena e caotica.
Scivola in tumulto,
un conto alla rovescia
e sei dentro.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Manganime Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum