Cosa state leggendo ? perchè? cosa avete comprato ? perchè?


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 168, 169, 170 ... 174, 175, 176  Successivo
Autore Messaggio
Antha
Horus Horus
Messaggi: 5264
MessaggioInviato: Mar 31 Ott, 2017 22:22    Oggetto:   

Ho letto "Lacerazioni" di Annie Sylvie Salzman; raccolta di racconti weird presa a Stranimondi. Il weird: genere con una vena di ovattata indolenza. 
Nei racconti, spaccati di umanità predisposta ancor più che predestinata.
Apparentemente involontarie - quanto meno inizialmente, salvo virare nel breve in chine consapevoli -  e indolenti immersioni in forme tenui ma non per questo meno invasive, di pazzia.
Epiloghi, o per meglio dire "dipartite", a conti fatti scontate che a dispetto dello sperato regalano ai volonterosi malcapitati personaggi non già espressioni di beata consapevolezza, quanto più di sovente, di beota sorpresa.
Rdaneelolivaw
Vogon Vogon
Messaggi: 623
Località: Novara
MessaggioInviato: Lun 06 Nov, 2017 08:18    Oggetto:   

"Comma 22"
Ho letto che è un nonsense sul militarismo, quindi intrigante. Smile
Sono all'inizio, sembra uno di quei telefilm MASH, ma più demenziale.
Fedemone
Ghem-Lord Ghem-Lord
Messaggi: 1575
MessaggioInviato: Mer 22 Nov, 2017 16:40    Oggetto:   

Finito "I Grandi Fondatori delle religioni". agevole libretto inizi anni '60 con una panoramica delle maggiori religioni odierne. Ci sono molte sottigliezze e qualche imprecisione, immagino dovuto per la questione divulgativa, ma tutto sommato davvero pregevole.
Devo prenderne altri.

Iniziato anche Turms L'Etrusco di Mika Waltari, immaigno reduce dell'enorme e meritato successo di Sinuhé l'egiziano - libro di grande spessore. Questo non sembra replicare la profondità recondita ma notevole del primo libro, veramente pregno di dettagli sulla potenza dell'amore, sull'inutilità della vendetta, sulla compassione, sul concetto di giustizia dei poveri (e ci sono alcuni riferimenti che potrebbero essere benissimo letti in chiave anti comunista, ma son scritti così bene che è difficile tacciare di ideologia), sul senso del destino e tanto altro.

Per adesso siamo ancora agli inizi, rimane un pregevole libro storico, come fu L'Azteco, ma non di più.
Paolo7
Horus Horus
Messaggi: 3681
MessaggioInviato: Mer 22 Nov, 2017 17:06    Oggetto:   

Fedemone ha scritto:
Finito "I Grandi Fondatori delle religioni". agevole libretto inizi anni '60 con una panoramica delle maggiori religioni odierne. Ci sono molte sottigliezze e qualche imprecisione, immagino dovuto per la questione divulgativa, ma tutto sommato davvero pregevole.

Come mai non ti sei orientato su testi più recenti? La ricerca storiografica è andata avanti in questo mezzo secolo (anche se probabilmente certezze su molti punti non ce ne saranno mai).
Fedemone
Ghem-Lord Ghem-Lord
Messaggi: 1575
MessaggioInviato: Gio 23 Nov, 2017 10:08    Oggetto:   

Perché trovaot su una bancarella a 5 euro e i testi più recenti, a meno di qualcosa di particolarment edivulgativo sono costosi e devi sapere bene cosa prendere.

Cmq non era così indietro come mi aspettavo anche se per certo qualcosa di più recente è d'obbligo.
HappyCactus
Horus Horus
Messaggi: 5515
Località: Verona
MessaggioInviato: Ven 24 Nov, 2017 18:19    Oggetto:   

Sto arrancando per terminare "segreto di famiglia" della "regina del giallo svedese", il "best seller dell'anno".
Sembra scritto da una tredicenne, situazioni stupide, una storia del tutto irrilevante e personaggi irritanti che si comportano in modo illogico, tutti a partire dalla protagonista, una giornalista con una serie di manie e traumi che indaga sulla sparizione di una bimba di otto anni, sostituendosi ovviamente alla polizia, che non fa proprio nulla, nonché i colleghi, per lo più stronzi e approfittatori, e i co-protagonisti ovvero i sospetti. Personaggi fotocopia, che hanno le stesse idiosincrasie e le stesse manie, che si comportano allo stesso modo con le stesse reazioni e gli stessi pensieri (perché il punto di vista salta da uno all'altro a seconda del capitolo).
Se si sorvola sul fatto che non succede nulla per l'80% del romanzo, la tipa sclera e basta mentre le cose attorno "semplicemente accadono", tutto il romanzo è un continuo rimuginare sui problemi dei personaggi. A condire il tutto una spruzzatina di romanzetto rosa per la simpatia/antipatia della protagonista verso il capo che è anche un ex ed è un po' stronzo, ma in realtà è innamorato perso di lei ma si guarda bene dal farlo capire (brrr.... necrofilia). per fortuna, almeno al punto in cui sono arrivato (88%) ci siamo risparmiati la scena di sesso stellare(TM), anche se l'abbiamo mancata per pochissimo.
Sono francamente incerto se dare due o tre stelline su 5, dipende dal finale. Per paragone, il buggiardino della tachipirina 1000 è due stelline, mentre quello della 500 una stellina sola (ma perché dopo un po' il genere stufa).
HappyCactus
Horus Horus
Messaggi: 5515
Località: Verona
MessaggioInviato: Sab 25 Nov, 2017 17:51    Oggetto:   

Uff, finito!
Segreto di famiglia, di Mikaela Bley.
Questa la mia recensione su GoodReads: (Attenzione spoiler)

Per catalogarlo sullo scaffale dei Gialli, ci vuole un po' di coraggio.
Ovvero, a guardare la definizione letterale del genere, sì, si parla di un crimine e quindi è un giallo.
Ma nell'accezione comune da un giallo ci si aspetta mistero, suspence, magari anche un po' di azione; tutte cose che in questo romanzo sono completamente assenti.
Partiamo dalla trama, che si può riassumere così: Una bambina scompare, la polizia indaga (poco), la giornalista fa il suo lavoro e alla fine tutto si risolve. 
Non scherzo, il succo è questo. Non c'è altro, a parte tante elucubrazioni mentali da parte dei vari protagonisti, un po' di colpi di scena inattesi che più che farci sussultare ci fanno sorridere per come i protagonisti brancolano nel buio senza metodo e senza logica. Tutto qui. 
In verità ci sarebbero anche le vicende sentimentali della protagonista, una che oltre ad esser piuttosto depressa, scopriamo (alla fine) che è pure una mezza alcolizzata. Vicende sentimentali che si risolvono nei soliti cliché, lui che è il suo capo, che l'ha lasciata, 
che però è innamorato, e incasinato, e alla fine incasina tutto. Per fortuna ci viene risparmiata la scena di sesso strepitoso(TM), che avrebbe reso davvero tutto insopportabile.
I personaggi: sono ognuno la fotocopia psicologica dell'altro, tutti mediamente depressi, tutti mediamente incazzosi, tutti con qualcosa da nascondere, tutti che si comportano in modo illogico. Non è un caso che nel "flusso di coscienza" dei personaggi, che cambia da capitolo in capitolo in modo alquanto fastidioso e insensato, ricorrano continuamente certi pattern: stava per dire qualcosa ma si interruppe. Non voleva dire, ma poi dice. E così via.
Ultima chicca, che fa meritare le due stelline anziché le tre: la considerazione finale della protagonista che assolve l'assassina perché "era l'unica a volerle bene". MA UN'ASSASSINA DI BAMBINI CRISTO SANTO! 
In sintesi, un romanzo piuttosto insulso, che non merita di certo tutte le lusinghiere note della quarta di copertina. Magari può far passare qualche ora di svago, turandosi il naso per bene però. 

PS: la polizia svedese, così come descritta, non saprebbe arrestare un bambino che ha rubato le caramelle, figurarsi un assassino pedofilo[1]. Altro cliché.

[1] peraltro nel testo ci sono dei banali errori che ogni appassionato di thriller avrebbe riscontrato: ad esempio, l'asserita impossibilità di rilevare lesioni da violenza sessuale su una bambina di 8 anni. Contro ogni logica, ma la protagonista se la beve tutta. Vabbè.
Tobanis
Antinano Antinano
Messaggi: 15293
Località: Padova
MessaggioInviato: Dom 26 Nov, 2017 11:06    Oggetto:   

HC Goodreads mi pare migliorabile. Se con fatica cerco i migliori romanzi di un anno, mi dà più che altri i libretti per i young adult.

Non c'è un modo per fare ricerche un po' serie, tipo i migliori romanzi del 2016 secondo i voti dei lettori over 30 o 35?

Se no così è un sito che mi manda molte mail ma mi serve pochino....
Paolo7
Horus Horus
Messaggi: 3681
MessaggioInviato: Dom 26 Nov, 2017 11:10    Oggetto:   

Fedemone ha scritto:
Perché trovaot su una bancarella a 5 euro e i testi più recenti, a meno di qualcosa di particolarment edivulgativo sono costosi e devi sapere bene cosa prendere.

Cmq non era così indietro come mi aspettavo anche se per certo qualcosa di più recente è d'obbligo.

Il tuo interesse è puramente culturale o c'è dietro anche un interesse spirituale? E in quel caso verso quale tradizione spirituale sei più orientato?
HappyCactus
Horus Horus
Messaggi: 5515
Località: Verona
MessaggioInviato: Lun 27 Nov, 2017 09:58    Oggetto:   

Non lo so, Tobanis. Io principalmente lo uso per verificare le recensioni di cose che già conosco. Interessante invece i suggerimenti che GR ti propone dopo che ha analizzato la tuo biblioteca, anche se non sempre sono pertinenti. 
E poi per tener traccia delle mie letture, così so cosa ho già letto, cosa mi è piaciuto, e quanto sto leggendo, anche se la sfida annuale mette un po' di ansia (ma sono in anticipo di 1 sulla scaletta... sempre che China Mieville non mi tradisca!)
Nirgal
Time Lord Time Lord
Messaggi: 2024
MessaggioInviato: Lun 27 Nov, 2017 10:46    Oggetto:   

Tobanis ha scritto:
HC Goodreads mi pare migliorabile. Se con fatica cerco i migliori romanzi di un anno, mi dà più che altri i libretti per i young adult.

Non c'è un modo per fare ricerche un po' serie, tipo i migliori romanzi del 2016 secondo i voti dei lettori over 30 o 35?

Puoi provare ad usare le liste, non hanno valore statistico, ma possono essere interessanti, se trovi gli utenti giusti.
In alternativa ci sono goodreaders award che sono suddivisi per genere.
L'impressione è che l'utente medio di GR sia un po' "modaiolo", quindi i romanzi più complessi o particolari non emergono.
Personalmente mi è utile per non comprare libri che ho già Dizzy.
L'altro giorno alla fine mi son messo a controllare ed ho rimosso dalla wishlist i classici in inglese che avevo già in edizione nord, mi ha fatto risparmiare un bel po' di soldi Very Happy
Rdaneelolivaw
Vogon Vogon
Messaggi: 623
Località: Novara
MessaggioInviato: Lun 27 Nov, 2017 10:51    Oggetto:   

"Gli sdraiati"
Rdaneelolivaw
Vogon Vogon
Messaggi: 623
Località: Novara
MessaggioInviato: Lun 27 Nov, 2017 10:52    Oggetto:   

Tobanis ha scritto:
HC Goodreads mi pare migliorabile. Se con fatica cerco i migliori romanzi di un anno, mi dà più che altri i libretti per i young adult.

Non c'è un modo per fare ricerche un po' serie, tipo i migliori romanzi del 2016 secondo i voti dei lettori over 30 o 35?

Se no così è un sito che mi manda molte mail ma mi serve pochino....

non credo dato che gli awards mi sa che li votano solo i ragazzi giovani, quindi di conseguenza son quelle le letture. Mi è arrivato un messaggio di votare per gli awards 2017, ma non ne ho letto nemmeno uno di quelli candidati! O forse ne ho letto uno in sezione thriller, ma niente di più.
Fedemone
Ghem-Lord Ghem-Lord
Messaggi: 1575
MessaggioInviato: Lun 27 Nov, 2017 14:31    Oggetto:   

Paolo7 ha scritto:
Fedemone ha scritto:
Perché trovaot su una bancarella a 5 euro e i testi più recenti, a meno di qualcosa di particolarment edivulgativo sono costosi e devi sapere bene cosa prendere.

Cmq non era così indietro come mi aspettavo anche se per certo qualcosa di più recente è d'obbligo.

Il tuo interesse è puramente culturale o c'è dietro anche un interesse spirituale? E in quel caso verso quale tradizione spirituale sei più orientato?

Interesse primariamente intellettuale, ma mi arricchisce spiritualmente ogni volta che trovo qualcosa di interessante.
penso che ci possono essere molti momenti di riflessione interiore nella giornata, e questo fa parte proprio della dimensione spirituale.
Antha
Horus Horus
Messaggi: 5264
MessaggioInviato: Lun 27 Nov, 2017 15:47    Oggetto:   

Sempre da Stranimondi (uno dei libri a scelta come librarian):
"Senza apparente motivo", undici racconti di Alberto Cola (editore Delos).
Autore che non conoscevo e che mi ha soddisfatto. Esercizi tutti di buon livello con tagli perfettamente calzanti alle storie.
Fine.

Questa volta non sto a ruminare uteriori concetti: faccio un bel copia incolla da Ibis  Smile

"Undici cattivi, spiazzanti racconti. L'amicizia, la Fede, l'umanità, l'amore, il destino. Undici forme di tradimento, undici ritratti di inferni che ci accompagnano nel quotidiano e che, inutilmente, crediamo lontani. I personaggi di queste storie, dal malavitoso al ladruncolo, dalla perpetua al detenuto, non hanno sfumature nei colori dell'animo, perché tutti sono attraversati da un'unica tonalità: il nero. Come nere sono le storie di questa raccolta. Perché certe storie accadono."
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Altri libri Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 168, 169, 170 ... 174, 175, 176  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum