Immaginarsi tra centomila anni


Vai a pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
Nirgal
Ghem-Lord Ghem-Lord
Messaggi: 1699
MessaggioInviato: Gio 12 Gen, 2017 15:06    Oggetto:   

Davide Siccardi ha scritto:
Credo Anathem di Stephenson, ma non l' ho letto.

No, cioè è molto più complesso ed indefinibile, quindi difficile capire cosa effettivamente sia.
Tornando in argomento, visto le citazioni varie, mi è tornato in mente un Cantico per Leibowitz e poi al finale di Babylon 5 (The deconstruction of Falling Star) in cui si assiste alla fine della Terra
jonny lexington
Genio del Male Genio del Male
Messaggi: 24575
Località: Quasi polare
MessaggioInviato: Gio 12 Gen, 2017 15:37    Oggetto:   

ne "la macchina del tempo" di well, il protagonista arriva oltre l'anno 800000, dove incontra gli eloi ed i morlock. poi ho un ricordo molto confuso, ma credo che andasse anche avanti di svariati milioni di anni. credo.
jumpjack
Chtorr Chtorr
Messaggi: 314
MessaggioInviato: Ven 10 Feb, 2017 12:44    Oggetto:   

Non esiste che resistiamo altri 100.000 anni.
Non sulla Terra, comunque. Non c'è posto! Al tasso di riproduzione attuale, penso che tra 100.000 anni saremmo 100 miliardi di persone....
Paolo7
Horus Horus
Messaggi: 3108
MessaggioInviato: Ven 10 Feb, 2017 12:51    Oggetto:   

jumpjack ha scritto:
Non esiste che resistiamo altri 100.000 anni.
Non sulla Terra, comunque. Non c'è posto! Al tasso di riproduzione attuale, penso che tra 100.000 anni saremmo 100 miliardi di persone....

A mio avviso non arriviamo nemmeno a 10 miliardi.
Albacube reloaded
Horus Horus
Messaggi: 3857
Località: Un paesello in provincia di Padova
MessaggioInviato: Mar 14 Feb, 2017 17:12    Oggetto:   

jonny lexington ha scritto:
ne "la macchina del tempo" di well, il protagonista arriva oltre l'anno 800000, dove incontra gli eloi ed i morlock. poi ho un ricordo molto confuso, ma credo che andasse anche avanti di svariati milioni di anni. credo.

Se non ricordo male, c'è chi ipotizza di veder nascere un nuovo universo dopo un big crunch (Tau Zero di Poul Anderson).
Quaoar
Horus Horus
Messaggi: 3039
Località: Fascia di Kuiper, 6 miliardi di km dal Sole
MessaggioInviato: Lun 05 Giu, 2017 22:49    Oggetto:   

HappyCactus ha scritto:
Ah, ovviamente ci sarebbe "I naufraghi del tempo", ambientato proprio tra qualche megaanno . Ma in questo romanzo delle bolle temporali fanno "saltare" i secoli intermedi, quindi forse non conta.

Però il grosso dell'umanità è sparito (o forse si è evoluto in qualcos'altro) in un misterioso evento chiamato la Singolarità. Quindi penso che Vinge sia perfettamente on-topic.
Gran romanzo, anche se molto triste.
HappyCactus
Horus Horus
Messaggi: 4903
Località: Verona
MessaggioInviato: Mar 06 Giu, 2017 08:20    Oggetto:   

Si a ben vedere, paradossalmente, forse è anche il più verosimile. E' possibile che tra qualche decennio si verifichi quello che si definisce "singolarità", magari dipanandosi in più anni o decenni, ma pensare a cosa sarà l'umanità "dopo", è davvero difficile. Vinge è stato prudente, in questo senso, evitando del tutto di immaginarla Smile
Ma lo stesso ha fatto Stross e molti altri che hanno descritto la singolarità. Proprio perché la singolarità è ... "singolare" ... lo stesso Kurzweil, inventore del termine, l'ha definita come indefinibile .
Micronaut
Horus Horus
Messaggi: 2597
MessaggioInviato: Mer 23 Ago, 2017 09:18    Oggetto:   

In Anni senza fine (City) di Clifford D. Simak si arriva a parlare di un milione di anni, dove la Terra è diventata ormai un immenso formicaio...
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Fantascienza in generale Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum